WordCamp Retreat Soltau - Il nostro riassunto di un WordCamp molto speciale

Leefke Krönke Ultimo aggiornamento il 23.10.2020
7 Min.
RAIDBOXES  Squadra #WCRetreat
Ultimo aggiornamento il 23.10.2020

Come sponsor del primissimo ritiro del WordCamp siamo andati a Soltau venerdì (alle 4 del mattino!) con sette colleghi, un Wapuuu, due gelati di granita e trecento muffin fatti in casaRAIDBOXES . Per anticipare la conclusione dell'evento Il #WCRetreat ci ha spazzato via e ha superato di gran lunga le nostre aspettative! Le presentazioni sono state super diversificate, l'hotel e il cibo erano fantastici, il tempo è stato molto bello e l'atmosfera è stata fantastica. Ecco perché vogliamo mandare il nostro entusiasmo nel mondo e rivedere l'evento ancora una volta.

Ma prima di entrare nel dettaglio dei punti salienti del WordCamp Retreat a Soltau, affrontiamo prima la domanda: cosa significa effettivamente "ritiro" e cosa ha a che fare con un WordCamp?

Lo sviluppo del formato di ritiro di WordCamp

Secondo Dizionario Oxford il termine Ritiro "un luogo tranquillo o appartato in cui riposare e rilassarsi". Il WordCamp Retreat è all'altezza di questo significato sotto ogni punto di vista, perché il luogo - il Albergo Park Soltau - si trova lontano dal trambusto della città, nella bellissima brughiera di Lüneburg.

All'inizio il WordCamp Retreat aveva il titolo di lavoro "WordCamp in the Green", che descrive bene anche l'idea di base. Dopo che il nuovo formato è stato discusso e accettato, un gruppo di membri della comunità ha accettato di organizzare il ritiro del WordCamp. Tanto di cappello per questo mastodontico compito, perché la pianificazione ha richiesto un anno e mezzo in totale e ha costato alla squadra organizzatrice un sacco di tempo e di nervi!

Terrazza WCRetreat
La bellissima terrazza del WordCamp Retreat Location

Cosa rende il WordCamp Retreat così speciale?

La cosa speciale del WordCamp Retreat è che tutti i partecipanti, i relatori e i volontari trascorrono l'intero fine settimana in un hotel, che è anche il luogo dell'evento. Questo crea molte più occasioni casuali per conoscere gli altri partecipanti. In questo modo, durante i pasti (super deliziosi!), sul posto e durante le sessioni e le attività, hai sempre visto volti familiari e allo stesso tempo hai incontrato nuove persone. Così si è creata in tempi relativamente brevi una grande "atmosfera da viaggio di classe".

Ai WordCamps regolari capita spesso che dopo l'ultima sessione i partecipanti si affollino in tutte le direzioni per tornare in albergo, cenare o esplorare la città. Tutto questo non è necessario con il WordCamp Retreat.

Inoltre, il WordCamp Retreat offre varie attività per il tempo libero prima di colazione e nel pomeriggio. Secondo l'organizzatore principale Sven Wagener, l'idea alla base è che i partecipanti si mescolino in nuovi gruppi. Mentre ci sono sessioni speciali per gli sviluppatori, i designer o i marketer nei WordCamps regolari e i gruppi tendono a rimanere tra di loro, non c'è una tale separazione nelle attività del tempo libero. Per esempio, si possono fare nuovi contatti durante una passeggiata fotografica nella natura o lavorare insieme nello sport.  

#WCRetreat giorno 1: Domande e risposte spontanee RGPD e quiz WP

Venerdì mattina siamo arrivati all'Hotel Park Soltau alle 8:00 dopo quattro ore di viaggio. Dopo aver fatto il check-in e allestito lo stand dei nostri sponsor, è iniziata subito la sessione ufficiale di benvenuto. Ad ogni partecipante è stato permesso di presentarsi con il proprio nome, la propria città e tre hashtag. La nostra responsabile della protezione dei dati, Virginia, si è naturalmenteRGPD descritta con #. Poi è nata l'idea di Udo Titmicedi RGPD offrire un Q&A insieme a Virginia per riempire uno slot che è diventato gratuito. Non appena detto e fatto - la presentazione spontanea è iniziata poco dopo:

Sessione: Protezione dei dati in tempi di RGPD - Q&A

La sessione spontanea sul tema del regolamento di base sulla protezione dei dati non è stata una consueta introduzione all'argomento. Dopotutto, la maggior parte di loro se ne è già occupataRGPD . Udo e Virginia hanno invece risposto alle domande del panel e l'argomento è stato discusso insieme. Tra le altre cose, ci sono state domande sui biglietti da visita, sulla gestione dei MyFonts, sui servizi di tracciamento e sui compiti concreti dei freelancer. Anche se vi siete già RGPD occupati di quello, ci saranno sicuramente uno o due takeaway per voi. Potete guardare la sessione online all'indirizzo WordPress TV guarda.

Sessione: WordPress Ottimizzazione OnPage - tecnica e strutturale

Daniel Pardella ha dato preziosi consigli nella sua sessione sull'ottimizzazione di OnPage, su come costruire il vostro sito tecnicamente e strutturalmente corretto. La sessione si è concentrata principalmente sui vantaggi e gli svantaggi di alcune strutture di pagina, nonché sul tempo di carico e sull'ottimizzazione del codice, piuttosto che sul classico SEO. Soprattutto i piccoli consigli come "Non dimenticate la linea di fondo" o come aggiornare correttamente i vostri articoli sono stati molto utili. Anche Il discorso di Daniele è già caricato in WordPress TV.

Sessione: WordPress il tempo delle pause (e come risolverlo)

Un'altra interessante presentazione è stata fatta da Andrey Savchenkoche ha mostrato come il WordPress tempo "fa cilecca". Il principale risultato della sua sessione: poiché i WordPress timestamp sono basati su PHP 4 e differiscono dal timestamp UNIX, non si dovrebbe mai cambiare il fuso orario. Questo può causare la visualizzazione dei vostri post al momento sbagliato o la pubblicazione di articoli programmati al momento sbagliato. La registrazione della sessione di Andrey, potete trovare qui.

Sessione: Gestione del tempo e monitoraggio del tempo

La lezione di Zeth Odderskov ci ha dato una prospettiva completamente nuova sulla gestione del tempo. Zeth ha rivelato come è riuscito a "non perdere altro tempo". Proprio all'inizio noi ascoltatori dovremmo pensare a ciò con cui passiamo il tempo e a ciò che potremmo effettivamente tagliare. Quando Zeth ci ha mostrato come riesce a monitorare e analizzare con successo quasi ogni minuto della sua giornata, tutti ne sono rimasti visibilmente affascinati - un discorso davvero stimolante. Se si guarda il Sessione di gestione del tempo Se volete guardare Netflix in WordPress TV, state attenti: vi sarà difficile guardare Netflix senza la coscienza sporca dopo! 

Naturalmente ci sono state altre grandi conferenze il venerdì, che si sono tenute anche a WordPress TV o lo sarà nei prossimi giorni.

Prima il lavoro e poi il piacere

Dopo le ultime sessioni, nel pomeriggio c'è stata la possibilità di partecipare a varie attività per il tempo libero (ad esempio, corso di pronto soccorso, jam session, ballo, sport con la palla). Un'attività popolare per il tempo libero che ha accompagnato l'intero fine settimana è stato l'allentamento del Cubo di Rubix. L'interesse è stato così grande che il workshop è stato offerto in entrambi i giorni.

Consiglio con attività
Consiglio con attività per il tempo libero sul WordCamp Retreat

Dopo la deliziosa cena c'è stato un altro momento clou: il WP Quiz. Hans Helge Cittadino ha fatto il perfetto quizmaster e ha anche messo alla prova le conoscenze dei professionisti del WP. A proposito, il nostro Senior Dev Matthias ha tradotto tutte le domande del quiz in inglese in un'azione dell'ultimo minuto, in modo che tutti potessero partecipare all'evento.

