Conclusione del WordCamp Nederland 2016

In particolare, le agenzie e i gestori di negozi hanno bisogno di competenze su WordPress.

Le sessioni del WordCamp Nederland 2016 di Utrecht hanno mostrato: I WordCamp non sono più eventi esclusivi per gli irriducibili. Ogni agenzia, ogni web designer e ogni proprietario di negozio che vuole avere successo con WordPress può trarre ispirazione e vantaggi di conoscenza ai WordCamp.


Prima di tutto, dobbiamo fare un grande elogio a questo punto: Il WordCamp Nederland 2016 di Utrecht è stato organizzato in modo eccellente. La posizione della sede della conferenza, il catering, le aule, la tecnologia: tutto era impeccabile. Anche il team in loco è stato estremamente professionale e autentico.

Ed è così che i WordCamp dovrebbero essere percepiti: come congressi specializzati organizzati e gestiti in modo professionale, dove gli utenti di WordPress di tutti i livelli di conoscenza possono acquisire preziose esperienze. E non da ultimo per le ottime presentazioni, quasi interamente in lingua inglese.

Oggi vogliamo presentarti gli argomenti e le conferenze del WordCamp Nederland 2016 e mostrarti perché vale sempre la pena visitare un WordCamp. Soprattutto se utilizzi WordPress a livello professionale e vuoi guadagnare con esso, e allo stesso tempo vuoi far parte di una comunità autentica e calorosa.

Come abbiamo realizzato la crescita del WordCamp Nederland 2016? #wcnl https://t.co/VCUz3LS9xu pic.twitter.com/WDuzEbdTMZ

- Marcel Bootsman (@mbootsman) 20 ottobre 2016

Prestazioni, sicurezza e organizzazione sono i preferiti di sempre, ma anche SEO, e-commerce e WP business sono in primo piano.

Alcuni argomenti sono presenti in una forma o nell'altra in quasi tutti i WordCamp. Questi includono le prestazioni di WordPress, la sicurezza di WordPress e le questioni organizzative. Oltre alle sessioni su argomenti come "Come ottenere il miglior punteggio possibile di Google PageSpeed Score" o "Slack e oltre: la comunicazione interna per le aziende distribuite", le numerose presentazioni sui temi del SEO, dell'e-commerce e del business di WordPress hanno attirato particolarmente la nostra attenzione al WordCamp Nederland 2016.

Gli argomenti relativi alla SEO sono stati ovviamente merito dello sponsor principale del WordCamp, Yoast. Con"Come scrivere un blogpost fantastico e SEO-friendly" e "Shop SEO", i due relatori di Yoast sono riusciti a presentare bene le loro competenze principali. Per chi ha già trascorso un'ora o due sul blog di Yoast, queste presentazioni non apportano grandi novità, ma questo non le rende meno rilevanti.

Anche il blogging e l'e-commerce sono argomenti che vengono sempre trattati in modo approfondito. Naturalmente, dipende sempre dai relatori e dalle loro competenze. La qualità delle lezioni è solitamente molto buona, ma il loro valore aggiunto pratico può variare a seconda del tuo livello di conoscenza.

Nota: i video del primo giorno del campo sono ora disponibili su wordpress.tv. Lì potrai guardare le sessioni in versione integrale e con tutto il materiale a tua disposizione.

Molta ispirazione per le agenzie

Una manciata di sessioni ha affrontato in modo specifico i problemi e i metodi di lavoro delle agenzie WordPress. Il tenore: le agenzie in particolare hanno bisogno di competenze in materia di sviluppo, sicurezza e prestazioni. Infatti, sono proprio loro che possono creare pagine migliori in modo più veloce grazie all'uso corretto di funzioni e design, distinguendosi così dalla concorrenza.

Luc Princen, ad esempio, nella sua sessione parla del senso e del non senso di un ambiente di plugin separato per le agenzie. Per il suo datore di lavoro ha sviluppato un proprio editor di plugin, con il quale è possibile aggiungere con precisione singole funzioni alle pagine di WordPress. Con 1.500 ore di lavoro, uno sforzo enorme e, come lui stesso ammette, sproporzionato. Tuttavia, l'esempio dimostra che riducendo i plugin alle sole funzioni realmente necessarie, è possibile risparmiare tempo e denaro e aumentare la qualità delle pagine prodotte.

Nella sua sessione sul codice riutilizzabile, Alain Schlesser sensibilizza l'opinione pubblica su una buona documentazione e sul valore aggiunto che ne può derivare. Se il codice ben scritto è disponibile e ricercabile, non solo aumenta la qualità delle pagine prodotte, ma anche la velocità di produzione, afferma Schlesser.

