Lavora da remoto: vantaggi e svantaggi per i dipendenti e le aziende

13 Min.
Michael Firnkes Intervista introduttiva
Ultimo aggiornamento il

Per nove anni ho lavorato completamente da casa. Prima come lavoratore autonomo, poi come dipendente part-time. Personalmente, non potrei tornare in un ufficio. Allo stesso tempo, conosco le sfide del lavoro da remote o del lavoro da casa temporaneo. Un resoconto per i dipendenti, le agenzie e le aziende.

Da aprile 2019 sono da RAIDBOXES . Naturalmente, amo il compito di lavorare in modo indipendente nel Modello di Holocrazia, la squadra giovane (io non sono il più giovane) e il carattere di start-up. Tuttavia, ho preso la decisione per l'azienda per un altro motivo: RAIDBOXES mi permette di lavorare quasi completamente da casa. E questo part-time. Molti uomini vengono ancora guardati in modo strano quando esprimono questo desiderio.

Per Torben e Johannes di RAIDBOXES tutto questo non è stato un problema, anche se anche loro sono ben consapevoli delle sfide del lavoro da remoto. Ne parleremo più tardi. Ci sono diversi motivi per cui i dipendenti e le aziende scelgono la propria casa come posto di lavoro:

  • il team non riesce a trovare specialisti adatti sul posto o nelle immediate vicinanze.
  • vuoi deliberatamente lavorare da casa. Perché lì, ad esempio, ci si può concentrare meglio o si è più flessibili in termini di tempo.
  • questo è l'unico modo per conciliare la vita privata e quella professionale. Ad esempio con bambini piccoli o con un viaggio di lavoro che richiedono molto tempo.
  • la società non ha un grande ufficio in loco, è completamente in modalità remota o gestita dall'estero.

Naturalmente non tutte le postazioni di lavoro sono adatte al modello da remoto. Ma soprattutto in settori come il marketing (online), lo sviluppo di software, il supporto o anche le vendite, la maggior parte dei lavori può essere fatta bene da casa - a condizione che tutti gli interessati abbiano un po' di creatività. Ecco i vantaggi e gli svantaggi del moderno lavoro da casa. Ti interessa questo argomento? Allora dai un'occhiata agli altri nostri articoli:

Piccolo suggerimento: stiamo ancora cercando rinforzi. Entra a far parte del team di RAIDBOXES - sia a Münster che da casa. Dai un'occhiata alle nostre offerte di lavoro attuali in funzione.

I miei vantaggi

Ciò che apprezzo di più è la flessibilità che mi offre il lavoro da remoto. Non volevo rinunciare completamente alla mia indipendenza. Ora lo faccio come freelance accanto al mio lavoro part-time. Per il mio secondo lavoro (tengo seminari nel campo del marketing online) devo spesso viaggiare. Allo stesso tempo, ho una figlia piccola di cui mi prendo cura in momenti diversi. Entrambi non sarebbero possibili con un classico lavoro d'ufficio dalle nove alle cinque.

Postazione di lavoro remota
Il mio posto di lavoro nell'ufficio a casa

Inoltre, lavoro in un ambiente piuttosto speciale. Le aziende che si concentrano su WordPress...non sono in ogni angolo. Il modello da remoto mi dà la possibilità di lavorare in un ambiente di mia scelta. E allo stesso tempo posso tenere insieme la mia vita privata e professionale.

A seconda della situazione personale, ci sono anche altri vantaggi:

