BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Johannes Mairhofer  Ultimo aggiornamento 10/23/2020
8 Min.
Ultimo aggiornamento 10/23/2020

Volete collegarvi con i vostri clienti, partner commerciali o utenti su una piattaforma, ma rimanere padroni dei vostri dati? Nessun problema - con la cosiddetta membership o communityPlugins puoi trasformare il tuo sito WordPress in un social network in pochissimo tempo! Johannes Mairhofer ti introduce a Plugin BuddyPress e ti mostra passo dopo passo come impostarlo correttamente.

Cos'è BuddyPress?

Con BuddyPress puoi estendere il tuo "normale" sito WordPress con molte caratteristiche della comunità. Simile allo strumento "Jetpack" che estende il tuo sistema con molte possibilità, BuddyPress è a mio parere più di "solo" un Plugin, anche se l'installazione è quasi altrettanto facile.

BuddyPress viene fornito con così tante opzioni che alcuni passaggi sono necessari come preparazione PRIMA dell'installazione e come configurazione DOPO l'installazione. Inoltre, vorrei raccomandarvi di pensarci prima, perché un cambiamento è quasi sempre possibile dopo, ma per diverse ragioni non raccomandato.

Di seguito vi mostrerò alcune delle basi di BuddyPress, approfondendo le possibilità, ma anche sottolineando i rischi legali e i limiti di BuddyPress. Dopo questa guida passo dopo passo dovreste essere in grado di creare una semplice comunità dal vostro sistema WordPress e fare rete con i vostri amici, un club sportivo o altre piccole comunità.

WordPress -Installazione e preparazioni

Per essere in grado di impostare BuddyPress, hai prima bisogno di un "normale" WordPress . Soprattutto con l'allegato BuddyPress ci sono un sacco di possibilità e impostazioni che possono essere fatte. Per poter testare queste funzioni in pace, vi consiglio di proteggere il sito appena installato dall'accesso esterno.

Per testare ampiamente Plugin , avete diverse opzioni:

  1. Se state creando un sito WordPress completamente nuovo e non volete che sia chiamato da terzi durante la fase di sviluppo, potete proteggerlo con una password. Su RAIDBOXES questo è possibile con un clic.
  2. Un'altra opzione è quella di mettere l'intero sito web in modalità manutenzione, per esempio con un Plugin come"Maintenance".
  3. Se vuoi che la tua pagina live rimanga accessibile durante il test, ti consiglio di testare su Staging . Su RAIDBOXES si attiva un ambienteStaging con un clic e si può testare il nuovo Plugins senza rischi. Se siete soddisfatti del risultato, potete commutare le modifiche dal vivo con un clic.
BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Permettere ai nuovi utenti di accedere

Affinché gli utenti possano accedere alla tua comunità in un secondo momento, è necessario regolare l'impostazione "Chiunque può accedere" nelle impostazioni di base di WordPress . Lo fai sotto "Impostazioni" → "Generale" - il gancio qui è normalmente disattivato. Consenti il login e imposta il ruolo dell'utente su "Subscriber".

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

SelezionaTheme

Normalmente avete diversi Themes da scegliere su WordPress , che potete usare come volete e personalizzare parzialmente. Purtroppo, solo pochissimi Themes sono adatti alla funzione BuddyPress. Per il mio progetto ne ho provati alcuni e consiglio Customify. Con esso si hanno alcune possibilità e una buona aggiunta alle funzioni di BuddyPress.

Installare BuddyPress

Successivamente, installate l'attuale e necessario Plugin "BuddyPress". Potete farlo facilmente tramite il modo normale "Plugins" → "install".

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Dopo aver installato questo Plugins il tuo WordPress è pronto per le funzionalità della comunità e può essere personalizzato e configurato su molti livelli.

Impostazioni di BuddyPress 

Ora diamo un'occhiata alle impostazioni. BuddyPress si colloca in diverse aree della configurazione di WordPress , per esempio nelle impostazioni, negli strumenti e come proprie voci di menu principali nel dashboard.

Inizieremo nella sezione "Impostazioni", qui vedrete una nuova sezione: "BuddyPress". Cliccateci sopra, ora guarderemo i singoli punti in dettaglio.

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Profili avanzati

Con questa opzione, offri ai tuoi utenti la possibilità di modificare da soli i campi del loro profilo. Per esempio, è possibile configurare i campi per i link dei social network, le informazioni biografiche, gli hobby e altro. Puoi anche creare campi di profilo che i tuoi utenti possono riempire con le loro informazioni personali.

Raccomandazione: In una comunità, i profili e alcune informazioni sugli utenti sono ormai standard. La mia raccomandazione è di attivare questa impostazione.

Impostazioni dell'account

Qui puoi definire se i tuoi utenti possono cambiare le loro impostazioni di notifica da soli o no. Per esempio, possono essere avvisati degli aggiornamenti dei loro amici, ecc.

Raccomandazione: per evitare che gli utenti ti contattino sempre, e perché non ho trovato nessuna ragione per non farlo, ti consiglio di abilitare anche questa impostazione.

Amicizie

Così facendo, offrite ai vostri utenti di fare rete tra di loro, di "seguirsi" a vicenda e quindi di sostenere lo scambio (più su questo tra un momento). Raccomandazione: l'uso della funzione di amicizia è controversa. Se volete attivarlo, vi consiglierei di esaminare il contesto legale. Non posso e non dovrei dare consigli su questo, ma con RGPD sono integrate alcune funzioni che richiedono un coordinamento legale secondo me.

Messaggi privati

Come detto sopra, questa funzione permette ai vostri utenti di comunicare tra loro. I tuoi utenti possono inviarsi messaggi attraverso la piattaforma, scambiarsi e discutere.

Raccomandazione: ancora più importante che con le amicizie è la protezione legale. Poiché i tuoi utenti possono inviarsi messaggi a vicenda, potresti essere responsabile e potresti dover intervenire. Dovete anche informare i vostri utenti su dove e come il contenuto dei loro messaggi viene memorizzato. Assicuratevi di controllare con un avvocato se avete bisogno di questa funzione. Altrimenti, per ragioni legali, raccomando di NON abilitare questa impostazione.

Storia dell'attività

In Cronologia attività, puoi espandere le impostazioni di notifica per i tuoi utenti e offrire queste notifiche a utenti e gruppi. Gli utenti possono anche commentare le attività altrui, darsi i preferiti a vicenda e altro ancora. Quella che sembra una grande caratteristica è purtroppo anche legalmente problematica - almeno se vuoi gestire la tua comunità come un progetto gratuito o per hobby.

Raccomandazione: Peccato per la funzione, ma senza consulenza legale vi consiglierei di non attivarla.

Gruppi di utenti

Puoi anche dare ai tuoi utenti la possibilità di scambiare idee in gruppi. Qui si possono creare gruppi pubblici e privati e offrire così molte possibilità di scambio.

Raccomandazione: come per le altre opzioni di comunicazione, raccomando di cercare un consiglio legale. Inoltre, se vuoi abilitare la funzione, ti consiglio di permettere solo i gruppi pubblici. In questo modo puoi tenere d'occhio ciò che i tuoi utenti stanno scrivendo e intervenire se necessario.

Tracciamento della pagina

Nel monitoraggio delle pagine, puoi memorizzare l'attività sui nuovi post della tua pagina.

La mia raccomandazione: non attivare.

Nucleo di BuddyPress

Il nucleo di BuddyPress è dove tutte le funzionalità di base dell'estensione BuddyPress sono memorizzate. Il viaggio nel tempo non è possibile, ma non si può nemmeno disattivare nulla qui, dato che tutte le funzioni di base e l'intero sistema si trovano qui.

Membri della comunità

Simile al nucleo di BuddyPress, tutte le funzioni dei membri sono memorizzate qui. Anche qui non si può abilitare o disabilitare nulla.

Strumenti

Con questo, abbiamo visto le impostazioni come una panoramica. Un altro punto in cui BuddyPress memorizza le funzioni sono gli strumenti.

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Nella sezione strumenti hai diverse opzioni per utilizzare alcuni degli strumenti di BuddyPress. Puoi trovarli sotto "Strumenti" → "Buddypress". Con questi strumenti si accede al database. Quindi vi consiglio di intervenire qui solo se c'è un bisogno urgente e sapete esattamente cosa state facendo. Dal momento che questo tutorial è più sulle basi, non mi addentrerò oltre. 

Utenti

Le due impostazioni più interessanti si trovano nella sezione "Utenti".

Gestire le registrazioni

Se sei riuscito ad avere utenti attivi nella tua comunità, puoi gestirli qui. Per esempio, potete cancellarli, resettare le password e così via. Inizialmente, nessun altro utente oltre a te apparirà qui.

A proposito, puoi configurare BuddyPress in modo che tutti gli utenti debbano essere attivati prima da te per avere piena funzionalità. Per esempio, se vuoi aggiungere altri amministratori, autori o redattori, puoi farlo anche qui.

Campi del profilo

Ora si tratta degli utenti, rispettivamente dei profili degli utenti. Qui puoi specificare qualsiasi campo e raggrupparlo in gruppi di campi. Per rendere questo più chiaro, vi mostrerò uno screenshot dal mio progetto comunitario"speakabled".

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Con il pulsante: "Add field" si possono creare nuovi campi, che possono poi essere riempiti dall'utente con le sue informazioni.

BuddyPress - Come creare la propria community con WordPress

Ogni campo, a sua volta, ha alcune capacità avanzate:

  • Name: Il nome del campo - questo elemento è obbligatorio.
  • Descrizione: Qui puoi descrivere il campo e spiegare all'utente cosa pensi che lui o lei debba inserire qui.
  • Requisito: qui puoi impostare se l'utente deve usare questo campo o se è un campo opzionale. Il requisito di cui sopra si riferisce al nome del CAMPO, il requisito qui si riferisce al fatto che i vostri utenti devono compilare questo campo.
  • Visibilità: qui puoi definire chi vede il contenuto di questo campo. Per esempio, puoi definire dei campi che solo tu puoi vedere (per esempio per il feedback), campi che solo tutti i membri possono vedere, o campi che tutti possono vedere, anche al di fuori della comunità.

Attraverso queste possibilità puoi fornire ai tuoi membri una vasta gamma di campi di profilo e anche dividerli in diversi gruppi creando un cosiddetto "gruppo di campi".

Questo era un breve sguardo alle possibilità e alle impostazioni di BuddyPress. Jjetzt vorrei darti alcuni consigli generali e mostrare un progetto concreto che ho realizzato con BuddyPress.

Suggerimenti

Come avrete probabilmente notato, le possibilità di BuddyPress sono molto ampie. Le impostazioni presentate qui sono solo una piccola intuizione. In combinazione con altri Plugins e Themes si può ottenere molto di più dallo strumento.

Gioca

Per testare le funzioni a vostro piacimento, vi consiglio di provarle semplicemente in dettaglio. Crea alcuni account e accedi al sistema - preferibilmente con diversi browser. Dopo di che, forse chiedete ad alcuni amici se vogliono testare il sistema con voi. Per esempio, usate un'installazione di prova da RAIDBOXES, allora non può succedere niente. Una volta che conoscete tutte le funzioni e le avete provate, saprete quale delle opzioni ha senso per voi.

problema problema problema

Se avete deciso di usare il sistema per voi stessi, pensateci un po'. In caso di dubbio, chiedete un consiglio legale. E soprattutto, pensate a quali campi del profilo utente volete utilizzare. Naturalmente, è possibile aggiungerli o cambiarli in seguito, ma questo influenzerà un "sistema vivo" in caso di dubbio - che raramente è una buona idea. Soprattutto, il campo o il contenuto può allora mancare per gli utenti che hanno già creato dei profili.

Esempio di comunità parlante.

Mi ha sempre infastidito il fatto che le persone con disabilità siano praticamente invisibili sui palchi di D/A/CH. E se parlano sul palco, di solito solo sulla loro disabilità. Ma le persone con disabilità sono tanto individuali e versatili quanto le persone SENZA disabilità. E hanno anche competenze che si trovano in molte aree diverse.

Per cambiare questo ho avviato la piattaforma speakabled. Qui, le persone con disabilità possono creare un profilo e presentare le loro competenze al di fuori della loro disabilità. A loro volta, gli organizzatori di congressi ed eventi possono trovare altoparlanti attraverso la piattaforma per rendere i loro palchi più versatili.

Attraverso una maggiore visibilità sui palcoscenici, spero che le persone con disabilità diventino anche più visibili nella società e possano così trasmettere conoscenze al di fuori della bolla di filtri della "disabilità". Sentitevi liberi di controllare! Ho fatto a meno delle caratteristiche della comunità come i messaggi e i gruppi quando ho implementato il progetto e ho usato BuddyPress principalmente per rendere i profili degli utenti visibili al mondo esterno.

Il modello per questo era speakerinnen.org - anche questa una comunità, in questo caso per più donne sul palco. Tuttavia, non implementato con WordPress .

Accogliamo il tuo contributo!

Hai domande su BuddyPress e sulla costruzione di comunità con WordPress ? Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi più contributi attuali a WordPress , Online Business e Co. Allora seguici su Twitter, Facebook o tramite la nostra newsletter.

Johannes è molto curioso e ha già raggiunto varie tappe nella sua carriera. Da specialista informatico formato a fotografo freelance, è versatile sulla strada e può quindi indossare i diversi "occhiali" dei suoi clienti. Oggi lavora come fotografo freelance e consulente per WordPress e la fotografia. [Foto: Dennis Weißmantel]

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.