Basi del copywriting: come aumentare le conversioni

Moritz Kopp
12 Min.
basi di copywriting per migliorare le conversioni

Una volta immersi nel mondo dell'e-commerce, si è costantemente confrontati con tutti i tipi di termini di marketing: Leads, conversione, hook, brand identity, ad copy e molti altri termini tecnici si annidano nei negozi online. La maggior parte di essi provengono dal marketing e sono in definitiva legati a quello che è sempre il più grande obiettivo di ogni negozio: generare vendite.

Dopo tutto, una volta che il negozio è stato creato e i prodotti sono stati inseriti, l'aumento delle vendite è in cima alla lista delle cose da fare. Dopo tutto, l'intero sforzo dovrebbe valere la pena.

È proprio qui che entra in gioco il copywriting. Agisce come un collegamento tra lo sviluppo del prodotto e le vendite e dovrebbe in definitiva garantire che i potenziali clienti siano incantati con parole scelte con cura e convinti a comprare.

Di conseguenza, un buon copywriting dovrebbe essere una priorità assoluta in ogni progetto di e-commerce e di negozio. Spesso trasforma un prodotto ordinario in un prodotto vincente per il tuo negozio.

Perché il copywriting?

Anche se non hai l'ambizione di diventare un copywriter, dovresti leggere il testo fino alla fine. Il copywriting è rilevante per ogni azienda e una pietra miliare del marketing moderno. Conoscere le basi vi renderà molto più flessibili e il vostro marketing più efficiente. Non tutte le start-up possono permettersi dei copywriter professionisti fin dall'inizio.

Ha il doppio del senso di trattare l'argomento. In caso di dubbio, potete semplicemente scrivere la vostra copia pubblicitaria.

Dal momento che il copywriting ha un alto valore, vale la pena dare un'occhiata più da vicino a ciò di cui si tratta. Ma cos'è il copywriting? Di quali abilità ho bisogno per scrivere un buon copy? E soprattutto: come faccio a scrivere una copia pubblicitaria di prima classe che trasforma i miei visitatori in clienti?

In questo post, risponderò a tutte queste domande in modo che tu sia impaziente di prendere la penna e iniziare!

Cos'è il copywriting?

Prima di iniziare con l'implementazione, dovremmo parlare della definizione. Il termine viene fuori incredibilmente spesso nel mondo del marketing, anche se la maggior parte delle persone non conosce nemmeno la chiara definizione.

Copywriting è un termine della lingua inglese che fondamentalmente non significa altro che "copia pubblicitaria". Questo si riferisce non solo alla scrittura di testi come le descrizioni dei prodotti, ma anche a tutto ciò che appartiene al marketing di un'azienda. Questo include la copia di brochure e volantini, articoli di blog, testi pubblicitari, newsletter via e-mail, script di video e molto, molto di più.

Al giorno d'oggi, il copywriting è diventato un pilastro fondamentale, soprattutto nell'e-commerce, ma in definitiva è rilevante per qualsiasi azienda che fa marketing (che, come sappiamo, ogni azienda fa).

Come copywriter, hai l'importante funzione di colmare il divario tra lo sviluppo del prodotto e le vendite. Questo significa che il copywriting deve esprimere il messaggio di marketing dell'azienda o del prodotto in modo conciso e in un modo che sia appropriato per il gruppo target.

Il compito principale è quindi quello di mettere in primo piano il valore aggiunto di un prodotto (o di qualsiasi oggetto da pubblicizzare) e di comunicarlo in modo chiaro e comprensibile ai potenziali clienti.

Nel prossimo capitolo imparerete come funziona e quali competenze sono necessarie.

Quali competenze sono necessarie per un buon copywriting?

Clicca sul pulsante qui sotto per scaricare il contenuto da giphy.com.

Carica il contenuto

PGEgaHJlZj0iaHR0cHM6Ly9naXBoeS5jb20vZ2lmcy9yZWFjdGlvbi10eXBpbmctdW5wb3B1bGFyLW9waW5pb24tMTNHSWdyR2RzbEQ5b1EiPjxpbWcgc3JjPSJodHRwczovL21lZGlhMy5naXBoeS5jb20vbWVkaWEvMTNHSWdyR2RzbEQ5b1EvZ2lwaHkuZ2lmIiBhbHQ9IkppbSBDYXJyZXkgUmVhY3Rpb24gR0lGIC0gRmluZCAmYW1wOyBTaGFyZSBvbiBHSVBIWSIgd2lkdGg9IjUwMCIgaGVpZ2h0PSIzMDAiIC8+PC9hPg==

Il copywriting è molto più di un semplice "testo". Comprende molti aspetti del marketing, dello sviluppo del prodotto, del branding e dell'analisi dei dati. Il copywriting creativo è solo la punta dell'iceberg, per così dire.

Queste sono le qualità essenziali di cui hai bisogno per scrivere una copia killer:

Ampia competenza

Come già detto, è necessario avere una visione d'insieme di tutte le aree essenziali dell'azienda per poter produrre i giusti testi pubblicitari. È necessario conoscere il gruppo target, il concetto di prodotto e la strategia di marca a lungo termine dell'azienda. Questi dati fungono da bussola per te quando scrivi i testi e sono essenziali per raggiungere il tuo obiettivo. Altrimenti state scrivendo "alla cieca" e la probabilità che i vostri testi non esprimano abbastanza bene il messaggio di marketing, non descrivano correttamente il prodotto o addirittura raggiungano il gruppo target sbagliato aumenta enormemente.

Sensazione per la parola scritta

Come copywriter, hai a che fare con i testi ogni giorno. Il tuo sentimento per le parole deve essere altrettanto buono. Bisogna sapere esattamente quale parola suscita emozioni in quale punto. Qui è richiesta una scrittura precisa, concisa, chiara e senza troppi fronzoli. Questo include anche un alto grado di correttezza linguistica. Ortografia, grammatica, virgole e punteggiatura non devono essere parole straniere, ma devono essere una seconda natura per voi.

Creatività: dare alle cose vecchie un nuovo splendore

Logicamente, ogni copywriter deve avere la creatività nel suo bagaglio. Pochissime aziende stanno reinventando la ruota con i loro prodotti e concetti in questi giorni. Con il copywriting, bisogna essere in grado di comunicare idee familiari in un modo nuovo e moderno e allo stesso tempo trasmettere il valore aggiunto. Questo è il motivo per cui i copywriter di solito hanno un vocabolario enorme. Questo serve come fonte di creatività e rende possibile dare ai concetti sempre qualcosa di nuovo e unico.

Empatia: capire il tuo gruppo target

L'empatia, la capacità di mettersi nei panni degli altri, è sempre necessaria nel copywriting. Devi essere in grado di capire il tuo gruppo target al livello più profondo, di scandagliare i loro problemi e desideri e di comprendere le emozioni. L'empatia ti permette di capire i tuoi potenziali clienti e di adattare la tua copia di conseguenza. Ricordate sempre che non state scrivendo i vostri testi per voi stessi, ma per il vostro gruppo target. Sono in primo piano e devono essere guidati attraverso il vostro testo nel modo più confortevole possibile.

Curiosità naturale e atteggiamento aperto

La curiosità è un fattore molto importante, perché nel copywriting devi capire il tuo gruppo target, ma anche il tuo prodotto e la tua azienda. Quali caratteristiche lo rendono quello che è? Da cosa è caratterizzato? Quali benefici porta alle persone che molti potrebbero non avere in mente? La curiosità ti aiuta a sviluppare contenuti interessanti e a scrivere testi emozionanti che catturano i tuoi lettori. Questo va anche di pari passo con un atteggiamento aperto, perché più si è aperti verso possibilità, persone e fatti (ancora) sconosciuti, più precisamente si può scrivere il testo. Se invece ti chiudi e scrivi solo di ciò che già conosci senza imparare nulla di nuovo o fare nuove esperienze, i tuoi testi saranno fondamentalmente limitati. L'apertura e la curiosità, invece, trasformano delle semplici parole in un'avventura.

Iniziamo con la preparazione

Ora sai cos'è il copywriting, perché è così importante e di quali abilità devi essere dotato. Ora è il momento dell'implementazione pratica. Come si produce una copia professionale?

È come tante cose nella vita: prima viene la preparazione. Una buona preparazione è fondamentale per ottenere poi i risultati desiderati.

Definisci il tuo gruppo target

Un punto che purtroppo è ancora troppo spesso sottovalutato dai migliori scrittori è il gruppo target. Puoi scrivere i testi più creativi, spiritosi e incantevoli. Ma se non raggiungono le persone giuste, non vedrete alcun risultato.

Di tanto in tanto vedo testi eccezionali che prendono polvere in un angolo stanco del sito web e non ispirano nessuno. La ragione è semplicemente che sono state contattate le persone sbagliate. Tutto lo sforzo di scrittura e la preziosa creatività che c'è stata, diventa così completamente inutile.

Per evitare questo, dovresti sempre (!) sapere esattamente chi è il tuo gruppo target prima di iniziare a scrivere.

Devi essere in grado di rispondere alle seguenti domande:

1. quali sono le basi demografiche?

Questo include l'origine, il sesso e l'età. Questo è importante perché un uomo di 18 anni dalla Germania dovrebbe essere indirizzato diversamente da una donna di 40 anni dalla Spagna.

2. che lingua parla il gruppo target?

Da un lato, questo significa la lingua nazionale (ci sono già stati casi in cui i testi sono stati creati nella lingua sbagliata), ma anche lo stile della lingua è importante. Qual è il gergo tipico del gruppo target - linguaggio colloquiale, linguaggio giovanile o linguaggio tecnico? Anche se puoi offrire un buon prodotto e una soluzione adatta al tuo gruppo target, si allontaneranno comunque se la comunicazione è storta.

Quali sono i bisogni, i problemi e i desideri del gruppo target?

Il tuo testo deve essere adattato ai problemi e agli obiettivi dei tuoi potenziali clienti. Conoscere i punti dolenti del vostro gruppo target e affrontarli in modo chiaro e inequivocabile.

4. cosa è particolarmente importante per il gruppo target al momento dell'acquisto?

Alcune persone danno la massima importanza a un prezzo favorevole. Altri sono felici di pagare di più se il servizio è buono. Conoscete il rapporto del vostro gruppo target con il denaro e i costi in modo da poter prendere in considerazione questa parte nel testo ed eventualmente presentarla come un vantaggio.

Come trovare risposte a queste domande

Non è facile ottenere risposte precise qui. Ma ne vale sicuramente la pena, quindi prendetevi il vostro tempo. Secondo me, i social media sono uno dei posti migliori per conoscere il comportamento degli utenti.

Peresempio, il tuo compito è quello di scrivere una copia pubblicitaria per una società che produce abbigliamento sportivo.

Per chiarire le domande sul gruppo target che sono importanti per voi, potete facilmente seguire le pagine di abbigliamento sportivo "sotto copertura" su Facebook o Instagram.

Dai un'occhiata alla sezione dei commenti e scopri come le persone parlano e interagiscono tra loro. È un'occasione ideale per avvicinarsi al tuo pubblico di riferimento e raccogliere informazioni. Quali conversazioni e interazioni sono innescate da certi prodotti? Ci sono argomenti controversi, gags correnti o altri leitmotiv nel gruppo target che puoi affrontare?

I social media sono il modo più efficiente per conoscere il tuo gruppo target nel 21° secolo.

Definisci il tuo obiettivo

Altrettanto importante quanto il gruppo target è l'obiettivo del testo stesso. Stai scrivendo l'articolo di un blog, la descrizione di un prodotto, il testo di un volantino o la sceneggiatura di un video? Il formato ha anche una grande influenza sull'obiettivo che si vuole raggiungere con il testo.

Per scrivere nel modo più efficiente e preciso possibile nel processo di copywriting, è essenziale definire l'obiettivo.

Per lo più, uno dei seguenti obiettivi deve essere raggiunto:

  • Acquisto
  • Piombo
  • Scaricare
  • Clicca su un link
  • Iscrizione alla newsletter

Quasi tutti questi obiettivi popolari possono essere riassunti sotto il termine "conversione". Una conversione è un'azione compiuta dagli utenti sul tuo sito o negozio e possibilmente converte i visitatori in acquirenti.

Se non sai quale obiettivo stai perseguendo con il tuo testo, sei come un pilota che non sa dove volare. Anche la creatività, le grandi formulazioni e le formulazioni innovative non possono nascondere questo, perché anche l'aereo più moderno e tecnicamente migliore non serve a niente se vola senza un piano.

Conoscere l'obiettivo ti aiuta a costruire correttamente il tuo testo e a condurre i lettori passo dopo passo verso l'azione desiderata.

Prendere in mano la penna: consigli per l'implementazione

La definizione e la preparazione sono alle spalle: ora è il momento di scrivere! Molti neofiti del copywriting trovano difficile iniziare, anche dopo una lunga preparazione. Un approccio strutturato può aiutare in questo caso.

Il titolo perfetto

Che si tratti di un articolo di blog o della descrizione di un prodotto: il titolo di qualsiasi testo è un fattore decisivo per il successo. Viene visto per primo e decide se i lettori restano con lui o saltano via.

Gli scrittori quindi spesso si fanno i denti sul titolo e scarabocchiano varie bozze su carta per ore fino a quando non decidono una versione mediocre. Ma ci sono metodi semplici per creare il titolo perfetto e risparmiarsi la frustrazione.

I miei consigli per un titolo "accattivante

Usare i numeri

I numeri sono molto popolari nei titoli di testa e nei titoli in questo momento. Rendono il titolo estremamente conciso e trasmettono il valore aggiunto in modo molto preciso e inequivocabile. Esempio: "7 consigli e trucchi rapidi per ottimizzare il tuo tasso di conversione".

Fare una promessa

Le promesse sono un modo sicuro per attirare l'attenzione e attirare gli utenti al tuo sito. Atteniamoci al nostro esempio: "Con questo trucco puoi ottimizzare il tuo CR del 3% in un attimo".

Descrivere il valore aggiunto

Con formulazioni molto chiare, è possibile mostrare agli utenti il valore aggiunto in pochi secondi. Allora sapranno esattamente cosa otterranno dall'articolo o dal vostro prodotto e saranno quindi disposti a dare un'occhiata più da vicino. Esempio: "Motivi per cui il tuo tasso di conversione è ancora stagnante".

Giocare con le emozioni

Usate certe parole per far capire ai lettori quale emozione li aspetta e quale problema viene risolto. Se riesci a stabilire l'emozione nella tua headline, i clic e il traffico sono certi. Esempi: "Aumentare senza sforzo il tasso di conversione"; "Dire addio ai mal di testa - ecco come ottimizzare il tasso di conversione".

Più esperienza si acquisisce, più facile sarà sviluppare i titoli. Puoi anche combinare i metodi per ottenere il massimo: "3 trucchi per ottimizzare senza sforzo il tuo tasso di conversione".

Assicurati sempre che il titolo sia facile da leggere e non troppo ingombrante. Una buona linea guida per la lunghezza dei titoli è da sei a otto parole. In generale, la maggior parte delle persone prende le prime tre e le ultime tre parole di un titolo.

Una lunghezza di sei parole sembra quindi ideale. Alla fine, decidete sempre individualmente quale lunghezza è quella giusta per il vostro testo. Confrontati anche con la concorrenza per trovare indizi.

Usare il principio APSA quando si scrive

Fondamenti di copywriting: metodo ASPA

Ci sono virtualmente infiniti modi di strutturare i testi. La maggior parte di loro si basa sulle stesse intuizioni di marketing e ha lo stesso valore. L'importante è che ne scegliate uno. Questo darà ai vostri testi una struttura chiara e un filo conduttore.

Il mio preferito è il cosiddetto layout APSA, che vorrei presentarvi qui. Puoi usare questo principio per strutturare qualsiasi testo, che sia un post di un blog o la descrizione di un prodotto.

A: Attenzione

Il punto uno è l'attenzione. Logico, perché vogliamo catturare l'attenzione del lettore all'inizio. Poi possiamo presentargli il prodotto, l'azienda o qualunque sia l'argomento del tuo testo.

Puoi attirare l'attenzione con un titolo scattante (come spiegato nel capitolo precedente) e con righe introduttive emozionanti. Affronta i bisogni emotivi del tuo gruppo target e rendi chiaro ai tuoi lettori il valore aggiunto che il testo porterà loro.

Per esempio, ricordate le parole di apertura di questo post:

Ma cos'è il copywriting? Di quali abilità ho bisogno per scrivere un buon copy? E soprattutto: come faccio a scrivere una copia pubblicitaria di prima classe che trasforma i miei visitatori in clienti? In questo articolo risponderò a tutte queste domande in modo che anche voi siate ansiosi di prendere la penna e iniziare!

In questo modo, affronti i problemi del lettore nel modo più concreto possibile e prendi in considerazione i punti di dolore più importanti. Poiché i vostri lettori sanno fin dall'inizio che hanno imparato qualcosa di nuovo dopo aver letto il testo che è rilevante al momento, rimarranno fino alla fine.

