Gutenberg & Page Builder - Cosa c'è in serbo per le agenzie WordPress  ?

Gutenberg & Page Builder - Cosa c'è in serbo per le agenzie WordPress ?

Gutenberg si sta sviluppando rapidamente nella direzione dell'editing completo del sito. Cosa significa questo sviluppo per il futuro dei costruttori di pagine? A cosa devono prepararsi le agenzie e i freelance di WordPress ? Quali strumenti vi supporteranno? Un articolo ospite di GREYD.

Quando WordPress ha introdotto l'editor Gutenberg nel 2018, il progetto è stato (giustamente) ridicolizzato per la sua mancanza di possibilità. "Ad un certo punto, Gutenberg diventerà sicuramente ancora meglio o forse il nuovo standard", ci hanno assicurato gli entusiasti early adopters. Questo si è avverato, perché quel momento è ora.

Se sei stato un po' assonnato sullo sviluppo di Gutenberg e WordPress è centrale per la tua azienda o agenzia, allora dovresti leggere attentamente adesso. Per capire perché lo sviluppo di Gutenberg minaccia seriamente l'esistenza di Page Builder Plugins , diamo una rapida occhiata alla storia del nuovo editor WordPress .

Lo sviluppo di WordPress Gutenberg

All'inizio, l'editor Gutenberg era ancora molto macchinoso da usare, per dirla in modo gentile. Almeno se lo confronti con le possibilità di noti costruttori di pagineWordPress - come Elementor o WPBakery. In confronto diretto con il classico editor WordPress (TinyMCE), che era più adatto per scrivere articoli di blog che per progettare bei siti web, Gutenberg è stato un vero salto di qualità.

Con l'introduzione dell'editor Gutenberg , WordPress ha in ogni caso dimostrato chiaramente che i blocchi saranno il futuro nel web design del sistema di gestione dei contenuti. Tuttavia, come mostra la roadmap del progetto Gutenberg, l'editor nel backend era solo l'inizio. Fase 1 di un totale di 4 fasi, che si estenderà su diversi anni.

Dove si trova oggi Gutenberg e perché sta diventando sempre più stretto per WordPress Page Builder

Al momento siamo nella fase 2, che si concentra sull'editing completo del sito, i modelli di blocco (modelli per i blocchi Gutenberg ), la directory dei blocchi e Themes basato sui blocchi. Questa fase, da sola, priva alcuni costruttori di pagine a metà Plugins della loro ragion d'essere, che consisteva fondamentalmente solo nell'adattare in dettaglio i vari elementi di un sito web (come pulsanti, immagini o moduli di contatto).

Con la funzione Full Site Editing, che è in fase di introduzione, Gutenberg fa un passo avanti. Questo rende possibile adattare l'intero sito web - compresi l'intestazione e il piè di pagina - direttamente nell'editor. Per confronto: con molti popolari costruttori di pagine, è necessaria una versione premium a pagamento per questo. WordPress ci fornisce questa opzione gratuitamente.

Gutenberg Grafico futuro GREYD
Crescita (verticale) nel tempo (orizzontale): Gutenberg vs Page Builder Plugins

I suddetti modelli a blocchi competono anche seriamente con le librerie di modelli di Elementor e simili. L'idea dei modelli di design pronti all'uso di è stata particolarmente ben accolta dal gruppo target che non è troppo esperto di web design moderno. Pochi clic veloci e avrete un sito web quasi pronto, con solo le rifiniture e il giusto contenuto da aggiungere.

Con la Block Patterns Directory, WordPress entra nel campo dei modelli già pronti. Con i Modelli a blocchi, invece, non devi adottare direttamente il design di un'intera pagina, ma puoi scegliere tra un gran numero di singole sezioni. Una volta trovato quello che stai cercando, clicca su "Copia" nella directory per incollare e adattare il disegno nel tuo editor Gutenberg .

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo è per la convalida e non deve essere modificato.

Page Builder, PageSpeed e Hosting WordPress

Oltre a questo, c'è anche Plugins - per esempio Gutenberg Template Library & Redux Framework - che offre una grande selezione di template completi per Gutenberg . "Ma perché dovrei scegliere Gutenberg quando potrei ottenere ancora più modelli da altri costruttori di pagine Plugins ?" La parola magica è PageSpeed.

