WordPress vs Squarespace: quale CMS dovresti scegliere?

Christina Widner Ultimo aggiornamento 19.04.2021
7 Min.
WordPress vs Squarespace
Ultimo aggiornamento 19.04.2021

Se stai per lanciare un sito web, un blog o un negozio online, la prima cosa di cui hai bisogno è il giusto sistema di gestione dei contenuti. Come si pone WordPress rispetto a Squarespace? Daremo un'occhiata a quale dei due sistemi è giusto per il tuo progetto.

Content Management System o CMS in breve - sembra complicato. Ma non preoccupatevi, in realtà è solo il termine tecnico per il software che si usa per costruire un sito web e gestire il contenuto (content management). Gli editori usano sistemi di gestione dei contenuti per popolare le loro riviste online. I blogger li usano per i loro blog e anche i negozi online sono supportati da tali strumenti. Il loro obiettivo: potete mantenere i vostri siti web il più facilmente possibile.

Confronto: WordPress e Squarespace

Probabilmente il sistema di gestione dei contenuti più conosciuto al mondo è WordPress . Per ogni 10 siti web che visitate, in media più di quattro girano su WordPress . Il 40,8% di tutti i siti web nel mondo oggi sono stati costruiti con questo software - e altri vengono costruiti ogni giorno. Ci sono anche tutti i tipi di altri sistemi e kit di costruzione di siti web, alcuni più e altri meno comparabili. Forse hai sentito parlare di Wix, Jimdo o Chimpify?

WordPress vs TYPO3

Un altro giocatore ben noto è il sistema di gestione dei contenuti TYPO3. Quale sistema è più adatto in termini di scalabilità, sicurezza o per implementare progetti multilingue? Leggi il nostro articolo WordPress vs TYPO3 - confronto per agenzie e utenti.

Squarespace è anche uno dei concorrenti (a pagamento) di WordPress , che è in lizza per il favore degli operatori di siti web. In questo articolo vogliamo confrontare entrambi i sistemi tra loro e rendere più facile per voi decidere quale dovreste usare per il vostro prossimo sito web. Perché: anche se una migrazione da un sistema all'altro è sempre possibile in qualche modo, si dovrebbe assolutamente cercare di evitare lo sforzo elevato.

L'ovvio: Kit sito web vs. sistema aperto

Togliamo di mezzo l'ovvio fin dall'inizio: Squarespace è un costruttore di siti web. Non è un male di per sé, bisogna solo esserne consapevoli. WordPress , invece, nella sua variante self-hosted, è un sistema ampiamente aperto che - rispetto a un kit di costruzione - può essere espanso e adattato a piacere. Questo è particolarmente importante se vuoi espandere il tuo sito web in futuro o aggiungere componenti più grandi come un negozio online individuale.

C'è anche WordPress .comdove non si fa l'hosting da soli, ma questo è meno flessibile. Vedi il nostro confronto tra WordPress .org e WordPress .com. In questo articolo, stiamo parlando del self-hosted WordPress , cioè la variante .org.

In pratica, si può sentire la libertà di WordPress , per esempio, nella scelta dell'hoster. Mentre su WordPress puoi scegliere liberamente con quale fornitore di server ospitare il tuo sito web (per esempio su RAIDBOXES per un hosting gestitoWordPress particolarmente veloce e conveniente ), tutti i siti Squarespace sono ospitati da Squarespace stesso.

WordPress  Campioni e clienti
Anche siti web molto grandi e conosciuti si affidano a WordPress

Questo ha senso finché si è soddisfatti dell'hosting. Se vuoi un aggiornamento, hai dei desideri individuali o non sei soddisfatto del supporto, sei in trappola. Perché: come già detto, una migrazione a un altro sistema è di solito molto complicata. Così, la semplicità effettivamente lodevole di Squarespace limita gli utenti nelle loro possibilità.

WordPress vs Squarespace: ottica e individualità

Inoltre, un costruttore di siti web è quasi sempre più restrittivo sulla personalizzazione. Il livello di personalizzazione che puoi raggiungere su WordPress non lo potrai raggiungere su Squarespace. Da un lato, questo è dovuto alla massa quasi infinitamente grande di WordPress Themes e WordPress Pluginscon cui potete cambiare il design e la funzionalità del vostro sito web in qualsiasi momento. D'altra parte, però, è anche dovuto alle regolazioni individuali che si possono implementare da soli con un po' di abilità di codifica o farle implementare da sviluppatori o da un'agenzia.

