WP-News: Cinque RGPD-Plugins a confronto & WordPress 4.9.6 porta nuovi strumenti per la privacy

Leefke Krönke Ultimo aggiornamento 14.01.2020
3 Min.
WordPress  Notizie 58
Ultimo aggiornamento 14.01.2020

Appena prima del lungo weekend di Pentecoste, abbiamo le ultime notizie di WordPress per voi: L'aggiornamento a WordPress 4.9.6 integra utili strumenti di privacy in WP-Core, il Plugin Collective chiarisce la RGPD-conformità di Antispam Bee e a giugno ci sarà una conferenza online su JavaScript per WordPress . Inoltre, mostriamo come il più popolare RGPD-Plugins può aiutarti a rendere il tuo sito WP RGPD-ready in tempo.

RGPD-Plugins

I 5 più popolari RGPD-Plugins a confronto

Tra soli otto giorni, il regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD) sarà applicabile in tutti gli stati membri dell'UE. Per le agenzie e i freelance di WP, così come per i gestori di siti web e negozi, questo significa: Coloro che non hanno implementato le linee guida e i requisiti di RGPD entro il 25 maggio rischiano avvertimenti e multe. Ma questo non è un motivo per cadere in uno stato di shock! Dopo tutto, c'è ora una selezione di RGPD-Plugins, che vi aiuterà a rendere il vostro sito WordPress legalmente conforme. Vi presentiamo i cinque più popolari RGPD-Plugins e vi mostriamo come usarli, come puoi usarli.

Gratis RGPD-Guida per agenzie, freelance e proprietari di siti web

WordPress

Conferenza gratuita "JavaScript per WordPress
Il 29 giugno, una conferenza online gratuita su "JavaScript per WordPress " avrà luogo. L'organizzatore della conferenza è Zac Gordon della piattaforma di apprendimento "Learn JavaScript Deeply". Dei 14 relatori confermati finora, molti sono volti familiari della comunità di WordPress . Gli argomenti vanno dal design, la sicurezza, la modellazione dei dati e gli hooks JS a Gutenberg e AMP.

Antispam Bee assolutamente RGPD-compliant
Simon Kraft di KrautPress chiarisce le false ipotesi sull'Ape Antispam Plugin , che sono state fatte nel contesto della discussione sulla RGPD-conformità di WP-Plugins . Antispam Bee è uno dei Plugins, che sono mantenuti dal cosiddetto collettivo di plugin - al quale appartiene anche Simon Kraft. Pertanto, egli chiarisce come valutare le funzionalità di Plugins sullo sfondo di RGPD .

WordPress 4.9.6 porta RGPD strumenti
A partire da oggi, WordPress 4.9.6 sarà disponibile per voi. L'aggiornamento porta nuovi strumenti e impostazioni di privacy a WP Core per aiutarvi a far rispettare più facilmente alcune politiche RGPD. Questi includono la possibilità di esportare e cancellare i dati personali, rendere anonimi i commenti e aiutare a creare la tua pagina sulla privacy.

Sicurezza

Le violazioni dei dati possono essere costose per gli operatori dei negozi
Quando la gente pensa alle fughe di dati, pensa subito a casi ben noti che coinvolgono grandi aziende e che sono stati ampiamente riportati dai media. Tuttavia, uno studio di Trustwave mostra che la stragrande maggioranza delle violazioni di dati colpisce i piccoli rivenditori. Il danno medio di un tale guasto ammonta a più di 36.000 dollari USA anche per i piccoli negozi. Gli esperti di sicurezza Sucuri spiegano quali aspetti compongono questa somma elevata.

Web design

Lasciate che i revisori di codice facciano il loro lavoro!
Tom McFarlin di Pressware invita tutti gli sviluppatori di WordPress a non spiegare e giustificare sempre il loro codice senza chiedere. Secondo McFarlin, come sviluppatore dovresti impegnare il tuo codice senza commenti e aspettare il feedback del revisore del codice: "In ogni caso, impegna il tuo codice e fai un passo indietro e lascia che il processo di revisione faccia la sua cosa".

Perché dovresti amare gli shortcodes come sviluppatore WP
"Gli shortcodes sono un'esperienza terribile per gli utenti. Ma per gli sviluppatori, sono tra gli strumenti di test più semplici e utili in WordPress ". Almeno questo è quello che dice Fred Meyer di WPShout. Nel suo articolo, Meyer spiega quando gli shortcode sono particolarmente utili e come utilizzarli al meglio. Rivela anche perché nemmeno il nuovo editor Gutenberg gli impedirà di usare gli shortcode.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.