Il post "perfetto" del blog: dovresti conoscere questi 7 passi quando scrivi un blog

Lisa Rocktäschel Aggiornato il 25.08.2020
7 Min.
scrivere l'articolo perfetto per il blog
Ultimo aggiornamento il 25.08.2020

Mantenere il proprio blog è una sfida. Dopotutto, non si vuole solo scrivere un post sul blog che nessuno legge. Volete ottenere qualcosa con il vostro contenuto. Per rendere gli articoli non letti un ricordo del passato, vi mostrerò in semplici passi come scrivere un articolo "perfetto" per il blog che catturerà i vostri lettori.

Come posso scrivere il post perfetto per il blog?

Per poter scrivere un post sul blog davvero buono, soprattutto il lavoro preparatorio è fondamentale. Se si scrive semplicemente e si cerca di ottenere il maggior numero di parole possibile in un tempo estremamente breve, la qualità sarà molto probabilmente in calo. Robert Weller di toushenne spiega molto bene in questo contesto, perché la scrittura sistematica è così importante.

Per scrivere un articolo con un reale valore aggiunto per i vostri lettori, non è sufficiente trattare semplicemente l'argomento predominante del vostro blog. Piuttosto, dovreste avere risposte a domande come "Chi sono i miei lettori?" o "Perché sto scrivendo questo articolo? Ma di più su questo in un attimo. Cominciamo con il primo passo:

Fase 1 - Fissare gli obiettivi per il tuo articolo sul blog

Prima di iniziare a scrivere, è importante porsi un obiettivo concreto con il proprio contributo. Cosa vuoi ottenere con il tuo post sul blog?

Ci sono diversi modi per fissare il proprio obiettivo:

  • Stabilire o sviluppare ulteriormente il vostro status di esperto nel vostro settore
  • Presenta il tuo servizio o prodotto
  • Aumenta la tua portata e il numero di abbonati
  • Iscriviti alla tua newsletter generare

È importante che sappiate in anticipo cosa devono fare i visitatori del vostro blog dopo averlo letto.

La vostra intenzione, il vostro obiettivo, dovrebbe essere in primo piano quando scrivete un post sul blog e dovrebbe scorrere come un filo rosso attraverso il testo. Conducete i lettori a una certa cosa e spiegate loro come possono raggiungere il vostro obiettivo.

Fase 2 - Conoscere il vostro gruppo target

Anche prima di scrivere il post sul blog, dovreste dare un'occhiata più da vicino al vostro gruppo target.

Chi sono le persone per cui scrivi e chi vuoi che leggano i tuoi articoli?

Non volete perdere tempo a parlare con le persone sbagliate. Più conosci le persone dietro i paraventi, meglio riuscirai a creare il tuo contributo.

Contenuti regolari e interessanti renderanno il vostro blog una fonte di informazioni che i vostri lettori potranno consultare con piacere. Fornite ai vostri visitatori contenuti rilevanti, li prendete per mano e li aiutate a risolvere un problema.

Lei è un esperto nel suo campo e dovrebbe preparare queste conoscenze in modo tale che i suoi lettori possano sfruttarle al meglio. Potete farlo rispondendo alle domande dei lettori in modo competente.

Potete scoprire quali sono le domande più frequenti nella vostra area tematica, ad esempio, con lo strumento " ".Rispondere al pubblico"scoprirlo".

Passo 3 - Trovare l'argomento giusto

Se gestite un blog da soli, probabilmente conoscete la situazione: il documento di testo vuoto è aperto, ma non riuscite a pensare a un buon argomento. Infatti, trovare un tema costante è una delle sfide più grandi per molti blogger. Soprattutto per gli argomenti di nicchia, si ha rapidamente la sensazione che tutti gli aspetti dell'argomento siano già stati trattati.

Un suggerimento ovvio per l'ispirazione necessaria è quello di leggere le riviste attuali e i blog tematici. Dopotutto, non è necessario reinventare la ruota ogni volta.

Inoltre, i gruppi specifici di Facebook o i thread di Twitter offrono un'interessante panoramica delle domande e degli argomenti che attualmente riguardano il vostro gruppo target. Se la testa si sente solo vuota e bloccata, a volte anche una breve passeggiata aiuta ad essere aperti a nuove idee.

