3 strategie di successo sostenibili per il tuo online shop senza pubblicità o tracciamento

3 strategie di successo sostenibili per il tuo online shop senza pubblicità o tracciamento

L'e-commerce non è mai stato facile: oltre a un concetto solido e a una buona idea, ci vuole molta perseveranza e una visione d'insieme per raggiungere il successo desiderato di un negozio online. Quale sistema dovrei scegliere? Shopify o WooCommerce? Come voglio procedere? Dropshipping o magazzino proprio? All'inizio di ogni avventura di e-commerce ci sono domande su domande. Ma la parte più difficile resta il marketing: come faccio a portare nel mio negozio persone che comprano davvero?

Qualche anno fa era molto più facile rispondere a questa domanda: la classica pubblicità sui social media. Sebbene gli annunci su Facebook, Instagram e simili non siano affatto scomparsi, oggi è ancora più difficile. Ciò è dovuto principalmente alle misure di protezione dei dati. Soprattutto negli ultimi anni, questi hanno avuto un forte impatto sul settore dell'e-commerce. Prima è arrivato il DSGVO (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati) a livello europeo e poi, nel 2021, Apple ha introdotto il Quadro di Trasparenza per il Tracciamento delle App con iOS 14.

Raccogliere dati e creare annunci redditizi è diventata un'impresa estrema che richiede un enorme know-how tecnico e grandi budget. Cosa significa questo per l'e-commerce: vale ancora la pena avviare un negozio online? Puoi avere successo anche con un'esperienza media e un portafoglio più piccolo? Assolutamente sì!

In questo post ti presenterò 3 strategie efficaci che ti aiuteranno a generare traffico e acquirenti di qualità, rimanendo in regola con il GDPR!

E-commerce classico: Facebook Ads e Pixel

Prima di addentrarci nelle strategie, diamo una rapida occhiata a ciò che è effettivamente cambiato in seguito al GDPR e a iOS 14.

In forma semplificata, lo sviluppo di un negozio online (dropshipping) si presentava più o meno così: Pensi a un'idea, sviluppi un prodotto, costruisci il negozio e inizi a pubblicare gli annunci. La maggior parte dei proprietari di negozi ha utilizzato principalmente Facebook Ads, in quanto è la piattaforma pubblicitaria meglio sviluppata e con numerosi utenti attivi. Per avere successo con le Facebook Ads, si utilizza anche il Facebook Pixel. Si tratta di un piccolo frammento di codice che viene integrato nel negozio e che traccia e raccoglie le azioni degli utenti.

Il pixel si riempie quindi gradualmente di dati sulla potenziale clientela. Chi ha visitato la pagina? Chi ha guardato un prodotto? Chi ha messo un prodotto nel carrello? Chi ha acquistato il prodotto? Più Facebook disponeva di dati su questi cosiddetti "eventi", più gli annunci diventavano accurati e redditizi. Questo principio viene utilizzato ancora oggi. Quindi vediamo che i dati sono assolutamente la carta vincente in questo settore. Più dati ci sono, maggiore è il successo degli annunci e di conseguenza anche il fatturato.

App Tracking Transparency Framework + DSGVO = perdita di dati

Il problema è che le severe misure di protezione dei dati rendono sempre più difficile ottenere questi dati preziosi ed essenziali. Le misure che dovrebbero aumentare la protezione dei dati dei consumatori finali rendono difficile per chiunque nel settore dell'e-commerce raccogliere una quantità di dati sufficiente per poter pubblicare annunci redditizi.

Due delle restrizioni più significative da questo punto di vista sono l'App Tracking Transparency Framework di Apple e il GDPR.

> Quadro di trasparenza per il tracciamento delle app

Questo framework è stato introdotto da Apple nel 2021, in contemporanea con iOS 14. Permette agli utenti di scegliere se raccogliere o meno dati personali quando utilizzano le piattaforme di social media.

Analogamente al banner dei cookie sui siti web, i visitatori dei social media possono decidere con un semplice clic. Questo è problematico dal punto di vista degli inserzionisti: anche se molte persone accettano il tracciamento dei cookie, anche una piccola perdita di dati può significare annunci più costosi.

