WordPress 5.0 e Gutenberg_Confronto delle prestazioni

WordPress 5.0 vs. 4.9 - Il test delle prestazioni

L'aggiornamento a WordPress 5.0 è dietro l'angolo. Tuttavia, la data esatta di rilascio dipende da quando il nuovo editor di WordPress, alias "Gutenberg", sarà pronto per il core di WP. Molti utenti di WP sono preoccupati per i problemi con i plugin, i temi e le prestazioni del loro sito dopo l'aggiornamento. Per questo motivo, abbiamo dato un'occhiata più da vicino all'aggiornamento e abbiamo misurato se WordPress 5.0 porta effettivamente alla temuta perdita di tempo di caricamento.

Aggiornamento: L'articolo si riferisce a un test che abbiamo condotto nella fase alfa del plugin Gutenberg. Il 6 dicembre 2018 è stato rilasciato WordPress 5.0 con l'editor Gutenberg. Nel nostro e-book scoprirai cosa significa il nuovo editore per la tua attività e come preparare il tuo sito web per Gutenberg . Scopri se Gutenberg è in grado di tenere il passo con i page builder più affermati in questo articolo di Tariq Baig.

Gutenberg e il libro elettronico di WordPress 5.0

L'imminente aggiornamento di WordPress alla versione 5.0 ha un attore principale: il cosiddetto editor Gutenberg. Dopo l'integrazione nel core di WP, tuttavia, il nome di questo progetto sarà storico per non confondere inutilmente i nuovi utenti di WordPress. Almeno questo è il piano. Ma prima, arriviamo alla domanda più importante: cos'è esattamente l'editor di Gutenberg?

Gutenberg dovrebbe rivoluzionare WordPress

Se hai già familiarità con le basi diGutenberg, allora passa subito al nostro confronto delle prestazioni di WordPress 4.9 vs. WordPress 5.0.

Con il grande aggiornamento a WordPress 5.0, Gutenberg sostituirà presto il classico editor TinyMCE, con il quale gli utenti di WP hanno potuto creare post e pagine per oltre 10 anni senza grandi conoscenze di HTML. Tuttavia, chi vuole creare layout più complessi raggiungerà rapidamente i propri limiti con l'editor TinyMCE senza conoscenze di HTML e shortcodes.

Questo ostacolo verrà eliminato da Gutenberg per rendere WordPress ancora più accessibile e facile da usare. Il principio di base del nuovo editor è una serie di blocchi che forniscono funzioni speciali. Ad esempio, ci sono blocchi per titoli, testo, colonne, citazioni, elenchi, immagini, video, widget e così via.

WordPress 5.0 offre più JavaScript e utilizza l'API REST di WordPress

Il nuovo editor porta con sé un altro cambiamento: JavaScript. "La maggior parte degli sviluppatori di WordPress è abbastanza a suo agio con il PHP e lo sviluppo front-end, anche se i blocchi di Gutenberg sono fortemente basati su JavaScript", scrive lo sviluppatore di WP Rich Tabor nel suo Guida per principianti alla costruzione di blocchi Gutenberg . Non per niente il co-fondatore di WordPress Matt Mullenweg ha già detto alla comunità di WP nel Stato della Parola 2015 il compito a casa "Impara profondamente JavaScript!

A causa di questi cambiamenti fondamentali in WordPress 5.0, siamo curiosi di vedere fino a che punto l'uso di JavaScript da parte di Gutenberg e l'utilizzo di API REST di WordPress sulle prestazioni dei vari siti WordPress. Questo perché la maggior parte dello sforzo di calcolo viene spostato dal server web al client, il che dovrebbe portare a un tempo di caricamento più breve sotto carico. Ma ci arriveremo tra un attimo.

WordPress 5.0 è un passo verso il Pagebuilder

All'interno della comunità WP si dice spesso che WordPress offre agli utenti "ciò che vedi è ciò che ottieni" (WYSIWYG). Tuttavia, la realtà è spesso diversa. Chiunque lavori con WordPress sa che non sempre si vede sul sito ciò che si vede nel backend.

Gutenberg dovrebbe colmare questa lacuna e portare WordPress a un grande passo avanti verso il WYSIWYG. Per quanto riguarda questo argomento e le nuove possibilità offerte dall'editor di Gutenberg, posso consigliare il libro conferenza di Morten Rand-Hendriksen e Mullenwegs Stato della Parola 2017 dal WordCamp US.

Il fatto è che Gutenberg verrà inizialmente introdotto solo a livello di editor, ma questo è solo l'inizio. La visione di Mullenweg è quella di rendere tutto WordPress a blocchi per tenere testa alla concorrenza dei kit di costruzione di siti web come Wix, Medium e altri.

