Page builder: maledizione o benedizione per il mondo WordPress?

8 Min.
WordPress pagebuilder
Ultimo aggiornamento il 15/06/2020

Page builder hanno goduto di grande popolarità per anni. Le ragioni di questo sono chiare, dopo tutto, questi costruttori di siti web hanno alcuni vantaggi. Ma gli svantaggi di Elementor , Visual Composer e Co. spesso vengono completamente ignorati.

I page builder di WordPress sono una parte indispensabile del mondo WordPress. Nella corsa alle armi per le feature dei fornitori dei temi WordPress l'uso di un page builder è quasi considerato uno standard assoluto.

Tuttavia, io stesso sono combattuto sull'uso di questi piccoli aiutanti. Nel corso del mio lavoro non solo ho potuto testare alcuni dei più famosi page builder, ma ho anche dovuto risolvere alcuni problemi dai clienti al riguardo.

Cos'è un page builder?

Un cosiddetto page builder di solito si presenta generalemente come plugin di WordPress. Si tratta di una sorta di "kit di costruzione" per il contenuto del tuo sito web, in cui puoi spostare con drag & drop i singoli elementi nella posizione desiderata e riempirli con i propri contenuti. Gli elementi tipici non sono solo caselle di testo o immagini, ma anche slider, elementi del portfolio o anche le visualizzazioni di blog. Tali page builder sono stati il modello del nuovo editor Gutenberg e sono quindi molto simili ad esso nel funzionamento e nelle funzioni.

Nomi noti di page builder sul mercato

Quasi tutti gli utenti di WordPress conoscono almeno un page builder. Il mercato è fortemente competitivo ed è dominato da alcuni grandi nomi. Per molti operatori di siti web, un tale plugin di costruzione è indispensabile.

Ecco alcuni dei nomi più noti:

WPBakery Page Builder

Il sito WPBakery Page Builder (in precedenza Visual Composer) è uno dei page builder più comuni nel mondo WordPress. È possibile acquistarlo su Codecanyon...questo plugin conta quasi 400.000 di vendite. In molti casi il WPBakery Page Builder si presenta come componente gratis di numerosi temi premium di WordPress. Lo stesso sviluppatore dice che il plugin viene usato su oltre 2 milioni di siti web di WordPress.

La licenza per l'uso del plugin di costruzione su un sito web costa una volta 64 dollari USA. Gli aggiornamenti futuri sono inclusi.

Visual Composer

È abbastanza confusionario: oggi troverai sotto il nome Visual Composer ancora un sistema di costruzione per siti di WordPress. Ma non ha molto a che fare con l'ex page builder con lo stesso nome. Mentre con il WPBakery Page Builder puoi modificare solo l'area dei contenuti del tuo sito WordPress, il Visual Composer ti offre opzioni di personalizzazione per l'intero sito web, compresi l'intestazione e il piè di pagina.

Lo sviluppatore attira con una versione gratuita dell'estensione WordPress. Le funzioni premium sono disponibili per una tassa annuale di 59 dollari USA.

Elementor

Elementor è visto da molti fan di WordPress come la nuova stella tra i page builder. E infatti, i download del plugin di WordPress stanno aumentando rapidamente, soprattutto dal 2019. Gli utenti apprezzano in particolare il funzionamento più intuitivo rispetto al WPBakery Page Builder.

Elementor  caratteristiche professionali
Elementi della versione Pro a pagamento del page builder Elementor di WordPress.

Lo sviluppatore parla di oltre 3 milioni di installazioni attive in oltre 180 paesi diversi. Questo pone il plugin addirittura al di sopra dell'ex WPBakery. Puoi iniziare con una variante gratuita. Altre funzioni sono disponibili a partire da 49 dollari USA all'anno.

BeaverBuilder

Anche il kit di costruzione con il castoro come mascotte non si deve nascondere, anche se è un po' meno conosciuto rispetto agli altri plugin. Lo sviluppatore fa pubblicità con oltre un milione di installazioni attive.

La gamma di funzioni è simile a quella degli altri page builder. A partire da 99 dollari USA, gli aggiornamenti del BeaverBuilders sono poi compresi per un anno.

Tre grandi vantaggi dei page builder

Naturalmente ci sono molte ragioni per cui questi page builder di WordPress sono così popolari. Ho riassunto alcuni argomenti a favore.

Semplicità d'uso

Plugin di costruzione come Elementor si rivolgono sia agli utenti esperti di WordPress che ai principianti assoluti. Grazie alla semplicità d'uso e alle funzioni autoesplicative, è molto facile creare un sito WordPress secondo i propri desideri. La conoscenza di base in HTML, CSS o anche PHP non è necessaria fintanto che ci si attiene alle funzioni date.

Le modifiche al proprio sito web non richiedono un fornitore di servizi esterno, ma possono essere attuate facilmente e rapidamente da soli. Soprattutto per gli utenti inesperti questo è un vantaggio assoluto.

Ampia gamma di funzioni

I page builder sono veri e propri strumenti multifunzionali. Anche dai template più semplici di WordPress si può ricavare un vero e proprio tuttofare con l'aiuto dei page builder. Una volta installato, l'utente ha possibilità quasi illimitate di costruire il proprio sito web. Gli sviluppatori di Elementor offrono direttamente oltre 300 template già prontiche possono essere personalizzati e riempiti con i propri contenuti.

wpbakery frontend editor
I moderni page builder, come WPBakery, non solo offrono l'editing dei contenuti nel backend, ma anche direttamente nel frontend.

I page builder portano con sé quasi tutto ciò che desiderano non solo i principianti di WordPress ma anche gli utenti più esperti. Si possono realizzare semplici siti web aziendali, blog moderni e pagine di portfolio chic in pochi clic senza alcun plugin aggiuntivo.

Prezzo economico

La suddetta semplicità e l'ampia gamma di funzioni del page builder di WordPress permette di creare un sito web di alta qualità nel minor tempo possibile. In molti casi, dove prima era necessario un freelance o anche un'intera agenzia di web design, ora basta un tema di WordPress moderno insieme al page builder e un po' di tempo.

Chi prima si vedevano negare un sito web moderno con una gamma di funzioni competitiva a causa della mancanza di risorse finanziarie, ora troverà una soluzione accettabile grazie al page builder di WordPress. I costi per uno dei plugin di costruzione sono bassi - in confronto ad una soluzione personalizzata di uno sviluppatore esterno che non vale assolutamente la pena di menzionare.

svantaggi pagebuilder WordPress

Page builder WordPress - i maggiori svantaggi

Oltre ai vantaggi dei page builder per WordPress, i kit di costruzione del sito web hanno anche alcuni svantaggi che ho sperimentato nel mio lavoro. 

Semplicità ingannevole

Come abbiamo già imparato, grazie al popolare page builder è facile creare un bel sito in WordPress senza molte conoscenze di base. Tuttavia, il funzionamento di un sito web richiede ancora competenze e le necessarie conoscenze preliminari. Dopotutto, pochi clic non bastano solo per distruggere un sito web, ma nel peggiore dei casi possono essere a rischio anche dati sensibili - ad esempio sotto forma di dati dei clienti di un negozio online.

È proprio questa semplicità che ha fatto sì che sempre più autoproclamati web designer offrano i loro servizi sul mercato. Questi possono certamente creare con page builder siti web interessanti ma non hanno la minima idea della materia. Ciò rende sempre più difficile per i potenziali clienti trovare fornitori di servizi realmente competenti con il necessario know-how.

Falle di sicurezza e aggiornamenti mancanti

Qualsiasi plugin di WordPress è ovviamente un potenziale rischio per le falle di sicurezza e per gli hacker che le sfruttano. Con l'uso diffuso dei page builder, questi sono un facile obiettivo. Che i plugin di WordPress di questo tipo non siano protetti dalle falle di sicurezza, lo mostrano i changelogs di ben noti plugin. A intervalli regolari non solo vengono risolti i bug, ma anche le perdite critiche di sicurezza vengono colmate.

Particolarmente critico: i page builder, ad esempio, in un pacchetto con un tema di WordPress , che giungono da mercati come ThemeForest di solito non ricevono aggiornamenti diretti dallo sviluppatore. Ciò significa che lo sviluppatore del rispettivo tema WordPress è responsabile di garantire che anche i suoi clienti ricevano tempestivamente la nuova versione del page builder adatto.

Falle di sicurezza nel page builder WPBakery

Che portata può avere una falla di sicurezza in un builder, si è mostrato nell'ottobre 2015. Il page builder di WordPress probabilmente più conosciuto in quel momento Visual Composer (oggi: WPBakery) conteneva diverse gravi vulnerabilità di sicurezza. Ciò ha permesso agli aggressori di ottenere il controllo di un sito web. 