Le idee migliori spesso ti arrivano quando non le cerchi attivamente. È meglio essere aperti a nuove idee per articoli di blog in qualsiasi momento e registrare le proprie idee e pensieri per iscritto - ad esempio in un'app per appunti. Dalle vostre note potrete poi creare nuovi post del blog con un reale valore aggiunto per i vostri lettori.

Nel caso abbiate bisogno di un po' più di aiuto nella ricerca per argomento: I professionisti del marketing di Chimpify hanno, per esempio 41 formati degli articoli del blog che possono aiutarti a trovare delle idee. Se vi piace un po' più creativo, potreste voler dare un'occhiata a questi 18 Tecniche per trovare idee da HubSpot in funzione.

Fase 4 - Scoprite il vostro stile

Date un tocco personale ai vostri post del blog. Perché il tuo stile di scrittura è ciò che rende i tuoi articoli autentici e individuali - sia che tu sia un blogger solista o che scriva per un'azienda. Dopo tutto, i vostri lettori vogliono sapere chi sta parlando con loro.

Una breve biografia dell'autore sotto ogni articolo è un bel modo per dare più personalità ai contenuti. Nel migliore dei casi, il lettore può immaginare la persona o l'azienda dietro l'articolo e identificarsi con esso. Quanto rivelate di voi stessi dipende dall'argomento e dal gruppo target del vostro blog.

Per dare ai vostri testi un particolare valore di riconoscimento, dovreste trovare il vostro stile e rimanere il più possibile fedeli ad esso.

Fase 5 - L'equilibrio tra le aspettative dei lettori e il SEO 

Il contenuto: decisivo per i lettori

Scrivete il vostro post sul blog principalmente per i vostri lettori, non per i motori di ricerca. Quando i vostri lettori cliccano su un post da voi, hanno certe aspettative. Ad esempio, vogliono essere intrattenuti, vogliono informazioni o cercano una risposta a una domanda specifica. Il valore aggiunto per il lettore è quindi un termine chiave cruciale.

I visitatori del vostro sito web non sono quindi senza motivo sul vostro blog. Vogliono beneficiare del fatto che investono il loro tempo prezioso nella lettura del tuo articolo sul blog. Quindi esaudite il loro desiderio rispondendo alle loro domande con competenza.

Oltre al contenuto tecnico, naturalmente non si dovrebbero ignorare anche le parole chiave.

La parola chiave: decisivo per il motore di ricerca

I motori di ricerca mostrano nell'output di ricerca i contributi con contenuti rilevanti per l'argomento. Migliori sono le parole chiave (= l'intenzione di ricerca) e il contenuto del vostro contributo, migliori sono le possibilità che appaia nei risultati della ricerca.

Ottimizzate quindi il vostro contributo sul tema parole chiave rilevanti. Una buona parola chiave è caratterizzata da un elevato volume di ricerca (numero di ricerche mensili) e da una concorrenza il più possibile ridotta. Se avete un'idea per una parola chiave, basta inserirla nella ricerca su Google e vedere se i risultati della ricerca corrispondono. Se si tratta di un post sul blog, siete venuti nel posto giusto.

Uno strumento di parole chiave molto utile - e gratuito - è "Ubersuggest di Neil Patel. Qui potete inserire la vostra parola chiave e vedere, ad esempio, la distribuzione delle richieste di ricerca negli ultimi 12 mesi e la probabilità di posizionarsi nei primi 20 posti con la parola chiave. Inoltre, è possibile visualizzare KW simili o suggerimenti di parole chiave e molto altro ancora. Per illustrare che ci sono differenze stagionali in molti argomenti, ho portato come esempio la parola chiave "balcone parasole":

esempio di parola chiave ubersuggest
Lo strumento Ubersuggest vi fornisce un prezioso input per ottimizzare le vostre parole chiave

Se si seguono i punti precedenti, il vostro contributo ha una reale possibilità di apparire nei risultati della ricerca.

Parola chiave di ricerca - ma giusto!

Come effettuare una ricerca per parole chiave più dettagliata viene spiegato passo dopo passo in questo contributo.

