Come la tua pagina WordPress sopravvive a 75.000 visualizzazioni al minuto

Johannes Benz  Ultimo aggiornamento 21.10.2020
5 Min.
Alto traffico WordPress  Hosting
Ultimo aggiornamento 21.10.2020

Nel frattempo, quasi il 34% di tutti i siti web girano su WordPress . Tuttavia, WordPress è spesso ancora guardato come un piccolo sistema di gestione dei contenuti (CMS). Ma WordPress non deve nascondersi in alcun modo. Soprattutto non quando si tratta di alte prestazioni. L'articolo seguente mostra ciò che WordPress può ottenere in questo caso.

WordPress & High-Performance - alcuni esempi  

Le seguenti megastar si affidano tutte a WordPress come CMS del loro sito web. Dovrebbe essere chiaro che i siti WordPress di star come Katy Perry o Justin Timberlake devono gestire un traffico costantemente elevato, ma anche picchi di visitatori.

Come la tua pagina WordPress  sopravvive a 75.000 visualizzazioni al minuto

Come la tua rivista sopravvive a 75.000 visualizzazioni al minuto

Differenza tra chiamate e visitatori

Prima di rivelare il segreto di come il tuo sito web può gestire un numero estremamente elevato di visite, vorrei prima spiegare la relazione tra visite e visitatori. Un visitatore può ovviamente richiamare diverse sottopagine. La quantità di tempo che l'utente passa tra i clic è la metrica più importante per stabilire una relazione tra visitatori e visualizzazioni.

Se 900 visitatori cliccano su una pagina in media ogni tre secondi, abbiamo 300 visualizzazioni al secondo.

Come regola empirica importante, il numero di visitatori è generalmente almeno il doppio del numero di visualizzazioni.

WordPress & High-Performance - Il caching come arma meravigliosa

Come fa un sito a trattare fino a 150.000 visitatori al minuto senza andare in crisi? L'arma miracolosa, che abbiamo su RAIDBOXES già nel tariffa più piccola si chiama Caching.

Il nostro caching non è un server Varnish separato, che è scomodamente collegato a monte, ma una tecnologia integrata di default sul lato server.

Una cache WordPress  non solo accorcia la distanza che una richiesta deve percorrere, ma fornisce anche una versione più veloce della pagina.
Una cache permette migliaia di chiamate a WordPress pagine senza utilizzare il processore.

La cache trasferisce un misto di fogli di stile, JavaScript, immagini, ecc. in un documento HTML statico, lo memorizza temporaneamente e lo consegna quando la pagina viene chiamata. I documenti statici sono memorizzati nella memoria principale o sul disco rigido SSD.

1000 volte chiama e il processore si annoia

Grazie al caching lato server, le richieste vengono consegnate direttamente senza nemmeno contattare il processore e il database. Nella nostra tariffa STARTER , per esempio, si può rispondere a 75.000 chiamate entro un minuto per default. Specialmente per blog, riviste e siti aziendali ad alta intensità di visitatori, WordPress è quindi un ottimo sistema.

L'abbiamo sperimentato spesso nei periodi di alte prestazioni, come dopo che le pagine dei clienti sono state menzionate in un programma televisivo o durante le campagne di marketing online: anche se il processore è stato aggiornato in anticipo, ha finito per annoiarsi perché il caching aveva preso il sopravvento sulla consegna.

Caso speciale ad alte prestazioni - WooCommerce

Tuttavia, c'è una limitazione importante: la dichiarazione si riferisce a pagine statiche che possono essere memorizzate nella cache.

Le richieste dinamiche possono essere mal memorizzate nella cache

Per le richieste dinamiche, come la compilazione di moduli di contatto o i processi di checkout nel carrello della spesa, il caching non è permesso.

Un esempio di contenuto dinamico sono le pagine dei prodotti che cambiano i prezzi nel carrello a seconda dell'azione dell'utente. Qui sarebbe fatale se il prezzo nel carrello o anche alla cassa non si adattasse e l'utente visualizzasse permanentemente il prezzo memorizzato nella cache.

Come la tua pagina WordPress  sopravvive a 75.000 visualizzazioni al minuto
A Knalle Popkornkonditorei, una maggiore potenza di elaborazione è stata necessaria più spesso con vari spettacoli televisivi e alcune campagne AdWords e social media.

Tali pagine dinamiche sono quindi escluse di default nel nostro caching per garantire il corretto funzionamento. I visitatori simultanei in un carrello della spesa quindi di solito colpiscono direttamente il processore.

Allo stesso modo, le comunità e i siti di appartenenza con forum e molti visitatori connessi sono difficili da cache. Qui c'è una seria necessità di azione in termini di risorse hardware.

Il negozio di chip come metafora preferita del nostro CTO

Senza caching, l'unica cosa che aiuta è un numero maggiore di core della CPU, che possono quindi rispondere a un numero elevato di richieste simultanee dei visitatori. Il nostro CTO Marcel usa sempre il negozio di patatine come metafora per spiegare il principio alle persone non tecniche:

Ogni nucleo di CPU sta per un lavoratore del chiosco delle patatine fritte. Più persone friggono allo stesso tempo (i core sono disponibili), più patatine possono essere vendute (le richieste degli utenti possono essere soddisfatte).

A proposito, questo non si applica alla velocità con cui si lavora. Per questo, la frequenza di clock della CPU dovrebbe essere aumentata. Questo è il caso delle nostre nuove tariffe della tariffa PRO , dove i "lavoratori" (processori) sono fino al 30% più veloci.

Circa 600 visitatori allo stesso tempo nel carrello della spesa come massimo

Con due giorni di preavviso, possiamo aggiornare manualmente le tariffe a 24 core e 64GB di RAM per 24 ore. Questo è particolarmente apprezzato da molte startup che hanno gareggiato sul La tana del leone vogliono andare sul sicuro.

Per il grande negozio WooCommerce c'è poi la nostra più grande tariffa ad alte prestazioni "Business XXL" con 12 vCores e 32GB di RAM. Qui, fino a 600.000 visitatori nella cache al minuto o fino a 600 visitatori al secondo possono essere nel carrello.

Bilanciamento del carico come passo successivo

Se devono essere processati più di 600 visitatori al secondo, il bilanciamento del carico è il passo successivo. Un bilanciatore di carico è collegato davanti ai server dedicati, che distribuisce le richieste dei visitatori ai server dedicati.

In questo modo, le risorse hardware possono essere scalate non solo sullo stesso server, ma anche attraverso i confini dei server. Si tratta di una procedura che si è affermata da decenni ed è molto adatta per dirigere il traffico elevato in percorsi sensati senza tempi morti.

Conclusione: WordPress & High-Performance vanno insieme molto bene già da molto tempo

Chiunque classifichi ancora oggi WordPress come un CMS per piccoli siti dovrebbe urgentemente ripensarci. WordPress si è affermato da tempo come un CMS per siti ad alte prestazioni ed è usato qui in molti modi. In particolare, il caching aiuta WordPress qui a vere altezze.

Anche i grandi negozi online con un flusso costantemente elevato di visitatori possono essere gestiti in modo affidabile con l'hosting appropriato. In paesi come gli Stati Uniti, questo non è più un segreto. Spero di essere stato in grado di mostrarvi in questo post che possiamo fidarci anche del nostro CMS preferito in Germania.

Come avete visto WordPress finora? Avete già costruito qualche sito ad alto traffico? Aspetto con ansia i vostri commenti!


Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.