WordCamp Cologne 2018 Recap: l'organizzazione veloce può anche avere dei vantaggi

Johannes Benz  Ultimo aggiornamento 24.01.2020
8 Min.
Immagine del post WCCGN2018 Recap

WordCamp Cologne 2018: In un tempo record di poco meno di due mesi, il WordCamp Cologne di quest'anno è stato costruito da zero. I vantaggi e gli svantaggi di un'organizzazione rapida e tutti i contenuti presentati chiaramente per la visualizzazione possono essere trovati qui.

Nel frattempo, noi di RAIDBOXES abbiamo già visitato almeno dieci WordCamps. Il WordCamp di Colonia è logicamente uno di questi per la sua vicinanza a Münster. Dal 2015, abbiamo partecipato ad ogni WordCamp lì e siamo molto contenti che qui si stia sviluppando una regolarità che può elevare la comunità italiani ad un nuovo livello.

Nel seguente articolo vorrei rivedere il fine settimana per i partecipanti al WCCGN e lasciare che quelli che sono rimasti a casa ne condividano un po'.

Nella prima parte troverete un riassunto sui punti tipici che compongono un WordCamp, e poi nella seconda parte c'è una panoramica di tutte le sessioni. Se non sai ancora come funziona un BarCamp, lo scoprirai nel nostro WordCamp Cologne Recap 2017 troverete quello che state cercando.

WordCamp Cologne 2018 - Organizzazione in tempo record

Se state pensando di organizzare voi stessi un WordCamp in futuro come WordPress Meetup, Colonia vi mostra molto bene sia le possibilità che i limiti.

WordCamp Colonia Benvenuti
Introduzioni al WordCamp Cologne 2018

PRO

Nel tempo record di soli due mesi il WordCamp è stato organizzato questa volta. Dal mio punto di vista, questo è stato possibile solo grazie ai seguenti punti:

  • La posizione era già nota dal WordCamp 2017
  • Il team di Orga era molto esperto e aveva in parte già co-organizzato il 2017
  • Il formato BarCamp ha reso obsoleto il Call for Speakers
  • L'Orga-Team era già ben collegato con gli sponsor
  • È stato improvvisato in modo sensato

CONTRA - con alcuni professionisti! 😉

Quando confronto WordCamp Cologne 2017 con WordCamp Cologne 2018, la differenza era evidente in alcune parti. Ognuno dei punti causati dalla spontaneità, ma aveva anche i suoi lati solari:

Tiri spontanei della sessione

Al WordCamp Cologne 2017 c'era ancora un'enorme coda di potenziali speaker e alla fine alcuni hanno dovuto essere rimandati a domenica. Al WordCamp di quest'anno, c'era una certa trepidazione.

"All'improvviso, non c'erano oratori in fila e il 40% degli slot non erano ancora stati assegnati".

WordCamp Cologne: Matthias di RAIDBOXES al pitch della sessione
Matthias presenta il suo discorso "Come rendere il tuo sito WordPress adatto al carico elevato".

La grande cosa: Chiunque abbia pensato, come me, che qualche slot potesse essere perso è stato dimostrato che si sbagliava. Le slot gratuite hanno anche incoraggiato altri partecipanti che non avevano certo preparato una sessione en détail o che altrimenti non avrebbero osato tentare la fortuna. Anche la mia sessione preferita "Lavorare in Germania" è stata inserita nel programma delle sessioni.

WordCamp Cologne 2018: piano delle sessioni
Ecco come appariva alla fine la tavola della sessione riempita.

Meno sponsor

Sembrava che ci fossero molti meno sponsor quest'anno: In totale, c'erano solo quattro squadre di sponsor con stand sul posto. Poiché il WordCamp è stato anche sponsorizzato da numerosi sostenitori che non erano presenti con stand, è stato ancora una volta in attivo. Tuttavia, la pianificazione equilibrata ha potuto essere mantenuta solo a causa del numero leggermente inferiore di partecipanti.