  • Lavoro concentrato: Per me, come copywriter creativo, questo è estremamente importante. Di tanto in tanto vado nel nostro ufficio di Münster. Lì lavora un team molto impegnato e vivace. Ciò che alcuni amano è a volte l'inferno per me. Ho bisogno di tranquillità quasi totale per fare blogging o content marketing. Non aiutano nemmeno le cuffie & co. Anche per le persone altamente sensibili o per i dipendenti con caratteristiche autistiche, lavorare da casa può essere una benedizione.
  • Non devi fare il pendolare: ti risparmi di fare il pendolare. Prima lo facevo per due ore avanti e indietro. Sono 10 ore di tempo libero in più a settimana (l'equivalente di un lavoro a tempo pieno).
  • Tempo per la famiglia: L'asilo nido chiude alle 16.00 in punto e il partner non può prendere il tuo posto? Sei un genitore single o vedi i tuoi figli a giorni alterni? Hai animali domestici? Questo è spesso più facile da organizzare con il remote che con un classico lavoro d'ufficio.
  • Appuntamenti privati: Il postino non suona due volte? Prendere mezza giornata di riposo perché devono leggere il contatore dell'acqua o la lavatrice viene consegnata? Devi andare velocemente dal parrucchiere durante la pausa? Tutto questo è più facile da casa. Ma naturalmente non deve sfuggire di mano e deve essere ben coordinato con il datore di lavoro. Da RAIDBOXES abbiamo un canale che i nostri colleghi da remoto utilizzano per accedere e uscire dallo schermo per brevi pause. Di questo parleremo più tardi.
  • Risparmio sui costi: puoi risparmiare il costoso abbonamento al trasporto pubblico o innumerevoli chilometri in auto se lavori nel modello da remoto. D'altra parte, ci sono ovviamente costi aggiuntivi per il lavoro da casa, da non sottovalutare (elettricità, acqua, riscaldamento, internet veloce). È possibile detrarre in parte le spese di viaggio dalle tasse, in determinate circostanze anche per l'ufficio a casa. Oppure puoi ottenere un sussidio dal tuo datore di lavoro.

L'ultimo punto in particolare richiede un calcolo esatto. In generale, si dovrebbero valutare attentamente i pro e i contro. Perché mentre alcuni accolgono con favore l'isolamento dell'ufficio a casa (migliore concentrazione), altri hanno bisogno dello scambio con i colleghi. Solo così possono lavorare in modo creativo.

Piccolo suggerimento: il lavoro da remoto non deve essere fatto da casa. Se vuoi sfruttare i vantaggi del modello senza perdere il contatto con i tuoi simili, puoi anche lavorare completamente o parzialmente in un coworking space in affitto. Ora ce ne sono in tutte le principali città e paesi.

Sfide per i dipendenti

"Lavorare da casa? Non potrei mai farlo!". Sento questa frase in quasi tutte le discussioni con amici e conoscenti. E' chiaro: non tutti sono adatti al modello. D'altra parte, ci si può abituare a lavorare da casa. Soprattutto se

  • ci sono orari di presenza regolari in azienda
  • Per il tuo lavoro devi spesso recarti presso clienti, fornitori, congressi, corsi di formazione, ecc.
  • hai una compensazione tramite un secondo lavoro o un lavoro secondario in cui sei socialmente più attivo

Questo vale anche per me, anche se tendo ad essere più solitario. Senza i seminari, dove vengo a contatto con molte persone diverse, al lavoro mi sentirei troppo solo. E mi sentirei così senza i giorni nell'ufficio di RAIDBOXES a Münster.

Clima positivo di WordPress Hosting

Per un certo periodo ho lavorato in un'azienda completamente da remoto. Quindi vedevo i miei colleghi solo due volte l'anno - chiaramente troppo poco per me.

Piccolo suggerimento: devi scoprire da solo dove si trova la tua soglia del dolore. Ideale sarebbe trovare lavoro in un'azienda che ti dia un certo margine di manovra in termini di numero di giorni trascorsi in ufficio. Almeno fino a quando non si trova il giusto equilibrio.

Naturalmente è utile se non si deve viaggiare nel tuo paese o addirittura all'estero per raggiungere il proprio datore di lavoro. Troppa vicinanza locale aumenta la tentazione o la pressione di doversi trovare sul posto più spesso di quanto si vorrebbe. Ecco quindi: dovresti lentamente considerare un lavoro da remoto. Tanto più che le tue esigenze cambiano nel corso degli anni.

