Creare la propria WordPress -App? Questi 3 Pluginslo rendono possibile!

6 Min.
WordPress  Crea App

Tutto parla Mobile First e l'importanza di adattare il vostro WordPress sito alle esigenze degli utenti mobili. Purtroppo, l'implementazione rimane spesso con piccole misure di ottimizzazione sul sito stesso. Un canale efficace per raggiungere i vostri potenziali clienti è spesso dimenticato: le applicazioni mobili. Il modo in cui è possibile creare la propria WordPress app senza conoscenze di programmazione è mostrato in Lukas Gehrer.

Negli ultimi anni ho ampliato diversi miei progetti e siti WordPress web con un'offerta di app e ho fatto esperienze entusiasmanti che vorrei condividere con voi oggi. Trovare quella giusta Plugin per convertire il proprio sito in un'applicazione mobile è un compito piuttosto noioso. Molto più che l'abbondanza di offerte, le molte liste TOP-10 mi danno fastidio. La maggior parte di loro sono totalmente superficiali e non si sa nulla di loro in seguito.

I miei 3 migliori costruttori Plugins di applicazioni per WordPress

Così, per l'occasione, mi sono seduto e ho scelto i tre migliori WordPress -Plugins per i vostri potenziali piani di app. Ne ho scelto uno Plugin per ogni applicazione e dimensione - dai piccoli blog ai siti aziendali internazionali. Non vedo l'ora di aiutarvi a scegliere quello giusto Plugins per trasformare il vostro WordPress sito in un'applicazione mobile!

Prima di tutto: in questo articolo mi sono concentrato sui servizi in abbonamento alle App. Perché pagare 50.000 euro per un'applicazione personalizzata da un'agenzia con anni di supporto non è né il mio obiettivo né la mia raccomandazione. Per questo motivo, i servizi in abbonamento per le app o i cosiddetti "WordPress costruttori di app" sono molto popolari. E almeno tre di loro sono davvero raccomandabili.

WordPress -create_App_Presser

#1 AppPresserSuper App-Plugin per piccoli blog e siti web

Iniziamo con AppPresser, probabilmente il più noto App Builder-Plugin. E, allo stesso tempo, piacerà anche alla maggior parte di voi. AppPresser si è fatta un nome tra le masse e rivendica giustamente una grande quota di mercato. Lo strumento ha ben oltre 4.000 installazioni attive WordPress .org. Quindi gli sviluppatori stanno facendo qualcosa di giusto.

In senso stretto non una cosa qualsiasi, ma il rapporto prezzo-prestazioni. A partire da soli 19 Euro al mese (a partire da gennaio 2019) è possibile ottenere AppPresser Licenza annuale, che include l'App Builder e un anno di supporto e aggiornamenti. Tuttavia, la tariffa più piccola supporta un massimo di 5.000 dispositivi per le notifiche push e nessun'altra funzione.

La possibilità di inserire annunci pubblicitari, di condividere i pulsanti per i social media, di scaricare, di integrare le telecamere e co. sono disponibili solo alla tariffa "Agenzia" per poco meno di 50 euro al mese. La tariffa "Agency Plus" offre ancora più PRO funzionalità. Questi includono servizi come le aree della comunità e dei membri, download offline, traduzioni e altro ancora.

Funzioni di base a basso prezzo

Il funzionamento fa AppPresser totalmente semplice e diretto nell'WordPress interfaccia utente. Scegliete menu, colori, sfondi, font, ecc. e potete così creare la vostra app mobile personalizzata. L'anteprima dal vivo addolcisce immensamente l'esperienza dell'utente.

Tuttavia, bisogna essere onesti: Non ci sono molte opzioni disponibili qui. Ad esempio, il design di base dell'app non può essere semplicemente modificato. Potete immaginarlo più come un WordPress -Theme che si può semplicemente configurare. Niente di più, ma anche niente di meno.

Ed eccoci al punto in cui il titolo dice "per blog e siti web". Le app assomigliano più alle web app e probabilmente non sono tra le interfacce più moderne che si possano trovare. Quindi, se volete distinguervi dalla concorrenza individualmente, è meglio scegliere un altro servizio.

Ma le app per questo prezzo sono difficili da battere. Pertanto, se sei un blogger o un proprietario di un sito web con un piccolo budget, sarai felice di AppPresser trovare il fornitore perfetto. Un altro budget potrebbe essere meglio investito nel reparto editoriale di un blog di nicchia.

WordPress -create_app_app_ful

#2 Appful.ioApp perfetta Plugin per riviste, aziende e WordPress progetti di grandi dimensioni

Poi saltiamo da un bordo all'altro nel diagramma del gruppo target. Se non volete creare un'applicazione mobile per un blog di nicchia, ma per un'azienda, per progetti più grandi o per una rivista, avete bisogno di un altro fornitore di servizi. Appful si è posizionata sul mercato per anni come la soluzione perfetta per le aziende. Secondo informazioni proprie sulla homepage, organizzazioni come Greenpeace, Vaude, Peta e grandi portali web come Macnotes.de utilizzano l'App Builder.