La grande cosa: Meno sponsor in questo caso significa più spazio nel foyer e meno distrazione dagli altri partecipanti.

Afterparty direttamente nella location 

Di nuovo, è stata un'idea brillante del team di Orga fare la festa direttamente dopo le sessioni. Questo ha il vantaggio che una gran parte della gente partecipa ancora al networking. Personalmente, preferisco una seconda location come luogo per l'after party. Ma semplicemente per sottolineare il carattere allora più informale e per far finire la serata ancora più rilassata. Una volta riscaldati dal Frei-Kölsch, tuttavia, nulla si opponeva ad un umore rilassato.

Naturalmente avevamo con noi la nostra granita, proprio come al ritiro WordCamp di Soltau. Il colorato sciroppo di granita era caldo e secco nell'ufficio di RAIDBOXES a Münster, ma con OJ e Coca Cola le bevande avevano un sapore almeno altrettanto buono 😉

WordCamp Cologne 2018: Afterparty
Il nostro web dev senior Matthias è stato impegnato a mescolare granite.

Giornata dei piccoli contribuenti

L'anno scorso, il Contributor Day ha avuto luogo alla Microsoft sul Reno per un'intera giornata di venerdì. Per me, questo è stato uno dei migliori Contributor Day che abbia mai vissuto. La posizione era ottima, il tempo era molto sufficiente, il cibo era buono e soprattutto si aveva ancora molta energia. La domenica il livello di energia è naturalmente un po' più basso. 

Pianificazione del WordCamp Retreat 2020
Il team della comunità che pianifica WordCamp Soltau 2020.

La grande cosa: Ciononostante, molto è stato fatto anche in questo Contributor Day. Si nota che i WordCamps stanno diventando sempre più strutturati e quindi penso che sia fantastico che sia già stato deciso che i seguenti WordCamps saranno organizzati (sempre con la riserva della fondazione WordPress ):

  • WordCamp a Münster / Osnabrück fine marzo 2019
  • WordCamp Europa il 20-22 giugno 2019 a Berlino!
  • WordCamp Stuttgart in autunno 2019
  • WordCamp a Colonia probabilmente in autunno 2019
  • WordCamp Soltau a maggio 2020

Quanto possa essere utile testare ad esempio l'ultimo Gutenberg-beta o il nuovo WordPress -Theme "Twenty Nineteen" e creare ticket su GitHub è stato un altro apprendimento del Contributor Day per alcuni.

Meno swag

L'anno scorso era ancora "Turn the Swag on" a Colonia. Quest'anno il tutto era molto più scarno. 

La grande cosa: C'era un asciugamano 🙂 Mentre le magliette si stanno accumulando nell'armadio ormai, non ho ancora un solo asciugamano WordPress . Anche qui, il team di Orga ha dato prova di creatività.

Conclusione sull'organizzazione

È brillante ciò che il team organizzativo ha raggiunto in così poco tempo. Per molti punti che non sono stati pienamente realizzati a causa del poco tempo, sono emerse soluzioni creative e il formato BarCamp ha dimostrato ancora una volta che in un quadro adeguato la comunità è coinvolta e contribuisce al successo dei BarCamp.

Allo stesso tempo, mostra i grandi vantaggi in termini di efficienza di ospitare WordCamps su base regolare. Molti altri WordCamps dovrebbero seguire l'esempio di Colonia e organizzare WordCamps regolarmente. In Spagna, per esempio, un WordCamp ha luogo quasi ogni mese. E questo con un numero di partecipanti al completo e ogni volta in un luogo diverso.

A questo punto un grande grazie a Thomas Brühl, Tobias Fritz, Judith Schröer, Sebastian Blum, Udo Meisen e Sven Wagener!

La rivoluzione WordPressTV in azione

Particolarmente eccezionale questa volta è stato il processo di pubblicazione delle sessioni per WordPress .tv. Per i partecipanti e gli oratori stessi, non c'era alcuna differenza diretta. Il vero vantaggio ora arriva direttamente a voi.

