wordpress multisito raidboxes

WordPress Multisito: Tutto ciò che è importante in un colpo d'occhio

I multisiti ti danno la possibilità di gestire più siti web WordPress in un'unica installazione. Eppure rimane una delle funzioni più incomprese di WordPress. Noi ci occupiamo della giungla della rete multisito per te: Cos'è e cosa può fare un multisito WordPress e per quali progetti è utile? 

Che cos'è WordPress Multisite?

I siti web in una rete multisito WordPress sono registrati come sottodomini, sottodirectory del dominio principale (sottodirectory) o con un proprio dominio in una rete multidominio. Ci possono essere diversi livelli di accesso per ognuno di questi siti. Tutti i siti web della rete hanno la stessa selezione di temi e plugin, poiché sono installati a livello globale, ma il contenuto e l'aspetto possono differire enormemente da un sito all'altro. I temi e i plugin sono installati a livello globale, ma è possibile decidere individualmente quali temi e plugin utilizzare sui singoli siti web.

Queste caratteristiche rendono un multisito WordPress utile in molti modi. Tuttavia, ci sono molti casi in cui una rete multisito non è la soluzione migliore.

La funzione Multisito è stata introdotta nel 2010 nella versione 3.0 di WordPress e da allora è diventata un modo molto comune per gestire le installazioni di più siti web. Spesso la scelta di una configurazione multisito di WordPress si rivela problematica a posteriori: questo accade soprattutto quando le singole pagine sono diventate troppo individuali e devono essere convertite in singoli siti web. Ma ne riparleremo più avanti!

WordPress Multisito: Le caratteristiche più importanti

  • Un'unica installazione di WordPress per un numero illimitato di siti web
  • Gli account degli amministratori di rete sono al vertice dell'intera rete.
  • Gli amministratori del sito web possono gestire le singole pagine

Uno o più account agiscono come amministratori di rete al vertice della rete. In qualità di amministratore di rete, puoi gestire temi e plugin per tutti i siti web da un unico sito Dashboard , ovvero installarli, disinstallarli o aggiornarli. Puoi anche controllare il contenuto e l'aspetto di tutti i siti web. È anche possibile aggiungere nuovi siti web alla rete e assegnare loro un account di amministratore del sito. Gli amministratori del sito possono controllare i contenuti del proprio sito e personalizzare il tema. Possono anche attivare o disattivare i plugin, ma non possono installare temi o plugin.

Panoramica della rete multisito WordPress
Pagina dell'amministratore di rete per un amministratore di rete

L'installazione di WordPress Multisite è praticamente identica a quella di un singolo sito WordPress. Questo rende il processo molto semplice.

Vantaggi e svantaggi di WordPress Multisite

L'utilizzo di un network WordPress multisito presenta vantaggi e svantaggi, il che significa che devi valutare attentamente se è la soluzione giusta per te.

WordPress Multisite offre questi vantaggi

  • gestione semplice
  • Possibilità di più livelli gerarchici di utenti
  • Un unico backup per tutti i siti web

Un'installazione multisito di WordPress è particolarmente vantaggiosa grazie alla notevole riduzione del lavoro di amministrazione di plugin e temi. Questo perché possono essere installati o aggiornati per tutti i siti web attraverso un unico sito Dashboard . I livelli gerarchici degli utenti sono particolarmente utili per le istituzioni come gli istituti scolastici. Ma di questo parleremo più avanti.

WordPress Multisite presenta questi svantaggi

  • I backup dei singoli siti web in una rete multisito richiedono molto tempo.
  • alcuni plugin non supportano una rete multisito
  • È necessaria una maggiore potenza del server
  • I rischi per la sicurezza dei siti web sono un rischio per tutti i siti web
  • L'amministratore del sito web non ha accesso all'FTP

Quando crei un network WordPress multisito, devi assicurarti che i plugin che vuoi utilizzare supportino il multisito, altrimenti il vantaggio del risparmio di tempo e della semplicità sarà annullato. La potenza del server richiesta dal traffico più elevato porta rapidamente a problemi di prestazioni, soprattutto con l'hosting condiviso. Se si verifica un accesso non autorizzato a un sito web, tutti i siti della rete sono a rischio. La mancanza di accesso FTP per gli amministratori del sito web significa, in parole povere, che non possono modificare il codice del sito.

