Come aumentare il fatturato del vostro negozio online con l'ottimizzazione della conversione

Nils Koppelmann Ultimo aggiornamento il 20.10.2020
6 Min.
Conversion Rate Optimization
Ultimo aggiornamento il 20.10.2020

Avere un sacco di visitatori sul proprio sito è già qualcosa di grande. Tuttavia, il traffico da solo spesso non è la giusta misura del successo. È molto più interessante - e anche economicamente rilevante - sapere quanti di questi visitatori diventano effettivamente clienti reali. Pertanto, in questo articolo vi mostrerò come è possibile aumentare efficacemente il fatturato del vostro negozio online con l'ottimizzazione delle conversioni.

Che cos'è in realtà l'Ottimizzazione delle Conversioni?

L'ottimizzazione della conversione è spiegata in modo semplice:

L'ottimizzazione del tasso di conversione (CRO) - o Conversion Rate Optimization - si occupa di aumentare il cosiddetto tasso di conversione. Questa è la percentuale di visitatori di un sito web che esegue un'azione precedentemente definita.

L'ottimizzazione della conversione non è un progetto, ma un processo: così come le aziende di successo lavorano per migliorare continuamente i loro prodotti e servizi, lavorano anche per ottimizzare il loro tasso di conversione.

Anche i vostri concorrenti utilizzano l'ottimizzazione delle conversioni come un processo di ottimizzazione permanente e strategico. Una volta ottenuti i miglioramenti, essi si perdono nel tempo. Pertanto è di grande importanza implementare l'Ottimizzazione della Conversione come processo sostenibile e a lungo termine in azienda.

La disciplina è naturalmente basata sui dati: Una raccomandazione che ha funzionato per una pagina non funziona necessariamente per tutte le altre pagine.

Tuttavia, un catalogo di metodi collaudati e scientificamente supportati può essere ricavato dalle esperienze di vari esperimenti. Alcuni di questi metodi e buone pratiche sono presentati in questo articolo.

7 consigli per l'ottimizzazione della conversione

Prima di entrare nel dettaglio, vorrei citare un aspetto importante, che in un certo senso è un requisito fondamentale e su cui si costruisce il resto: Si sa che circa il 95% di tutte le decisioni di acquisto sono prese inconsciamente. Ciò significa che non è solo la prima impressione che conta, ma anche l'impressione generale che un visitatore ha del sito.

Fattori come il funzionamento senza errori e i tempi di caricamento rapidi giocano un ruolo importante in questo caso. Se queste non sono date, manca una base solida su cui ottimizzare e costruire. Di seguito troverete alcuni approcci che vi daranno un'idea di dove e come ottimizzare il vostro sito:

  1. La regola dei 2 secondi
  2. Messa a fuoco visiva
  3. Caratteristiche, servizi e vantaggi
  4. Una chiamata ad azione
  5. Recensioni e opinioni dei clienti
  6. Garanzia
  7. Storytelling

La regola dei 2 secondi

Con un titolo chiaro che fornisce una proposta di valore (value proposition / benefit proposition), si lancia un incantesimo sui visitatori. L'attenzione dei vostri visitatori è breve, quindi dovreste arrivare al punto il più presto possibile in modo che non lascino il vostro sito prematuramente.

In media 8 visitatori su 10 leggono il titolo. Tuttavia, solo 2 di questi 10 visitatori guarderanno anche il resto della pagina. Quindi, se si formula la voce principale in modo attraente, allora un numero significativamente maggiore di visitatori continuerà a leggere.

Messa a fuoco visiva

Oltre agli aspetti testuali, ogni pagina di destinazione dovrebbe avere un chiaro focus visivo che attiri l'attenzione dei visitatori. Questo può essere sotto forma di un'immagine attraente del prodotto, di un video o di un'immagine che trasmette emozioni.

Nel momento in cui qualcuno legge il titolo, è necessario attirare la sua attenzione sul resto del contenuto attraverso l'immagine. Proprio in quel momento, nella migliore delle ipotesi, accade qualcosa di incredibilmente importante nella mente del vostro potenziale cliente: Si sta occupando del tema del vostro sito.

L'uso di elementi visivi è importante perché è più facile per la maggior parte delle persone percepire e comprendere un argomento in un contesto visivo. Questo ha spesso un impatto diretto sul tasso di conversione, come vedrete.

In sostanza, maggiore è la qualità delle immagini e del testo, migliore è la conversione del sito.

Ma come si misura ora la qualità delle immagini e del testo? Con le immagini e la grafica, dovrebbe essere chiaro che devono essere ad alta risoluzione e devono essere caricate rapidamente. Se questo non viene dato, crea attrito, che influisce negativamente sul tasso di conversione.

I vostri testi non devono contenere errori di ortografia, il che sembra poco professionale. Con i titoli e i testi, dovreste considerare chiaramente cosa volete dire con loro e se aiuta i vostri visitatori a capire la vostra offerta. Se questo è il caso, allora siete già sulla strada giusta.

Caratteristiche, servizi e vantaggi

In terzo luogo, dovreste pensare a quali caratteristiche speciali volete evidenziare e, cosa ancora più importante, quali vantaggi porterà al vostro cliente.

