Gestione dei progetti per le agenzie: WordPress Pianificare i progetti in modo mirato

15 Min.
WordPress  Gestione del progetto

Vuoi pianificare meglio i tuoi progetti e completarli in tempo? La giusta gestione del progetto determina se i vostri clienti sono soddisfatti di voi. E se continuano a commissionarvi. Vi mostriamo quali strategie e strumenti possono aiutare.

Gli eventi recenti - con Corona e l'ascesa dell'home office - ci hanno mostrato soprattutto una cosa: Che tutti possano collaborare digitalmente con chiunque nel mondo. Nessun progetto deve essere limitato a menti creative o clienti di una sola regione. Finché hai una buona connessione internet e gli strumenti necessari, non c'è motivo per cui i membri del tuo team non debbano lavorare virtualmente.

Tuttavia, la nuova normalità ha un effetto collaterale che sicuramente conoscete: È sempre più difficile organizzare tutto. Vuoi implementare un progetto del cliente con WordPress ? Allora è importante prestare attenzione ai giusti flussi di lavoro. Altrimenti il vostro sviluppo diventerà rapidamente inefficiente. Non importa se lavori in una grande agenzia internazionale WordPress o se lavori come freelance insieme ad altri, per esempio nei settori dello sviluppo, del design, del SEO, ecc.

Ci sono alcuni metodi collaudati per la gestione dei progetti orientati agli obiettivi che rendono il lavoro quotidiano molto più facile. Insieme ai nuovi strumenti di collaborazione online, danno a voi e ai vostri partner un vero vantaggio competitivo. E sono proprio questi metodi e strumenti che vi presenteremo in questa serie di articoli.

Flussi di lavoro per WordPress

Si rivolge ai project manager e alle agenzie WordPress che vogliono ottimizzare l'efficienza del loro team. Per completare i loro progetti nel modo più organizzato e veloce possibile. I vostri clienti vi ringrazieranno per questo. Non tutte le agenzie nel campo dello sviluppo e del marketing online hanno la reputazione di essere strutturate e quindi professionali.

Il vostro project management non è solo una polena. Determina anche se otterrete abbastanza ordini in futuro - dai clienti esistenti ma anche da quelli nuovi.

Acquisizione di clienti per le agenzie WordPress

Vuoi sapere come vincere, espandere e mantenere i progetti dei clienti? E quale successo è possibile con metodi come l'inbound o l'affiliate marketing? Poi leggi il nostro e-book Acquisizione di clienti per WordPress agenzie e freelance.

Iniziamo con una breve panoramica su come è possibile ottimizzare la pianificazione, i flussi di lavoro e la gestione dei progetti. Come Esperto:in per il CMS più popolare del mondo, il tuo lavoro è molto richiesto. Non importa se il tuo obiettivo è lo sviluppo o il design. Ma i tuoi clienti saranno soddisfatti di te solo se li guiderai passo dopo passo attraverso il progetto. E se fai loro le domande giuste lungo la strada.

Spieghiamo come sviluppare flussi di lavoro e metodi specifici per strutturare i vostri progetti. Vi mostriamo anche come servire i bisogni dei vostri clienti. Guidandoli attraverso l'intero progetto, dalla fase di briefing alla progettazione, ai test e all'accettazione di successo del prodotto finale. Guardiamo anche gli strumenti più importanti per la gestione dei progetti e le agenzie, compresi i loro vantaggi e svantaggi.

Noi di RAIDBOXES siamo lieti di poter condividere con voi la nostra conoscenza di WordPress project management. Perché, ovviamente, il nostro obiettivo è quello di rendere il nostro prodotto ancora più di successo. E lo facciamo con processi che sono il più possibile user-friendly. Questo rende felici non solo i nostri clienti, ma anche il nostro team. Vedrete: Un approccio organizzato aumenta considerevolmente il piacere del tuo lavoro.

Scambio sul tema della gestione dei progetti

Hai ancora domande mentre leggi questa serie? Come possiamo aiutarvi a far crescere il vostro business WordPress ? Quali sono le sue esperienze nella gestione dei progetti con WordPress e WooCommerce? Contattateci in qualsiasi momento o prenotate un appuntamento di consultazione, saremo felici di scambiare idee con voi.