Il passo successivo - quindi quello che viene dopo quello che hai appena visto, quando abbiamo terminato l'esperienza di editing - è la personalizzazione del sito basata su Gutenberg. - Matt Mullenweg, Stato della Parola 2017

Quindi, per il futuro, questo potrebbe rappresentare un cambio di paradigma in WordPress, allontanandosi dalla struttura familiare di plugin e temi per passare a un unico gigantesco page builder.

WordPress 5.0 suscita preoccupazioni a causa del vincolo "Gutenberg

Il fatto che Gutenberg sia diventato l'editor standard con WordPress 5.0, cioè che sia praticamente imposto agli utenti di WordPress, non è gradito da tutti. I produttori di plugin e temi devono verificare la compatibilità dei loro prodotti con Gutenberg, adattarli se necessario o ripensarli completamente.

Anche i gestori di siti WordPress si pongono sempre più spesso delle domande: Che impatto avrà sulla mia attività? WordPress 5.0 renderà il mio sito più lento? I miei plugin funzioneranno ancora? L'aggiornamento mi servirà a qualcosa se non utilizzo affatto l'editor?

Per questo motivo, oggi ci allontaneremo dalla discussione su Gutenberg, blocchi e co e ci dedicheremo alle seguenti domande:

1. C'è una differenza di prestazioni tra WordPress 5.0 e 4.9?

2. è consigliabile aggiornare a WordPress 5.0, viste le attuali incertezze?

Confronto dei tempi di caricamento: WordPress 4.9 contro WordPress 5.0

Per il nostro confronto sistematico tra le due versioni di WordPress, abbiamo esaminato due indicatori di performance chiave: il tempo di caricamento della pagina per una singola chiamata e il comportamento delle pagine sotto carico.

Per il confronto dei tempi di caricamento, abbiamo preparato quattro pagine campione i cui tempi di caricamento sono stati sistematicamente confrontati con WP 4.9.4 e WP 5.0 (in 5.0-alpha-42852). A questo scopo abbiamo utilizzato lo strumento Webpagetest strumento per questo scopo.

E per dirlo in anticipo, non ci sono differenze gravi.

Test 1: WordPress 5.0 tende a rendere più lento un sito WP vuoto

Nel primo test, abbiamo confrontato i tempi di caricamento di una pagina WP completamente vuota con WordPress 5.0 e 4.9. Il risultato: il Time To First Byte (TTFB) e il tempo di caricamento percepito della pagina (Load Time) sono leggermente aumentati con WordPress 5.0. Il tempo di caricamento totale è leggermente diminuito. Tuttavia, quando si guardano i risultati nella cache al più tardi, questa differenza si annulla completamente.

La conclusione di questo primo test: le differenze nei valori misurati sono probabilmente fluttuazioni della misurazione stessa e non differenze sistematiche nel tempo di caricamento.

Test 1: Tempo di caricamento della pagina WP vuota
Il tema Twenty Seventeen è attivo su entrambi i DEMO BOX testati e i temi Twenty Sixteen e Twenty Fifteen sono installati. Non ci sono plug-in nella pagina. La cache diRaidboxes è attiva su entrambe le pagine.

Test 2: Come si comporta un negozio online con WordPress 5.0?

Nella seconda fase, abbiamo utilizzato la stessa configurazione di prova per un negozio di esempio. In questo caso, la pagina iniziale del negozio è stata richiamata in ogni caso. Oltre a WooCommerce , sul sito di prova sono stati installati più di 50 altri plug-in, di cui più di 45 erano attivi durante il test.

Anche il negozio dotato di prodotti e gateway di pagamento funzionanti non mostra differenze rilevanti nel test per quanto riguarda importanti indicatori di performance.

Il TTFB, il tempo di caricamento e l'indice di velocità di webpagetest variano solo leggermente. Anche in questo caso, le differenze si riducono ulteriormente con le chiamate in cache.

est 2: Esempio di negozio con WordPress 5.0
Soprattutto nello stato di cache, puoi vedere chiaramente che le differenze tra le due versioni di WordPress sono minime.

Conclusione per i gestori di negozi: con un negozio realistico e piuttosto ampio non abbiamo trovato alcuna differenza sistematica tra WP 4.9.4 e WP 5.0 - un buon segno!

Test 3: Come si comporta un blog con WordPress 5.0?

Anche nel nostro test con un blog tipico - con un'ampia connessione ai social media e più di 20 plugin, come Yoast SEO, WP Smush, Akismet e Contact Form 7, non ci sono grandi differenze nelle caratteristiche importanti del tempo di caricamento: il tempo di risposta del server, il tempo di caricamento percepito e il tempo di caricamento totale differiscono solo leggermente tra le versioni di WordPress.

Conclusione: guardando l'indice di velocità e l'evento di avvio del rendering, il blog sembra caricarsi un po' più velocemente con WP 4.9.4, ma tutto sommato non ci sono differenze significative.

Test 3: Esempio di blog WordPress 5.0
Nel test dei tempi di caricamento del blog, le differenze sembrano essere leggermente maggiori, ma non si notano differenze davvero impressionanti.