Alcune domande dovrebbero essere chiarite in anticipo:

  • Responsabilità personale: sai da precedenti lavori o progetti che puoi concentrarti su un modo di lavorare molto indipendente? Oppure, al contrario, hai bisogno di qualcuno al tuo fianco per tutto il tempo che possa dettare le fasi di lavoro e i compiti?
  • Sviluppo professionale: Sei "visto" abbastanza come lavoratore da remoto? Ce la fai senza la radio in corridoio? Se hai progetti ambiziosi per la tua carriera, questo potrebbe diventare un problema.
  • Condivisione dei compiti: sei bravo con i briefing al telefono, chat o email?
  • Infrastruttura: Hai gli strumenti necessari e un'area separata per il tuo ufficio a casa? Ne riparleremo tra un attimo.
  • Cultura aziendale: i tuoi colleghi e i tuoi superiori hanno già fatto esperienza con i dipendenti da remoto? È già chiaro quali sono gli strumenti da utilizzare? Più tardi te ne presenterò alcuni.
  • Disposizioni finanziarie: Chi paga i costi aggiuntivi di un ufficio a casa? Questo è incluso nello stipendio (più alto)? C'è un budget di viaggio su cui puoi contare per venire regolarmente alla sede centrale dell'azienda? E per pernottare lì vicino?

Un altro punto molto importante: prendi i tuoi contatti sociali dal tuo ambiente professionale? O meglio, la tua rete privata è abbastanza forte? Il tuo partner ti dà abbastanza libertà per lavorare in una casa condivisa? Molti lavoratori da casa sottovalutano all'inizio quanto tale lavoro influisca sulla loro vita personale quotidiana.

Piccolo suggerimento: alcuni lavoratori da remoto lavorano in modo completamente indipendente dalla località, come i cosiddetti nomadi digitali. Leggi la nostra intervista ...con Michael Hörnlimannme. Ci elenca i vantaggi e gli ostacoli del modo di lavorare.

spazio di coworking
Si può lavorare da qualsiasi luogo. O un ufficio di coworking.

Delimitazione tra lavoro e vita privata

Ho sempre mantenuto la mia vita professionale e privata il più strettamente possibile separate. Nell'ufficio a casa, questo avviene continuamente - sia che si lavori a casa tutto il tempo o di tanto in tanto. Solo con questa separazione si può fare il proprio lavoro. E solo così non si corre il rischio di accendere il computer a tarda sera o nei giorni di riposo "giusto un attimo", o di essere costantemente a disposizione del proprio datore di lavoro. Soprattutto, fai attenzione a quanto segue:

  • Comunicazione: Scollega i canali. Non utilizzare il tuo computer privato e il tuo smartphone per la comunicazione aziendale.
  • La tua scrivania: lo stesso vale per i tuoi documenti: sulla tua scrivania, i documenti di lavoro e le fatture personali sono tutte mischiate? Non è una buona idea.
  • Orario di lavoro: Accordati con il tuo datore di lavoro su quando sei disponibile e quando non lo sei. Hai bisogno di tempi e spazi nel tuo ambiente privato dove tu e la tua famiglia non siate disturbati.
  • Disponibilità: Assicurati allo stesso tempo di poter essere effettivamente contattato durante l'orario di lavoro concordato. Altrimenti dovresti comunicarlo. Soprattutto i datori di lavoro che finora non hanno avuto esperienze da remoto si insospettiranno.
  • Non ora: tuttavia, di solito sono necessari slot fissi in cui si può lavorare in totale concentrazione. Oppure puoi usare tool come Slack per segnalare che sei occupato. Guarda la sezione corrispondente qui sotto.

Le videoconferenze ecc. consentono una profonda conoscenza della tua privacy. Anche qui, un'area separata all'interno delle quattro mura ha perfettamente senso.

Inoltre, assicurati di essere a casa da solo quando lavori. Di tanto in tanto è inevitabile che il tuo partner o i tuoi figli siano presenti, ad esempio quando sono malati. Qui è necessaria una buona coordinazione ma anche una separazione dello spazio coerente, in modo da poter lavorare in modo ragionevole. Almeno questa è la mia esperienza.

Altri consigli per la vita di tutti i giorni come lavoratore da remoto:

  • Prendi l'abitudine di una regolare routine di lavoro con orari fissi, come se dovessi andare ufficio. Ti aiuterà a concentrarti sul lavoro.
  • Non è necessario allestire un proprio studio. Ma per il tuo lavoro avrai bisogno di una tua area e di una vera e propria scrivania. Proprio come il tuo datore di lavoro, anche tu dovresti prestare attenzione all'ergonomia.
  • Lavorare in un ambiente ordinato. Dovresti sentirti a tuo agio, ma non troppo. Il divano non è adatto come posto per lavorare da casa.
  • Sposta il tuo smartphone privato in un'altra stanza. Ti distrarrà troppo. Fai delle pause regolari.
Lavorare a casa
Non metterti troppo comodo. Lavorare dal divano non è una buona idea.

Vantaggi per le aziende

Conosco molte aziende che hanno una struttura moderna, ma che si rifiutano di lavorare da remoto. Arriverò tra un attimo alle ragioni di questo. Il modello presenta diversi vantaggi:

  • Recruiting: Soprattutto nell'ambiente tecnico non c'è probabilmente nessuna azienda che non sia alla disperata ricerca di specialisti. L'apertura al lavoro da remoto aumenta il bacino d'utenza enormemente. Soprattutto per le aziende delle zone rurali.
  • Meno sforzo: i nuovi dipendenti non devono più trasferirsi se vogliono lavorare per la tua azienda. Questo è anche un buon modo per testare una collaborazione.
  • Modello di lavoro favorevole: in determinate circostanze, il lavoro a distanza può far risparmiare molto denaro. Non è necessario allestire ulteriori postazioni di lavoro o addirittura cercare un nuovo ufficio se i nuovi assunti lavorano da casa.
  • Vicinanza al cliente: quando l'azienda opera nel tuo paese o in Europa: i lavoratori a casa sono forse molto più vicino ai singoli clienti, ai fornitori e ai nuovi mercati. Questo può essere utile.
  • Espansione: a lungo termine, ciò consentirà anche la creazione di nuove sedi.

La carenza di lavoratori qualificati è probabilmente la questione più importante. Le piccole imprese e le start-up, in particolare, si stanno aprendo sempre più al lavoro da remoto, perché altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di coprire tutti i posti vacanti. Da RAIDBOXES è abbastanza simile. Abbiamo trovato più velocemente i dipendenti per le posizioni importanti.

Suggerimento: Mantenere buoni collaboratori è quasi sempre più importante e spesso viene trascurato dalle aziende. Una nostra stimatissima collega si è trasferita da Münster ad Amburgo per motivi privati. Senza il lavoro da remoto l'avremmo certamente persa.

Sfide per le aziende

Naturalmente il modello da remoto non è sempre facile - soprattutto all'inizio. Può anche fallire se l'azienda o i dipendenti non sono ancora pronti. Probabilmente la sfida più grande è mantenere i contatti con i colleghi che lavorano da remoto:

  • devono sentirsi integrati nella squadra. Non è così facile quando non c'è il contatto personale quotidiano.
  • anche l'azienda o il management devono avere un buon rapporto e soprattutto molta fiducia.

I lavoratori da remoto percepiscono istintivamente se c'è questo concetto di fiducia o no. Inoltre, percepiscono se sono pienamente accettati dal team locale, se sono considerati dipendenti di seconda classe o se c'è addirittura invidia nei loro confronti. Dopotutto, si gode di privilegi nel lavorare da casa che non si applicano in ufficio. È qui che la direzione deve essere molto attenta ma anche fornire informazioni. Bisogna comunicare bene i vantaggi del modello ai lavoratori da casa e al team.