#WCRetreat Day 2: Contribuire, BarCamp & Karaoke

Sabato mattina noi (beh, diciamo due colleghi) abbiamo iniziato la giornata con lo sport mattutino. Milou de Kleijn ci ha fatto sudare al campo di addestramento.

Dopo la colazione, Contribution Time! si è Johannes unito al team ospitante, Jakob ha spinto la sua prima patch per un core bug del WP e Leefke si è offerto volontario.

Le nostre lezioni al BarCamp

Dopo pranzo è iniziato il BarCamp. Ci sono stati così tanti campi di sessione che è stata aperta anche una stanza in più, che non era stata originariamente prevista. Lì ci è stato anche permesso di tenere due conferenze:

Jan e Matthias hanno esaminato il WordPress 4.9 e il 5.0 dal punto di vista della performance. A causa delle domande attive, è nata una grande discussione.

La Virginia ha nuovamente affrontato la questione della protezione dei dati e ha risposto a domande specifiche in meritoRGPD . Dato che purtroppo non c'era un apparecchio di registrazione ufficiale in sala, le nostre sessioni del BarCamp purtroppo non verranno mostrate in WordPress TV. Tuttavia, abbiamo filmato noi stessi le lezioni. Non appena avremo messo il materiale online, condivideremo il link su Twitter.

Ecco una panoramica delle altre sessioni del BarCamp. C'è stato davvero un grande mix di presentazioni:

Programma delle sessioni del WCRetreat BarCamp
Programma delle sessioni del BarCamp

Il dopo festa - Buon umore, barbecue e karaoke

Anche il sabato tutti potevano organizzare il pomeriggio come voleva. Alcuni si sono ritirati al lavoro, altri erano in giro per lo sport, nella piscina dell'hotel o semplicemente seduti insieme in un'atmosfera rilassata. La sera tutti si sono riuniti di nuovo per il barbecue e l'after party. Quando fuori faceva lentamente troppo freddo, la festa continuava nel bar dell'hotel. Il momento clou della serata è stato un karaoke che i colleghi di Yoast avevano portato con sé.

Si è cantato fino a tarda notte, si sono giocate freccette e biliardo e la festa è andata avanti. Quando Ghostbusters è stato cantato, è stata creata una nuova RAIDBOXES canzone. ?

#WCRetreat giorno 3: Le ultime sessioni e il tempo di dire addio

La domenica mattina è stata relativamente tranquilla rispetto ai giorni precedenti. Forse è stato per via dell'after party? 😉 La mattina c'erano ancora delle sessioni, ma purtroppo non abbiamo potuto visitarne più molte perché abbiamo dovuto smontare il nostro stand e caricare la macchina.
Tutto sommato si potrebbe quasi dire che la domenica c'era un'atmosfera triste nell'aria perché nessuno voleva davvero tornare a casa.

Ad esempio, dalla tabella seguente abbiamo sentito la dichiarazione "Questo è stato davvero il WordCamp più rilassato che si sia mai svolto qui", cosa su cui possiamo essere assolutamente d'accordo. Dopo un ultimo pranzo insieme sotto un sole splendente, purtroppo era già "il momento di dirsi addio". 

Evento di addio al WCRetreat Soltau
Evento di addio al WordCamp Retreat Soltau

Conclusione: un evento di grande successo!

I prossimi WordCamps avranno sicuramente difficoltà ("nessuna pressione", caro Würzburg-Team 😉 ) ad arrivare all'atmosfera speciale di Soltau. In ogni caso, siamo molto felici di aver potuto partecipare al primo ritiro del WordCamp in tutto il mondo.

In questo senso, ancora una volta un grande ringraziamento a tutta la squadra organizzatrice, ai volontari e all'Hotel Park Soltau e a tutti coloro che hanno contribuito al successo dell'evento. Speriamo vivamente che il formato del ritiro si affermi nella comunità globale del WP, "quindi, per favore, spargete la voce, tutti quanti!

Alcuni di loro l'hanno già fatto, quindi sentitevi liberi di passare!

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.