Hootproof: WordPress -Supporto come modello di business

Michelle Retzlaff Ultimo aggiornamento 23.01.2020
7 Min.
WordPress  Supporto

Qualità, flessibilità e professionalità. Queste sono le tre caratteristiche più importanti di un buon business WordPress , dice Michelle Ratzlaff, fondatrice di HootProof. Un imprenditore di successo WordPress sull'eterno conflitto tra gratis e a pagamento, i prezzi e le opportunità di scaling nel business WordPress .

Un enorme mercato è cresciuto intorno a WordPress negli ultimi anni. E non solo negli Stati Uniti. Sviluppo, supporto, hosting e negozi sono solo alcune delle promettenti aree di business. Michelle, fondatrice di HootProof e imprenditrice di successo WordPress , ha trovato la sua nicchia e parla nel suo articolo come ospite dell'importanza della formazione continua, della qualità del lavoro e della flessibilità. Noi di RAIDBOXES abbiamo lavorato con Michelle, Niko e Kjell per un bel po' di tempo e raccomandiamo ai clienti con esigenze di supporto specifiche HootProof.

Sono Michelle, fondatrice di HootProof. Dopo aver studiato informatica, ho lavorato come sviluppatore di software per alcuni anni prima di iniziare la mia attività a metà del 2015. Con il mio servizio HootProof, offro un servizio di supporto WordPress per solopreneurs e piccole imprese. Io e il mio team risolviamo i problemi con WordPress e implementiamo le richieste di cambiamento. Ciò significa che consigliamo i nostri clienti per esempio nella scelta e nella configurazione di Plugins e Themes, eseguire Theme- e le regolazioni dei plugin o impostare le aree dei membri. In questo post descrivo la mia strada da un blog gratuito a un team di tre persone.

All'inizio c'era il blog: L'inizio di HootProof

Ho iniziato il blog nel maggio 2015 e nel settembre 2015 ho aggiunto il supporto WordPress nella sua forma attuale. Mentre ho chiaramente iniziato HootProof come un business WordPress , l'esatta strategia di monetizzazione non mi era chiara all'inizio. Ho sperimentato un servizio produttivo (ottimizzazione delle prestazioni), ho iniziato a sviluppare un Plugin a pagamento e naturalmente ho pensato anche ai classici prodotti informativi come e-book e corsi online.

Ci sono tre aree che vorrei discutere più specificamente, perché ho imparato molto da loro:

  • L'eterno conflitto tra gratis e a pagamento
  • Prezzi nel business WordPress
  • Il ridimensionamento
WordPress -Supporto di HootProof: come è iniziato tutto.
Il gufo HootProof: marchio del blog di Michelle.

Gratuito vs. a pagamento

Specialmente con un nuovo blog o un nuovo business WordPress con poca portata, è molto difficile ottenere attenzione in rete. Per me ci sono voluti mesi fino a quando il traffico del blog è aumentato notevolmente, i lettori hanno commentato e questo alla fine ha avuto un effetto anche sul mio servizio, cioè il supporto WordPress . Le misure pubblicitarie dirette, come Facebook Ads o Google Adsense, non hanno funzionato per niente per me - probabilmente perché erano progettate troppo direttamente per le vendite.

Nello spirito della Thank You Economy, ho cercato di offrire molte conoscenze e anche il mio servizio gratuitamente. Ma c'era sempre un limite mentale: non volevo dare via troppe delle mie conoscenze "gratis" e forse rendere superfluo il mio servizio a pagamento.

D'altra parte, volevo davvero dare ai potenziali clienti la possibilità di provare il mio servizio gratuitamente e senza rischi, per convincersi del suo valore. All'inizio, ho quindi lavorato con "biglietti di prova" gratuiti.

Tuttavia, l'esperienza ha dimostrato che la maggior parte delle parti interessate rientrano in una delle due categorie: O cercano di usare il biglietto di prova il più possibile, ma non sono veramente interessati a diventare clienti paganti - ad esempio perché gestiscono il loro blog solo come un hobby o preferiscono lavorarci da soli. D'altra parte, ci sono persone che non hanno bisogno di essere ulteriormente convinte che il nostro servizio è esattamente quello giusto per loro e sono disposti a pagare per questo. Alla fine, questo gruppo è composto esattamente da quei clienti con cui voglio lavorare e a cui posso effettivamente offrire il miglior servizio possibile.

WordPress -Supporto prezzi campione da HootProof
Prezzi per un'ora di supporto WordPress a Hootproof. Le tariffe orarie permettono una fatturazione basata sullo sforzo e offrono vantaggi per clienti e fornitori.

In termini di contenuto, è diventato anche abbastanza semplice: la maggior parte degli utenti troverà molti consigli utili e istruzioni concrete sul blog e nel database delle conoscenze per essere in grado di risolvere da soli problemi tipici. Il corso online riguarda fondamentalmente argomenti simili, ma molto più approfonditi e strutturati di istruzioni dettagliate passo dopo passo in forma di blog.

Coloro che non vogliono investire del tempo in prima persona, ma preferiscono consegnare del tutto lo sforzo e il rischio, possono allora incaricare direttamente me e il mio team. Quindi non c'è una competizione diretta tra i diversi livelli di aiuto e auto-aiuto.

L'intuizione più importante per un business WordPress a questo punto è: progetta la tua offerta in modo tale che la parte gratuita e quella a pagamento non si cannibalizzino a vicenda. Sembra banale, ma richiede un sacco di riflessione su quali servizi e informazioni vuoi davvero dare via gratuitamente e per cosa fai pagare quanto denaro.

Specialmente con il supporto di WordPress , il modello dei prezzi è una vera sfida.

Per quanto riguarda il servizio, il modello dei prezzi era un vero problema all'inizio. Temendo la concorrenza e i modelli più o meno importanti nei paesi di lingua inglese e tedesca, all'inizio ho optato per un modello a tariffa fissa. A quel tempo, i clienti potevano ordinare un numero illimitato di "biglietti" per un importo mensile fisso.

Tuttavia, anche dopo aver regolato più volte i prezzi e il numero massimo di biglietti, questo ha portato a vari problemi. Per prima cosa, questo modello è intrinsecamente ingiusto: alcuni clienti pagavano lo stesso per una o due piccole cose al mese mentre altri pagavano per molti, molto più grandi compiti. Dove si traccia la linea tra un "biglietto" e un lavoro più grande? In secondo luogo, il prezzo fisso è una chiara barriera all'entrata per un potenziale nuovo cliente, che si chiede "Ne vale la pena per me? Posso approfittarne?". E, ultimo ma non meno importante, non ho visto una soluzione per pagare i membri del mio team in modo equo e in base allo sforzo su questa base.

Dopo alcuni mesi, sono passato alla fatturazione oraria per il supporto WordPress . In questo modo, ogni cliente paga esattamente la quantità di lavoro che i suoi compiti richiedono. All'inizio avevo molta paura delle reazioni a questo passo - ma era sicuramente la cosa giusta da fare. I nostri clienti hanno il pieno controllo dei costi. Per esempio, possono impostare dei limiti e visualizzare lo sforzo registrato in qualsiasi momento. E non siamo più limitati alle "piccole cose", ma possiamo accettare lavori di qualsiasi dimensione - dalla configurazione del backup alla personalizzazione dei plugin. Questo è giusto e orientato all'obiettivo per tutte le parti coinvolte.

Da solopreneur a scalare il WordPress -Buisness

Come la maggior parte dei solopreneur, ho fatto tutto da solo all'inizio. Non è stato fino a maggio 2016 che ho portato Niko a bordo come primo membro del mio team, e Kjell si è unito a me poco dopo. Questo mi ha dato lo spazio necessario per lavorare al corso online e ad altri progetti WordPress . Inoltre, possiamo scambiarci idee su compiti difficili e fare a turno con le vacanze. Così non devo più essere disponibile da solo ogni giorno.

