plugin wpml per rendere wordpress multilingue

Rendi WordPress multilingue con il plugin WPML

Configurare WordPress in più lingue è indispensabile per la tua attività con WordPress in tempi di globalizzazione e di clienti internazionali. Per aiutarti a implementare un sito WordPress multilingue, ti racconto la nostra esperienza con il plugin WPML di WordPress per il multilinguismo del nostro sito raidboxes.de/io/it/etc.

Aggiornamento: Nel frattempo, siamo soddisfatti del nostro Raidboxes sito web da WPML a Weglot. Questo Guida WPML è comunque l'idealer, seSe vuoi creare il tuo sito web WordPress con l'aiuto di WPML con l'aiuto di WPML. Buona fortuna!

A cosa serve il plugin WordPress WPML?

WPML ti permette di creare facilmente un sito WordPress multilingue con una sola installazione di WordPress. Puoi scegliere le lingue che vuoi utilizzare per il tuo sito WordPress e iniziare a tradurre direttamente i tuoi contenuti. Il plugin WPML per WordPress ha ora più di 40 lingue(!) tra cui scegliere per impostazione predefinita. Tuttavia, puoi anche aggiungere le tue varianti linguistiche con il cosiddetto editor di lingue WPML. Sul sito web di WPML WordPress vengono indicati come esempi il "francese canadese" o lo "spagnolo messicano". Per riempire WordPress di contenuti in più lingue, il plugin WPML ti offre tre opzioni:

  1. su un dominio separato per ogni lingua
  2. su diversi sottodomini per lingua
  3. su diversi domini per lingua

Funzioni del plugin WPML

Il plugin WPML crea versioni linguistiche diverse dei tuoi post e delle tue pagine nell'istanza di WordPress, che vengono trattate come versioni completamente separate. Questo ha il grande vantaggio che non solo è più facile disattivare il plugin WPML o rimuovere una lingua, ma anche creare strutture chiare.

Se il tuo WordPress è multilingue, in ogni intestazione del tuo sito WordPress viene impostato il cosiddetto "hreflang". Questo indica esplicitamente ai motori di ricerca in quale lingua si trova il sito WordPress in questione.

link rel alternate hreflang
Su raidboxes.* il "hreflang" per Germania (de-de), Austria (de-at), Svizzera (de-ch) e USA (en-us).

Con un WordPress multilingue con WPML, devi ovviamente investire una quantità corrispondente di sforzi per scrivere post e pagine multilingue. Inoltre, i metadati SEO con un plugin come Yoast SEO devono essere creati separatamente per ogni lingua al fine di ottenere i migliori risultati per il rispettivo sito WordPress.

Posso però rassicurarti sul fatto che il plugin WPML per il multilinguismo di WordPress dispone di funzioni speciali per copiare direttamente pagine e post e poi tradurli, ad esempio, nella pagina della lingua nazionale selezionata.

Sul sito Raidboxes utilizziamo versioni linguistiche separate per Germania, Austria e Svizzera. Sebbene il tedesco sia parlato in tutti e tre i paesi, ci sono ancora alcune differenze nazionali che vorremmo tenere in considerazione, come ad esempio alcuni termini, indirizzi e numeri di telefono.

Per utilizzare correttamente WPML con il tuo WordPress, devi verificare i requisiti minimi per l'utilizzo del plugin sul tuo sito WordPress prima di installarlo.

Come già detto, puoi visualizzare i tuoi contenuti multilingue sul tuo dominio (beispieldomain.com), in una sottodirectory (beisspieldomain.com/en/) o con un parametro di lingua (beispieldomain.com/?lang=en). Ecco un esempio di sito web WordPress in lingua inglese.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Questo campo è per la convalida e non deve essere modificato.

Lingua standard e altre lingue

Ora è il momento di mettersi all'opera! Prima di utilizzare il plugin WPML per WordPress, ti consiglio vivamente di creare un backup manuale del tuo sito WordPress attuale. In questo modo, puoi sempre tornare indietro se qualcosa non funziona come vuoi. Se non hai ancora un backup di WordPress, utilizza un plugin di backup appropriato o un hosting WordPress con backup integrato.

wpml plugin installare e avviare

Una volta scaricato, installato e attivato il plugin WPML, puoi iniziare a impostare le lingue nelle impostazioni del plugin WPML.

Primo passo:

Dopo l'installazione, seleziona la lingua predefinita del tuo sito WordPress.

wpml imposta la lingua dei contenuti
Schermata WPML 1: Seleziona la lingua predefinita.

Secondo passo:

Puoi aggiungere più di 40 lingue al tuo sito WordPress. Per farlo, segui passo dopo passo la procedura di configurazione del plugin WPML.

wpml setup seleziona le lingue di traduzione
Schermata WPML 2: Aggiungi altre lingue.

Terzo passo:

Ora puoi impostare le opzioni del cambio lingua. L'impostazione predefinita è la cosiddetta variante a discesa come menu sul tuo sito web WordPress.

wpml impostare rapporti di compatibilità inviare
Schermata WPML 3: opzioni per il cambio di lingua.

Puoi anche decidere se inserire il cambio di lingua nei widget del tuo tema WordPress (cambio di lingua dei widget) o alla fine del tuo sito WordPress (cambio di lingua del piè di pagina).

Per i blog e le riviste, c'è anche la possibilità di inserire il proprio selettore di lingua come predefinito in tutte le pagine e i post. Questo interruttore viene quindi reso automaticamente visibile sopra e sotto tutte le tue pagine e i tuoi post.  

A mio parere, questa funzione è spesso associata a problemi, perché interferisce automaticamente con il vostro Theme . Quindi per favore testatelo ampiamente prima del rilascio finale.

Perfetto per questi piccoli test di funzionamento o per l'installazione di plugin o temi e aggiornamenti è, tra l'altro, il cosiddetto WordPress staging, con il quale puoi eseguire questi interventi in un ambiente di prova senza rischi.

Se preferisci implementare da solo il cambio di lingua nel tuo tema WordPress, puoi utilizzare il seguente codice PHP:

<?php do_action('icl_language_selector'); ?>

È anche possibile utilizzare i propri stili CSS. La documentazione del plugin WPML di WordPress descrive come farlo (ma purtroppo solo in inglese).

Quarto passo:

Per consentire all'assistenza di aiutarti il più rapidamente possibile in caso di problemi, puoi impostare dei rapporti di compatibilità. Il plugin WPML invia a wpml.org un elenco dei tuoi plugin e temi utilizzati attivamente.

wpml impostare rapporti di compatibilità inviare
Schermata WPML 4: Imposta i rapporti di compatibilità.

Quinto passo:

Infine, ti verrà chiesto di registrare WPML a pagamento. Puoi anche utilizzarlo gratuitamente, ma in questo caso gli aggiornamenti e il supporto del plugin non saranno possibili.

wpml imposta il plugin wpml registra
WPML Screen 5: Registra la licenza a pagamento.

Se ordini il plugin WPML per gli aggiornamenti regolari della sicurezza e delle funzioni di WPML a pagamento, riceverai una chiave valida per il tuo plugin e potrai attivarla nuovamente durante la registrazione o successivamente nella panoramica del plugin.

Pagine, post e categorie multilingue

Una volta che hai impostato WordPress multilingue usando WPML, puoi tradurre tutti i tuoi post, pagine, categorie e parole chiave nelle lingue che hai aggiunto.

A differenza di qTranslate, ad esempio, si crea un sito WordPress separato per la nuova lingua. Il plugin WPML fa in modo che le pagine siano automaticamente collegate tra loro. I post e le pagine nella tua lingua predefinita sono elencati per primi. Nel pannello di amministrazione di WordPress puoi ora scegliere tra:

  1. Mostra tutte le pagine di una lingua
  2. Mostra tutte le pagine in tutte le lingue
pagine wpml lingue
Nell'immagine ho creato una nuova installazione di WordPress e ho installato WPML. Poi ho aggiunto ENG ma non ho tradotto nessuna delle pagine esistenti.

Suggerimento: se vuoi testare il plugin WPML con un nuovo sito WordPress e non con il tuo sito esistente, ti consiglio il nostro hosting WordPress con fase di test gratuita. In meno di 10 secondi, puoi configurare una nuova installazione di WordPress con un solo clic e provare WPML senza alcun rischio. Dopo il periodo di demo gratuita, il sito di prova appena creato verrà automaticamente cancellato se non vuoi utilizzare l'offerta a pagamento.

traduzione di pagine wpml
Puoi usare il segno più nella panoramica per creare una pagina o un post in una delle nuove lingue.

Per aggiungere una nuova lingua a una delle tue pagine o ai tuoi post, puoi utilizzare il segno più nella panoramica di Dashboard oppure aggiungere una nuova versione nella lingua desiderata nel campo "Lingua" della pagina o del post in questione e modificare la versione o le versioni in una lingua esistente.

traduzione di pagine wpml
Puoi gestire le pagine e i post nell'Editor Classico (WP 4.9), ma anche nell'Editor Gutenberg (WP 5.0) tramite il pannello di controllo "Lingua di questa/queste pagina".
wpml lingua duplicata di questa pagina

Se ora vuoi creare una copia diretta di una pagina tedesca esistente, ad esempio per tradurla in inglese, non devi fare altro che spuntare la lingua corrispondente nella casella "Duplica" e cliccare sul pulsante "Duplica".

lingua wpml di questa pagina allegati multimediali duplicati

Prima di creare il duplicato della pagina, puoi selezionare se anche i cosiddetti "allegati multimediali" (immagini, grafici, ecc.) devono essere duplicati. Qui puoi distinguere ulteriormente tra i media caricati e l'immagine del post.

wpml tassonomia traduzioni categorie
Puoi anche creare le categorie del tuo blog WordPress e/o le parole chiave del blog in più lingue con il plugin WPML, oppure tradurle in più lingue.

Basta un po' di allenamento se hai appena iniziato a usare WordPress multilingue. Per tradurre le etichette e gli slug delle tassonomie, è meglio utilizzare il plugin interno WPML String Translation. Ricorda che l'utilizzo di questo plugin richiede la registrazione a pagamento del tuo plugin WPML.

Traduci WordPress con l'aiuto di WPML

Una caratteristica molto pratica di WPML è che il plugin fornisce già un ottimo supporto per le nuove funzionalità di WordPress (ad esempio i menu o i tipi di post personalizzati). L'abbiamo testato solo con i singoli menu. Questi possono essere creati almeno in diverse lingue. 

wpml wp menu sincronizza
Puoi anche tradurre e sincronizzare i menu di WordPress nelle rispettive lingue. Il plugin WPML utilizza uno strumento appositamente sviluppato per questo scopo.

La nostra esperienza con WPML

In pratica, con il plugin WPML, il tuo progetto WordPress può essere dotato di multilinguismo in modo semplice e veloce. Anche l'onboarding e la configurazione iniziale vengono completati con successo in pochi minuti.

Personalmente, sono anche felice di pagare per un plugin di WordPress per ricevere gli importanti aggiornamenti di sicurezza e di funzionalità e per supportare gli sviluppatori nell'ulteriore sviluppo del plugin.

Prima di utilizzare il plugin WPML e di implementare la struttura di un sito web multilingue, devi assolutamente prevedere un tempo sufficiente per la pianificazione. Dopo tutto, devi prima definire quali funzioni ti servono davvero e dove vuoi che il tuo sito WordPress vada in futuro.

A mio avviso, non ha senso costruire WordPress in modo multilingue se la maggior parte del tuo traffico proviene esclusivamente dalla Germania e se con esso realizzi la maggior parte delle tue vendite.