Il numero di persone che alla fine acconsentono dipende da molti fattori. Tra questi, il modo in cui il banner dei cookie è inserito nel sito web, il design dei colori e altri fattori.

Si verifica una perdita di dati -> le pubblicità diventano più costose -> il profitto diminuisce.

> GDPR

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati è stato introdotto per la prima volta nel 2016. È entrato in vigore il 25 maggio 2018. Con essa sono arrivate numerose nuove norme per i rivenditori online e i proprietari di siti web in tutta Europa in materia di protezione dei dati.

Il suddetto banner sui cookie è stato reso obbligatorio dal GDPR ed è probabilmente il punto più importante per gli inserzionisti. Ciò significa che gli utenti di un sito web o di un negozio online devono acconsentire chiaramente alla raccolta dei dati. Come nel caso del Transparency Framework di Apple, alcuni visitatori del sito web rifiutano il tracciamento.

Queste sono le principali restrizioni che sono state introdotte da Apple e dal GDPR. Ci sono anche molti altri punti interessanti e possibilità tecniche per attutire almeno in parte la perdita di dati. In questo articolo puoi leggere tutto su come rendere il tuo negozio adatto al GDPR e ad Apple da un punto di vista tecnico.

3 strategie di marketing a lungo termine per il tuo negozio online

Qui vogliamo dare un'occhiata a tre strategie di marketing sostenibile con cui puoi ottenere il successo desiderato dal tuo negozio anche senza la tradizionale pubblicità sui social media.

Strategia 1: i social media

Potrebbe non sembrare una rivelazione creare delle presenze sui social media per la tua attività. Il fatto è che, nonostante l'incredibile portata e le diverse possibilità offerte da Pinterest, Instagram e simili, molti proprietari di negozi si affidano ancora esclusivamente agli annunci a pagamento invece di cimentarsi con i contenuti organici.

Il motivo è solitamente la mancanza di pazienza. La costruzione di un sito di grandi dimensioni è un'impresa a lungo termine che richiede molta pazienza e pianificazione. Ma ne varrà la pena in seguito, perché potrai contare su un traffico organico e duraturo per il tuo negozio.

Inoltre, con la tua pagina sui social media di solito puoi rivolgerti direttamente alle persone interessate al tuo prodotto. Il traffico è quindi di buona qualità e ha un'alta probabilità di convertirsi in vendite.

Ora voglio presentarti due delle piattaforme più importanti e le regole da seguire.

> Instagram

Instagram è ancora una delle piattaforme top e gode di grande popolarità. Oltre 8 milioni di persone in Germania utilizzano Instagram ogni mese. Ci sono anche numerose opportunità per i negozi di presentarsi e mettere in mostra i propri prodotti.

Contenuto di valore

L'errore più comune che commettono i proprietari di negozi su Instagram è quello di postare solo foto di prodotti. Anche se hai un prodotto molto bello, non porta grandi benefici al tuo gruppo target essere costantemente assediato dalla pubblicità.

Dovresti invece concentrare i tuoi post sul valore aggiunto. Come si presenta un tuo cliente tipo? Quali comportamenti noti? Quali sono i desideri e le preoccupazioni del tuo gruppo target? Se sai esattamente quali sono le motivazioni dei tuoi clienti, puoi creare contenuti personalizzati che rispondano a queste domande.

Ad esempio, hai un negozio che vende integratori alimentari. Quindi, invece di postare solo prodotti su Instagram, puoi creare contenuti di valore. Può trattarsi di consigli sull'alimentazione, conoscenze sul corpo, diete diverse o simili.

Più approcci diversi provi all'inizio, meglio è. Prima o poi scoprirai qual è il formato più apprezzato dal tuo gruppo target.

Tenere il dito sul polso - corrente: Mulinelli

È sempre importante seguire le ultime tendenze e gli sviluppi su Instagram. Quando la piattaforma introduce una nuova funzione, spesso ha senso provarla. Questo perché le nuove funzionalità sono più forti all'inizio, in quanto Instagram vuole promuoverle al maggior numero possibile di utenti.