Fase 6 - Definire la struttura

Definite in anticipo una struttura approssimativa per il vostro post sul blog. Affinché il tuo post possa essere trovato online, deve essere progettato in modo tale da essere accessibile ai lettori e I motori di ricerca sono altrettanto interessanti. Alla pianificazione appartengono:

# La testa... #

Prima di tutto, pensate a un titolo adatto. Questa dovrebbe essere una promessa ai vostri lettori, che voi mantenete nel vostro testo. Quali sono i vantaggi che i lettori traggono dalla lettura del vostro testo? Dovreste scegliere un titolo entusiasmante che incoraggi la lettura, contenga la parola chiave principale e sia composto da circa 6 parole.

# Introduzione

Scrivete nell'introduzione di cosa tratta il vostro post sul blog e spiegate l'argomento mentre presentate argomenti importanti. Non prefacciate l'introduzione con troppe informazioni, ma progettatela in un modo che vi incoraggi a continuare a leggere. Una linea guida per una buona introduzione è di circa 50 parole. Le parole chiave del post devono essere posizionate all'inizio, se possibile.

# Sottotitoli

Scegliete le sottovoci appropriate per il vostro post. Questi dovrebbero dividere il vostro testo in diverse sezioni e dare ai lettori una visione d'insieme dell'intero post.

# Andiamo! Inizia la scrittura del post del blog

I lavori preparatori hanno richiesto molto tempo. Questo sarà ora ricompensato quando scriverai il tuo post sul blog.

Tutti i consigli e le informazioni che avete raccolto in precedenza possono ora essere incorporati nel vostro unico post del blog su misura per il vostro target di riferimento.

Fase 7 - Garantire una buona leggibilità

Gli utenti di Internet sono veloci. Il post del blog viene quindi spesso solo sorvolato. Se le informazioni importanti non possono essere trovate all'inizio, basta un clic per lasciare il vostro sito e richiamare nuove informazioni.

Pertanto: quando scrivete, assicuratevi che il vostro articolo sia di facile lettura.

  • Mantenere le frasi brevi
  • Strutturate il vostro post in sezioni con sottotitoli
  • Dedicare un paragrafo separato ad ogni nuovo pensiero
  • Controllare l'ortografia e la grammatica del testo

Blogging corretto: Lista di controllo per un post perfetto sul blog

Ce l'hai fatta: hai scritto un post quasi perfetto. Per essere sicuri, prima di pubblicare il vostro blog, ponetevi le seguenti domande.

  • Il titolo suscita interesse?
  • Il tuo titolo trasmette al lettore ciò che può aspettarsi dal testo?
  • Hai pensato a tutto quello che avresti messo dentro?
  • Non vi siete allontanati dall'argomento o ci sono informazioni non necessarie?
  • Avete un richiamo costante da parte dei lettori?
  • Tutte le frasi sono grammaticalmente corrette?

Se tutti i criteri sono soddisfatti, potete allegare una chiamata all'azione per i vostri lettori. Dite loro cosa fare. La maggior parte delle volte è necessario indicare l'azione che si vuole che i lettori facciano, in modo che condividano e commentino il post del blog.

In seguito potete pubblicare il post perfetto per il vostro blog - un post che risponde all'intenzione di ricerca del vostro gruppo target, è strutturato in modo sensato e crea un reale valore aggiunto per i vostri lettori - con la coscienza pulita.

Conclusione: un buon blogging richiede tempo

Scrivere l'articolo del blog "perfetto" è una sfida in sé. Se non avete ancora scritto un vostro articolo, allora dovreste prima considerare se creare il proprio blog ha un senso per voi o per la vostra azienda. Dopotutto, mantenere un blog richiede molto tempo e lavoro.

Se la risposta è "Sì", allora è meglio iniziare subito a pianificare e a fare brainstorming. Se si seguono un paio di volte i passaggi precedenti, la creazione di un nuovo post sul blog diventerà più facile di tanto in tanto.

Quali domande avete per Lisa riguardo al blogging?

Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Volete essere WordPress informati su nuovi post e consigli sul blogging? Poi seguiteci su TwitterFacebook o nella nostra Newsletter.

Lisa Rocktäschel lavora come copywriter freelance dalla fine del 2016 e crea testi per siti web e blog per conto dei clienti. Ama scoprire la natura e il mondo con un autobus appositamente attrezzato. Così può combinare la sua passione per la scrittura con la libertà di viaggiare.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo