Il post "perfetto" del blog: questi 7 passi che dovresti conoscere quando fai blogging

Lisa Rocktäschel Ultimo aggiornamento 25.08.2020
7 Min.
scrivere l'articolo perfetto del blog
Ultimo aggiornamento 25.08.2020

Mantenere il proprio blog è una sfida. Dopo tutto, non vuoi scrivere un post sul blog che nessuno legge. Vuoi ottenere qualcosa con il tuo contenuto. Per rendere gli articoli non letti una cosa del passato, ti mostrerò in semplici passi come scrivere un articolo di blog "perfetto" che catturerà i tuoi lettori.

Come faccio a scrivere il post perfetto per un blog?

Per scrivere un post di blog veramente buono, il lavoro di base in particolare è fondamentale. Se ti limiti a scrivere e a cercare di ottenere un numero di parole il più alto possibile in un tempo estremamente breve, è molto probabile che la qualità venga meno. Robert Weller di toushenne spiega molto bene in questo contesto, perché scrivere sistematicamente è così importante.

Per scrivere un articolo con un vero valore aggiunto per i tuoi lettori, non è sufficiente che tratti solo l'argomento prevalente del tuo blog. Dovreste avere risposte a domande come "Chi sono i miei lettori?" o "Perché sto scrivendo questo articolo? Ma ne riparleremo tra un momento. Quindi cominciamo con il primo passo:

Passo 1 - Stabilire gli obiettivi per il tuo articolo sul blog

Prima di iniziare a scrivere, è importante fissare un obiettivo specifico con il tuo post. Cosa vuoi ottenere con il tuo post sul blog?

Ci sono diverse opzioni che puoi impostare come obiettivo:

  • Stabilire o sviluppare ulteriormente il tuo status di esperto nel tuo campo
  • Presenta il tuo servizio o prodotto
  • Aumenta la tua portata e la tua base di abbonati
  • Iscriviti alla tua newsletter generare

È importante sapere in anticipo cosa volete che i visitatori del vostro blog facciano dopo averlo letto.

La tua intenzione, il tuo obiettivo, dovrebbe essere in primo piano quando scrivi un post sul blog e correre come un filo conduttore attraverso il testo. Tu guidi il lettore verso una certa cosa e gli spieghi di sfuggita come può raggiungere il tuo obiettivo.

Passo 2 - Conoscere il tuo gruppo target

Anche prima di scrivere il post del blog, dovresti dare un'occhiata più da vicino al tuo pubblico di riferimento.

Chi sono le persone per cui scrivi e che vogliono leggere i tuoi post?

Non vuoi sprecare il tuo tempo prendendo di mira le persone sbagliate. Meglio conosci le persone dietro gli schermi, meglio riuscirai a creare il tuo post.

Un contenuto regolare e interessante trasforma il tuo blog in una fonte di informazioni che i tuoi lettori vorranno consultare. Tu fornisci ai tuoi visitatori dei contenuti rilevanti, li prendi per mano e li aiuti a risolvere un problema.

Sei un esperto nel tuo campo e dovresti preparare questa conoscenza in modo tale che i tuoi lettori possano trarne il maggior beneficio possibile. Puoi farlo rispondendo con competenza alle domande dei tuoi lettori.

Puoi scoprire quali sono le domande più frequenti nella tua area tematica, per esempio, con lo strumento "Rispondere al pubblico"strumento".

Passo 3 - Trovare l'argomento giusto

Se tu stesso gestisci un blog, probabilmente conosci la situazione: il documento di testo vuoto è aperto, ma non riesci a pensare a un buon argomento. In effetti, la costante ricerca di argomenti è una delle più grandi sfide per molti proprietari di blog. Specialmente con argomenti di nicchia, è facile avere la sensazione che tutti gli aspetti dell'argomento siano già stati coperti.

Un consiglio ovvio per l'ispirazione necessaria è la lettura di riviste attuali e blog specifici per l'argomento. Dopo tutto, non è necessario reinventare la ruota ogni volta.

Inoltre, i gruppi specializzati di Facebook o i thread di Twitter offrono una visione interessante delle domande e degli argomenti che occupano attualmente il tuo gruppo target. Se la tua testa si sente vuota e bloccata, a volte anche una breve passeggiata aiuta a essere di nuovo aperta a nuove idee.

Spesso le idee migliori ti vengono quando non le stai cercando attivamente. È meglio essere sempre aperti a nuove idee di articoli di blog e tenere le idee e i pensieri per iscritto - per esempio, in un'applicazione di note. Dai tuoi appunti puoi poi creare nuovi post sul blog con un vero valore aggiunto per i tuoi lettori.

Se hai bisogno di un po' più di aiuto per trovare un argomento: I professionisti del marketing di Chimpify hanno, per esempio 41 formati di articoli per blog che possono aiutarvi a trovare delle idee. Se ti piacciono le cose un po' più creative, è meglio controllare questi 18 tecniche per la generazione di idee Da HubSpot ...

Passo 4 - Scoprire il proprio stile

Dai un tocco personale ai tuoi post sul blog. Perché il tuo stile di scrittura è ciò che rende i tuoi articoli autentici e individuali - non importa se sei un blogger solitario o scrivi per una società. Dopo tutto, i vostri lettori vogliono sapere chi sta parlando con loro.

Una breve biografia dell'autore sotto ogni articolo è una bella misura per dare più personalità al tuo contenuto. Nel migliore dei casi, il lettore può immaginare la persona o l'azienda dietro l'articolo e identificarsi con essa. Naturalmente, quanto riveli di te stesso dipende anche dall'argomento e dal gruppo target del tuo blog.

Per dare ai tuoi testi un valore di riconoscimento speciale, dovresti trovare il tuo stile e rimanere il più possibile fedele ad esso.

Passo 5 - L'equilibrio tra l'aspettativa del lettore e il SEO 

Il contenuto: cruciale per i lettori

Scrivi il tuo post sul blog principalmente per i tuoi lettori, non per i motori di ricerca. Quando i tuoi lettori cliccano sul tuo post, hanno certe aspettative. Per esempio, vogliono essere intrattenuti, informati o stanno cercando una risposta a una domanda specifica. Il valore aggiunto per il lettore è quindi una parola chiave cruciale.

I visitatori del tuo sito sono quindi sul tuo blog per una ragione. Vogliono ottenere qualche beneficio dall'investire il loro tempo prezioso nella lettura dell'articolo del tuo blog. Quindi soddisfa il loro desiderio rispondendo alle loro domande con competenza.

Oltre al contenuto tecnico, non bisogna ovviamente trascurare le parole chiave.

La parola chiave: cruciale per il motore di ricerca

I motori di ricerca mostrano i post con contenuti pertinenti all'argomento nell'output di ricerca. Più le parole chiave (= l'intenzione di ricerca) e il contenuto del tuo post sono abbinati tra loro, più possibilità ha di apparire nei risultati di ricerca.

Quindi, ottimizza il tuo post per le parole chiave rilevanti per l'argomento. Una buona parola chiave è caratterizzata da un alto volume di ricerca (numero di ricerche mensili) e la minor concorrenza possibile. Se avete un'idea per una parola chiave, basta digitarla nella ricerca di Google e vedere se i risultati corrispondono. Se si tratta di post di blog, sei nel posto giusto.

Uno strumento molto utile - e gratuito - per le parole chiave è "Ubersuggest" di Neil Patel. Lì puoi inserire la tua parola chiave e vedere, per esempio, la distribuzione delle query di ricerca negli ultimi 12 mesi e la probabilità di classificarsi tra i primi 20 con la parola chiave. Puoi anche visualizzare KW simili o suggerimenti di parole chiave e molto altro. Per illustrare che ci sono differenze stagionali per molti argomenti, ho portato la parola chiave "balcone ombrellone" come esempio:

esempio di parola chiave di ubersuggest
Lo strumento Ubersuggest ti fornisce un input prezioso per l'ottimizzazione delle tue parole chiave.

Se segui i punti di cui sopra, il tuo post ha una reale possibilità di apparire nei risultati di ricerca.

Ricerca di parole chiave - ma nel modo giusto!

Spiegheremo come fare una ricerca di parole chiave più dettagliata passo dopo passo in questo post.

Passo 6 - Impostare la struttura

Stabilisci in anticipo una struttura approssimativa per il tuo post sul blog. Affinché il tuo post sia trovato online, deve essere costruito in modo tale che sia facile per i lettori e e i motori di ricerca. La pianificazione include:

# Intestazione

Prima di tutto, pensate a un titolo adatto. Questa dovrebbe essere una promessa ai vostri lettori che mantenete nel vostro testo. In che modo i tuoi lettori trarranno beneficio dalla lettura del tuo testo? Dovresti scegliere un titolo eccitante che incoraggi i lettori a continuare a leggere, che contenga la parola chiave principale e che consista di circa 6 parole.

# Introduzione

Scrivi nell'introduzione di cosa tratta il tuo post sul blog e spiega l'argomento mostrando argomenti importanti. Non date troppe informazioni in anticipo, ma progettate l'introduzione in modo tale che vi incoraggi a continuare a leggere. Una linea guida per una buona introduzione è di circa 50 parole. Le parole chiave dell'articolo dovrebbero essere messe all'inizio.

Sottotitoli

Scegliete dei sottotitoli appropriati per il vostro articolo. Questi dovrebbero dividere il tuo testo in diverse sezioni e dare al lettore una panoramica dell'intero articolo.

Andiamo! Inizia la scrittura del post sul blog

Il lavoro di preparazione ha richiesto molto tempo. Questo è ora ricompensato nella scrittura del tuo post sul blog.

Tutti i consigli e le informazioni che hai raccolto in precedenza possono ora essere incorporati nel tuo post unico per il blog su misura per il tuo pubblico di riferimento.

Passo 7 - Assicurarsi che sia facile da leggere

Gli utenti di Internet sono veloci. Pertanto, il post del blog è spesso solo sfiorato. Se l'informazione importante non si trova al primo colpo, allora un clic è sufficiente e l'utente dice addio alla tua pagina e recupera nuove informazioni.

Pertanto, quando scrivi, assicurati che il tuo articolo sia facile da leggere.

  • Mantenere le frasi brevi
  • Struttura il tuo post in sezioni con sottotitoli
  • Dedicare un paragrafo separato ad ogni nuovo pensiero
  • Controllare il testo per l'ortografia e la grammatica

Bloggare nel modo giusto: Lista di controllo per il perfetto post sul blog

Ce l'hai fatta: hai scritto un post sul blog quasi perfetto. Per andare sul sicuro, fatevi le seguenti domande prima di pubblicare il vostro blog.

  • Il titolo suscita interesse?
  • Il tuo titolo trasmette al lettore ciò che può aspettarsi dal testo?
  • Hai pensato a tutto quello che ci avresti messo?
  • Non sei fuori tema o ci sono informazioni superflue?
  • Avete un appeal coerente per i lettori?
  • Tutte le frasi sono grammaticalmente corrette?

Se tutti i criteri sono soddisfatti, allora puoi allegare una chiamata all'azione per i tuoi lettori. Dite loro cosa volete che facciano. Perché la maggior parte delle volte, è necessario indicare l'azione desiderata ai tuoi lettori in modo che condividano il post del blog e lo commentino.

Dopodiché, puoi pubblicare il tuo post perfetto - cioè un post che risponde all'intento di ricerca del tuo gruppo target, è strutturato in modo sensato e crea un vero valore aggiunto per i tuoi lettori - con la coscienza pulita.

Conclusione: un buon blogging richiede tempo

Scrivere l'articolo di blog "perfetto" è una sfida in sé. Se non avete ancora scritto il vostro articolo, è meglio considerare prima se creare il tuo blog ha senso per voi o per la vostra azienda. Dopo tutto, mantenere un blog richiede molto tempo e lavoro.

Se la risposta è "sì", allora è meglio iniziare subito a pianificare e a fare brainstorming. Se segui i passi di cui sopra alcune volte, la creazione di un nuovo post sul blog diventerà ogni volta più facile.

Che domande hai per Lisa sul blogging?

Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi essere informato su nuovi post e consigli su blogging e WordPress ? Allora seguici su Twitter, Facebook o tramite la nostra newsletter.

Lisa Rocktäschel lavora come copywriter freelance dalla fine del 2016, creando testi per siti web e blog per conto dei clienti. Ama la vita all'aria aperta e scoprire il mondo con il suo autobus esteso. In questo modo può combinare la sua passione per la scrittura e la libertà di viaggiare.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo