Backup di WordPress

Backup di WordPress: così importante e così spesso dimenticato

Ti sei mai trovato nella situazione in cui il tuo sito web ha smesso di funzionare e hai pensato: "Vorrei aver fatto un backup"? Molte persone dimenticano di fare i backup nel loro lavoro quotidiano e prima o poi si pentono di questo errore. Perché correggere un errore inutile senza un backup può richiedere giorni. In questo articolo ti mostrerò quali sono le strutture di WordPress che necessitano di un backup e come questo possa essere effettuato in diversi modi.

Ci sono alcune situazioni in cui può essere necessario un backup. Queste situazioni hanno tutte una cosa in comune: sono fastidiose quando si verificano. Dato che il motivo di un backup è di solito sufficiente a stressarti, farai un favore ai tuoi nervi se almeno lo ripristinerai in modo semplice. Soprattutto se le falle di sicurezza sono state sfruttate, di solito è necessario un backup.

I backup possono essere completi, incrementali o differenziali. I backup completi non tengono conto di alcuna modifica specifica; viene semplicemente eseguito il backup di tutti i dati. I backup incrementali verificano quali modifiche sono avvenute dall'ultimo backup incrementale. Con i backup differenziali, viene eseguito il backup di tutte le modifiche apportate dall'ultimo backup completo. 

Puoi archiviare i tuoi backup di WordPress in locale, sul tuo server web o all'esterno (ad esempio in un cloud). Esistono diversi modi sensati per eseguire i backup di WordPress. Quale sia la soluzione ideale per te dipende principalmente dal tuo progetto e dalle circostanze.

Backup manuale di WordPress

Un backup manuale viene creato nello stesso modo in cui faresti con i file sul tuo PC: copia tutti i file e incollali in un'altra cartella. A causa della natura di un backup manuale, si consiglia di eseguire solo un backup completo, altrimenti dovrai cercare e salvare manualmente tutti i file modificati. Tuttavia, su internet puoi trovare rapidamente alcuni programmi che possono semplificare questa operazione.

Un backup manuale è particolarmente utile se stai sviluppando solo in locale o senza una connessione a internet. 

Passo 1: Eseguire il backup del file system

Se vuoi eseguire un backup manuale su un server web, devi prima ottenere l'accesso FTP. Con il protocollo FTP (File Transfer Protocol) puoi accedere al file system del tuo server web. In questo caso si esegue la stessa procedura descritta sopra, ma si copiano i file sul server web in un'altra cartella. Per proteggere i file da eventuali guasti al server, è consigliabile scaricare i file e salvarli su un disco rigido esterno o su un altro supporto di memorizzazione.

In concreto, devi solo copiare la cartella della tua installazione di WordPress e incollarla in un altro posto, cioè in un'altra cartella. Per assicurarti che i tuoi backup siano chiari e abbiano una certa struttura, dovresti nominare la cartella di conseguenza e includere la data nel nome. Un buon esempio è il ProgettoX_Backup1_22Febbraio2022.

Passo 2: Eseguire il backup del database 

È inoltre importante eseguire il backup del database, in quanto è qui che vengono memorizzati elementi come le voci del blog e i commenti. Puoi salvarli tramite phpMyAdmin attraverso l'esportazione. Per farlo, accedi all'amministrazione del tuo database (di solito si usa phpMyAdmin). Purtroppo i dati di accesso vengono spesso dimenticati. Se questo ti interessa, devi accedere al file wp-config.php. Lo troverai nella directory della tua installazione di WordPress, a cui puoi accedere tramite FTP. Cerca le impostazioni di MySQL: qui dovresti trovare il nome utente e la password con cui puoi accedere a phpMyAdmin. 

Per il backup del database, deve essere esportato solo il database di WordPress. Questo crea un file .sql. Salva questo file nella stessa cartella della tua installazione di WordPress. 

phpMyAdmin a Raidboxes

Su Raidboxes viene utilizzato lo strumento Adminer invece di phpMyAdmin. Puoi trovare l'accesso nella sezione Box panoramica.

La cartella di backup della tua installazione di WordPress e il file .sql insieme formano un backup completo di WordPress. 