Appful offre non solo la pura creazione e il supporto di applicazioni editoriali. Se volete creare la vostra app per la comunicazione interna, per scopi di content marketing o anche come database per i dipendenti e i clienti, troverete la soluzione giusta con Appful un buon partner con esperienza nel settore B2B. Ma anche i siti web e le riviste di grandi dimensioni possono essere supportati da Appful's Il vantaggio del know-how è dato dalla disponibilità del relativo budget.

Oltre al puro WordPress -Plugin, offre Appful numerose caratteristiche e servizi, che rendono l'offerta un pacchetto completo: Anni di supporto, aggiornamenti regolari per le ultime funzionalità su iOS e Android, design moderno delle app e soprattutto il login dal cruscotto separato Appful da molti piccoli WordPress costruttori di applicazioni.

Come Appful-cliente, puoi facilmente accedere con il tuo account da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, apportare modifiche alla tua app e portarla in diretta. È inoltre possibile utilizzare il proprio account per configurare il design dell'app, le pagine e i menu, nonché per accedere ai dati di analisi. È anche possibile creare il proprio design e le proprie caratteristiche di app con il team dietro Appful per svilupparsi.

Fiere delle prestazioni E-Book

Un'applicazione professionale ha il suo prezzo

Tutto WordPress sommato, Appful è una soluzione ottimale per le aziende e i progetti più grandi che vogliono esternalizzare il maggior numero possibile di lavori nello sviluppo di una moderna app. In fin dei conti, l'app dovrebbe essere disponibile sull'App Store e grazie agli aggiornamenti e al supporto dovrebbe rimanere moderna e a prova di futuro. Outsourcing invece di armeggiare con l'app da soli è la parola chiave in questo caso. Fondamentalmente l'opposto di AppPresser.

Per questi servizi, tuttavia, dovrete calcolare i prezzi B2B, a differenza di AppPresser e co. a Appful inizia solo a 99 euro al mese. Le aziende e i clienti aziendali di solito pagano di più. Quindi bisogna essere preparati per qualche centinaio di euro. Ma per una app moderna con un design personalizzato opzionale, questo è il prezzo di mercato. Rispetto alle agenzie di app, vi distinguete con Appful-soluzione è anche notevolmente più economico. Si tratta quindi di una sorta di "best of two worlds" nel settore B2B: design d'agenzia e prezzi di abbonamento.

Se il budget c'è, ne vale la pena Appful così. Ma questo è un grande "se". Io stesso ho diversi blog online con successo con Appful in un'applicazione mobile. Se non fossi soddisfatto, Plugin non sarebbe in questo articolo.

WordPress -App-creare_SuperPWA

#3 PWA: Deve essere sempre un'applicazione mobile?

Soprattutto se si dispone di un piccolo budget e si desidera visualizzare solo il contenuto di un sito web statico ottimizzato su dispositivi mobili, una web app può essere la soluzione giusta. Con il libero Plugin "Applicazioni Web Super Progressive"che si basa su WordPress .org ha oltre 10.000 installazioni attive e una valutazione di 5/5 stelle, l'implementazione è un gioco da ragazzi.

Trovo difficile "parlare di alcuni WordPress progetti e siti web in un App Builder a pagamento" se manca solo un bel display per smartphone e tablet.

Lo strumento PWA costruisce in pochi minuti una versione mobile personalizzata del vostro WordPress sito, visualizzando il pulsante "Aggiungi alla schermata iniziale" ai visitatori del vostro sito web mobile. Con un solo clic, il visitatore può quindi posizionare un collegamento a icona sulla sua schermata iniziale su iOS e Android.

Naturalmente, questa scorciatoia della schermata iniziale non trasforma ancora il vostro sito in una "vera" applicazione mobile, ma questa soluzione è spesso assolutamente sufficiente per l'inizio. Inoltre, PWA è la soluzione più semplice ed economica. Dopotutto, si può sempre tornare a AppPresser oppure Appful aggiornamento.

Conclusione: Qual WordPress Plugin è per me?

Beh, in pratica lo si può già leggere dal testo. Per la maggior parte delle persone, la risposta sarà probabilmente "AppPresser"caldo". Perché con questo si ottiene di solito un'app davvero di lusso che è perfettamente adeguata per i progetti più piccoli e soprattutto consente di risparmiare denaro.

Come azienda, rivista o gestore di un blog più grandeWordPress , dovreste Appful guarda più da vicino. Normalmente, un po' più di budget è un investimento che vale la pena di fare.

Se i vostri piani per creare la vostra WordPress -app dopo il mio articolo sono completamente incasinati, probabilmente avrete bisogno di un po' più di tempo. In questo caso, è una buona idea creare prima un'applicazione web con PWA. Quindi, se non avete un budget elevato e non siete ancora sicuri se il vostro progetto sarà grande o meno, non spendete i soldi in un'applicazione mobile, ma ottimizzate il più possibile la versione mobile!

Se avete un feedback, domande o ulteriori input sulla conversione delle WordPress pagine in applicazioni mobili, sarò lieto di ascoltarvi!

All'età di 14 anni, Lukas ha aperto un suo blog in cui riportava quotidianamente notizie su Apple. Negli anni successivi è passato a una manciata di riviste tecniche in Svizzera, Austria e Germania. Oggi scrive per Apfelpage.de, tra gli altri, parla tra l'altro dei podcast "Der Apfelplausch" e "HalloWelt"! ed è attivo nella gestione di diverse aziende mediatiche in Germania.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.