Soprattutto i vantaggi/servizi risolvono il problema dei vostri clienti, ad esempio risparmiando tempo e/o denaro attraverso il vostro prodotto o servizio. Potete evidenziare questi servizi e spiegarli con l'aiuto delle caratteristiche e renderli attraenti.

I vostri clienti non acquistano il vostro prodotto per le caratteristiche, ma per i benefici che si aspettano dalle caratteristiche. Ecco perché molte persone vogliono sempre l'ultimo smartphone: Si aspettano di ottenere un vantaggio dalle nuove funzionalità.

Ottimizzazione della conversione
Sottolineate chiaramente le vostre caratteristiche, i benefici e i vantaggi.

Solo chiamata ad azione

Nella quarta fase si dovrebbe assolutamente presentare un'unica chiara chiamata in azione (CTA). Spesso una pagina di destinazione viene solo incollata con diversi CTA - purtroppo questo raramente aiuta.

Il motivo per cui non mettete un CTA in cima alla pagina, o al massimo uno, è che la vostra offerta deve prima essere compresa e le obiezioni alla vostra argomentazione devono essere trattate. 

Se qualcuno ha capito tutto e capisce di cosa si tratta, allora è più probabile che agisca e compri il vostro prodotto o vi contatti - quindi è più probabile che risponda alla vostra chiamata.

Ottimizzazione della conversione
Concentratevi su un unico CTA.

Recensioni e opinioni dei clienti

Quinto, dovreste includere testimonianze o valutazioni e altre prove visive. Aggiungendo recensioni e testimonianze dei clienti al vostro sito, i vostri visitatori possono giudicare da soli se l'offerta è qualcosa per loro o meno.

Assicuratevi che le recensioni e le testimonianze dei clienti siano il più reali possibile, e fatele sembrare tali registrando i nomi e le aziende dei vostri clienti o utilizzando un video di testimonianza. Le recensioni devono essere autentiche.

Fondamentalmente, la struttura di tali testimonianze dovrebbe sempre descrivere quale problema o sfida è stata risolta per i vostri clienti - e come.

Garanzia

Nella sesta fase, si dovrebbe comunque dare una garanzia. Tale garanzia può essere progettata in molti modi diversi. Con prodotti digitali o software è spesso una fase di test, con uno studio di fitness un allenamento di prova gratuito, con negozi online una garanzia di soddisfazione se necessario.

È importante che il cliente non abbia la sensazione di aver preso una decisione definitiva dalla quale non può ritirarsi. Anche in questo caso è molto importante che il cliente si senta a proprio agio quando completa l'acquisto.

Ottimizzazione della conversione
Soddisfazione garantita dal popolare Materasso BODYGUARD.

Storytelling

Nell'ultimo passo, la vostra pagina di destinazione dovrebbe sicuramente raccontare una storia rotonda. Una buona narrazione avrà un impatto positivo significativo sul vostro tasso di conversione.

Anche se non c'è un contatto diretto e personale sul vostro sito web o nel vostro negozio online: Una storia trasmette esattamente questa sensazione - più precisamente, la compassione. Con lo storytelling potete raggiungere meglio le emozioni dei vostri clienti. Dopo tutto, li porti in un viaggio molto speciale e racconti loro una storia.

Raccontare una storia qui non significa raccontare favole - ma vendere il vostro prodotto confezionato in una storia. Ad esempio, è possibile illustrare il tipico scenario prima e dopo in una storia.

Le testimonianze di cui sopra sono adatte anche per una buona narrazione. E qui vi do un altro importante suggerimento: la narrazione può e deve essere emotiva. Parlate direttamente dei problemi e delle sfide che i vostri clienti hanno di solito e discutete su come voi o il vostro prodotto li aiutate a superare questi ostacoli.

Se riuscite a usare lo storytelling per portare i vostri clienti in viaggio e sulle montagne russe delle emozioni - con tutti gli alti e bassi - allora saranno molto più disposti a convertirsi. Questo non vale solo per il vostro sito web, ma per tutti i vostri canali di vendita.

Conclusione

Come potete vedere, ci sono molti modi per migliorare il tasso di conversione del vostro sito web o negozio online. Gli approcci di cui sopra sono naturalmente solo una piccola selezione. Tuttavia, nella maggior parte dei casi si può presumere che l'attuazione di questi principi sia una buona base da cui si può sempre migliorare.

Una volta che questi principi di base sono stati implementati e il vostro sito funziona rapidamente e senza errori, potete passare ad altri argomenti di ottimizzazione della conversione - ad esempio, utilizzando i test A/B per migliorare il vostro tasso di conversione passo dopo passo.

Quali domande a Nils sull'ottimizzazione della conversione?

Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Volete essere WordPress informati su nuovi articoli e consigli su e-commerce e negozi online? Poi seguiteci su TwitterFacebook o nella nostra Newsletter.

Nils Koppelmann è fondatore e amministratore delegato di 3tech GmbH. Partendo dal web design e dallo sviluppo di software, il suo obiettivo professionale oggi è l'ottimizzazione delle conversioni e l'esperienza dell'utente. Il suo occhio per il design e l'estetica lo accompagna professionalmente e privatamente.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.