Snippet di codice WordPress

I modi migliori per includere gli snippet di codice in WordPress

Se gestisci un sito web WordPress, arriverà sicuramente il momento in cui avrai a che fare con gli snippet di codice. Poiché la manutenzione degli snippet di codice può causare lavoro inutile se non sono integrati correttamente, esistono dei plugin per gli snippet di codice. Ma ci sono anche altri modi per integrare i Code Snippet nel tuo sito web. In questo articolo confrontiamo i modi migliori per aggiungere snippet di codice al tuo sito WordPress. 

Prima di tutto, è necessario rispondere alla domanda: Cos'è uno snippet di codice? Uno snippet di codice è un piccolo pezzo di codice che estende le funzionalità del tuo sito web. Da qui il nome - tradotto "frammento di codice". Questo per suggerire che si tratta solo di poche righe di codice. Esempi utili sono la possibilità di includere video responsive e la possibilità di utilizzare altri formati di file per la libreria multimediale. La cosa interessante è che questi frammenti di codice possono sostituire un intero plugin. Questo può migliorare notevolmente la quantità di codice (e quindi le dimensioni dei file), le prestazioni e anche la sicurezza degli errori del tuo sito web.

Ci sono altri casi in cui è necessario aggiungere degli snippet di codice al tuo sito WordPress. Se vuoi monitorare chi visita il tuo sito web, puoi aggiungere un codice di tracciamento nell'intestazione o nel piè di pagina. Se vuoi utilizzare una soluzione di consenso ai cookie pronta all'uso sul tuo sito web, di solito aggiungi un codice JavaScript nell'intestazione o nel piè di pagina. 

Perché i plugin Code Snippet? 

In molti siti web WordPress il codice è stato adattato, ma a volte in modo non sostenibile. Gli snippet di codice non devono essere inclusi direttamente nel tema principale di WordPress. Questo perché verranno sovrascritti ed eliminati non appena aggiornerai il tema.

Lo stesso vale per i plugin. Se modifichi direttamente il codice di un plugin, le tue modifiche verranno probabilmente cancellate durante un aggiornamento. L'unico modo per conservare le tue modifiche è salvarle o fare un backup altrove. Alcuni aggiornamenti dei plugin aggiungono solo nuove funzionalità, ma altri includono anche miglioramenti della sicurezza. Queste devono essere applicate correttamente per rendere il tuo sito web meno vulnerabile agli attacchi. Pertanto, l'applicazione di snippet di codice non corretti può addirittura diventare un rischio per la sicurezza, in quanto si potrebbe pensare di abbandonare l'aggiornamento a causa dello snippet di codice.

Ora ti presenterò tre modi per inserire il codice da utilizzare in un file functions.php. Uno di questi è rappresentato dai plugin di snippet di codice. Questo non copre tutte le situazioni in cui si desidera personalizzare un plugin o un tema, poiché dipende dall'esistenza di ganci appropriati per le modifiche necessarie. Gli hook sono punti del codice che permettono di interagire con il nucleo di WordPress, ovvero una sorta di "gancio" dove plugin e temi possono "agganciarsi". Quindi, se non esiste un gancio per una determinata funzione desiderata, gli snippet di codice (in functions.php) sono il modo più sensato.

Crea un plugin per WordPress

Questo metodo richiede un po' di lavoro sul file e sul sito stesso, quindi è bene fare attenzione e fare un backup prima di apportare qualsiasi modifica. Un plugin ha almeno una cartella per il file PHP. Cerca di pensare a un nome unico per la tua cartella e i tuoi file (puoi aggiungere un prefisso basato sul tuo nome o sul nome della tua azienda, o qualcosa di simile (ad esempio "Raidboxes.io Disk Usage Sunburst").

In questo file è necessaria un'altra cosa: un'intestazione con le informazioni sul plugin. Qui è necessaria anche una dichiarazione del nome del plugin, come la seguente: 

<?php

/**
* Plugin Name: your plugin name
*/

Ben fatto! Ora hai creato il tuo primo plugin. Dopo l'intestazione, aggiungi i tuoi snippet di codice (quelli che vuoi includere in functions.php) e carica la cartella nella cartella /wp-content/plugin/ del server. Il tuo plugin dovrebbe apparire tra i Plugin nell'area di amministrazione. 

WordPress plugin

Se sei interessato a saperne di più sulla creazione di plugin per WordPress, puoi leggere il post del Codex al riguardo.

Preferisco l'approccio di creare un plugin personalizzato perché è ottimo per aggiungere codice a functions.php. È anche facile da configurare. 

Usa un plugin per WordPress

Per chi non ha il coraggio di creare i propri plugin, uno dei plugin Code Snippet è un ottimo modo per gestire gli snippet di codice o per aggiungere codice personalizzato ai siti WordPress in generale. Probabilmente sei già abituato a installare plugin di terze parti, quindi questa soluzione potrebbe essere più semplice della prima.

Basta installare il plugin desiderato e navigare nella nuova voce di menù che appare nell'area di amministrazione. Nota che i diversi plugin possono essere strutturati in modo diverso. Ma la maggior parte di essi è semplice e facile da capire. Dovresti rinominare ogni frammento di codice che aggiungi. Questo è molto utile per facilitare la ricerca di un particolare Code Snippet. Questo approccio è altamente raccomandato e può evitarti di avere problemi con molti Code Snippet.

I fattori decisivi per la scelta di un buon plugin che ti permetta di eseguire snippet di codice sul tuo sito web sono, tra le altre cose, l'influenza sulle prestazioni del tuo sito web e la facilità d'uso. Ora ti presenterò alcuni plugin per gli snippet di codice di WordPress.

I migliori plugin Code Snippet per WordPress

Snippet di codice

Snippet di codice

Questa estensione è stata sviluppata da Code Snippets Pro ed è la mia preferita. L'idea dell'estensione è quella di aggiungere piccoli snippet di codice PHP. Offre una soluzione semplice per aggiungere i tuoi snippet di codice HTML, JavaScript o PHP. L'utilizzo del plugin è simile a quello degli altri menù di amministrazione di WordPress ed è molto semplice da usare. Il plugin ti permette di aggiungere snippet di codice al tuo tema utilizzando un'interfaccia grafica. Nota che questa estensione non è adatta per aggiungere codici di tracciamento o simili. Questa estensione è utile per aggiungere altre funzioni al file functions.php del tuo tema.

Caratteristiche:

  • Puoi utilizzare il codice PHP nei widget, nelle pagine e nei post.
  • Aggiungi PHP per creare moduli di contatto ed elaborare qualsiasi tipo di input o upload.
  • Aggiungi PHP per creare contenuti ottimizzati per l'utente.
  • Con PHP puoi personalizzare ogni aspetto della tua installazione di WordPress.

Inserisci gli snippet di codice PHP

Inserisci gli snippet di codice PHP

Questo plugin è stato sviluppato da xyzscripts.com ed è un'estensione popolare che viene aggiornata regolarmente. Con questo plugin puoi utilizzare codice PHP che può essere facilmente inserito nel normale editor di WordPress, in quanto crea degli shortcode snippet per ogni codice aggiunto. L'inserimento funziona anche con uno shortcode nella barra laterale del widget di testo della pagina. 

Caratteristiche: 

  • Nell'editor TinyMCE hai a disposizione un menù a tendina intelligente
  • Convertire gli snippet PHP in shortcode per una facile implementazione
  • Funzionalità semplice e flessibile

CSS Pro personalizzato 

Code Snippets Custom CSS Pro

Con il plugin Custom CSS Pro WordPress puoi aggiungere facilmente codice CSS personalizzato al tuo sito web WordPress. Questo plugin gratuito per WordPress offre alcune pratiche funzionalità, tra cui l'anteprima in tempo reale e la numerazione delle righe per rendere più semplice la modifica del codice. 

Caratteristiche:

  • Visivamente come l'ambiente di Visual Studio Code o Sublime Text
  • È facile aggiungere codice CSS personalizzato a WordPress
  • Anteprima in tempo reale

Inserisci intestazioni e piè di pagina

Snippet di codice Inserisci intestazione e piè di pagina

Questo tipo di plugin permette di inserire facilmente il codice nell'intestazione o nel piè di pagina. L'estensione è stata sviluppata da WPbeginner, che ha anche sviluppato il famoso plugin di moduli WPforms. Con il plugin puoi inserire facilmente degli snippet di codice per l'integrazione di servizi come Google Analytics e Facebook Pixel. 

Caratteristiche: 

  • Configurazione rapida
  • Inserisci facilmente intestazioni, script e altro codice
  • Ti permette di aggiungere qualsiasi codice o script insieme a HTML e JavaScript.
  • È l'opzione più semplice per inserire i codici di tracciamento

Strumenti integrati in Elementor (versione Pro)

Se utilizzi il page builder Elementor nella sua versione Pro, non hai bisogno di installare un altro plugin. Elementor ha uno strumento integrato per inserire codici di tracciamento e simili. Elementor supporta anche la rinomina di tutti gli script che aggiungi al tuo sito WordPress. Per trovare il codice personalizzato di Elementor, segui questi passaggi. Vai su Dashboard > Codice personalizzato Elementor. Incolla lo script che vuoi inserire nella tua pagina. Nota che devi avere una licenza Elementor Pro attiva per utilizzare gli strumenti di codice personalizzato integrati in Elementor.

Caratteristiche: 

  • Struttura semplice e logica
  • Integrato nel tuo page builder

Usa un tema figlio

Questo metodo è il meno consigliato per aggiungere snippet di codice, ma funziona comunque bene. È leggermente più complicato rispetto alla creazione di un plugin. Un tema figlio deve contenere codice e stili che si applicano al layout e all'aspetto del tuo sito web. Ma uno snippet viene solitamente utilizzato per modificare la funzionalità e quindi non rientra nella "responsabilità" di un tema figlio. 

Per creare un tema figlio, crea una cartella con lo stesso nome del tema principale e con il suffisso "-child" (se la cartella del tema principale si chiama "raidboxes.io-theme", la cartella del tema figlio sarà "raidboxes.io-theme-child"). 

In questa cartella sono necessari almeno due file: Il file del foglio di stile chiamato style.css e il file PHP chiamato child.php.

Il file style.css deve contenere un'intestazione con le seguenti specifiche minime:

* 
Theme Name: Raidboxes.io Theme Child
Template: Raidboxes Theme
Version: 1.0.0
*/

Quindi aggiungi il tuo frammento di codice alla fine del file functions.php e carica la cartella del tema figlio sul server all'indirizzo /wp-content/themes/.

Se tutto è a posto, puoi aprire il menù Design → Temi nella tua area di amministrazione e attivare il nuovo tema figlio. Se vuoi saperne di più, ti spieghiamo come creare un tema figlio nella rivista.

Conclusione 

Questo articolo ti ha fornito alcune informazioni di base sulle possibilità di includere gli snippet di codice in WordPress. La scelta tra la creazione di un plugin o di un tema figlio per WordPress e l'utilizzo di un plugin Code Snippet dipende solo dalle tue preferenze, in quanto i tre metodi funzionano allo stesso modo. È meglio utilizzare ciò che più ti si addice

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più i nostri contenuti. Grazie!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.