Backup di WordPress tramite plugin

Esistono alcuni noti plugin per gestire i backup di WordPress. Il vantaggio dei plugin è che devi impostarli una volta sola e gestire i backup in futuro è facile. Lo svantaggio è che questa configurazione può essere molto dettagliata e richiedere molto tempo. Si tratta anche di un plugin, che comporta sempre un po' di lavoro amministrativo, ad esempio quando devono essere aggiornati. Inoltre, richiedono spazio di archiviazione e possono rappresentare potenziali vulnerabilità per la sicurezza. Di seguito ti presenterò brevemente tre popolari plugin di backup per WordPress.

UpdraftPlus 

Backup di WordPress UpdraftPlus

UpdraftPlus è uno dei plugin più utilizzati per il backup di WordPress, con un'installazione su oltre 3 milioni di siti web e le recensioni più positive tra i plugin di backup di WordPress. UpdraftPlus ha il vantaggio di essere molto facile da usare e di avere molte funzioni. Nella versione Premium, UpdraftPlus può anche archiviare il backup in posizioni diverse dal tuo server web.

BlogVault

Backup di WordPress BlogVault

BlogVault ha oltre 400.000 installazioni attive. La differenza rispetto agli altri plugin è che qui vengono eseguiti backup incrementali. Come spiegato in precedenza, i backup incrementali sono un tipo di backup in cui le modifiche vengono confrontate con la versione precedente e vengono salvate solo quelle. I backup vengono archiviati in un cloud. Il plugin ha una modalità di staging integrata e vanta un'elevata affidabilità.

BackWPup

Backup di WordPress BackWPup

BackWPup salva i tuoi backup come file ZIP con un fornitore di servizi esterno. 

Ci sono oltre 700.000 siti web con un'installazione attiva di BackWPUp. Una caratteristica speciale del plugin è il supporto a WordPress multisito.

Protezione e sicurezza dei dati

Si noti che l'archiviazione dei dati all'esterno può comportare problemi di privacy. Per suggerimenti generali su come trovare plugin WordPress sicuri per il tuo sito web, dai un'occhiata al nostro articolo sulla scelta del plugin giusto.

Nota bene: l'hosting WordPress di Raidboxes elimina la necessità di utilizzare plugin di backup, poiché ogni notte viene creato un backup automatico del tuo sito WordPress. Su Raidboxes Dashboard puoi visualizzare i tuoi ultimi backup, scaricarli manualmente o clonare nuovi progetti. Ma ne riparliamo tra un attimo.

Backup di WordPress a Raidboxes

I tuoi backup di WordPress sono integrati gratuitamente nel nostro hosting WordPress e conservati su server sicuri in conformità con la DSGVO. Sia WordPress che il database vengono sottoposti a backup. Per impostazione predefinita è previsto un backup giornaliero automatico. Puoi anche effettuare fino a tre backup manuali. Tuttavia, su Raidboxes non si tratta di backup manuali come ho descritto sopra, ma semplicemente di backup automatici che puoi attivare manualmente con un clic del mouse. Se hai bisogno di creare un backup, puoi farlo attraverso il sito Dashboard del tuo Box :

Backup di WordPress: creare un backup

Il ripristino del backup funziona quindi come segue: 

Backup di WordPress: ripristina il backup

A partire dalla tariffa Starter, puoi anche scaricare i tuoi backup e salvarli in locale.

Conclusione

La creazione di backup è di solito un'attività che si svolge rapidamente e fa parte di una pianificazione sensata e lungimirante. Tuttavia, un buon sistema di backup deve essere prima configurato in modo da richiedere molto tempo. L'hosting WordPress di Raidboxes ha il vantaggio che un sistema di backup integrato crea un backup automatico del tuo sito web ogni notte. Inoltre, i backup manuali possono essere creati con un semplice clic del mouse, riducendo così il carico di lavoro. In definitiva, i backup non sono un grosso problema se vengono effettuati in modo costante e completo.

Domande aperte?

Quali domande o approfondimenti hai in merito ai backup di WordPress? Sentiti libero di utilizzare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi post su WordPress, sullo sviluppo web e molto altro? Allora seguici su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Un commento a "Ilbackup di WordPress: così importante e così spesso dimenticato".

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.