Lavora da remoto: vantaggi e svantaggi per i dipendenti e le aziende

In questo modo, sarai in grado di mantenere i contatti con i tuoi colleghi in loco:

  • Orari di presenza: Anche chi lavora da casa dovrebbe essere visti ogni tanto in ufficio per qualche giorno. È possibile far dipendere la rotazione dalla durata del viaggio per andare in ufficio.
  • Attività sociali: RAIDBOXES organizza con grande regolarità eventi di squadra. Lo sforzo di coinvolgere chi lavora da casa in questo caso non è trascurabile. Ma Johannes e Torben si sono resi conto che questo è molto importante per l'integrazione.
  • Loops di feedback: i lavoratori a distanza non si accorgono dell'atmosfera che si respira in ufficio. Hanno anche meno la sensazione di sapere se e come viene accolto il loro lavoro. Un buon feedback è importante in questo caso. Vedi il nostro 10 consigli per una migliore cultura del feedback.
  • Infrastrutture: quali tecniche e strumenti sono necessari per far funzionare la collaborazione? Si va dai sistemi per videoconferenza alla registrazione opzionale dell'orario.

La cosa più importante per i lavoratori da remoto è l'accesso alle informazioni. Non seguo le discussioni dei miei colleghi al lavoro, nella cucina del caffè o durante le pause pranzo. Rapidamente si spiega o si concorda qualcosa che dovrei sapere. All'interno dell'azienda devono esistere un ruolo o processi che filtrino e documentino le informazioni importanti e le inseriscano in canali generalmente accessibili. È qui che serve l'aiuto di chi lavora da remoto. Sanno subito riconoscere in quali punti si perdono informazioni importanti.

Questo è dispendioso, ma alla fine tutti i dipendenti ne traggono vantaggio. Dopo tutto, lungo il percorso viene creata una documentazione completa. RAIDBOXES risolve questo punto con un wiki interno e gruppi specializzati in Slack. Vedi la sezione "Tool e meeting".

Nota: Le aziende devono fissare per iscritto i punti importanti della collaborazione con i professionisti da remoto. Ad esempio nel contratto di lavoro. Questo include punti come diritti e doveri, orari di lavoro, ma anche la questione della protezione dei dati e l'accesso ai dati dei clienti.

I dipendenti da remoto lavorano di meno?

Il lavoro da remoto è rifiutato da molte aziende. Perché non può essere controllato come i dipendenti in loco. In alcuni posti ci si preoccupa molto dei lavoratori da remoto, che "si girano i pollici". Allo stesso tempo, ci sono studi che dicono che i lavoratori da remoto possono fare ancora di più. Perché a casa la gente ama anche passare le serate a lavorare a progetti di professionali.

La verità dovrebbe stare da qualche parte nel mezzo. A casa sono tentato di portare un po' a spasso il cane o di appendere il bucato - ecco a cosa servono le pause. D'altra parte, la distrazione al lavoro da parte di altri colleghi scompare. Un punto che per esperienza non bisogna sottovalutare. Quasi tutte le discussioni tecniche a un certo punto scivolano in battute private. E se qualcuno mi interrompe alla mia scrivania, ricomincio sempre dall'inizio. I lavoratori da remoto possono creare qui un'impostazione più protetta.

Lavorare in ufficio
Solo sciocchezze nella tua testa? Puoi farlo in ufficio.

A mio parere, la discussione su dove si è più o meno produttivi ora non è affatto il punto centrale. Dipende se i miei dipendenti sono motivati, indipendentemente dal luogo in cui lavorano. Dopotutto, anche in ufficio è possibile nascondersi e tenere "un profilo basso". In definitiva, è una questione di cultura aziendale. Anche qui, modelli come l' Holocraziaaiutano ad incoraggiare l'azione indipendente.

Chi svolge un'attività da remoto, appagante e apprezzata, dimostrerà altrettanto impegno. I lavoratori a distanza sono spesso dipendenti molto fedeli. Perché apprezzano ciò che l'azienda offre loro.