WordPress -Supporto: il team HootProof
Il team di HootProof oggi. Solo un anno fa, Michelle stava gestendo da sola il supporto di WordPress .

Per organizzarci nella squadra, ho cercato a lungo un software adatto. Fino ad oggi, non ne ho trovato uno che soddisfi tutti i requisiti. Pertanto, usiamo una serie di strumenti più o meno ben integrati:

  • HelpScout per la ricezione e l'elaborazione dei ticket di supporto
  • Raccolta per la registrazione del tempo nella squadra e visualizzazione tramite API in WordPress
  • Il WordPress Plugin User Frontend Pro per la registrazione e il profilo utente
  • Il WordPress Plugin Sprout Help Desk per l'integrazione con HelpScout
  • un piccolo autoscritto Plugin per migliorare l'integrazione con HelpScout e visualizzare il tempo registrato nel profilo del cliente

Nel complesso, lo scaling ha funzionato molto bene finora - la mia squadra sta facendo un ottimo lavoro e ci completiamo bene a vicenda con le nostre diverse competenze ed esperienze. E questa è esattamente l'intuizione chiave per lo scaling: trovare persone con cui si può lavorare bene insieme e (forse ancora più importante) che completano le proprie capacità. In questo modo si crea una squadra più potente e si potenziano le capacità della vostra azienda.

A che punto è il business oggi?

Sarò onesto e sincero sui numeri qui. Tuttavia, da giugno 2016, ho trascurato la crescita di HootProof, producendo quasi nessun contenuto e non perseguendo altre strategie di marketing. Come risultato, il servizio di supporto sta lentamente crescendo attraverso i referral e l'attuale presenza online. Credo che potrebbe crescere molto più velocemente se prestassi più attenzione ai social media, ai nuovi articoli del blog e alla pubblicità mirata.

Negli ultimi 6 mesi, il supporto di WordPress ha portato una media di circa 3000€ al mese (netto). Gran parte delle entrate le spendo ancora per il mio team e circa 100€ al mese per gli strumenti sopra menzionati.

Quindi cosa rende un business di successo WordPress ?

Il mercato intorno a WordPress è enorme, ma sempre più competitivo, ora anche nei paesi di lingua tedesca. Purtroppo, la mezza conoscenza è anche diffusa e molti freelance offrono ancora i loro servizi a prezzi di dumping. Inoltre, WordPress e il paesaggio che lo circonda si sta sviluppando rapidamente - un'ulteriore formazione e un lavoro continuo e intenso con WordPress sono essenziali.

L'opportunità qui, secondo me, è di trovare una nicchia ben definita e diventare un esperto imbattibile in essa. Che ne dite, per esempio, di un servizio prodotto per WooCommerce setup. Perché WooCommerce è un argomento completo con molte insidie e opportunità. Con una ricchezza di esperienza e una conoscenza approfondita, puoi creare molto valore per un gruppo target che è disposto a pagare.

Inoltre, mi concentrerei sempre sulla qualità invece che sul prezzo. La nostra tariffa oraria è volutamente alta, perché vogliamo clienti che si avvicinano al loro progetto WordPress in modo professionale e apprezzano il nostro lavoro.

Per riassumere:

  • La qualità viene prima - differenziarsi sul prezzo non è una buona strategia in questo mercato (in realtà in qualsiasi mercato digitale) secondo me.
  • Professionalità - comunicazione chiara e orientata all'obiettivo con i vostri clienti, modo professionale di lavorare con alti standard di qualità.
  • È necessario rimanere aggiornati in questo mondo in rapido cambiamento. Questo accade quasi automaticamente quando si lavora continuamente con WordPress .

Conclusione: un business WordPress può essere avviato molto rapidamente e con poco sforzo. Ma il ridimensionamento è naturalmente una questione molto più difficile. Bisogna considerare gli standard di qualità e l'organizzazione della squadra.

Avete domande sulla vostra attività WordPress ? Aspettiamo i vostri commenti!

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.