Un esempio importante è rappresentato da Instagram Reels. La nuova sezione video in stile TikTok promette un'enorme portata organica a partire dalla metà del 2020. Il vantaggio: non hai bisogno di migliaia di follower per avere successo. L'unica cosa importante è che tu crei contenuti unici che attraggano le persone e le conquistino. In questo modo, anche i profili completamente nuovi possono crescere rapidamente e generare una grande portata.

Esempio: il marchio di moda sostenibile Armed Angels mostra nelle sue bobine diversi modi per integrare la sostenibilità nella vita quotidiana. Ecco, ad esempio,"5 modi per vivere in modo ecologico".

3 strategie di successo sostenibili per il tuo online shop senza pubblicità o tracciamento

Shopping su Instagram

Per i negozianti, Instagram Shopping è ovviamente la funzione più interessante. Puoi creare un piccolo negozio direttamente sulla tua pagina Instagram e mostrare i tuoi prodotti, compresi i prezzi e le descrizioni.

I tuoi follower e i visitatori possono accedere al tuo negozio reale tramite il tuo negozio Instagram e acquistare qualcosa lì. Se utilizzi Shopify o WooCommerce per il tuo negozio, puoi sincronizzare facilmente i prodotti.

Attraverso il Merchant Center di Facebook, puoi anche personalizzare ulteriormente il negozio su Instagram e adattare i caratteri, i colori e le sezioni a tuo piacimento.

In questo modo, puoi offrire al tuo pubblico un'opportunità perfetta per familiarizzare con il tuo marchio e i tuoi prodotti direttamente su Instagram - ed eventualmente convincerli a fare un acquisto.

> Pinterest

Motori di ricerca vs. social media

Pinterest è una delle piattaforme più interessanti per chi si occupa di e-commerce. Pinterest è un luogo molto visivo e creativo basato su immagini e video. A differenza di Instagram, che è composto anche da immagini e video, Pinterest si concentra sulla fotografia e sull'arte.

Un altro punto importante è la definizione di Pinterest. È più un motore di ricerca che un social network. Gli utenti utilizzano la piattaforma per cercare immagini, foto e video.

Per Creator, questo significa fare ottimizzazione SEO, ricercare parole chiave e raccogliere fiducia per essere raggiunti, proprio come Google.

Su Instagram, i post hanno un'emivita estremamente bassa e di solito non sono più rilevanti dopo pochi giorni. Con Pinterest accade l'esatto contrario a causa del comportamento dei motori di ricerca. Il vantaggio di Pinterest è che un post (pin) viene raggiunto e visualizzato dagli utenti anche mesi dopo il suo caricamento.

Gruppi target entusiasmanti

Pinterest ha la reputazione di essere particolarmente popolare tra le donne di mezza età. Sebbene questo sia ancora in parte vero, si stanno sviluppando numerose altre nicchie e gruppi target.

Durante il periodo di Corona, la piattaforma ha visto una crescita impressionante. Il numero di utenti è passato da 416 milioni a 454 milioni in un anno, con un aumento del 9%.

Il gruppo target di Pinterest è di conseguenza diversificato. Quindi, sia che tu ti rivolga alle donne o agli uomini, sia che tu operi nel settore della moda o degli integratori, Pinterest è una piattaforma da tenere d'occhio per il tuo negozio.

Con contenuti di valore unico, puoi ottenere un grande successo anche in questo caso e attirare le persone verso il tuo negozio.

Spille ricche

Un grande vantaggio di Pinterest è che puoi aggiungere un link a ogni pin. Questo significa che gli utenti possono passare direttamente da un pin al tuo negozio. Con i Rich Pins puoi anche visualizzare altre informazioni sul prodotto, come il prezzo e la descrizione.

Social media - conclusione provvisoria

Instagram e Pinterest sono i modi ideali per dare un volto al tuo negozio sui social network (o sui motori di ricerca). Ti danno la possibilità di crearti un seguito e di generare traffico per il tuo negozio senza preoccuparti della protezione dei dati.

Strategia 2: Ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)

La SEO è un libro chiuso per molti proprietari di negozi. Ma non fare il grande passo è un rischio molto più grande che provarci. Perché se hai successo con la SEO, hai fatto centro. Con un negozio ottimizzato dal punto di vista SEO è possibile ottenere traffico di alta qualità a lungo termine, costanza e possibilità di alti tassi di conversione.

