Teoria del colore nel web design: come trovare la giusta palette di colori per il tuo sito web

7 Min.
Un'introduzione alla teoria del colore per i web designer

Probabilmente tutti noi ricordiamo vagamente la teoria dei colori nella classe di arte: l'importanza dei colori primari, secondari e terziari. Come web designer, si lavora con la teoria del colore ogni giorno - sia inconsciamente che consapevolmente. In questo post, vi mostrerò come usare i principi e gli strumenti giusti per creare buone combinazioni di colori per il vostro prossimo progetto web.

Teoria dei colori: perché a volte è necessario un ripasso

Le prime testimonianze della teoria del colore e della ruota dei colori risalgono almeno all'inizio del XVII secolo. L'origine dei colori, la riflessione della luce, il processo nell'occhio umano - tutto questo ha occupato l'umanità per molto tempo.

Noi designer siamo spesso principalmente tipi visivi. La creazione di combinazioni di colori viene spesso dall'istinto. Vediamo e analizziamo costantemente i colori che ci circondano. Questo si traduce in un modo intuitivo di trattare i colori. 

Tuttavia, la conoscenza fattuale dei colori e dei loro effetti non è solo indispensabile per spiegare la scelta e la disposizione dei colori. È anche importante per prendere decisioni che si discostano dalla norma.

Per trovare le combinazioni di colori ottimali per i vostri clienti e siti web, una buona conoscenza della teoria dei colori è inevitabile.

Rispetto alla stampa, noi come designer per le superfici digitali abbiamo un vantaggio decisivo: quanti colori si usano alla fine e su quali tonalità si decide non ha alcun effetto sul costo del prodotto. Tuttavia, questo vale solo finché il vostro progetto rimane digitale.

Non siete anche soggetti alle limitazioni tecniche che abbiamo con la stampa. Questo ti dà come designer:in erstmal la meravigliosa libertà di sviluppare completamente.

La ruota dei colori, la temperatura e il croma

I nostri schermi sono di solito basati su RGB (Red, Green, Blue) - conosciuto anche come sistema di colore additivo. Come regola generale, tutto ciò che riflette la luce è basato sul sistema di colore additivo. In questa struttura, usiamo i colori primari come punto di partenza. Il bianco è creato dalla combinazione di tutti i colori, mentre il nero qui rappresenta l'assenza dei colori.

Colori primari, secondari e terziari

Spiegato con l'esempio di una semplice ruota dei colori: i colori primari sono il giallo, il rosso e il blu. I colori secondari si creano quando si mescolano i colori primari. I colori terziari sono creati da miscele che contengono colori primari e secondari.

Teoria del colore nel web design
La ruota dei colori descrive e divide i colori.

Tonalità, tinte, sfumature e croma

Le tonalità, o tinta, descrivono i sei colori primari e secondari non mescolati:

  • Tints descrive la tinta che si verifica quando si aggiunge il bianco a un colore.
  • Shades usa lo stesso principio di Tints - ma qui mescoliamo il nero.
  • Ilcroma, chiamato anche saturazione o tono, è quello che chiamiamo mescolando le tinte con i grigi o i colori neutri come il bianco e il nero. Se seguiamo questa definizione, allora anche le sfumature e le tinte appartengono al croma.

Temperatura e contrasto

Teoria del colore nel web design
Temperatura e contrasto dei colori

Si possono anche classificare i colori in temperature. Qui si applicano alcune regole empiriche:

I colori caldi sembrano più dominanti quando li abbini a colori freddi. In questo modo si può anche trasmettere la sensazione di profondità. I colori freddi sembrano quindi più lontani dei colori caldi. I colori di un calore intenso possono anche far sembrare i colori freddi ancora più freddi.

Il grigio e le sfumature di grigio, il bianco e il nero appartengono al gruppo dei colori neutri. Anche il beige e il marrone sono spesso assegnati ai colori neutri. Per cui personalmente sono d'accordo solo in parte, perché una tonalità di grigio può sicuramente sembrare calda o fredda. Tendo anche a considerare il beige e il marrone come toni caldi. I colori neutri sono definiti per me come il bianco e il nero e tutte le sfumature di grigio in mezzo, a cui non è stato aggiunto nessun altro colore.

I colori neutri sembrano piuttosto poco interessanti da soli, ed è per questo che hanno bisogno di almeno un colore per distinguersi. Le eccezioni dimostrano la regola qui, dato che ci sono alcuni layout minimalisti in bianco e nero che riescono senza altri colori. Il marrone e il beige possono anche essere molto attraenti come colore dominante, per esempio in un design monocromatico.

I colori primari contrastano tra loro. C'è un altro modo per creare contrasto. Guardando i colori che si trovano a circa 3 caselle di distanza sulla ruota dei colori. Questi abbinamenti possono facilmente creare disarmonia. Questo perché si mordono a vicenda. Tuttavia, usati correttamente, per esempio come call-to-action, possono dare al tuo design un contrasto interessante.

Otto principi per creare tavolozze di colori armoniose

Colori complementari

I colori complementari sono due colori che sono direttamente opposti l'uno all'altro sono combinati in questo concetto, come nell'esempio di Youtube Culture & Trends Report.

Teoria del colore nel web design
Colori complementari nella ruota dei colori

Due colori complementari si distinguono l'uno dall'altro al massimo. Questo crea una combinazione di colori contrastante, ma armoniosa. Questi disegni si prestano a design dinamici e che attirano l'attenzione. Pertanto, dovreste assicurarvi che questo rifletta anche il prodotto che volete comunicare.

Combinazione di triangoli

La combinazione del triangolo descrive tre colori che sono equidistanti l'uno dall'altro sulla ruota dei colori.

Simile alle combinazioni precedenti, anche questa è abbastanza semplice e facile da usare. Offre una maggiore diversità, eppure con essa si va sul sicuro. Difficilmente c'è una composizione armoniosa dal principio di base. Queste palette di colori sono particolarmente adatte per i siti web che devono piacere a una vasta gamma di utenti.

Dovreste comunque scegliere un colore che domini il design. Questo assicura un design chiaro e più armonia. Questo mostra anche l'esempio di Slaveryfootprint.org.

Teoria del colore nel web design
La combinazione di triangoli usando l'esempio di un sito web
Teoria del colore nel web design
La combinazione del triangolo nella ruota dei colori

Dividere i colori complementari

I colori complementari divisi descrivono un concetto simile ai colori complementari. Qui, solo un lato si divide. Invece del colore primario complementare, ora si usano i colori terziari circostanti. Questa tavolozza offre più possibilità di combinazione.

L'aggiunta di un terzo colore allo schema complementare aggiunge un po' più di equilibrio al layout. Questa combinazione è usata abbastanza spesso sul web. Per cui la combinazione di colori non deve essere così forte come in questo esempio

Il terzo colore è spesso usato dai designer come colore d'accento e usato con molta parsimonia. Con questo principio puoi dare ai tuoi siti web un contrasto morbido.

Teoria del colore nel web design
Dividere i colori complementari nella ruota dei colori
Teoria del colore nel web design
Dividere i colori complementari su un sito web

Combinazione di colori quadrati

Simile al concetto di tre lati, la combinazione di colori quadrati combina quattro colori. Di tutte le combinazioni presentate finora, questa è quella che è più difficile da padroneggiare. 

Anche qui, combiniamo due coppie di colori complementari. Tuttavia, la sensibilità è necessaria qui nella distribuzione della gerarchia. Su questo sito, il tono rosso è usato con parsimonia per evitare che il rosso domini gli altri colori. Invece, un blu freddo e un beige neutro sono stati usati come colori dominanti.

Quando usate questo principio, assicuratevi di usare colori caldi e freddi in armonia tra loro.

Teoria del colore nel web design
La combinazione di colori quadrata nella ruota dei colori
Teoria del colore nel web design
Combinazione di colori quadrati su un sito web

Quadrato diviso colori complementari

Consiste di due colori adiacenti e dei loro colori complementari.

Con questi colori, puoi creare una tavolozza di colori che ti dà il contrasto accattivante dei colori complementari pur essendo più vario, come in questo esempio.

Analogico

Le palette di colori analogici sono due o più colori che si trovano uno accanto all'altro sulla ruota dei colori. Le palette di colori analogici appaiono meno contrastate rispetto alle composizioni descritte in precedenza, ma non mancano comunque del loro effetto. 

Per il tuo sito web, è una buona idea elaborare una gerarchia e usare i colori di conseguenza. Nell'esempio qui sotto, Crips Studios ha scelto il viola come colore dominante. Questo colore è poi anche quello che stabilisce l'atmosfera sul tuo sito web.

Teoria del colore nel web design
Tavolozze di colori analogici nella ruota dei colori
Teoria del colore nel web design
Tavolozze di colori analogici su un sito web

Monocromo

Monocromo descrive diversi toni e/o croma dello stesso colore. Questo è il modo più semplice per ottenere una combinazione di colori armoniosa. Usato bene, può ancora far risaltare la tua pagina rispetto alle altre.

L'uso di colori monocromatici aumenta inoltre l'impatto emotivo del colore di partenza e crea anche eleganza. I design minimali beneficiano di palette di colori monocromatici. Dovresti anche sapere che i siti monocromatici sono a basso contrasto.

Teoria del colore nel web design
Colori monocromatici su un sito web

Croma e tinta

L'uso di colori con valori di croma o tinta simili. Nell'esempio di Bliss, l'armonia è stata creata dall'uso costante di toni pastello.

Teoria del colore nel web design
Il croma e la tinta sono importanti nel web design.

Ispirazione e strumenti online

Più di un classico ormai e ancora uno dei miei strumenti preferiti per creare tavolozze di colori: Ruota dei colori Adobe.

Come nuova caratteristica, si può anche controllare la selezione per vedere se sarà ancora visualizzata con abbastanza contrasto per gli utenti che soffrono di daltonismo.

  • Eggradients fornisce una serie di ispirazioni per i gradienti e gli stili CSS per accompagnarli.
  • Khroma è un'applicazione per browser basata sull'intelligenza artificiale che impara quali colori ti dicono qualcosa di speciale e crea combinazioni corrispondenti. Sicuramente raccomandato come ispirazione rapida per i colori e le combinazioni.
  • Coolors è una piattaforma dove puoi ispirarti e creare le tue palette di colori. Offre anche estensioni per Chrome e Adobe.

Colourco funziona in modo simile ad Adobe Color Wheel. Potete impostare il principio secondo il quale la vostra tavolozza di colori deve essere creata. Semplicemente passando il mouse è possibile testare e creare combinazioni di colori. Puoi scaricare la tua selezione come foglio di stile Sass o .png.

Teoria del colore nel web design

Inoltre, un sito web dal design attraente per esplorare diversi colori e i loro effetti, vi offre https://emotivefeels.com/.

Le tue domande sulla teoria del colore nel web design

Quali sono le tue esperienze con i colori nel web design? Che domande hai per Sonja? Facci sapere nei commenti! Vuoi essere informato dei nuovi post su RAIDBOXES ? Allora seguici su Twitter, Facebook o tramite la nostra newsletter.

Dopo aver studiato Game Design e scrittura creativa, si è specializzata nel web e app designe e nel loro sviluppo. La sua attenzione è rivolta alla gamification e al capire la motivazione e l'esperienza dell'utente, insieme alla passione e alla curiosità per i trend tecnologici.

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.