L'intuizione più importante per noi è che le agenzie che lavorano con WordPress possono migliorare i loro processi di lavoro grazie a competenze adeguate. Se si preoccupano di progettare il codice in modo sostenibile e di creare pagine adatte a un determinato scopo. Questi progetti WordPress non soffrono di inutili zavorre che li rendono lenti, insicuri e poco flessibili.

Ovviamente le agenzie e i web designer hanno bisogno di tempo per farlo. Le sessioni tengono in qualche modo conto di questo fatto e sottolineano la consapevolezza dei criteri di qualità dei fornitori di servizi. Nella sessione "Privacy by Design: 7 Things You Can't Afford to Ignore", ad esempio, Danny Dagan affronta le caratteristiche di un ambiente WordPress sicuro. Questi includono una semplice integrazione SSL, la protezione del nucleo di WP e un registro delle attività appropriato. In questo modo è più facile trovare fornitori di servizi che facciano effettivamente risparmiare tempo e denaro e che non causino più lavoro di quello che promettono di risparmiare.

Negoziante(@BBQuality1) Cliente e Marketingagency(@chefduweb) sullo stesso podio #wcnl @wordcampnl

- Luc Princen (@LucP) 16 ottobre 2016

WordCamp Nederland 2016 con consigli per le aziende WordPress

Oltre a queste sessioni piuttosto astratte, spiccano due interventi che hanno un valore concreto per gli imprenditori di WordPress: Gli interventi di David de Boer e Chris Vermeulen.

David analizza le possibilità di creare un modello di abbonamento in "Tendenze dei pagamenti online, dalle donazioni ai pagamenti ricorrenti". L'obiettivo della sessione è quello di sensibilizzare il pubblico sull'importanza di un reddito mensile ricorrente (MRR) stabile e di mostrare soluzioni su come questo possa essere implementato in WordPress.

Nella sessione "3 modi per aumentare il tuo fatturato a partire da questo lunedì mattina", Chris rivela tre leve concrete con cui puoi aumentare rapidamente il tuo fatturato. In questo modo fornisce un buon approccio per fare un rapido bilancio della propria attività e dei possibili approcci di ottimizzazione. E ti fa riflettere sullo stato della tua attività WP.

Soprattutto gli operatori di WooCommerce traggono vantaggio dai WordCamps

Un altro punto focale del WordCamp Nederland 2016 è stato WordPress e l'e-commerce. Oltre al SEO del negozio e alle introduzioni a WooCommerce , merita una menzione particolare il contributo di Joel Bronkowski "Multichannel Ecommerce: The Many Ways To Sell With WordPress".

Prevediamo che la quota di sessioni di e-commerce ai WordCamp continuerà ad aumentare nei prossimi anni. Da un lato WooCommerce Uno sponsor internazionale del WordCamp molto attivo. I creatori dell'omonimo plugin di e-commerce fanno parte di Automattic, l'azienda del co-sviluppatore di WordPress Matt Mullenweg. Inoltre, l'argomento è ovviamente interessante per tutti coloro che vogliono guadagnare su internet.

La recente esperienza di @joelbronkowski con @Shopify nel contesto di WordPress per l'#ecommerce #wcnl pic.twitter.com/ARiA2kYuh5

- Mario Y. Peshev (@no_fear_inc) 16 ottobre 2016

Conclusione: ricco di spunti ma non molto dettagliato sugli argomenti tecnici

Oltre a molti responsabili di agenzie e web designer, abbiamo incontrato anche alcuni sviluppatori. Le loro conclusioni sono state contrastanti: In particolare, le sessioni relative alle prestazioni e alla sicurezza non contenevano molte novità per gli sviluppatori esperti.

Al contrario, le discussioni e le sessioni sulle specifiche di WordPress possono sembrare troppo dettagliate. Tuttavia, poiché queste presentazioni sono parte integrante di ogni WordCamp, non possiamo che consigliarle a tutti i partecipanti. Una cosa però si può dire: Un WordCamp non è automaticamente il luogo migliore per una formazione continua nel campo dello sviluppo.

Con i suoi contenuti, il WordCamp Nederland 2016 offre molti spunti alle agenzie e ai web designer che non solo vogliono immergersi più a fondo nell'ecosistema WordPress, ma vogliono anche incrementare e scalare il proprio business con il CMS. Un'occhiata ai programmi delle sessioni dei WordCamp 2017 è quindi sicuramente utile anche per le agenzie e i gestori di negozi che lavorano con WordPress. Sicuramente riceverai molti spunti e idee, sia a Vienna che a Utrecht o in uno dei WordCamp tedeschi.

Hai avuto esperienze con WordCamp in altri paesi europei e puoi contribuire con altre impressioni a questo riassunto? Saremo lieti di ricevere il tuo feedback!

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più i nostri contenuti. Grazie!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.