In passato, i video erano a volte disponibili solo diverse settimane dopo l'effettivo WordCamp a causa dell'estesa post-elaborazione. Comprensibilmente, la motivazione per gli organizzatori di modificare tutti i video delle sessioni dopo che il lavoro è stato fatto è limitata.

La soluzione: per ridurre al minimo lo sforzo di post-produzione, i video sono ora "montati" direttamente durante la registrazione. Come funziona esattamenteFrank Staude ha già presentato nel 2016 al Meetup Hannover.

Quindi, dato che le sessioni non avevano bisogno di essere editate in seguito, i primi video sono stati caricati completamente già domenica al Contributor Day e rilasciati direttamente. Secondo me, questo è assolutamente fantastico. Quindi, un grande elogio a Frank Staude e al team video per questa grande ottimizzazione del processo!

WordCamp Cologne 2018: le sessioni in sintesi

Abbiamo raggruppato le presentazioni in modo tematico per voi. In questo modo puoi guardare le sessioni individuali a seconda della tua area di interesse. Basta cliccare sul link e sarete portati direttamente alla presentazione WordPress -TV. Potete trovare la panoramica completa su WordPress -TV qui.

Se alcuni interventi non sono disponibili, o sono già stati dati in altri WordCamps o ci sono stati problemi tecnici. Per i primi abbiamo cercato di includere nei link i "vecchi" discorsi.

Oltre ai classici argomenti come gli strumenti di WordPress o le basi del web design, questa volta ci sono stati di nuovo argomenti sul RGPD. Coloro che sono comprensibilmente stufi dell'argomento possono dare un'occhiata alla conferenza per vedere se è stato tutto solo fumo e specchi.

Anche il tema della Höhle der Löwen era nuovo. WordPress sta diventando sempre più rilevante quando si tratta di questo, alto carico per sopportare. Il fatto che questo richieda un'ampia preparazione e competenza diventa chiaro in entrambe le presentazioni sull'argomento. Dato che abbiamo già partecipato a più di cinque trasmissioni su RAIDBOXES , conosciamo molto bene le insidie e presto pubblicheremo un altro ampio articolo sull'argomento.

WordPress -Sviluppo

WordPress e web design / Gutenberg

WordPress e WooCommerce

WordPress Strumenti e Plugins

WordPress -performance

WordPress -Sicurezza

RGPD & Legge

Marketing online / Nuove tecnologie

Equilibrio tra lavoro e vita privata / vita quotidiana in agenzia

La nostra raccomandazione speciale per l'occasione attuale è la conferenzaGutenberg. Sören è un collaboratore attivo e quindi molto vicino all'azione. Chi ha ascoltato qui, pensa che un inizio a novembre sia più che dubbio. Vi terremo aggiornati anche qui.

WordCamp Cologne 2018_Maja Benke_Soeren Wrede
Maja e Sören presentano Gutenberg e il nuovo WP-Theme "Twenty Nineteen".

Conclusione generale: "Voi tedeschi non siete così male ;-)"

Alla fine vorrei chiudere con la mia sessione preferita. Per me, è un'espressione di questo WordCamp, poiché probabilmente non sarebbe stato inserito nel programma delle sessioni se tutto fosse andato "liscio".

In esso, quattro partecipanti al WordCamp con radici straniere condividono le loro esperienze da 1-10 anni di lavorare in Germania. In tempi di AfD, xenofobia e paura degli "stranieri" nel nostro paese, affermazioni come "Non abbiamo mai sperimentato il razzismo - né ai WordCamps, né in Germania in generale" e "Voi tedeschi non siete così male come si poteva pensare in anticipo" sono una sorpresa positiva.

Questo è davvero fantastico e mostra quanto possano essere preziosi i valori vissuti ai WordCamps, anche per la nostra società.

Fonte dell'immagine: Jan Engel ci ha fornito l'immagine per questo articolo.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.