Perché la gestione dei progetti è così importante

Quando si parla di progetti nel campo dei siti web, nella maggior parte dei casi si parla anche di WordPress . Il principale sistema di gestione dei contenuti ha guidato lo sviluppo dei progetti web a un livello sorprendente. Nel 2021, i siti web WordPress rappresenteranno circa il 42% dell'intera Internet. Se si contano solo quelli che sono basati su un sistema di gestione dei contenuti, questa quota sale a quasi il 65%.

Tuttavia, l'incredibile popolarità di WordPress significa che sempre più agenzie, freelance e sviluppatori stanno saltando sul carrozzone. Ma puoi ancora segnare punti con una buona gestione del progetto. I processi semplificati assicurano una maggiore soddisfazione del cliente - e questo a sua volta porta a raccomandarvi a nuovi clienti.

Quindi la concorrenza è sempre più dura. Come sviluppatore:in o designer:in, non puoi permetterti di riposare sugli allori. O semplicemente continuare con ciò che ha funzionato in passato, in termini di funzionalità, design o tecnologia. Se state leggendo questo, probabilmente avete già esperienza con progetti per WordPress e/o WooCommerceSai come creare siti web che sembrano e funzionano bene. Come "costruire" quei siti che fanno tornare i tuoi clienti da te. Perché si rivolgono ai gruppi target giusti e sono facili da usare (parola chiave usabilità).

Allo stesso tempo, diventa più importante capire: Con l'alta domanda di siti web WordPress di alta qualità, facili da navigare e facili da usare, non puoi rimanere impantanato facendo aspettare i tuoi contatti. Dovresti essere in grado di consegnare un prodotto completamente realizzato e pulito in tempo, nonostante la pressione delle prestazioni e i progetti multipli. Qualsiasi altra cosa renderà i vostri clienti infelici, e prima o poi la voce si spargerà.

Quindi non basta essere bravi nel coding o nel design di fantasia. Non devi solo avere sotto controllo la tua scrivania o le tue e-mail, ma anche le tue schede e i tuoi compiti nello strumento di gestione dei progetti. Altrimenti, la qualità degli altri compiti soffrirà nel tempo. Inoltre, si fanno più errori sotto stress. Ci si "impantana".

Gestione dei progetti Asana
Su RAIDBOXES pianifichiamo noi stessi il contenuto utilizzando uno strumento di gestione del progetto.

È qui che entra in gioco la pianificazione del progetto. Una grande parte di questo compito di gestione in questi giorni è sapere come impostare e utilizzare i flussi di lavoro. Anche se ogni progetto è diverso, ci sono alcuni processi innovativi che si sono affermati. E sono anche applicabili ai vostri sistemi - sia che siate un lupo solitario o che lavoriate in un team più grande. Iniziamo definendo alcuni termini che dovreste conoscere per la vostra gestione dei progetti.

Cos'è un flusso di lavoro di gestione del progetto?

Può sembrare banale o troppo semplice, ma dovremmo iniziare con la parola "progetto". È importante definirne uno. Perché ogni progetto, anche all'interno di un'agenzia WordPress , può avere parametri molto diversi e quindi esigenze molto diverse da parte del cliente.

Per esempio, la posizione di project leader o manager può cambiare a seconda del progetto del cliente. Proprio come i processi nel briefing o in qualsiasi altra fase. A seconda di quello che vogliono i suoi clienti. O a seconda dell'industria da cui provengono. Naturalmente, dovreste usare il vostro bagaglio di esperienza. Ma la capacità di accettare e adattarsi alle esigenze dei vostri clienti è spesso più importante. A volte è poco utile se hai già un modello di processo prefabbricato nella tua testa di come le cose dovrebbero essere fatte. Definite voi stessi i capisaldi di ciò che costituisce un progetto. E allineare il tutto con i requisiti sul lato cliente.

Già che ci siamo, potremmo anche definire la gestione. Per gestire correttamente un progetto - come la creazione di un negozio online con WooCommerce - di solito devi lavorarci tu stesso, assumere il ruolo di moderatore, assicurare una comunicazione orientata agli obiettivi tra i vari team e dipartimenti, comunicare i risultati ai clienti in un linguaggio comprensibile, e così via.