Il problema era che lo sviluppatore aveva chiuso i buchi di sicurezza in breve tempo - ma molti sviluppatori di template, che hanno usato il page builder come base per il proprio tema e quindi lo hanno offerto gratuitamente nel pacchetto con il template, semplicemente non hanno preso il tempo o non hanno aggiornato affatto il page builder.

Le funzioni costano il tempo di caricamento

È ovvio che la vasta gamma di funzioni di noti page builder può essere realizzata solo su molte migliaia di linee di codice. In molti casi, questi sono divisi in diversi file (CSS e JavaScript), che devono essere tutti caricati con a ogni singola pagina visualizzata.

Dimensione della pagina del costruttore della pagina
Le statistiche hanno già mostrato nel 2017 quanto i page builder influenzino le dimensioni di un sito web. Fonte: Primary Image

Soprattutto in tempi di internet mobile e del boom dell'ottimizzazione dei tempi di caricamento, anche i profani sanno che questo non è affatto positivo per le prestazioni di un sito web. I page builder assicurano quasi inevitabilmente che un sito web si carichi meno rapidamente che senza tale estensione. 

Anche se gli sviluppatori dei più noti drag and drop builder cercano di risolvere il problema con vari trucchi e impostazioni, le prestazioni di un semplice tema WordPress senza alcuna estensione è difficilmente raggiungibile. Se ti affidi ad un noto page builder, ti troverai presto costretto a superare gli svantaggi in termini di velocità con un plugin di WordPress per l'ottimizzazione del tempo di caricamento (o un giusto WordPress Hosting) da eliminare. Lavoro, costi ed eventuali problemi di visualizzazione inclusi.

ebook: Misurate le prestazioni del vostro sito come un professionista

Una volta page builder, sempre page builder

Uno dei maggiori problemi che un page builder porta con sé, lo si capisce solo quando ci si vuole allontanarsi da quel builder. Se si disattiva un tale kit di costruzione, non rimane più di un mucchio di caos. Ad esempio, il WPBakery Page Builder dopo aver disinstallato un sacco di shortcode criptici, da cui il plugin precedente ha creato i bei design. Se manca il plugin, WordPress non può interpretare questi shortcode e tutti i contenuti devono essere salvati manualmente.

Durante il mio lavoro come freelance WordPress ho anche sperimentato molti casi in cui gli operatori di siti web hanno avuto improvvisamente molto lavoro da fare. Una volta che ti sei deciso per un particolare page builder, dovrai investire molto tempo per trasferire i suoi contenuti del sito web in un nuovo plugin di costruzione o anche in un tema WordPress senza page builder. 

Fortunatamente, alcuni sviluppatori hanno riconosciuto questo problema: Per esempio Elementor anche dopo aver disinstallato il codice pulito e leggibile del plugin.

In conclusione: i page builder sono fantastici,ma...

Non c'è dubbio. Con il Visual Composer, Elementor e Co. i loro sviluppatori hanno creato plugin veramente utili. Non è mai stato così facile progettare un sito web professionale con una vasta gamma di funzioni anche senza molte conoscenze di base. I siti web hanno un bell'aspetto, sono di solito assolutamente competitivi e possono essere facilmente modificati anche da profani.

Tuttavia, non vanno trascurati gli svantaggi di questi drag-and-drop builder. Proprio come la scelta del giusto tema WordPress l'uso di tale plugin di WordPress dovrebbe quindi essere ben ponderato. Idealmente, bisognerebbe sempre consultare un utente esperto di WordPress e non ci si dovrebbe affidare esclusivamente al lavoro dei noti page builder.

Per i miei progetti cerco di evitare l'uso del famoso plugin drag-and-drop. Per i miei progetti, di solito mi affido ai miei stessi sviluppi, non solo per soddisfare le mie esigenze personali in termini di funzionalità, ma anche per ottenere i migliori risultati possibili in termini di prestazioni.

Foto: Burst | Pexels, Jungwoo Hong | Unsplash

Nel 2010 Pascal è entrato a contatto con WordPress per la prima volta. Ciò che è iniziato con un semplice blog per hobby, è diventata subito la sua professione. Come freelancer WordPress e SEO ha lavorato su siti web di numerosi clienti. Oggi è impiegato in un'agenzia di marketing online e gestisce un blog su WordPress.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.