stato del sito web Raidboxes

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

Quanto è alto il carico della CPU e il consumo di RAM del tuo sito web? Quanta memoria è effettivamente ancora libera? Quali cron job sono attualmente in esecuzione e come sono i tuoi file di log? Le risposte a queste e altre domande forniscono informazioni importanti sullo stato del tuo sito web. Mostriamo cosa significano questi valori e presentiamo il nostro monitoraggio del sito web - il "Box Status".

Indipendentemente dal fatto che tu sia un'agenzia o un freelance: nel curare i siti web per i clienti o "solo" responsabile del tuo sito web - il giusto monitoraggio è l'essenziale. Con una panoramica delle informazioni più importanti sullo stato del tuo sito WordPress, puoi reagire più rapidamente in caso di problemi. 

Dopo che molti dei nostri clienti hanno richiesto il monitoraggio del sito web, il nostro team tecnico si è occupato e ha sviluppato il nuovo "Box Status" per Raidboxes Dashboard . La funzione di monitoraggio è completamente inclusa in tutti i nostri piani di hosting. In questo articolo, spieghiamo come lavorare con lo stato di Box e come interpretare correttamente i dati visualizzati. 

Lo stato di Box a colpo d'occhio

L'area di stato ti fornisce tutta una serie di informazioni sul tuo sito web, il tuo comportamento e il server. Potete accedervi con pochi clic tramite Raidboxes Dashboard - sia tramite la vista elenco delle vostre caselle che tramite la panoramica Box del corrispondente Box.

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

Puoi leggere i seguenti valori e informazioni sullo stato del tuo sito web su Box Status. Approfondiremo alcuni di questi in modo più dettagliato tra un momento:

  • Carico della CPU: questo valore mostra se la tua pagina è attualmente sovraccarica. Con l'aiuto dei log del tuo Box puoi quindi determinare esattamente quale sia la ragione di un possibile sovraccarico.
  • Carico di RAM: il carico di RAM ti mostra il consumo attuale di memoria del tuo vServer. Questo valore è anche un indicatore importante per il sovraccarico del tuo sito web.
  • Utilizzo di SSD: Nel nostro monitoraggio del sito web puoi anche vedere quanto spazio di archiviazione sta usando attualmente il tuo Box o quanto è ancora disponibile. Per maggiori dettagli sull'uso della memoria, raccomandiamo il nostro plugin "Disk Usage Sunburst".
  • Cronjobs: Lo stato di Box ti dà anche una panoramica dei cronjobs sul tuo sito web. Se un cronjob si blocca, potete cancellarlo direttamente tramite lo stato Box .
  • BOXStoria: il registro delle modifiche nello stato del tuo sito web ti mostra tutte le modifiche lato server che sono state fatte sul tuo BOX fino ad oggi.
  • File di log: tramite lo stato Box hai anche accesso a tutti i log del vostro sito web: il log degli errori, il log di debug e il log di accesso. Questi sono importanti per il debugging degli errori o dei problemi sul tuo sito web.
  • Versione di WordPress: Il nostro Box status ti mostra su quale versione di WordPress sta girando il tuo sito web. Puoi anche fissare la versione di WordPress qui per prevenire gli aggiornamenti automatici di WordPress.

Come si leggono i grafici in Box status?

L'utilizzo della CPU e della RAM sono i due valori più importanti nella panoramica dello stato del tuo Box. I grafici ti mostrano se il tuo sito è sovraccarico e ti aiutano ad analizzare errori e problemi.

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

È possibile filtrare e regolare entrambi i grafici - quelli dell'utilizzo della CPU e della RAM - nello stato Box secondo le vostre esigenze. Funzionano esattamente allo stesso modo:

  • I grafici mostrano ciascuno i valori misurati nelle ultime 24 ore
  • I punti di misurazione sono distanti un minuto l'uno dall'altro e sono valori medi
  • È possibile visualizzare un periodo desiderato in modo più dettagliato disegnando una cornice intorno al periodo desiderato all'interno del grafico. La vista si allarga di conseguenza.
  • Per chiarezza, l'ora alle 00:00 è segnata da una sottile linea grigia (verticale) sull'asse del tempo.
  • Inoltre, ci sono due marcature orizzontali colorate (arancione e rosso). Questi sono solo aiuti alla lettura. La presenza delle linee stesse non indica un potenziale sovraccarico della tua pagina.
  • Se cliccate sul simbolo della freccia in alto a destra e poi sul grafico, potete tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare la vista a sinistra o a destra.

Carico della CPU - Cosa significa? 

Il numero di vCores del tuo Box dipende sempre dalla tariffa scelta. Per esempio, uno Starter Box ha un vCore - un Box nel pacchetto Pro XL ne ha quattro. 

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

L'asse y (l'asse verticale) mostra l'utilizzo della CPU in percentuale. L'asse x (l'asse orizzontale) mostra il corso del tempo. La linea arancione segna il limite di utilizzo del 100% in ogni momento e la linea rossa il 200%.

Il grafico blu è importante

Le linee rosse e arancioni sono aiuti alla lettura. Non significano che il vostro Box sia stato molto utilizzato in passato. Il grafico blu rappresenta i valori reali del carico della CPU.

Come interpretare correttamente il valore della CPU? 

Il valore CPU descrive l'utilizzo dei core del processore virtuale del vostro Box in percentuale. Un valore alto significa che si deve calcolare molto su Box , un valore basso significa che si deve calcolare poco. Il valore risulta da tutti i processi che devono essere calcolati dalla CPU.

Un carico troppo elevato della CPU può portare il tuo sito web a non funzionare più correttamente. L'errore più comune che si verifica in questo contesto è un timeout 504.

Il carico della CPU del vostro Box può chiaramente superare l'ostacolo del 100%. Questo non è necessariamente un segno che si è verificato un errore sul tuo Box , ma sicuramente indica che un evento sul tuo Box ha generato un carico di calcolo estremamente elevato.

Se si vuole avere il valore esatto visualizzato in un certo punto nel tempo, è sufficiente spostare il cursore sul grafico al punto desiderato nel tempo. Non appena si sposta il cursore all'interno del grafico, appaiono delle linee parallele a entrambi gli assi, dandovi i valori esatti degli assi (tempo e utilizzo della CPU) del rispettivo punto.  

Il mio carico della CPU è alto - qual è la ragione e cosa posso fare?

Il fatto che il grafico della vostra CPU indichi un carico elevato può avere varie cause. In generale, questo non è un'indicazione che il tuo sito web non sia accessibile o che non funzioni correttamente. Significa semplicemente che la vostra CPU deve lavorare particolarmente duro in certi momenti. Le ragioni possono essere, per esempio, molti accessi al tuo sito o cronjobs. 

Cos'è un sovraccarico?

Picchi di carico isolati non significano che la CPU è sovraccarica. Si può parlare di sovraccarico solo se il carico della CPU è significativamente superiore al 100% per un lungo periodo di tempo. 

Se il carico della CPU è al di sopra dell'intervallo di utilizzo alto o molto alto per un periodo di tempo più lungo, questo è chiamato un carico elevato della CPU. Anche un alto carico di CPU non è necessariamente un motivo di preoccupazione, ma indica semplicemente che un sacco di calcoli devono essere fatti sul tuo sito web. Ci si deve quindi aspettare un carico elevato durante i periodi di alto traffico.

Il mio sito web è sovraccarico, cosa posso fare?

Se il vostro sito WordPress è sovraccarico, cioè mostra un carico della CPU di ben oltre il 100 per cento per un lungo periodo di tempo, allora possono verificarsi errori e guasti.

Quindi, se il tuo sito web è sovraccarico, è importante iniziare subito a cercare il vero problema. Gli errori tipici sono, per esempio:

  • Molto traffico (può essere analizzato tramite il log di accesso)
  • Molto traffico dovuto a bot indesiderati (può essere analizzato tramite il log di accesso)
  • una grande operazione aritmetica su Box, per esempio un'esportazione di dati
  • Cronjobs ha riattaccato

Più core della CPU = più potenza?
Una possibile misura di ottimizzazione in caso di (previsto) alto carico dovuto a molto traffico - ad esempio a causa di un'apparizione televisiva o di una grande campagna pubblicitaria - è di aumentare i core della CPU. Dopo tutto, con molti visitatori e le corrispondenti query al database (per esempio, mostrando i prodotti secondo vari filtri), il server deve essere in grado di assorbire più carico. Ci piace usare l'esempio di un negozio di patatine per spiegare il principio:

Immaginate che il server del vostro sito WordPress sia un negozio di patatine. Ogni dipendente del negozio di chip sta per un core di CPU. Se c'è solo un commesso dietro il bancone, può essere elaborata solo una richiesta alla volta. Se ci sono solo pochi visitatori, questo non è un problema all'inizio.

Tuttavia, se il numero di visitatori diventa così alto che il negozio di chip è sopraffatto dalle richieste, sono necessari più impiegati (cioè più core di CPU). Più troni sono disponibili nel negozio di chip, più ordini possono essere elaborati allo stesso tempo. In altre parole, se c'è troppo poca capacità della CPU e il traffico aumenta, può verificarsi un sovraccarico. Lo si può vedere nello stato di Box .

In questo contesto, è importante capire che più core della CPU non migliorano automaticamente il tempo di caricamento del vostro sito web - dopo tutto, i singoli core lavorano altrettanto velocemente. Piuttosto, aumentare i core assicura che più richieste possano essere processate simultaneamente e che il vostro negozio non sia sovraccaricato.

Ti aspetti molto traffico?

Come preparare il tuo sito WordPress per il traffico pesante è spiegato nel nostro articolo"13 misure necessarie per rendere il tuo WordPress gestire carichi pesanti".

Utilizzo della RAM

La quantità di RAM disponibile dipende anche dalla tariffa scelta. Un sito web nella tariffa Starter, per esempio, ha 2 gigabyte di RAM - un sito web nella tariffa Pro XL, invece, ha 8 gigabyte. 

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

L'asse x (l'asse orizzontale) del grafico RAM mostra il periodo di tempo selezionato. L'asse y (l'asse verticale) mostra il valore di utilizzo della RAM in GB. I segni per il 70% e l'85% di utilizzo sono solo aiuti alla lettura. Non indicano che la RAM è attualmente utilizzata o è stata utilizzata in passato. Altrimenti, questo grafico funziona esattamente come quello dell'utilizzo della CPU. 

Il mio utilizzo della RAM è alto - qual è la ragione e cosa posso fare?

Il fatto che il grafico dell'utilizzo della RAM mostri un valore elevato può avere varie cause. In generale, un alto carico di RAM non è un'indicazione che la tua pagina non sia accessibile o che non funzioni correttamente. Significa semplicemente che la vostra RAM deve lavorare particolarmente duro in certi momenti. I motivi possono essere, per esempio, plugin e temi che hanno bisogno di molta RAM per funzionare.

Cos'è un sovraccarico?

I picchi sporadici di consumo non significano che il tuo sito web è sovraccarico. Si può parlare di sovraccarico solo se il carico di RAM è al 100% per un periodo di tempo più lungo. Un sovraccarico può essere causato, per esempio, dal lavoro parallelo nell'amministrazione di WordPress Dashboard - specialmente quando si lavora con i costruttori di pagine - o da importazioni più grandi.

Cos'è l'alto utilizzo?

Se l'utilizzo della RAM è nella gamma alta o molto alta per un periodo di tempo più lungo, si parla di utilizzo elevato della RAM. Un elevato utilizzo della RAM non è necessariamente un motivo di preoccupazione, ma indica semplicemente che molti processi devono essere elaborati sul tuo sito web. Questo può accadere, per esempio, se si lavora con plug-in o temi che richiedono molta memoria PHP.

Tuttavia, se la RAM del tuo sito web è alla capacità, cioè al 100% per un lungo periodo di tempo, allora il tuo sito può sperimentare errori e fallimenti.

L'alto utilizzo è solo un sintomo

In questo contesto è importante capire: L'uso elevato di RAM non è mai il problema reale, ma solo un sintomo del problema reale, per esempio da un'importazione con file di importazione troppo grandi.

WordPress Cronjobs

Tutti i cronjob del tuo Box sono anche visualizzati nel tuo Box status. Questo vi permette di controllare direttamente se i problemi con il vostro sito web sono eventualmente legati ai cronjob. L'elenco non solo mostra tutti i cronjob in esecuzione, ma si può anche fermare direttamente i singoli cronjob. 

Se non sei sicuri di cosa sono i cronjob, come funzionano o come scoprire se i cronjob stanno causando problemi al vostro sito, è meglio leggere il nostro articolo di fondo sui cronjob e chiedere aiuto a un professionista del web design.

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

Registro delle modifiche del tuo sito web

Il registro delle modifiche è una nuova caratteristica che puoi vedere solo nel tuo stato Box . Ti mostra in quale momento quale utente ha effettuato quale azione su Box . 

Importante: questi log mostrano solo le modifiche a livello di server o in Raidboxes Dashboard , non le modifiche fatte in WordPress.

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

Nell'esempio qui sopra, abbiamo acceso SSL per un testBox e l'abbiamo spento di nuovo circa cinque minuti dopo.

Se si trovano modifiche da parte dell'utente Raidboxes nel tuo registro delle modifiche, queste modifiche sono state fatte da un Raidboxes Super Admin. Le voci con l'utente SYSTEM sono modifiche automatiche fatte dal nostro sistema.

File di registro

Puoi accedere al log di accesso, di errore e di debug WP del tuo sito direttamente tramite lo stato Box . Importante: per poter utilizzare il WP Debug Log, dovete prima attivarlo.

Monitoraggio dello stato del sito web su Raidboxes con lo stato Box

Accogliamo il tuo contributo!

Se hai ulteriori domande o feedback sullo stato del nostro sito web o sui dati di monitoraggio, per favore lasciaci un commento. Per domande specifiche sul tuo Box, è meglio contattare i nostri colleghi direttamente nella chat di supporto o al support@raidboxes.io.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.