Un'altra analogia per ciò che i project manager fanno quando si impegnano pienamente in questo tipo di gestione del flusso di lavoro è la cartografia. Capite il progetto ad ogni passo e non lo perdete mai di vista perché l'avete tracciato. In questo modo, come project manager:in, siete preparati ad entrare in ogni fase dello sviluppo del progetto. Ma potete anche delegare i compiti necessari in qualsiasi momento. Per fare questo, bisogna poter contare su chi fa cosa nella squadra. E dove si trovano i loro punti di forza personali.

Un flusso di lavoro è probabilmente il componente più importante, e allo stesso tempo il più incompreso. Un flusso di lavoro ben progettato non è affatto un semplice diagramma di flusso statico che mostra chi sta lavorando su cosa e chi riferisce a chi. Piuttosto, include molti aspetti dinamici. Questi aiutano la tua squadra ad essere impegnata, concentrata e a sapere in ogni momento cosa ci si aspetta da loro nella fase corrente del progetto.

I flussi di lavoro si costruiscono l'uno sull'altro

I flussi di lavoro sono sequenze definite di compiti necessari per completarli. È una precisa sequenza di passi che sono necessari per ottenere un certo prodotto finale. Per esempio, una parte dei servizi che vendete ai vostri clienti.

Un flusso di lavoro stabile elimina irritazioni e ritardi nel team. Sono finiti i giorni in cui devi chiedere in giro per vedere se qualcuno sta lavorando su quella cosa di cui hai bisogno prima di poter passare al compito successivo. Idealmente non incontrerete più un muro o limiterete la produttività di un membro del team solo perché certe dipendenze non possono essere risolte.

I vantaggi di un flusso di lavoro dinamico e coerente impostato prima (!) dell'inizio di un progetto includono:

Più efficienza

Un unico sistema di flusso di lavoro con cui tutta la squadra lavora e a cui tutti hanno un accesso trasparente elimina innumerevoli accordi manuali e accordi su carta. Allo stesso tempo, si risparmia un sacco di tempo per scoprire chi sta lavorando su cosa in un dato momento. E qual è lo stato del progetto in qualsiasi momento.

Rapporti e analisi

Con una solida impostazione del flusso di lavoro, i project manager possono supervisionare e controllare ogni singolo aspetto del progetto fino al livello più granulare. I membri del team fanno rapporto sui loro progressi agli intervalli specificati, direttamente attraverso lo strumento di flusso di lavoro. Non è più necessario rincorrere gli stati, nel peggiore dei casi in diverse fonti e formati.

Puoi vedere a colpo d'occhio se c'è un problema da qualche parte nel progetto o nella squadra. Poi puoi offrire aiuto e suggerimenti, controllare le priorità, riassegnare i compiti o anche aggiustare le responsabilità quando è il caso.

Definire le pietre miliari

Un buon flusso di lavoro dovrebbe essere diviso in pietre miliari che mostrano il progresso del progetto. Le pietre miliari - insieme ai punti di riferimento appropriati - creano un'atmosfera di lavoro costruttiva. Questo perché aiutano a focalizzare il lavoro della squadra su piccoli passi per raggiungere alla fine l'obiettivo generale.

Nei progetti di siti web, un'attenta pianificazione delle pietre miliari e delle loro sotto-attività è particolarmente importante. Dopo tutto, ci possono essere rapidamente dipendenze o blocchi tra le singole fasi di lavoro. Per esempio, se le milestone 1 e 2 corrono in parallelo, ma la 3 può essere iniziata solo quando la 1 e la 2 sono state completate. O se i vostri clienti devono fornire input o dati che non sono ancora disponibili. Una gestione sofisticata dei progetti diventa indispensabile quando i singoli dipendenti lavorano su diversi progetti allo stesso tempo.

Inoltre, puoi usare le pietre miliari per informare i tuoi clienti sui progressi di un progetto in qualsiasi momento. Allora non solo si sentono informati, ma hanno anche fiducia nel vostro lavoro. E sanno che, se necessario, le contromisure possono essere prese in tempo se sorgono problemi inaspettati. Come già detto, la soddisfazione del cliente ha molto a che fare con la professionalità della vostra gestione del progetto. Soprattutto in confronto alle esperienze negative che quasi tutti i clienti hanno già avuto con altre agenzie o freelance.