A questo punto avrai notato che gli svantaggi superano i vantaggi. A scanso di equivoci, questo significa semplicemente che WordPress Multisite richiede un uso mirato, in quanto questi svantaggi possono essere evitati o addirittura non sono rilevanti per alcune applicazioni. In definitiva, è chiaro che ci sono alcuni casi d'uso particolarmente utili, che vengono presentati in modo più dettagliato qui di seguito. 

"*" indica i campi obbligatori

Desidero iscrivermi alla newsletter per essere informato sui nuovi articoli del blog, sugli ebook, sulle funzionalità e sulle novità di WordPress. Posso ritirare il mio consenso in qualsiasi momento. Si prega di prendere nota della nostra Politica sulla Privacy.
Questo campo è per la convalida e non deve essere modificato.

Ci sono dei requisiti per WordPress Multisite?

Sebbene sia una funzione ampiamente supportata di WordPress, ci sono due requisiti fondamentali per installare un network multisito WordPress. 

  • Installazione di WordPress esistente
  • L'host web supporta un'installazione multisito

Quando si sceglie un hosting, l'hosting condiviso è di solito l'opzione più economica, ma per WordPress Multisite questa non è una buona opzione. Con un server condiviso, le risorse del server sono naturalmente condivise. Pertanto, è improbabile che un server condiviso possa gestire il traffico di più siti della tua rete. Per questo motivo, si consiglia di utilizzare un server dedicato o un server privato virtuale per l'utilizzo di più siti. 

Se il tuo web host non ha predisposto per te un'installazione multisito, avrai bisogno anche di un programma FTP (File Transfer Protocol). I programmi FTP più diffusi sono FileZilla o l'estensione FTP per Visual Studio Code. Questo ti permette di modificare, caricare o scaricare file su un server. Non è necessario scrivere alcun codice per installare WordPress Multisite, basta copiare alcuni piccoli snippet in alcuni file del server. Istruzioni dettagliate andrebbero oltre lo scopo di questo articolo. Se sei interessato, dai un'occhiata a questa guida.

WordPress Multisite e WordPress Domain Mapping

Ora sai cos'è un Network Multisito WordPress, quando puoi usarlo e cosa serve per installarlo. Vediamo ora come i siti si relazionano con l'installazione originale di WordPress e quale impatto può avere.

Prima di aggiungere il tuo primo sito web, devi selezionare un tipo di rete. I tipi di multisito non possono essere combinati e cambiare il tipo di sito in un secondo momento richiederà molto tempo. Hai tre opzioni per configurare la rete:

  1. come sottodominio
  2. come sottodirectory (sottodirectory)
  3. come multidominio 

L'URL mostra quale sistema è stato scelto. Un esempio di sottodominio è store.brand.com e una sottodirectory è brand.com/store. In questo modo, gli URL dei singoli siti web possono essere gestiti in modo intuitivo. Ma se ci sono più di una manciata di sottodomini o sottodirectory, può essere difficile trovare un nome facile da usare per ognuno di essi.

Con WordPress Domain Mapping puoi evitare questo problema. Dalla versione 4.5, la mappatura del dominio WordPress è una funzione integrata in WordPress. Ti permette di utilizzare domini personalizzati in sostituzione dell'URL del sottodominio o della sottodirectory. 

Le aziende con un raggio d'azione internazionale possono cambiare i loro sottodomini o sottodirectory con domini di primo livello diversi a seconda del paese o della regione. Ad esempio, Britain.brand.com potrebbe essere cambiato in brand.co.uk, o brand.com/de/ in brand.de.

Requisiti per la mappatura del dominio WordPress

Nota: per la mappatura del dominio WordPress, devi avere accesso anche al dominio che stai mappando.

A questo punto è necessario menzionare i certificati SSL (Secure Socket Layer). Si tratta di un metodo per proteggere il tuo sito web criptando i dati. 

Alcuni web host, tra cui Raidboxes, offrono anche certificati SSL gratuiti che puoi attivare con un semplice clic. Tuttavia, un certificato standard è valido solo per un dominio. Tutte le sottodirectory di un dominio sono coperte dal certificato SSL di questo dominio, ma un sottodominio richiede un tipo di certificato diverso: in questo caso è necessario un cosiddetto certificato SSL wildcard.

In una rete multisito, è naturale che i siti web siano tutti interconnessi e quindi tutti necessitano di una crittografia SSL. Come per la maggior parte delle reti, se la sicurezza di un elemento viene violata, tutti gli elementi della rete sono compromessi. Per questo motivo, per motivi di sicurezza, è importante che l'intera rete sia coperta dal certificato SSL corretto.

Configura una rete multisito su Raidboxes

Puoi configurare la tua rete multisito su Raidboxes creando un nuovo sito Box e utilizzando l'opzione"Crea multisito". Seleziona il tipo di rete e configura il resto. La pagina principale del network viene quindi creata e l'account dell'amministratore del network viene impostato. 

WordPress Multisito Raidboxes
Crea un multisito WordPress su Raidboxes

A differenza dell'installazione normale, tutte le configurazioni per la configurazione multisito su Raidboxes vengono effettuate nelle impostazioni di Box . Come già accennato, le reti multisito sono per lo più gestite centralmente tramite il sito WordPress Multisite Dashboard o tramite il sito Box dell'intera rete. Pertanto, per motivi tecnici, le seguenti funzioni non saranno possibili (per il momento):

  • Aggiornamenti di qualsiasi tipo per i singoli siti web di una rete multisito
  • Assegna un secondo dominio a una sottodirectory o a un sottodominio Box
  • Intestazioni di sicurezza per i singoli siti web della rete
  • Reindirizzamenti URL per i singoli siti web della rete

Queste limitazioni sono dovute alla natura di una rete multisito e sono quindi difficili da attivare. Caratteristiche che possono essere implementate e che sono ancora in programma in relazione a WordPress Multisite:

  • Messa in scena
  • Creazione di modelli e creazione di un nuovo Box da un modello
  • Personalizza la panoramica dei cronjob e le impostazioni per le sottopagine (attualmente possibile solo per un intero network WordPress multisito)

Migrare WordPress Multisite su Raidboxes

Gli esperti di WordPress del nostro partner Codeable si occuperanno dell'intero processo di spostamento del tuo network multisito in collaborazione con noi. Ti spieghiamo come spostare il tuo multisito su Raidboxes . in questo articolo dell'Helpcenter.

Configurazione e impostazioni per il multisito WordPress

Una volta installato un Multisito WordPress, vedrai il sito Dashboard del tuo sito originale. In alto c'è una nuova opzione chiamata "I miei siti". Passa il mouse su di esso per aprire due menù. Segui "Gestione della rete" e clicca sull'opzione "Dashboard". 

menù multisito Wordpress

Da qui, vai su "Impostazioni" e controlla innanzitutto che l'indirizzo e-mail dell'amministratore e il titolo della pagina principale siano ancora corretti. Poi ci sono diverse opzioni da configurare. La maggior parte di esse si spiega da sé, ma qui spiegherò brevemente le impostazioni di registrazione. Queste potrebbero essere fraintese.

Alla voce "Nomi proibiti" puoi limitare la registrazione di siti web con determinate parole - ad esempio, se inserisci la parola chiave "admin" nel campo, il sito web admin.domain.com non potrà essere registrato. Questa funzione può essere utile in una rete più grande dove è possibile registrare siti web con nomi personalizzati per evitare l'uso di nomi indesiderati.

Impostazioni di Wordpress Multisite

Anche l'opzione di limitare la registrazione delle e-mail è utile. Con questa funzione puoi definire un dominio di posta elettronica specifico da cui creare nuovi siti web. Questo è particolarmente utile se vuoi limitare la registrazione a un indirizzo e-mail interno.

Temi e plugin

Puoi trovare queste impostazioni anche nella sezione Amministrazione della rete. I temi e i plugin possono essere resi disponibili in tutta la rete. Solo l'amministratore di rete può installare temi e plugin. Gli amministratori dei siti web possono poi attivarli o disattivarli per i loro siti e le loro sedi.

Il grande vantaggio è che devi salvare i tuoi plugin e temi solo una volta nella directory wp-content della tua installazione di WordPress. Questo significa che hai bisogno di meno spazio di archiviazione e meno tempo per gli aggiornamenti.

È anche possibile cambiare il tema predefinito utilizzato per aggiungere un nuovo sito web. Per farlo, aggiungi il seguente codice al file wp-config.php e sostituisci "new-theme" con il nome (della cartella) del tema che vuoi impostare come predefinito.