Tool e Meeting

Sono necessari gli strumenti giusti per coinvolgere i dipendenti locali nei processi di lavoro. Dipende dai tuoi processi e dal tuo panorama software esistente quali sono adatti a te. Ecco una piccola selezione:

  • Slack : Slack è una sorta di chat tool per le aziende, con cui i dipendenti e i team possono scambiarsi informazioni. È inoltre possibile utilizzarlo per inviare file, creare promemoria, effettuare telefonate di gruppo o impostare rapidamente videoconferenze. È adatto sia per la comunicazione veloce in ufficio che per lo scambio con chi lavora da casas o con specialisti esterni. Noi di RAIDBOXES lavoriamo in modo molto efficace con Slack.
  • Videoconferenza: Utilizziamo Google Hangouts per le videoconferenze, nonostante Slack . Perché la qualità non è Slack sempre molto buona. La nostra sala conferenze a Münster è dotata di un'attrezzatura adeguata che ci permette di vederci ma anche di condividere gli schermi (telecamere, microfoni, ecc.), Airtame). Ciò consente ai lavoratori da remote di partecipare a tutte i meeting se necessario.
  • Sale riunioni virtuali: abbiamo allestito sale virtuali per ogni postazione da remoto in Google Hangouts. Sono facilmente accessibili tramite un link nella nostra dashboard di WordPress. In questo modo è possibile incontrarsi rapidamente in una o più sedi remote ad "Amburgo", "Magdeburgo" o "Friburgo".
  • Gestione dei progetti: un buon strumento di gestione dei progetti è importante per qualsiasi azienda che lavori in un ambiente tecnico e con team misti. Lì inserisco tutti i miei compiti. In questo modo i miei colleghi sanno sempre su cosa sto lavorando. E mi aiuta a organizzarmi. Attualmente lavoriamo con Zohoma anche con Trello Ho avuto delle buone esperienze.
  • Pianificazione editoriale: i team di contenuti particolarmente distribuiti devono essere ben organizzati. Il classico qui è ancora Excel - o Google Sheets come variante moderna. In rete troverete innumerevoli Modelli per i piani editoriali.

Ancora un paio di parole su Slac: i canali per i gruppi e gli argomenti sono uno strumento importante per evitare una crescita incontrollata. Abbiamo un canale, ad esempio, dove ci disconnettiamo e ci registriamo per le pause. E anche una "cucina per il caffè" per chiacchierare. O un canale puramente di marketing. Ognuno può decidere da solo dove vuole leggere.

Ora ci sono robot con i quali i lavoratori da remoto possono spostarsi nelle postazioni di lavoro dei loro colleghi che sono sul posto di lavoro per parlare con loro virtualmente. Guarda questo fornitore. Abbiamo pensato di prenderne uno. Tuttavia, alcuni dipendenti hanno avuto problemi di privacy. Dovresti tenerne conto in generale, con tutti gli strumenti.

doppio corridoio
Il "doppio" in azione. Immagine © Doppia Robotica

Conosci altri tool? Quanto sei soddisfatto di queste soluzioni? Sentiti libero di aggiungere le tue esperienze o suggerimenti nei commenti.

La mia conclusione

Il lavoro da remoto porta maggiore flessibilità sia per i dipendenti che per le aziende, se si considerano i seguenti consigli:

  • Ci vuole un po' di tempo prima che si arrivi a processi appropriati. All'inizio, i lavoratori da remoto e i team sul posto dovrebbero essere in costante scambio, cosa che può essere perfezionata. Le risorse necessarie devono essere disponibili.
  • Hai bisogno di buoni contatti sociali al di fuori del lavoro se lavori principalmente da casa.
  • Le informazioni in azienda devono essere liberamente accessibili a tutti.
  • I lavoratori da remoto dovrebbero incontrarsi regolarmente con i team dell'ufficio, oltre alle riunioni virtuali.
  • Il modello da remoto non è adatto alle personalità aziendali che amano il controllo.

Ti auguro buona fortuna e successo nel lavorare da remoto e nel creare un team adatto.

Hai domande sul lavoro da remoto? Puoi commentare. Vuoi essere informato sulle novità di WooCommerce e WordPress? Allora seguici su Twitter, Facebook o nella nostra Newsletter.

Altri articoli sul tema

Ecco alcuni altri link per i dipendenti, le agenzie e le aziende:

Immagini: Alif Pratama, Shridhar Gupta, Damir Kopezhanov

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.