Migliore cooperazione

Con un flusso di lavoro coerente e ben pianificato, il tuo team può rimanere in contatto in ogni momento. Sono informati su tutti gli aspetti dell'avanzamento del progetto, sia che stiano lavorando in loco o in remoto. Inoltre, la maggior parte dei moderni strumenti di flusso di lavoro sono disponibili come applicazioni mobili o app, il che rende il loro uso ancora più flessibile.

Supporto per la tua squadra

Ci sono molti strumenti per lavorare in team distribuiti. Tali strumenti possono migliorare la qualità del lavoro di ogni membro del team. Permettendo a tutte le persone coinvolte di lavorare sui diversi componenti del progetto complessivo nel modo più efficiente. Ecco alcuni degli strumenti più importanti e la loro funzione di base:

  • Asana: Asana è un popolare strumento di collaborazione online che fornisce grande flessibilità nella gestione dei progetti e nel monitoraggio delle attività.
  • Trello: Il sistema basato su schede di Trello sfrutta la nostra familiarità visiva con i blocchi note utilizzando un principio molto simile. Questo permette ad ogni membro del team di tenere traccia di tutti i compiti e di comunicare facilmente tra di loro.
  • Microsoft Project e Microsoft Teams: questi strumenti di collaborazione ampiamente utilizzati integrano vari altri prodotti MS come Outlook o la condivisione di file. Se la vostra agenzia lavora già con un sistema Microsoft, tenete tutte le chat e le riunioni in un unico posto.
  • Slack : Slack è una piattaforma basata su canali per strutturare lo scambio di messaggi tra i membri del team e le cerchie individuali. In questo modo, puoi ricevere solo le informazioni e i compiti che sono effettivamente rilevanti per te.
  • Zapier: Zapier è uno strumento che ti permette di automatizzare alcune parti del tuo flusso di lavoro. Così puoi concentrarti sulle parti del tuo progetto che sono davvero importanti.

Andremo più in dettaglio su questi strumenti, le loro funzioni e i loro rispettivi vantaggi e svantaggi nelle parti seguenti della serie. Diamo prima un'occhiata ad alcune cifre su come può essere in pratica efficiente la gestione dei progetti con WordPress . E perché i flussi di lavoro sono così importanti:

  • Team Focus: Multitasking è un termine che originariamente si riferiva esclusivamente ai computer. Le persone in genere non possono fare multitasking, anche se molti sostengono il contrario. E quando ci provano, il loro lavoro diventa rapidamente inefficiente. Le stime suggeriscono che fino al 40% della produttività persa è dovuta al continuo passaggio tra diversi compiti.
  • Documentazione del progetto in un unico posto: In media, un professionista impiega circa 18 minuti per trovare un documento manualmente. Legge di Murphy: si trova sempre nell'ultimo posto in cui si cerca...
  • Automazione invece di duro lavoro: secondo uno studio McKinsey, i CEO spendono il 20% del loro tempo in compiti che potrebbero essere automatizzati. Le malelingue sostengono che l'altro 80% viene speso sul campo da golf. In ogni caso, i compiti manuali sono spesso un'enorme perdita di tempo. E portano alla frustrazione.
  • Aumentare la produttività: secondo la società di ricerche di mercato IDC, le aziende perdono dal 20 al 30% del loro fatturato ogni anno a causa di processi inefficienti. E in alcuni casi, questa cifra è probabilmente ancora troppo bassa.
  • Risparmio di tempo: il 60% delle professioni potrebbe risparmiare il 30% del loro tempo con l'automazione, dice un'altra analisi. Questo include certamente le agenzie WordPress e lo sviluppo di software.

Anche se pensate che tali cifre siano esagerate o non fondate: Non appena si dà un'occhiata più da vicino, si trova un sacco di potenziale di miglioramento nel lavoro quotidiano. O nella tua squadra.

Lavoro efficiente

Vuoi fare progressi con i tuoi compiti e fare le cose in modo più strutturato? Ti senti sovraccaricato dai tuoi compiti? Poi dai un'occhiata ai nostri post sugli errori tipici dei freelance e sui consigli di produttività per la vita quotidiana.

La pianificazione dei progetti WordPress

Si dovrebbe sempre essere chiari su ciò che si vuole ottenere in e con un particolare progetto. Prima ancora di arrivare ai flussi di lavoro, è necessario definire l'obiettivo e avere una comprensione completa di tutte le sotto-attività che vanno nel progetto. Non è necessario avere una comprensione tecnica completa di ogni singolo sottocompito. Specialmente con progetti complessi, questo è quasi impossibile. Ma si dovrebbe sapere a chi nel team ci si può rivolgere con domande se i singoli sottocompiti non sono chiari. 

Un'altra domanda chiave a cui dovreste rispondere è: cosa vogliono effettivamente ottenere i vostri clienti con il loro progetto? Cosa vogliono ottenere i vostri clienti con il loro progetto? Di cosa hanno bisogno da voi? E la loro idea del risultato finale corrisponde a quello che vi stanno commissionando? L'ultima domanda in particolare non deve essere sottovalutata: Non è raro che i clienti si rendano conto alla fine che in realtà volevano ottenere qualcosa di completamente diverso con il progetto. O che mancano dei blocchi di costruzione nell'output. È qui che è necessario il vostro attento sostegno nella fase di pianificazione, ma anche il vostro sicuro istinto.

Interrogare e assicurare l'obiettivo del progetto

Quindi, che aspetto ha la pianificazione mirata di un progetto? A prima vista, l'obiettivo può essere spesso chiaro. Ma se si guarda più da vicino ai desideri del cliente, molto spesso emergono meta-obiettivi aggiuntivi o di livello superiore che sono effettivamente intesi. 

Si ha un progetto, si pianifica, si fissano alcune scadenze e pietre miliari, si coinvolgono esperti esterni o altri freelance, si distribuiscono approssimativamente i compiti e tutto è pronto. Sfortunatamente, non è così semplice. Ogni piano di progetto - specialmente nei team creativi - deve essere diviso in passi molto concreti e molto ben pensati. Altrimenti il tutto finirà rapidamente nel caos e voi romperete una scadenza dopo l'altra. Ecco alcuni consigli per iniziare:

1. elaborare gli obiettivi

Potete pensare a un piano di progetto come a una sceneggiatura per il vostro progetto. Che tipo di storia vuoi raccontare? Assicurati che sia un film da Oscar, ma ancorato alla realtà. E non una fantasia in cui si esagera o si creano false aspettative solo per vincere il lavoro.

Il primo passo è quello di capire cosa esattamente avete bisogno di costruire. Avete bisogno di sedervi con gli altri personaggi principali del film - le persone rilevanti nel team del vostro cliente, naturalmente, ma anche il vostro personale, le forze esterne e qualsiasi altro stakeholder che potrebbe giocare un ruolo. Più prospettive e requisiti si conoscono del progetto, più è probabile che si evitino spiacevoli sorprese alla fine. La portata e la direzione di ciò che le parti interessate vogliono in totale è la vostra priorità assoluta. Per questo, a volte hai bisogno di più competenze nel coaching o anche nella psicologia che di competenze nello sviluppo e nel design.

In questa fase, il vostro piano di progetto dovrebbe rispondere alle seguenti domande chiave:

  • Quali sono le sfide/problemi attuali ("pain points")?
  • Cosa deve essere specificamente raggiunto con il progetto in modo da raggiungere la fine del progetto ("Definition of Done")?
  • Quali sono i risultati più importanti della sua pianificazione finora?
  • Cosa ne risulta, quali requisiti contraddittori devono essere risolti? Cosa significa questo per la pianificazione del tempo e le scadenze?
  • Chi dovrebbe lavorare al progetto per garantire che gli obiettivi siano raggiungibili? Definite in anticipo i ruoli dei diversi membri del vostro team per evitare confusione in seguito.
  • Come si definiscono le pietre miliari sulla strada per raggiungere le scadenze? Chi esaminerà il lavoro e definirà le pietre miliari come completate? Come esattamente dovrebbero essere coinvolti i clienti e quando? Chi gestirà la comunicazione con loro?