Non so come la pensi. Ma se devo aspettare troppo a lungo che un sito web si carichi completamente, dimentico le mie maniere abbastanza rapidamente. Non è più un segreto che i costruttori di pagine Plugins spingono il tempo di caricamento di un sito web verso l'infinito (e molto oltre). Questo è in gran parte dovuto al codice gonfiato aggiunto da Plugins .

Questa recensione di un utente frustrato di Elementor riassume bene la situazione:

Elementor  Costruttore di pagine Oxygen
Una rassegna di Elementor su wordpress.org

In qualche modo, le cose non sembrano migliorare con i costruttori di pagine in termini di pagespeed. Devi costantemente trovare dei workaround per visualizzare il sito web un po' più velocemente. Con l'editor Gutenberg , vi viene risparmiato il problema del codice inutilmente gonfiato. Dal momento che Gutenberg è il prodotto interno di WordPress , si ha inevitabilmente la minima quantità di codice.

Tra l'altro, questo è anche uno dei motivi principali per cui abbiamo puntato molto sull'integrazione nativa di Gutenberg nello sviluppo della nostra GREYD.SUITE. Può anche essere dovuto all'hosting di WordPress se i tempi di caricamento del tuo sito web WordPress sono da capogiro - nonostante i codici snelli e l'utilizzo al 100% di Gutenberg. In questo caso, devi assolutamente affidarti a un solido hosting WordPress gestito per evitare questo problema.

Strumenti: GREYD, Gutentor, Stackable & Co.

Anche se Gutenberg è ora così fortemente posizionato (e anche se l'editore sta diventando sempre migliore) non ha ancora raggiunto lo stato di "perfezione". Ci sono ancora alcune debolezze e carenze che richiedono soluzioni esterne.

Le soluzioni esterne in questo caso sono strumenti, come Premium Themes, che si basano su Gutenberg . Alcuni di questi Themes sono purtroppo più simili al costruttore di pagine Plugins, in quanto ignorano completamente l'editor Gutenberg , stirano le proprie funzioni sopra il nucleo esistente WordPress e quindi gonfiano anche inutilmente il codice. 

Abbiamo voluto evitare questo a tutti i costi quando abbiamo sviluppato la nostra suite. Ecco perché abbiamo sviluppato il primo software che ha Gutenberg integrato al 100% e non solo offre la possibilità di saltare avanti e indietro tra Gutenberg e Page Builder. Questo assicura anche tempi di caricamento particolarmente bassi per il sito WordPress .

Altre estensioni pratiche per Gutenberg, se non hai necessariamente bisogno di uno strumento completo all-in-one per le agenzie professionali WordPress, sono i plugin che estendono l'editor esistente. Esempi di questo tipo sono, tra gli altri, i seguenti:

Certo, queste soluzioni non sono necessariamente perfette, ma sono migliori dei tipici page builder che introducono i propri editor. 

Uno svantaggio di Gutenberg, che è il motivo per cui molte agenzie non usano l'editor fin dall'inizio, è che al momento non si presta attenzione al responsive web design. Tuttavia, poiché crediamo che i siti web reattivi siano indispensabili, abbiamo integrato controlli facili da usare in numerosi punti della nostra suite. Con questi, i siti web mobile responsive possono anche essere creati facilmente con Gutenberg .

Cosa significa questo per le agenzie WordPress?

WordPress non lascerà la scena come il più popolare sistema di gestione dei contenuti molto presto - anche se WordPress deve tenere il passo con la tendenza dei CMS senza testa. Specializzandoti in WordPress , hai già fatto un'ottima scelta con la tua agenzia (o come freelance se lavori da solo).

Tuttavia, se rendete il vostro business dipendente dai costruttori di pagine Plugins che non usano Gutenberg , vi perderete una delle tendenze più importanti nella storia di WordPress . Ora, questo pone un dilemma per alcune agenzie professionali WordPress : da un lato, sappiamo che Gutenberg supererà le soluzioni esterne nel lungo periodo. E d'altra parte, l'editor Gutenberg (come brevemente menzionato sopra) non può essere usato nel 100% dei casi per il web design di classe mondiale.

