WP-News #51

WP-News: Gestire il traffico elevato con WordPress e Gutenberg ha bisogno di un nuovo nome

Nelle ultime due settimane, Gutenberg è stato ancora una volta protagonista della comunità di WP. Sempre più utenti di WP si preoccupano del sistema a blocchi e degli effetti dell'integrazione di Gutenberg sull'ecosistema WordPress. Inoltre, si è aperta una discussione sul fatto che "Gutenberg" sia un nome adatto al nuovo editore. E ti mostriamo perché WordPress è la scelta giusta anche per i siti ad alto traffico.

WP-News: Gestire il traffico elevato con WordPress e Gutenberg ha bisogno di un nuovo nome

Traffico elevato con WordPress: nessun problema!

WordPress è nato come un piccolo sistema di gestione dei contenuti per i blogger, ma oggi il nostro CMS preferito ha molto di più da offrire. I siti web di grandi dimensioni e ad alto traffico, come quelli di Rivista TIME o il Casa Bianca eseguire con successo su WordPress. Con il plugin WooCommerce e il giusto hosting ad alto traffico, anche i negozi online più grandi non sono un problema per WordPress. Ti mostriamo come il tuo sito WP può raggiungere oltre 75.000 visite al minuto senzasenza inginocchiarsi.

WordPress

Come creare il tuo primo blocco Gutenberg
Sviluppatore WordPress Bill Erickson descrive il suo primo tentativo di creare il proprio blocco Gutenberg utilizzando un codice di esempio. L'ostacolo più grande era la sua insufficiente conoscenza di JavaScript. Per questo motivo la sua conclusioneÈ davvero giunto il momento di 'imparare Javascript in profondità' per stare al passo con lo sviluppo futuro di WordPress".

Due giorni - Due aggiornamenti di manutenzione
Solo un giorno dopo l'aggiornamento di manutenzione alla versione 4.9.3, è stato rilasciato WordPress 4.9.4. Il motivo è un bug che impedisce l'aggiornamento automatico della versione di WP. Coloro che utilizzano la funzione di aggiornamento automatico devono quindi aggiornare manualmente il proprio sito alla versione 4.9.4. In qualità di cliente di Raidboxes, tuttavia, non è necessario che tu agisca: ci siamo già occupati del tuo aggiornamento alla versione 4.9.4.

Gutenberg è la fine del page builder?
La discussione sul nuovo editor Gutenberg e sull'evoluzione di WordPress in un CMS a blocchi è in corso. La domanda su cosa significhi questo sviluppo a lungo termine per gli sviluppatori di plug-in e temi e per i costruttori di pagine come "Divi" o "Beaver Builder" è molto ovvia. Geno Quiroz Ho chiesto ad alcune aziende che si occupano di WordPress di questo argomento e ho ricevuto risposte sorprendentemente positive +

Gutenberg ha bisogno di un nuovo nome?
Morten Rand-Hendriksen ha invitato la comunità di WP a trovare un altro nome per il nuovo editor Gutenberg. Soprattutto dopo l'integrazione in WP-Core, il nome potrebbe generare confusione nei nuovi utenti di WordPress. Dal momento che Gutenberg diventerà l'editor predefinito, non ci sarà motivo di trattarlo come una "funzione aggiuntiva". Il opinioni su questo progetto Tuttavia, le differenze sono notevoli.

Prestazioni

La tua introduzione a Google Tag Manager
Google Analytics fornisce informazioni preziose, ma otterrai dati ancora più utili se utilizzi anche Google Tag Manager. La semplice integrazione di snippet di codice rende possibili attività di tracciamento più complesse come mappe di calore o remarketing. I colleghi di MOZ hanno preparato una guida dettagliata che ti faciliterà il compito. Come iniziare più facile.

Affari

"Le entrate non significano nulla!".
O almeno questo è ciò che Lisa Sabin Wilson, CMO dell'agenzia WebDevStudios. Secondo Wilson, le entrate non sono il fattore decisivo. È più importante costruire un sistema che renda redditizio ogni tuo progetto. Uno di questi sistemi di supporto è, ad esempio, una chiara definizione dei costi e delle scadenze per ogni progetto. Per ulteriori consigli su come essere redditizi come fornitori di servizi WordPress, ascolta l'articolo MattReport podcast.

Sicurezza

Oltre 2.000 pagine WP infettate da cryptominers
Ancora una volta, oltre 2.000 pagine WP sono state infettate con keylogger e codice di cryptomining. Gli aggressori hanno iniettato script maligni nel database di WordPress e hanno generato criptovalute a spese dei siti attaccati. criptovaluta generata. Il codice maligno era mascherato da Google Analytics o da jQuery.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.