8 consigli per scegliere il tema di WordPress

L'imbarazzo della scelta: 8 consigli per scegliere il tema WordPress giusto

Trovare un tema WordPress adatto non è così facile al giorno d'oggi. Come avrai già visto, ci sono molti temi WordPress gratuiti e a pagamento tra cui scegliere. Per avere una visione d'insieme ed evitare spiacevoli sorprese nella scelta di un tema WordPress, in questo articolo troverai alcuni consigli e trucchi utili.

C'è l'imbarazzo della scelta. wordpress.org Solo l'elenco dei temi ti offre diverse migliaia di temi gratuiti tra cui scegliere. Il filtro ti offre un primo criterio di selezione. Alla voce "Popolari", i temi di WordPress "Twenty Twenty Four" e "Twenty Twenty Three" sono al primo posto. Entrambi i temi offrono un ottimo inizio se vuoi iniziare con un semplice blog, ad esempio. Per aiutarti a trovare il tema WordPress giusto per il tuo sito web o per un progetto di un cliente, vorrei darti alcuni consigli qui di seguito.

Wordpress.org Theme -directory
Nella directory ufficiale dei temi WordPress puoi scegliere il tuo tema preferito tra migliaia di temi gratuiti.

Definisci gli obiettivi del tuo sito web

Ti aiuterà enormemente nella scelta del tema WordPress giusto se pensi fin dall'inizio all'obiettivo e allo scopo del tuo sito WordPress. Vuoi aprire un blog con notizie e informazioni o il tuo obiettivo è un sito aziendale più complesso?

Se sei già in grado di determinare l'obiettivo del tuo sito WordPress, concentra la tua scelta su temi o settori corrispondenti.

Ecco un piccolo elenco di possibili settori e usi:

  • Blog o rivista
  • Sito web dell'azienda / Sito web dell'associazione
  • Portfolio dell'artista, fotografo, agenzia, designer
  • Elenco di siti web (WiKi)
  • Sito web del forum
  • Negozio online
  • Seminari
  • Prenotazioni
  • Presentazione del prodotto o Landing page
  • Blog di ricette
  • Blog o portale di viaggi
  • Ristoranti
  • Agenzia immobiliare
  • Medici
  • Siti web di nicchia

Cosa dovrebbe fare il tema?

Dato che WordPress offre così tante possibilità di utilizzo, dovresti anche definire con la massima precisione i requisiti di performance del tuo futuro tema WordPress. Se ad esempio vuoi avviare un negozio online, assicurati che il tema sia progettato per WooCommerce.

Ho anche compilato un elenco per aiutarti a definire i requisiti di un tema WordPress:

  • Slider: si dovrebbe usare uno slider già integrato in Theme ?
  • Blog o rivista: qual è la funzionalità del blog (meta tag) e con quale design?
  • Multilinguismo: se una pagina è richiesta in più lingue, il tema supporta ad esempio il plugin WPML?
  • Barra laterale: quante barre laterali sono necessarie?
  • Annunci: è necessario inserire banner o annunci pubblicitari sul sito web, quali widget o shortcode offre il tema per questo scopo?
  • Moduli: È necessario utilizzare moduli o filtri speciali?
  • Mobile: il tema è ottimizzato per le visualizzazioni da mobile, parola chiave Responsive Design?
  • Navigazione: è necessaria una navigazione estesa (mega menù) con molti punti di navigazione?
  • Formati: Sono necessari formati speciali per i post, ad esempio ricette, portfolio, prenotazioni?
  • Negozio online: Il Theme è progettato per WooCommerce ?
  • Personalizzatore e opzioni: Come si può personalizzare il tema WordPress?

I siti web dimostrativi sono spesso ingannevoli

Tutti gli sviluppatori di temi WordPress sono naturalmente molto interessati a presentare il loro prodotto nella migliore luce possibile. Per questo motivo, non dovresti lasciare che i siti web demo accuratamente ottimizzati influenzino troppo la tua decisione. Perché i temi demo sono perfettamente armonizzati: Le immagini, i colori e la tipografia di solito funzionano alla perfezione. Anche il tempo di caricamento è già ottimizzato e potrebbe risultare completamente diverso con la tua configurazione successiva.