Test 4: Che ne dici di un sito aziendale con WordPress 5.0?

Nella pagina aziendale che abbiamo testato, emergono per la prima volta delle differenze interessanti: sebbene il TTFB, l'Evento di avvio del rendering e l'Indice di velocità siano abbastanza vicini tra loro, c'è una grande differenza di 1,8 secondi nel tempo di caricamento totale percepito.

Tuttavia, questo valore può essere spiegato da una risorsa difettosa. Se questo viene rimosso, i valori dei tempi di caricamento si uniformano di nuovo. Quindi la conclusione è anche questa: Il sito aziendale che abbiamo testato con un tema personalizzato e 9 plugin (tra cui WPML, Advanced Custom Fields e uno strumento per le landing page) non ha mostrato differenze rilevanti tra WordPress 4.9.4 e WordPress 5.0.

Test 4: Esempio di sito web aziendale WordPress 5.0
La differenza nel tempo di caricamento si è stabilizzata dopo aver rimosso la risorsa difettosa. Pertanto, il test di cui sopra è un esempio perfetto di quanto le misurazioni del tempo di caricamento siano suscettibili anche agli errori più piccoli, come ad esempio un'immagine difettosa.

Conclusione provvisoria: WordPress 5.0 non è un divoratore di prestazioni

Le nostre prime analisi con una versione alpha di WordPress 5.0 dimostrano che la nuova versione di WP probabilmente non sarà un'esaltatrice di prestazioni, almeno non nel frontend. Indipendentemente dal fatto che sia con o Gutenberg: secondo le nostre misurazioni, non ci sono differenze rilevanti. Dal punto di vista delle prestazioni, quindi, al momento non c'è nulla da eccepire su un aggiornamento a WordPress 5.0.

Al contrario: se guardi i risultati del nostro test di carico, l'aggiornamento potrebbe essere utile.

Importante: Naturalmente, questi risultati possono cambiare nel tempo. Anche i plugin e i temi e la loro compatibilità con la nuova versione di WP giocheranno un ruolo decisivo.

Test 4: WordPress 5.0 mostra una migliore gestione del carico

Oltre al tempo di caricamento di una pagina, è importante anche il numero di accessi simultanei che la pagina può gestire prima di andare in tilt. E in questo caso ci sono davvero delle serie differenze tra WP 4.9.4 e la versione di WordPress 5.0 che abbiamo testato.

Per il nostro test, abbiamo creato una pagina WP vuota con lo strumento Loader.io con 500, 750 e 1.000 richieste non memorizzate al minuto e il risultato è notevole. Mentre il sito con WP 4.9.4 si ferma già a 750 richieste al minuto e mostra un tempo di risposta medio (cioè Time To First Byte) di 4,9 secondi, il sito con WordPress 5.0 è molto più resistente allo stress.

Anche con 1.000 richieste, il TTFB medio della pagina è ancora - non buono ma stabile - di 863 millisecondi. Si tratta di meno di un nono del valore della pagina con WordPress 4.9.4.

Test 5: Test di carico della pagina WP vuota

A dire il vero, non riuscivamo a credere a questa differenza, ma anche alla terza, quarta e quinta prova le differenze sono rimaste stabili.

Questo risultato ci ha sorpreso a tal punto che abbiamo effettuato lo stesso test con Apache Benchmark Tool nel backend. Anche in questo caso, il risultato è sorprendente: la pagina con WordPress 5.0 è in grado di elaborare il 50% di richieste in più rispetto a quella con WordPress 4.9.4.

Grazie all'ottimizzazione del codice sorgente di WordPress 5.0, alcune risorse vengono salvate sul lato server. Ciò significa che le risorse disponibili possono gestire più richieste contemporaneamente.

Conclusione: WordPress 5.0 ci ha sorpreso positivamente

La misura definitiva in cui WordPress 5.0 cambierà le prestazioni del tuo sito sarà chiara solo con la versione beta e quella completa. Una cosa è certa: WordPress 5.0 è molto più stabile sotto carico rispetto alla versione 4.9.4 nel nostro test.

Dal punto di vista della compatibilità con il carico, possiamo quindi solo consigliare l'aggiornamento a WordPress 5.0 al momento attuale. Come già detto, molte cose possono ancora cambiare prima del rilascio, compresi i risultati dei test. 

Inoltre, in questi test ci siamo concentrati completamente sulle prestazioni. Non appena verrà rilasciata la beta di WordPress 5.0, analizzeremo anche la compatibilità con i plugin e i temi e la funzionalità generale dell'editor di Gutenberg. Solo allora potremo consigliare un aggiornamento definitivo. Quindi terremo d'occhio l'argomento e speriamo di poterti fornire presto nuovi dati.

Hai già provato WordPress 5.0 o il plugin Gutenberg? Allora lasciami un commento, non vedo l'ora di conoscere le tue esperienze!

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.