In effetti, ci vuole molta conoscenza e perseveranza. Per quanto la SEO sia promettente, il percorso verso il successo è altrettanto complesso. Qui ti spiego i punti più importanti in modo che anche tu possa rendere il tuo negozio SEO-ready.

> SEO on-page

Le misure "on-page", cioè ovunque sulla pagina visibile, sono di solito il primo passo del processo SEO. Da un lato, questo include la creazione di contenuti SEO. In primo luogo, questo include i testi.

Ad esempio, se hai un negozio di arredamento con molti prodotti e categorie, potresti scrivere delle guide ai prodotti o alle categorie. Potresti scrivere di colori, materiali, stili e molti altri aspetti dell'arredamento e offrire agli utenti un vero valore aggiunto. Nella SEO è ovviamente fondamentale utilizzare le parole chiave giuste.

Con diversi strumenti come Sistrix, Ahrefs o Ubersuggest puoi ricercare le parole chiave in base alla loro concorrenza e al volume di ricerca. All'inizio, è consigliabile concentrarsi su parole chiave di piccole dimensioni che abbiano un basso volume di ricerca ma anche una bassa concorrenza.

All'inizio del tuo percorso SEO, il tuo negozio - come qualsiasi altro - non ha fiducia in Google. È quindi praticamente impossibile posizionarsi bene nei risultati di ricerca per parole chiave molto generiche e competitive.

Un esempio che utilizza il negozio di mobili:

  • parola chiave a coda lunga consigliata: mobili in rovere cura del soggiorno
  • Parola chiave altamente competitiva: mobili soggiorno

L'ottimizzazione della pagina comprende anche il miglioramento dell'esperienza dell'utente. Questo è un fattore incredibilmente importante per Google. Google vuole sempre che l'intenzione di ricerca corrisponda alla pagina a cui i ricercatori arrivano. Questo viene misurato, tra le altre cose, dal tasso di rimbalzo e dalla durata della sessione sul tuo negozio.

Grazie a pagine chiare, a un design accurato e alla fornitura di tutte le informazioni importanti, puoi mantenere questi valori al miglior livello possibile.

Un altro aspetto della pagina è rappresentato dalle immagini, dai video e da tutti gli altri media. Questi devono essere sempre formattati, dimensionati e compressi correttamente. In questo modo, non occupano memoria inutile e continuano a consentire un sito web veloce.

> Costruzione di link

Probabilmente il fattore più importante per la SEO è la creazione di link. Puoi avere i migliori testi con le parole chiave più meticolosamente ricercate, ma se non hai fiducia, avrai davvero difficoltà.

Ma cos'è in realtà questa "fiducia"? Fiducia significa semplicemente che il tuo dominio ha una buona reputazione presso Google. Un valore che mostra quanto il tuo negozio sia rispettato dai motori di ricerca è la cosiddetta "Autorità del dominio (DA)". Puoi verificarlo facilmente per un gran numero di siti web.

Più alto è il DA, migliore sarà il tuo posizionamento. Ma come si può aumentare la Domain Authority? L'unico modo è attraverso i backlink. Si tratta semplicemente di link di altri siti web che portano al tuo negozio. Più pagine si collegano al tuo negozio, più fiducia ottieni. Anche la qualità dei siti di collegamento è importante: se dovessi ottenere un backlink da apple.com, ad esempio, sarebbe come vincere alla lotteria. I backlink provenienti da siti piccoli e giovani, invece, hanno un effetto relativamente limitato.

Ma ottenere backlink non è così facile. A seconda del settore in cui operi, puoi scrivere ai blogger per ottenere test di prodotti, interviste o simili. Puoi anche registrare il tuo negozio su Google MyBusiness e, se gestisci anche un negozio fisico, registrarlo negli elenchi commerciali locali.

Con questo approccio, puoi raccogliere gradualmente backlink e ottimizzare il posizionamento del tuo negozio nei risultati di ricerca.

Ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) - Conclusione

La SEO è sicuramente una strada lunga. Devi sempre fare ricerche, creare nuovi contenuti, ottimizzare il tuo negozio e costruire backlink allo stesso tempo.