Ricorda quindi che in seguito utilizzerai le tue immagini. I siti web dimostrativi spesso utilizzano immagini di stock di alta qualità a pagamento per trasmettere un'impressione generale coerente. Naturalmente, gli sviluppatori di temi non possono fornire immagini protette da licenza con il tema (argomento: licenze per le immagini).

Prova la vista mobile

Verifica anche la visualizzazione mobile del tema WordPress. Puoi farlo, ad esempio, tramite gli strumenti per sviluppatori del tuo browser. Ti mostrerò come funziona utilizzando come esempio Chrome e il sito web Raidboxes :

Passo 1

Vai su "Visualizza"→ "Sviluppatore" → "Strumenti per sviluppatori" (in Chrome). In alternativa, puoi aprire la console degli sviluppatori con la combinazione di tasti Cmd + Option + I (Mac) o Ctrl + Shift + I (Windows).

Console per sviluppatori di temi WordPress

Passo 2

Sposta gli strumenti di sviluppo un po' più in basso in modo che il sito web sia visibile e poi clicca sull'icona mobile a sinistra. L'impostazione predefinita è "Responsive". In questo modo puoi spostare la vista a tuo piacimento e verificare direttamente come cambia.

Temi WordPress Pulsante Responsive

Passo 3

Cliccando su "responsive" si visualizzano le opzioni per i diversi apparecchi e si può testare la visualizzazione corrispondente.

Temi WordPress responsive

Puoi anche utilizzare la console per sviluppatori del tuo browser per vedere quanti script (nell'area della testa) sta caricando il tema WordPress. Molti file di script riducono le prestazioni del sito WordPress.

Se possibile, prova il tema WordPress scelto sul tuo cellulare. Questo ti darà un'impressione diretta del tempo di caricamento e della reattività del tema.

YouTube è tuo amico

Su YouTube è probabile che tu possa trovare una recensione o un confronto di uno o più temi WordPress. Spesso in inglese, ma per dare un'occhiata dietro le quinte di un tema, questa è solitamente un'opzione promettente.

Leggi le recensioni e cerca nei forum

Le valutazioni o le recensioni ti danno un'ulteriore idea di come il tema selezionato si comporta con gli altri. wordpress.org Tuttavia, le valutazioni dei temi gratuiti di solito non sono molto informative.

wordpress.org Presta attenzione anche alla dicitura "Ultimo aggiornamento" per i temi gratuiti su . Se un aggiornamento risale a più di mezzo anno fa, è meglio lasciar perdere. Questo punto è più importante di quanto sembri, perché molte compatibilità possono rompersi con il tempo o sono già state interrotte se il tema non riceve aggiornamenti.

Puoi trovare molte più informazioni su portali come Themeforest per i temi a pagamento. Qui puoi spesso fare le cosiddette "domande di prevendita", cioè domande prima dell'acquisto. Le recensioni dei temi a pagamento su Themeforest ti danno anche informazioni su come lo sviluppatore del tema risponde ai problemi e alle richieste di informazioni. Se le domande non ricevono una risposta tempestiva, questo indica un livello di assistenza moderato.

I bravi sviluppatori di temi hanno anche dei forum di supporto per i loro temi. Qui potrai trovare informazioni preziose sui problemi più comuni. Se anche qui le domande ricevono una risposta tempestiva, significa che gli sviluppatori hanno un interesse genuino per il loro tema.

changelog wordpress theme

Ad esempio, cerca di trovare il cosiddetto "change log" di un tema WordPress tramite Google. Qui puoi vedere la cronologia degli aggiornamenti di un tema.

Lista di controllo su recensioni, domande, forum e tutorial:

  • Analizza le valutazioni- ricerca su Google le esperienze (verificane l'attualità)
  • Fai domande allo sviluppatore (Presell Questions)
  • Trova i video di YouTube con recensioni e tutorial
  • Quanto è aggiornato il tema, c'è un changelog?
  • Esiste un forum di supporto? Se sì, dove si verificano i problemi più comuni?
  • Puoi inviare un ticket di assistenza agli sviluppatori del tema?

Temi gratuiti o professionali?

Quando decidi se scegliere un tema gratuito o un tema professionale a pagamento, devi tenere a mente i tuoi obiettivi per il sito WordPress. Anche la conoscenza che hai già acquisito di WordPress gioca un ruolo importante, perché i temi Pro di solito offrono molte opzioni di impostazione.

Temi WordPress a pagamento

Ad esempio, se stai creando un sito WordPress aziendale per te o per un cliente, prendi in considerazione un tema Pro. I temi a pagamento offrono più opzioni di design, garanzia di assistenza, forum di aiuto e community e di solito anche tutorial. Se vuoi creare un negozio online con WordPress, i temi Pro come"Flatsome" offrono già alcune funzioni aggiuntive per WooCommerce.

I temi pro offrono spesso molte preimpostazioni per l'intero design del sito WordPress, compresi i page builder personalizzati. Per questo, dovresti avere già un po' di esperienza con WordPress e pianificare un periodo di formazione. Molti temi Pro offrono anche contenuti demo completi che puoi importare con un solo clic.

Temi WordPress gratuiti

Tuttavia, esistono temi gratuiti come"Astra Theme" o"OceanWP Theme", che già nella versione gratuita offrono molte ottime opzioni per la progettazione del tuo sito WordPress, oltre a forum di supporto e tutorial. Se le funzioni non sono sufficienti, puoi anche acquistare la versione Pro.

Crea un'area di gioco per i test

In base alla mia esperienza personale, posso dire che dovresti assolutamente creare un ambiente di prova per WordPress prima di mettere in funzione il tuo sito WordPress. Cambiare un tema è facile, ma può anche lasciare un gran pasticcio se, ad esempio, il tema crea il proprio page builder con gli shortcode. Questo è particolarmente fastidioso se il tuo sito web è già online.

Esistono diversi modi per installare un ambiente di prova per WordPress, ad esempio localmente sul tuo computer. Programmi come WampServer o Laragon creano un ambiente web server locale sul tuo computer con il quale puoi installare un numero illimitato di istanze di WordPress.

Inoltre Raidboxes ti permette di creare il tuo ambiente di staging per testare le modifiche al tuo sito WordPress in tutta tranquillità. Se le modifiche (ad esempio un nuovo plugin o un nuovo tema) non causano problemi nello staging, puoi renderle attive con un solo clic e persino impostare una sincronizzazione dall'ambiente di prova all'ambiente live.

"*" indica i campi obbligatori

Desidero iscrivermi alla newsletter per essere informato sui nuovi articoli del blog, sugli ebook, sulle funzionalità e sulle novità di WordPress. Posso ritirare il mio consenso in qualsiasi momento. Si prega di prendere nota della nostra Politica sulla Privacy.
Questo campo è per la convalida e non deve essere modificato.

Conclusioni sulla scelta del tema WordPress

Trovare il tema WordPress giusto non è necessariamente facile, ma è sicuramente fattibile. In sostanza, la decisione su quale tema WordPress scegliere dipende dai tuoi obiettivi e dalle tue esigenze. Quanto più precisamente definisci lo scopo del tuo futuro sito web WordPress, tanto meglio potrai restringere il campo di scelta del tema WordPress più adatto.

Guarda sempre le demo dei temi con un certo scetticismo, perché saranno i tuoi contenuti a dare forma al design del tuo sito WordPress. Se hai anche cercato recensioni, voci di forum, video e articoli sul tuo tema preferito, non c'è nulla che possa ostacolare la tua decisione finale. Tutto questo richiede sicuramente un po' di tempo, ma alla fine ne varrà la pena.

Cosa cerchi di più quando scegli un tema per WordPress? C'è qualche aspetto che manca nell'elenco? Sentiti libero di lasciare i tuoi suggerimenti e le tue domande nei commenti!

Le tue domande sulla scelta del tema WordPress

Quali domande hai sulla scelta di un tema WordPress? Attendiamo con ansia i tuoi commenti. Sei interessato agli argomenti di attualità che riguardano WordPress, il web design e lo sviluppo? Segui Raidboxes su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più i nostri contenuti. Grazie!

Un commento a"L'imbarazzo della scelta: 8 consigli per scegliere il tema WordPress giusto".

  1. Danke Jörg für die gute Zusammenfassung. Ich bin jetzt schon länger bei Kunde bei Raidboxes und genieße es sehr, jedes Theme installieren zu können – und vor allem euren Support, wenn doch mal etwas nicht klappt. Mit dem Wissen habe ich hier auch mal eine Liste mit WordPress Themes erstellt, die sicher keine Probleme machen 😉

    https://www.axeldittmann.de/blog/wordpress-templates-19162

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.