Potreste aggrapparvi alle soluzioni obsolete per troppo tempo, accettare una scarsa velocità delle pagine e in seguito non essere in grado di raggiungere Gutenberg . Oppure si potrebbe saltare immediatamente a WordPress Gutenberg e accettare alcune debolezze nel design dettagliato. Entrambi tuonano come una soluzione piuttosto subottimale, secondo me.

Questo è esattamente il problema che abbiamo affrontato con la nostra agenzia di design, con la quale realizziamo siti web in WordPress per importanti clienti. Per questo sappiamo che non è mai una situazione piacevole dover sempre scegliere il "male minore" (prestazioni, funzionalità o design accattivante).

Ma preferisci passare a un altro CMS?

Questa non è una buona idea! Come mostra una statistica di W3Techs, i siti web WordPress rappresentano già più del 40 per cento di tutti i siti web su Internet (lasciate che questo vi scivoli sulla lingua per un momento). E la tendenza non sembra rallentare. Al contrario, le statistiche degli utenti indicano che WordPress sarà usato su un numero relativamente maggiore di siti web in futuro.

Naturalmente, questo non significa che state facendo una cattiva scelta con TYPO3, Joomla!, Squarespace o altri CMS. È solo per chiarire che con WordPress avrete ancora una base sicura per il vostro sito web e il lavoro con la vostra agenzia in futuro. E che in questo contesto si utilizza anche la soluzione migliore (=Gutenberg) all'interno di WordPress quando si costruiscono siti web.

La lungimiranza è sempre un bene

Se continui a ignorare lo sviluppo di WordPress Gutenberg per lavorare con la tua agenzia WordPress, presto farai parte della specie in via di estinzione! Tuttavia, poiché un passaggio immediato è spesso un problema a causa della mancanza di opzioni e dell'intuitività di Gutenberg, si raccomanda l'uso di soluzioni esterne specializzate nell'editor Gutenberg .

O ti affidi a temi speciali (non dimentichiamo che i temi a blocchi hanno un ruolo centrale nell'attuale fase di Gutenberg ) o a plugin di estensione per Gutenberg. Te ne ho presentati alcuni in questo post.

In ogni caso, non dovreste solo osservare passivamente lo sviluppo del progetto WordPress Gutenberg , ma essere attivamente in prima linea. Poi ne beneficerà anche lei per molto tempo come fornitore di servizi professionali WordPress .

Le tue domande su Gutenberg e Page Builder

Quali domande hai per Patrick? Sentiti libero di utilizzare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi articoli sul marketing online? Allora seguici su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite il nostro sito Newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più i nostri contenuti. Grazie!

Un commento su "Gutenberg e Page Builder - Cosa c'è in serbo per le agenzie WordPress? "

  1. Von einem akademischen Standpunkt aus betrachtet ist es sicherlich bereichernd, wenn man die Gutenberg-Entwicklung verfolgt und auch darin Kompetenz erlangt. Aus ökonomischer Sicht ist das aber vernachlässigbar. Außer man möchte das als seinen USP herausstellen. Meiner Meinung nach geht der Trend zu Lösungen die möglichst alles aus einer Hand bieten. Also nicht für jeden Schnick Schnack ein eigenes Plugin. In welchem Ökosystem du es dir da bequem machst, ist weniger entscheidend, als wie gut du deine Werkzeuge beherrscht. Und vielleicht gibt es ja in 2 bis 3 Jahren eine „IDE“ basierend auf Gutenberg. Der Markt hat für alle Platz, die Qualität liefern können. Und noch viel mehr für die, die gut verkaufen können. Alles nur eine Frage der Zielgruppe. Seit über 20 Jahren wurde jedes Ladezeitproblem früher oder später durch mehr Leistung in der Infrastruktur gelöst. Schlechte Ladezeiten liegen nicht an Page Builder Plugins oder deren Code sondern nur am Mangel an Know How und einer „Alles für lau“ Mentalität. Aber davon wird sich hier ja niemand angesprochen fühlen. 😉

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.