Tuttavia, la SEO è una strategia indispensabile per ogni negozio, perché al momento la maggior parte si affida ancora alle classiche pubblicità. Se hai capacità di resistenza e sei in grado di impegnarti in un "gioco a tempo" e vuoi ottenere risultati duraturi, la SEO può essere la soluzione più adatta a te, conforme alla DSGVO.

Prima inizi l'avventura SEO, meglio è!

Strategia 3: Branding e creazione di una comunità

L'ultima strategia che può aiutare il tuo negozio ad avere successo senza entrare in conflitto con le norme sulla protezione dei dati è il branding e la creazione di una community.

Il branding è particolarmente importante al giorno d'oggi. Ci sono sempre più pagine Instagram, profili Pinterest, negozi online, ecc. Un fattore di successo essenziale è distinguersi dalla massa. Tutto questo, unito a un successo duraturo che non si basa su un'immagine a breve termine attraverso un marketing aggressivo, si traduce in un branding.

Per costruire un marchio, è necessario pensare attentamente a chi c'è dietro il marchio, a cosa dovrebbe incarnare, a quale sia la visione a lungo termine del marchio e a come trasmettere al meglio i suoi messaggi con uno stile coerente.

La creazione di una comunità è strettamente correlata. Costruire una comunità, e non solo un pubblico, ti porta numerosi vantaggi come risultati affidabili, maggiori informazioni sui tuoi clienti, maggiore fedeltà al marchio e così via....

Ci sono diversi luoghi in cui puoi mettere in pratica il branding e la creazione di una comunità:

> Negozio online

Un logo che rifletta i valori del tuo negozio, un design coerente con uno schema di colori uniforme e caratteri corrispondenti sono i piccoli 1×1 del branding. Stabilisci le linee guida del design all'inizio del tuo branding e seguile con coerenza.

Un altro ottimo modo per dare un marchio al tuo negozio è la narrazione. Ho già descritto in dettaglio in questo articolo come utilizzare correttamente questa strategia. Un piccolo esempio: abbiamo dedicato un'intera pagina di storytelling a uno dei progetti del mio negozio, in cui spieghiamo la storia, i valori, la filosofia e la visione dell'azienda.

In questo modo puoi avvicinare il tuo marchio alle persone e allo stesso tempo dare più personalità al tuo negozio.

> Social media

I social network sono ovviamente il luogo ideale per il branding e la creazione di comunità. Quest'ultimo funziona perfettamente su Instagram. Puoi interagire facilmente con i tuoi follower rispondendo ai commenti o utilizzando adesivi di interazione per le storie come sondaggi, domande o quiz.

Come per il tuo negozio online, ricordati di utilizzare un design uniforme.

Instagram è una piattaforma comunitaria e gli utenti amano legare con le pagine. In questo modo puoi creare fiducia e sviluppare una forte comunità. Non hai bisogno di milioni di follower per promuovere il tuo negozio su Instagram. Una forte comunità di 5.000 fan può spostare le montagne!

Branding e creazione di comunità - Conclusione

Non è a causa delle restrizioni sulla protezione dei dati che il branding e la creazione di comunità sono così importanti oggi. L'aumento della concorrenza significa che devi sviluppare dei concetti per distinguerti.

Una strategia di brand a lungo termine unita alla creazione di una community continua è il modo migliore per ottenere il massimo da queste due fonti di traffico organico e di guadagno per il tuo negozio.

Conclusione: 3 strategie per un successo sostenibile

Ora sai quali sfide dovrai affrontare tu e il tuo negozio con il GDPR e iOS 14. Preparati al fatto che le classiche inserzioni su Facebook sono più difficili che mai.

Ma questo non è un motivo per non aprire un negozio online. Esistono alcuni modi efficaci per avere successo nell'e-commerce senza dover spendere molto o preoccuparsi della protezione dei dati.

Con i social media, la SEO, il branding e la creazione di una comunità, hai a disposizione tre strategie che puoi utilizzare per portare il tuo negozio al top.

Non vediamo l'ora di sentirti!

Hai suggerimenti o domande sulle strategie di marketing sostenibile? Attendiamo con ansia i tuoi commenti. Sei interessato agli argomenti di attualità che riguardano WordPress, il marketing online e WooCommerce? Segui Raidboxes su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.