Oltre ai vantaggi di cui sopra, questo ha anche degli svantaggi, dove ancora una volta Squarespace segna con la semplicità. Con Squarespace, non devi sapere esattamente cosa stai facendo. Il sistema restrittivo ti rimette sempre in pista. Per esempio, offrendo una selezione minore di Themes, che sono sempre compatibili. Qualcosa che a WordPress a seconda del tipo di pagina, WordPress e la versione di PHP, il limite di memoria, ecc.

Dopo tutto: puoi anche personalizzare l'aspetto della tua pagina Squarespace secondo i tuoi desideri. Anche se non nella stessa misura di WordPress , per il quale bisogna essere in grado di programmarsi ad un certo punto o prendere i soldi in mano.

Funzionalità: pro e contro Plugins

Quando si tratta di funzionalità, il risultato è simile: WordPress , con la sua comunità di sviluppatori che hanno programmato centinaia di migliaia di estensioni (Plugins) nel corso degli anni, ha un fossato che nessun sistema comparabile è probabilmente in grado di eguagliare. Non importa quale sia il vostro problema, non importa quanto sia unico: le probabilità sono alte che qualcuno abbia programmato una soluzione per esso sotto forma di Plugins .

Costruttore di siti web Squarespace
Siti web basati sul principio modulare: Squarespace promette un funzionamento facile

Da un lato, questo fornisce di nuovo la libertà menzionata sopra, che WordPress offre. Qualunque cosa si voglia implementare, in qualche modo è di solito fattibile. Ma questa libertà ti costa anche qualcosa (oltre ai soldi, se compri Plugins ). Perché più Plugins usate, più perforate "artificialmente" il vostro WordPress , più il vostro sito diventa complesso. E con questo, potrebbe diventare più lento, più insicuro e devi tenere d'occhio molte più cose in caso di problemi. Per esempio, la compatibilità dei singoli Plugins tra di loro e con WordPress e il tuo WordPress Theme .

Squarespace è già dotato di un po' più di funzionalità fuori dalla scatola. Offre anche una soluzione a prima vista comparabile per le applicazioni di terze parti tramite l'App Store interno. Tuttavia, la selezione qui è molto limitata e non può essere paragonata a quella di WordPress . Più il tuo sito diventa insolito, più alta è la possibilità che tu raggiunga i tuoi limiti con Squarespace ad un certo punto.

Commercio elettronico e negozi online

Quando si tratta di e-commerce, entrambi i sistemi hanno soluzioni che differiscono in modo significativo: Con Squarespace, hai già la possibilità di creare un negozio dal pacchetto Business (24 euro al mese). Se volete utilizzare tutte le funzioni di e-commerce, avete bisogno del pacchetto e-commerce esteso, che costa 42 euro al mese.

Su WordPress c'è, senza grande sorpresa, naturalmente un Plugin per il sistema del negozio. Con WooCommerce puoi implementare il tuo negozio online facilmente e gratuitamente. Tuttavia, per alcune funzioni avrete bisogno di estensioni e Plugins, che possono costare. Inoltre, dovete assicurarvi che il vostro Theme sia anche compatibile con WooCommerce .

Negozio online con WordPress e WooCommerce

Cosa bisogna considerare se si vuole iniziare con WordPress e il proprio negozio? Leggi il nostro e-book di 70+ pagine WooCommerce . Contiene tutte le informazioni necessarie per gli utenti ma anche per i freelance, le agenzie e i professionisti WP.

Aggiornamenti, sicurezza e (auto)responsabilità

Naturalmente, non si costruisce il proprio sito web una volta e poi lo si lascia così per sempre. Un sito web si evolve nel tempo. Le vostre esigenze o idee cambiano, avete bisogno di nuove funzionalità, volete accogliere i vostri visitatori sul vostro sito con l'ultima tecnologia.

