WP News: WordPress 5.0 performance test & la comunità WP RAIDBOXES in Slack

Leefke Krönke Ultimo aggiornamento 10/23/2020
3 Min.
WP News: WordPress  5.0 performance test e RAIDBOXES WP community in Slack
Ultimo aggiornamento 10/23/2020

Sono successe molte cose nelle ultime due settimane: Let's Encrypt inizia a rilasciare certificati wildcard e una nuova serie di articoli s RGPDu WP Bistro's fa luce sulla questione. Abbiamo anche messo WordPress 5.0 in diversi test di performance che ci hanno sorpreso. E vi invitiamo ad unirvi alla nostra nuova comunitàRAIDBOXES WP in Slack .

WordPress 5.0 rallenta davvero il tuo sito?

Nella primavera di quest'anno sarà rilasciato il prossimo grande aggiornamento di WordPress - almeno questo è il piano. La data esatta di rilascio di WordPress 5.0 dipende da quando il nuovo editor Gutenberg è pronto per WP core. Dal momento che WordPress 5.0 porta alcuni cambiamenti fondamentali, molti utenti WP temono che ci saranno Plugin-, Theme- e problemi di prestazioni. Abbiamo dato un'occhiata più da vicino alla versione alfa dell'aggiornamento e testato se WordPress 5.0 porta effettivamente a significative perdite di tempo di caricamento conduce.

WordPress  5.0 contro 4.9

La nuova comunità RAIDBOXES WP in Slack

Lavoriamo con WordPress , e questo ogni giorno! Naturalmente, non siamo soli in questo, dopo tutto, oltre il 30 per cento dei primi 10 milioni di siti web ora girano sul nostro CMS preferito. Poiché crediamo che i web designer, gli sviluppatori, le agenzie e gli imprenditori di internet che lavorano professionalmente con WordPress possono imparare molto gli uni dagli altri, abbiamo creato il RAIDBOXES WP-Community in Slack . Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo dove i professionisti WP possono discutere, fare rete e condividere le loro esperienze su argomenti come lo sviluppo web, il marketing o il business con WordPress . Vuoi farne parte? Allora unisciti ora alla nostra comunità Slack ! 🙂

Comunità RB WP Slack

WordPress

Themes design con Gutenberg blocchi e Sketch
Con l'aggiornamento a WordPress 5.0, Gutenberg diventa l'editor predefinito. Cosa significa il nuovo editor basato sui blocchi per i produttori di Plugin- e Theme- è una domanda molto discussa nella comunità WP. Kjell Reigstad - Product & Editorial Designer di Automattic - mostra come potrebbe essere il nuovo processo di Theme-design con Gutenberg e Sketch.

Come trasformare i clienti arrabbiati in clienti felici
In un webinar di 30 minuti su "Trattare con i clienti arrabbiati", Mindy Postoff - Happiness Engineer di Automattic - spiega strategie utili su come affrontare al meglio i clienti arrabbiati. Potete vedere il video, le diapositive della presentazione e la trascrizione sullapagina del team di supporto WordPress .

Il programma del WordCamp Retreat è ora disponibile
Il primo WordCamp Retreat avrà luogo a Soltau dal 4 al 6 maggio. Questa settimana è stata pubblicata la struttura preliminare del programma, che sembra davvero promettente. Per esempio, ogni mattina alle 8:00 è previsto uno slot opzionale per gli sport mattutini come lo yoga o il jogging. In seguito seguiranno sessioni, contributi e co. e dalle 16:00 in poi sono previste attività di svago. Se volete esserci, dovete affrettarvi, perché sono rimasti solo pochi biglietti!

Business

RGPD - Cosa significa questo per gli utenti di WordPress ?
Michaela Steidl di WordPress Bistro ha pubblicato un'utile serie di articoli sul tema del regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD). Nei singoli articoli, affronta questioni che sono particolarmente rilevanti per gli utenti di WordPress , come la conformità di RGPD dei noti WordPress -Plugins.

TechCrunch si affida a headless WordPress
"Quel mostro, il disordine, si è presentato in molte forme. Non ci mancava il debito tecnologico e le mescolanze di moduli disarticolati. La struttura del sito non aveva senso". A causa di questi problemi, i colleghi di TechCrunch hanno ricostruito il loro sito da zero. Il risultato è un "headless" WordPress , cioè una separazione del backend e del frontend di WP. La responsabile del prodotto Nicole Wilke spiega come si è arrivati a questa decisione.

Sicurezza

Let's Encrypt rilascia certificati jolly
Come annunciato alla fine dell'anno scorso, l'autorità di certificazione gratuita Let's Encrypt ha iniziato a rilasciare certificati wildcard. Con un tale certificato jolly è possibile gestire più sottodomini. "I certificati Wildcard possono facilitare la gestione dei certificati in alcuni casi, e noi vogliamo affrontare questi casi per aiutare a portare il web al 100% HTTPS", scrive il direttore esecutivo Josh Aas.

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.