Tieni presente che per rendere disponibili le tue pagine e i tuoi post in un'altra lingua e per mantenerli di conseguenza ci vuole un bel po' di tempo. Per esperienza, posso dire che impieghiamo dai 30 ai 45 minuti per creare i duplicati linguistici per un nuovo post nella nostra rivista WordPress. E questo nonostante il fatto che i duplicati nel nostro caso siano stati creati nella stessa lingua.

L'implementazione del multilinguismo non comprende solo la creazione di testi in lingue diverse, ma anche, se necessario, modifiche ai link, reindirizzamenti, ottimizzazioni SEO, supporti diversi, tempi di pubblicazione diversi e altro ancora.

Vantaggi e svantaggi del plugin WPML

Pro:

  1. A mio parere, un vantaggio di WPML WordPress Plugins è l'area di applicazione individuale e il setup veloce grazie all'onboarding user-friendly.
  2. Un altro vantaggio è certamente il servizio e il supporto assicurato dagli stessi sviluppatori. Nuove caratteristiche e miglioramenti sono regolarmente messi a disposizione degli acquirenti di Plugins . Sono disposto a pagare per questo.
  3. Anche la modifica diretta della tassonomia e delle stringhe all'interno di WordPress è molto semplice grazie al plugin WPML che rende WordPress multilingue con l'aiuto di WPML.

Svantaggi:

  1. Uno svantaggio personale per me è che le prestazioni del tuo sito WordPress possono risentire del plugin WPML. Per questo motivo, devi assolutamente scegliere come partner uno specialista di hosting WordPress ad alte prestazioni.
  2. L'interfaccia utente è un po' fuori moda a causa di anni di ulteriore sviluppo. Tuttavia, una volta che sei venuti a patti con il fatto che non tutto viene visualizzato in modo ottimale o funziona sempre come avreste voluto, questo può essere tollerato abbastanza bene. Inoltre, sembra che con WordPress 5.0 una (Gutenberg-) revisione sia imminente.
  3. Infine, ma non per questo meno importante, purtroppo la compatibilità con un gran numero di plugin e temi WordPress non è data o porta a complicazioni. Un aspetto positivo è che molti noti sviluppatori di plugin e di temi stanno collaborando con WPML per offrire la migliore compatibilità.

Altri plugin multilingua per WordPress

  1. Sicuramente il più noto plugin multilingue per WordPress - oltre a WPML - è il cosiddetto"Polylang Plugin". Ora ha una grande comunità di fan con oltre 400.000 versioni Pro a pagamento. A proposito, esiste anche un "WPML to Polylang Plugin" per rendere il passaggio il più semplice possibile.
  2. Un altro plugin multilingue a pagamento molto utilizzato proviene dalla Germania e si chiama"MultilingualPress". Questo plugin dispone anche di una versione Pro ed è già stato rilasciato nella versione 3. Tuttavia, il requisito fondamentale per MultilingualPress è un'installazione WordPress Multisite.
  3. Inoltre non ho avuto esperienza con il"Weglot Translate Plugin". La particolarità della versione a pagamento è la connessione diretta all'API, grazie alla quale è possibile tradurre i testi. Quindi, se non hai il tempo ma i mezzi finanziari, dovresti assolutamente dare un'occhiata all'offerta.
  4. Il plugin multilingue"TranslatePress" è disponibile in versione gratuita e a pagamento e offre l'integrazione dell'editor personalizzato per modificare i testi direttamente sul sito WordPress. Puoi trovare la versione Pro qui.

Conclusioni sul plugin WPML

Questi sono i miei consigli personali per il multilinguismo di WordPress con l'aiuto di WPML e Co. Infine, vorrei dire che trovo molto interessanti anche gli altri plugin e ho deciso di provarli a fondo.

Qual è la tua opinione su WPML WordPress Plugin ? Ha già avuto esperienze con il multilinguismo di WordPress ? E se sì, quali sono stati i tuoi ostacoli e le sue insidie personali?

Aspetto i tuoi commenti, i tuoi consigli e i tuoi feedback!

Le tue domande su WPML

Quali domande hai per Torben? Sentiti libero di utilizzare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi articoli sul tema del marketing online? Allora seguici su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.