// Standard Theme für neue Websites festlegen
define( 'WP_DEFAULT_THEME', 'new-theme');

wp-config.php

Poiché il file wp-config.php di Raidboxes è di sola lettura per motivi di sicurezza, puoi effettuare questa modifica direttamente da Raidboxes Dashboard , in Impostazioni - WordPress - wp.config.php.

Aggiunta di un nuovo sito web

Per aggiungere un nuovo sito web alla rete, vai su I miei siti web - Gestione della rete - Siti web. Clicca su "Aggiungi nuovo" e verrai indirizzato a una pagina con opzioni autoesplicative per aggiungere un nuovo sito web alla rete.

Wordpress Multisite Aggiungi un nuovo sito

SSH e WP-CLI

A proposito: come per un sito singolo, anche con WordPress Multisite puoi utilizzare SSH e WP CLI per gestire le tue pagine. Questo funziona esattamente come con un sito singolo, ma è necessario specificare il parametro "-url=subsite.example.com".

Come WordPress Multisite memorizza i media e i dati

I media e i dati sono archiviati in modo leggermente diverso in un network WordPress Multisite rispetto a una normale installazione di WordPress. L'interfaccia utente funziona allo stesso modo di un normale sito web WordPress.

Tuttavia, se WordPress Multisite è attivato, viene creata una nuova cartella "Sites" nella directory "wp-content/upload" per i tuoi media nel repository, ad esempio. Tutti i contenuti multimediali caricati sul tuo network vengono quindi archiviati in questa cartella in modo centralizzato. WordPress crea una nuova sottocartella in questa cartella per ogni sito web della rete multisito, che prende il nome dal rispettivo ID del sito. Il tuo sito principale ha l'ID 01, il primo nuovo sito della rete ha l'ID 02 e così via.

Vengono inoltre create nuove tabelle del database per i dati quando WordPress Multisite viene attivato e vengono aggiunte altre tabelle per i nuovi siti web della rete, ognuna con l'ID del sito come prefisso per mantenere separati i dati dei singoli siti.

I casi d'uso più comuni di WordPress Multisite

Come già accennato in precedenza, ci sono casi d'uso molto specifici in cui un'installazione multisito di WordPress ha davvero senso e i vantaggi dei multisiti entrano in gioco in misura particolare. Questi casi includono, tra gli altri, i seguenti:

Multilinguismo

Per il caso d'uso del multilinguismo, un sito multiplo del tipo "sottodirectory" è comune, poiché i contenuti sono gli stessi e solo le lingue differiscono.

Esempio:

  • Pagina principale: mysite.com
  • Sottopagina: mysite.com/en
  • Sottopagina: mysite.com/fr
  • Sottopagina: mysite.com/es

Internazionalizzazione

Sarebbe facile internazionalizzare attraverso il multidominio, ma a differenza del multilinguismo, il contenuto sarebbe diverso:

  • Pagina principale: Pagina inglese: mysite.com
  • Sottopagina: Pagina tedesca: meineseite.de
  • Sottopagina: Pagina spagnola: misitio.es
  • Sottopagina: Olandese: Pagina mijnpagina.nl

Sottodomini per vari prodotti

Se la tua azienda vende diversi prodotti, un sottodominio multisito può essere la soluzione giusta. Ad esempio, se la tua azienda offre diversi prodotti stand-alone di grandi dimensioni. Questo è spesso il caso delle aziende che operano nel settore dello sviluppo di software, ad esempio. 

  • Pagina principale: mycompany.com
  • Pagina del prodotto: myproduct.mycompany.com
  • Pagina del prodotto: myotherproduct.mycompany.com
  • Un'altra pagina di prodotto: mynewestproduct.mycompany.com

Se vuoi creare un negozio online con prodotti stagionali (alberi di Natale in inverno/alberi di frutta in estate), un multisito potrebbe anche darti molti vantaggi: ad esempio, creando diversi domini per i rispettivi prodotti stagionali, ma il sistema di gestione della merce rimane lo stesso.

Ulteriori applicazioni

Inoltre, WordPress Multisite, a volte abbinato a determinati plugin come BuddyPress, è adatto anche a

  • Reti comunitarie,
  • una intranet per la tua azienda,
  • una rete di affiliazione o
  • i tuoi siti web personali.

Esempi di WordPress Multisite dalla pratica

In pratica, WordPress Multisite viene utilizzato in diversi ambiti. In particolare, istituzioni come scuole o università, ma anche network editoriali, si affidano spesso a una configurazione multisito.

