Progressive Web App con WordPress : pro e contro

4 Min.
App web progressiva WordPress

La nostra agenzia partner giftGRÜN ha costruito una Progressive Web App (in breve: PWA) con WordPress per l'ospedale universitario RWTH Aachen, che supporta l'onboarding dei nuovi dipendenti. Abbiamo parlato con Patrick Heinker dei vantaggi e degli svantaggi delle PWA rispetto ai siti web e alle app native.

Come funziona una Progressive Web App

Patrick, come funziona esattamente una PWA e che dire della gestione dei dati?

I contenuti sono mantenuti in WordPress e l'output avviene tramite normali modelli. Un ServiceWorker fornisce la funzionalità offline. Quando la pagina viene aperta inizialmente, il ServiceWorker scarica un file zip con tutte le pagine, che viene generato sul lato server.

Ora quando una pagina viene richiamata, viene visualizzata la pagina già presente nella cache. E il ServiceWorker si occupa dell'aggiornamento in background, in modo da mostrare il nuovo contenuto alla prossima visita se qualcosa è cambiato. Opzionalmente, si potrebbe anche ricaricare dopo un aggiornamento, ma questo non è stato necessario per il nostro caso d'uso.

PWA WordPress
Screenshot della Progressive Web App per il RWTH Aachen University Hospital

La memorizzazione dei dati è completamente offline, solo per i video e i contenuti esterni è necessaria una connessione internet.

PWA vs App nativa

Quali sono le differenze ma anche i vantaggi rispetto alle app native?

Le app native sono specifiche della piattaforma, spesso complesse e quindi costose da implementare. Inoltre, devono essere distribuiti attraverso i negozi ufficiali per una grande portata. Le PWA, d'altra parte, possono essere installate direttamente quando si visita il sito al tocco di un pulsante.

Tuttavia, Apple è ancora un po' indietro con il supporto delle funzionalità PWA. Ma non è una novità tra gli sviluppatori web, che Safari non supporti cose che sono state comuni in altri browser per anni...

Come avviene l'interazione tra la Progressive Web App con WordPress ?

Usiamo WordPress per la manutenzione dei dati, ma anche per i modelli. È un normale sito web, con l'unica differenza che il contenuto è reso disponibile offline tramite un ServiceWorker JavaScript. E che si comporta quasi come un'app nativa.

C'è anche la possibilità di usare l'API REST di WordPress e rendere tutto lato client, come sarebbe normale nelle app native. Per il nostro caso d'uso, tuttavia, abbiamo visto solo uno sforzo aggiuntivo qui, che difficilmente porta alcun beneficio.

Implementare Progressive Web App con WordPress

Quali sono gli approcci se si vuole implementare una Progressive Web App con WordPress ?

Ci sono alcuni Plugins, con cui una pagina può essere trasformata in una Progressive Web App con la pressione di un pulsante e alcune impostazioni. Ci sono anche servizi di notifica push che possono essere utilizzati per notificare a tutti i visitatori del blog i nuovi post. Tuttavia, questi Plugins pronti sono piuttosto destinati a rendere un blog normale offline-capace e a precaricare dei file mirati.

Dopo aver giocato con alcuni di questi Plugins , siamo passati alla nostra soluzione. Abbiamo costruito la nostra funzionalità separata da Plugins per permettere, per esempio, il caricamento completo del contenuto della pagina tramite uno zip generato dal server e per essere più flessibili nella personalizzazione delle caratteristiche. Le notifiche push sono di solito mappate tramite servizi a pagamento, ma possono essere altrettanto facilmente costruite in-house.

PWA: compatibilità e protezione dei dati

Quali sono le potenziali insidie e come le avete risolte? E che dire della questione della protezione dei dati?

Il solito con lo sviluppo web: ogni browser ticchetta in modo diverso e deve essere testato ampiamente su tutti i dispositivi. Apple si rifiuta di supportare completamente la funzionalità PWA e ancora una volta ha i propri meta tag specifici per Apple per far funzionare l'app che si discostano dallo standard.

Il modello di caching dovrebbe essere scelto per adattarsi al caso d'uso. I ServiceWorkers possono produrre pagine in cache in millisecondi e aggiornarle in background. Tuttavia, se sono su una pagina di notizie, l'utente potrebbe preferire vedere una piccola barra di attesa fino a quando l'ultimo contenuto viene caricato.

La protezione dei dati è stata una delle ragioni principali per cui abbiamo scelto una PWA. I contenuti e i progressi di apprendimento degli utenti sono tenuti completamente offline. Il server non vede mai quale utente chiama cosa, dato che non ci sono utenti registrati. Non si può quindi risalire al fatto che un nuovo dipendente abbia lavorato a tutto, o che non abbia nemmeno installato l'app.

Vantaggi e svantaggi dei sistemi

Come si fa a decidere per ogni cliente quale tecnologia è più adatta per un tale progetto?

Ci sono applicazioni che possono essere implementate solo tramite un'app nativa. Per esempio, se un cliente vuole assolutamente le notifiche push su un iPhone, allora non c'è altro modo che quello nativo. D'altra parte, la produzione di PWA è anche significativamente più economica di un'app nativa a causa dell'uso di tecnologie web e l'omissione di tutta la gestione del negozio. Naturalmente, anche il budget disponibile gioca un ruolo decisivo.

Hai già qualche altro progetto PWA in cantiere di cui puoi parlarci?

Molte - ma non vogliamo ancora rivelarle 😉 Solo questo: si possono fare grandi cose con le PWA anche nel settore dell'e-commerce.

Qualche parola su di te e sulla tua agenzia?

giftGRÜN è l'agenzia digitale del gruppo GRÜN. Il nostro gruppo di aziende è il fornitore leader del mercato dei sistemi di gestione delle donazioni e dei membri in Germania. La maggior parte dei nostri progetti riguarda la creazione di un sistema globale per i nostri clienti, cioè il collegamento del nostro sistema ERP con i siti web.

Facciamo molto lavoro di interfaccia e sviluppiamo anche il nostro WordPress Themes . Il nostro team è composto da designer, front- e backendler e project manager. Il nostro hoster preferito è naturalmente di Münster 🙂

Le tue domande su Progressive Web Apps

Quali domande avete su Progressive Web Apps? Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi essere informato dei nuovi articoli su WordPress e WooCommerce ? Allora seguiteci su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.