Se il vostro piano iniziale risponde a queste domande sugli obiettivi del progetto - e se potete dire con convinzione che le risposte sono realistiche - allora siete sulla buona strada per scrivere una sceneggiatura. Uno che non sottovaluta né esagera.

2. fare le domande giuste

Vuoi essere accurato quando si tratta di ricercare il background del progetto prima di presentare una proposta iniziale ai tuoi clienti. Iniziate rivedendo tutti i documenti relativi al progetto, comprese le e-mail e le note delle riunioni di vendita con il team del vostro cliente. Fate più domande possibili, compresi i dettagli. Come project manager, devi capire ogni aspetto del progetto prima di affrontarlo. Questo richiede molto tempo. Ma risparmiereste sulla parte sbagliata se vi muovete troppo in fretta nella vostra ricerca.

Nel nostro zelo di vincere e avviare nuovi progetti di clienti, dimentichiamo rapidamente di procedere in modo strutturato. Questo è un errore tipico nella gestione dei progetti. Si consiglia di procedere in modo metodico e freddamente analitico nella fase di pianificazione. Molte persone creative trovano questo difficile. Ma se diventi impreciso ora, può perseguitarti per tutto il progetto e oltre.

Ecco alcune cose che dovrebbero essere molto chiare per voi:

  • Il risultato finale desiderato - cosa volete esattamente e, soprattutto, dovete costruire?
  • Quindi la cosa principale qui è elaborare tutte le aspettative e i bisogni dei vostri clienti.
  • Con chi lavorerai sul lato cliente? La scelta si adatta bene professionalmente, ma anche a te personalmente? Ha qualche influenza sulla selezione? Chi prende la decisione finale su questo? C'è una differenza tra i contatti tecnici e quelli che approvano le singole pietre miliari?  
  • Ci sono altre parti interessate con cui lavorerete? O dove avrebbe senso coinvolgerli? Per esempio, esperti per il prodotto del cliente, per il SEO, la protezione dei dati, la sicurezza legale o la sicurezza? Cosa deve sapere il tuo team su queste persone?

Andremo più in dettaglio su come allineare un progetto alle esigenze del cliente più avanti. Ma rispondere alle domande appena menzionate è un buon inizio per creare una bozza di piano di progetto. E per stabilire almeno i parametri generali. Dopo di che, può passare al lavoro di dettaglio.

3. delineare il piano del progetto

Una volta che avete raccolto le informazioni descritte sopra, dovreste prendervi del tempo. Il tempo di esaminare passo dopo passo gli input che hai ricevuto dal tuo team e dai tuoi clienti. Ha senso dormire sull'input prima di iniziare. Naturalmente, il tempo è di solito l'essenza quando avete accettato un progetto del cliente. Ma alcune domande esistenziali sul progetto emergono solo al secondo sguardo, così come alcune dipendenze o insidie.

Se non sei sicuro di questo, guarda di nuovo le quattro domande chiave della sezione "Sviluppare gli obiettivi". La struttura di queste domande è un buon modo per creare il piano del progetto. In alternativa, lavorate con le parti del puzzle che già conoscete: quali membri della vostra squadra hanno la reputazione di gestire bene quali aspetti del progetto? Cosa hanno affrontato con successo in passato? Inizia facendo un primo schizzo e abbina i membri della tua squadra ai loro punti di forza.

In questa fase, si tratta solo di redigere approssimativamente un piano di progetto. Non hai ancora bisogno di un piano lucido e perfetto. La cosa più importante è avere un calendario a portata di mano e sapere quando c'è ogni scadenza per poter rimanere in pista. Dovresti anche avere un'idea di quanto tempo potrebbe richiedere ogni fase del progetto. Questo vi aiuterà a mettere le pietre miliari in un ordine ragionevole.

Strumenti per le agenzie

Idealmente, naturalmente, si usa uno strumento di gestione dei progetti per tutto questo. Vi mostra a colpo d'occhio eventuali dipendenze o colli di bottiglia in modo da poter riprogrammare le risorse disponibili. Vedi il nostro articolo I 19 strumenti più importanti per le agenzie.