WordPress Multisite negli istituti scolastici

Un ottimo campo di applicazione di WordPress Multisite sono le aziende o le istituzioni come le scuole o le università, che possono creare le proprie sottopagine per i prodotti, i dipartimenti, le sedi o le divisioni. I dipendenti dei reparti possono gestire esplicitamente la loro sottopagina, ma niente di più, e la sensazione globale dell'intero sito web rimane coerente per i visitatori.

In generale, un sito multiplo è adatto se vengono utilizzate alcune risorse comuni e se i singoli utenti vogliono lavorare in modo indipendente nel loro campo di attività. Per questo motivo, molte grandi organizzazioni (come le università e i college) utilizzano siti multipli. Il vantaggio è che ogni dipartimento o facoltà può gestire il proprio sito web o blog interno con più collaboratori, mentre un team gestisce l'intera rete di siti web. Un esempio di sito multiplo è il blog dell'Università della British Columbia.

Altri esempi di utilizzo di WordPress Multisite

Un ottimo esempio di sito multiplo è WordPress.com stesso, con molti milioni di sottopagine! Quanto sarebbe dispendioso in termini di tempo e denaro gestirli e mantenerli. 

Un altro esempio di utilizzo di un multisito è il gigantesco network di BBC America: lo stesso tema principale viene utilizzato per tutte le pagine del network, ma ogni singola sotto-directory ha il proprio tema figlio.

Ancora dubbi? Lista di controllo per WordPress Multisite

Se non sei sicuro che WordPress Multisite sia adatto a te, rispondi alle seguenti domande:

  • Sei sicuro che avrai sempre bisogno degli stessi temi e plugin?
  • Hai bisogno solo di un indirizzo IP?
  • Hai circa lo stesso carico su tutti i siti web?
  • L'impegno amministrativo dei singoli siti web è ridotto?
  • Va bene se ogni account con accesso FTP su un sito web ha anche accesso FTP agli altri siti web?

Se puoi rispondere sì a tutte queste domande, allora WordPress Multisite è la scelta giusta per te e ti farà risparmiare molto lavoro. Se invece devi rispondere di no anche a una sola di queste domande, WordPress Multisite prima o poi ti farà lavorare di più rispetto alle singole installazioni di WordPress o addirittura diventerà un rischio per la sicurezza.

Conclusione

Questa guida spero ti abbia fornito una buona panoramica dei pro e dei contro e di come utilizzare saggiamente un'installazione WordPress Multisite. Il sito Dashboard è facile da usare e le opzioni intuitive lo rendono una scelta eccellente per alcune applicazioni. Tuttavia, il collegamento dei siti web tra loro li limita ad alcune applicazioni. WordPress Multisite è più utile per siti web multilingue ma altrimenti identici. Se hai altre domande su questa funzione, non esitare a contattare il team di assistenza di Raidboxes tramite la chat live.

Quali domande hai su WordPress Multisite? Sentiti libero di utilizzare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi articoli su WordPress, sullo sviluppo web e molto altro? Allora seguici su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più i nostri contenuti. Grazie!

2 commenti a "WordPress Multisite: Tutto ciò che è importante in un colpo d'occhio"

  1. Beim Anlegen einer Multisite-Box legt man fest, welche Art von Multisite verwendet werden soll – also Verzeichnis-, Domain- oder Subdomain Multisite. Nachdem die Seite eingerichtet ist, gibt es keine zeitliche Beschränkung für eine Bearbeitung.

    Wildcard-Zertifikate benötigst du bei Raidboxes nicht – jede erfolgreich mit einer Box – also deiner WordPress-Installation – verknüpfte Domain erhält automatisch vom System ein eigenes SSL-Zertifikat.

  2. Hallo Philipp, das ist tatsächlich von der Lizenz abhängig. Im allgemeinen Fall gilt „eine Plugin-Lizenz für eine WordPress Installation“, in diesem Fall würde eine Lizenz natürlich die gesamte Multisite abdecken – weil alle Unterseiten in einer einzelnen WordPress Installation stecken.

    Aber das ist leider nicht bei allen Plugins der Fall, deshalb solltest du auf die Lizenzen achten und jedes Plugin einzeln darauf prüfen.

    Viele Grüße
    Patrick

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.