Questo richiede aggiornamenti regolari. Da un lato, naturalmente, di natura visiva, di cui abbiamo già parlato sopra al punto "Aspetto e individualità". D'altra parte, vuoi anche mantenere il tuo Themes e Plugins tecnicamente aggiornato. Puoi farlo controllando regolarmente WordPress per nuovi aggiornamenti (e se sono compatibili con il tuo sito) e installandoli. In alternativa, puoi farli aggiornare automaticamente - ma questo richiede molta fiducia nel rispettivo Plugin e nel tuo sito.

Se qualcosa va storto qui, avrete bisogno di un backup che potete ripristinare per riportare il vostro sito a come era prima del cambiamento. Di nuovo, nessuno su WordPress si occuperà di questo per voi(tranne noi di RAIDBOXES , ovviamente). Devi anche assicurarti che il tuo sito web sia sicuro. In breve: hai bisogno di responsabilità personale se vuoi gestire attivamente un sito web WordPress .

Sembra più drammatico di quanto non sia in realtà. Naturalmente ci vuole un po' di tempo e di pratica. Ma se ti occupi regolarmente del tuo sito e metti in discussione le cose, sarai presto ad un livello di conoscenza in cui questo non sarà più un problema.

Con Squarespace hai tutto questo già incluso: ci sono gli aggiornamenti che vengono applicati, un certificato TLS è sempre già incluso e il tuo sito web è supportato da Squarespace. Anche qui vale la pena considerare i backup, per esempio con la funzione "Duplica sito web". A proposito: puoi anche "clonare" i siti WordPress su RAIDBOXES e realizzare così ulteriori progetti in modo molto efficiente.

Costo: WordPress vs Squarespace

Come già detto, Squarespace è a pagamento. Il servizio costa tra 15 e 42 euro al mese per i pagamenti mensili e tra 11 e 36 euro al mese per i pagamenti annuali.

I siti web più piccoli e i progetti per hobby se la cavano con il pacchetto "Personal" da 11 a 15 euro, le aziende dovrebbero passare al pacchetto "Business" da 17 a 24 euro. E con un negozio online, a seconda della complessità, si può scegliere tra i pacchetti "Business", "E-Commerce Basic" e "E-Commerce Extended", da 17 a 42 euro al mese.

WordPress è praticamente gratuito. Tuttavia, ci sono anche i costi per il dominio, l'hosting e l'eventuale premioPlugins o -Themes , se ne avete bisogno.

Quale pacchetto e hosting WordPress fa per te?

Non sei sicuro di quale pacchetto di hosting hai bisogno per quale tipo di sito web? O quale volume di visitatori può gestire la variante? Allora contatta il nostro supporto in qualsiasi momento. In alternativa, leggi il nostro e-book per il giusto hosting gestito WordPress , compresi i consigli su velocità, sicurezza e supporto.

Conclusione: libertà o semplicità?

Alla fine, come sono sicuro che avete notato, questo problema si riduce a una domanda: Vuoi la libertà o vuoi la semplicità? Se volete la libertà, non sarete felici con i kit per costruire siti web. Che sia con Squarespace o uno degli altri. Avrete sempre dei limiti in diversi posti che non esistono con WordPress .

D'altra parte, hai anche più responsabilità su WordPress . Devi occuparti di molte cose da solo o esternalizzarle, il che a sua volta costa. Solo un buon hosting gestito può togliere gran parte del lavoro dalle vostre mani a WordPress . Sistemi come Squarespace, d'altra parte, si fanno carico di molti compiti "fastidiosi" per te fin dall'inizio, ma ti limitano anche.

Fondamentalmente una raccomandazione: iniziare con WordPress , imparare le basi, testare il sistema senza grandi costi. Non corri alcun rischio - e ciò che impari ti aiuterà anche con un costruttore di siti web come Squarespace. Se dopo un po' di tempo vi rendete conto che non potete gestirlo con WordPress , allora cercate delle alternative. Uno di questi è Squarespace - con molte caratteristiche utili e semplicità. Ma anche con alcune limitazioni.

Le tue domande su WordPress vs Squarespace

Che domande hai su WordPress e Squarespace? Quale CMS usate e perché? Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi essere informato dei nuovi articoli su WordPress e WooCommerce ? Allora seguiteci su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Christina è un redattore di servizio al BASIC thinking, una delle più grandi riviste tecnologiche in Germania. I suoi argomenti includono tecnologia, affari e marketing. Per molti anni ha lavorato con WordPress al BASIC thinking e ai suoi progetti personali.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.