Assicuratevi che il vostro schizzo includa quanto segue:

  • Tutte le sotto-attività necessarie per completare il risultato finale.
  • Il processo di approvazione concordato con il cliente: chi deve rivedere il lavoro? Chi ha quanto tempo per richiedere le correzioni? Qual è il numero massimo di cicli di correzione? E come cambia il programma di implementazione?
  • Questo si traduce in tempi massimi per ogni compito e/o per ogni segmento.
  • Di quali risorse avrà bisogno la sua squadra per completare ognuno di questi compiti? Comprese le risorse dalla vostra parte, quelle dalla parte del cliente, ma anche per compiti come la documentazione ecc.
  • Una lista di linee guida da seguire, incluso il budget del progetto e le scadenze chiave.

4. coordinazione con la sua squadra

Una squadra che funziona bene è in costante scambio tra di loro. Dovresti discutere tutte le tue idee con le persone chiave più importanti e ottenere il loro input. Qui è particolarmente vantaggioso che il vostro piano di progetto sia solo un abbozzo finora. Uno schema che vive: per ottenere il buy-in del tuo team, devi essere disposto ad ascoltare il feedback e incorporare nuove idee. In questo modo, il piano diventerà gradualmente più concreto ma anche più realistico.

In questo passo, dovreste rivedere attentamente e adattare il vostro schema di progetto insieme alla vostra squadra. Questo include sia esperti interni che esterni. In questo modo, si evita di dover spiegare perché ci sono ancora domande e responsabilità senza risposta durante la presentazione al cliente.

Qui tutti possono dare il loro contributo su ciò che è fattibile in quale lasso di tempo, su cosa le persone possono lavorare allo stesso tempo, quale know-how è necessario per quali passi o quali domande devono essere chiarite in anticipo. Allo stesso tempo, il tuo team di design può iniziare a lavorare su concetti visivi per diverse parti del prodotto finale.

5. creare il piano del progetto

Avete raccolto tutte le informazioni, apportato modifiche al vostro schema iniziale di piano e ottenuto tutti i membri del vostro team a bordo? Poi si può iniziare a redigere il piano completo del progetto. Ci sono diversi strumenti per aiutarvi in questo. Ne parleremo più avanti. Indipendentemente dal tipo di redazione che decidete di fare, assicuratevi che i seguenti punti siano presi in considerazione:

  • Rappresentare visivamente le pietre miliari e i successi tracciandoli lungo una linea temporale piuttosto che limitarsi a elencarli.
  • Assicuratevi che gli obiettivi del progetto o le pietre miliari siano chiari e misurabili.
  • Definite anche cosa comportano specificamente le pietre miliari e quando possono essere considerate completate.
  • Identificare il team o la persona responsabile di un particolare compito.
  • Mostra il tempo massimo che ogni compito dovrebbe richiedere per evitare ritardi.
  • Entrare in dettaglio nelle note per registrare i punti chiave per tutti, come i requisiti tecnologici.
  • Controllare le possibili dipendenze: Indicare da quali pietre miliari interne ed esterne dipende ogni parte del progetto prima che possa essere completata.

Dovresti rivedere il tuo piano con il tuo team prima di presentarlo ai tuoi clienti. Questo è l'unico modo per garantire che tutti i fattori siano stati presi in considerazione.

Nelle prossime parti della nostra serie, spiegheremo come trovare i giusti flussi di lavoro, come aumentare l'efficienza del team e quali strumenti sono utili. Ci collegheremo alle nuove parti qui non appena saranno pubblicate.

Le vostre domande sulla gestione dei progetti per le agenzie

Quali domande hai sulla gestione dei progetti WordPress ? Aspettiamo i vostri commenti. Sei interessato a temi attuali su WordPress e WooCommerce? Poi segui RAIDBOXES su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Marcel è responsabile delle attività di vendita su RAIDBOXES e si concentra sulla soddisfazione dei nostri clienti e partner. Da oltre 15 anni si occupa con passione di vendite e, insieme al suo team, sta portando avanti l'ulteriore sviluppo ed espansione della community RAIDBOXES, in particolare nel panorama delle agenzie di WordPress, con cooperazioni e professionisti solisti.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.