Quindi chiedetevi quali sono le domande più importanti per il vostro gruppo target e stabilite le risposte all'inizio.

P: Problema

Al giorno d'oggi, un errore particolarmente grave accade spesso nel marketing, perché sempre più spesso si sente dire che bisogna "vendere una soluzione". Questo è fondamentalmente corretto. Ma prima di vendere la soluzione, bisogna vendere il problema. Questo significa che deve diventare chiaro ai tuoi lettori perché il tuo prodotto o la tua azienda è rilevante in primo luogo.

Immaginate un'azienda tecnologica che sviluppa un computer portatile con valori senza precedenti: il processore più veloce, la più grande memoria di lavoro e molte altre caratteristiche tecniche.

Ora la domanda è se ha più senso concentrarsi su questi punti salienti (la soluzione) o invece sui problemi.

Quale testo trova più attraente?

Variante 1: "Il nuovo MegaNoteBook: 8.0 gigahertz di potenza del processore, 2 terabyte SSD".

Variante 2: "Il nuovo MegaNoteBook: niente più schermata di caricamento e messaggi di errore".

La seconda variante dovrebbe essere preferita alla prima. Qui vengono evidenziati i problemi concreti. I lettori possono identificarsi con questi. Questi sono di solito molto più tangibili, dato che tutti noi li abbiamo sperimentati ad un certo punto. Tutti conosciamo le fastidiose schermate di caricamento e i messaggi di errore su PC e portatili lenti e obsoleti. Tutti vorremmo farne a meno.

D'altra parte, la maggior parte delle persone non conosce affatto le prestazioni del processore o la RAM del proprio hardware. Confrontarli con fatti e cifre nude - la soluzione - non è ancora efficace in questo caso.

Quindi la prima cosa dovrebbe sempre essere quella di concentrarsi sul problema. Che dolore sta causando il problema al cliente? Se avete espresso questo abbastanza bene e i vostri lettori si identificano con esso, guarderanno anche la vostra soluzione.

S: Soluzione

Questo ora entra in gioco. Nel presentare la soluzione, assicuratevi sempre che sia vicina alla vita quotidiana e concreta. Qui devi descrivere esattamente come il problema viene risolto e come il cliente ottiene un valore aggiunto. I punti salienti e i fatti possono anche essere menzionati a questo punto.

A: Azione

Ora avete attirato l'attenzione, descritto il problema e presentato la soluzione appropriata. La parte più grande è fatta, ma manca ancora un dettaglio essenziale. Se dimenticate questo, tutto il vostro lavoro potrebbe essere sprecato.

Se sei riuscito a mantenere l'attenzione del tuo lettore dall'inizio alla fine, assicurati di includere una chiamata all'azione (CTA) alla fine.

Una CTA è una chiamata all'azione che ha lo scopo di convertire l'attenzione passiva (lettura) in un'azione concreta (conversione).

Potrebbe essere così: "Vuoi saperne di più sull'ottimizzazione delle conversioni? Allora iscriviti subito alla newsletter e aspetta con ansia nuovi consigli e trucchi ogni giorno".

In questo esempio, ho incluso ancora una volta i benefici accanto alla call to action. Questo rende il CTA ancora più appetibile ed efficiente.

Questo completa il layout dell'APSA. Ogni punto si costruisce l'uno sull'altro, quindi dovreste dare ad ogni area la stessa attenzione e dedizione. Se una vite di regolazione non va bene, l'intero testo potrebbe non funzionare più.

Con un testo ben pensato secondo il principio APSA, garantisci un'esperienza utente confortevole e aumenti la probabilità di una conversione.

Pensare sempre al cliente

L'ultimo consiglio che voglio darvi in questo articolo è di pensare sempre al cliente-centrico. Questo significa che devi sempre scrivere dal punto di vista del cliente e metterti nei panni del tuo gruppo target. Questo richiede molta empatia, ma è uno dei fattori più importanti per il successo.

Molti copywriter si concentrano troppo sulla loro idea di valore aggiunto e di un buon testo e trascurano il punto di vista del cliente. Di conseguenza, il contenuto delle vostre parole viene assorbito solo parzialmente perché il gruppo target non può identificarsi con esso al 100%.

Oltre a una ricerca dettagliata del gruppo target, dovresti quindi sempre concentrarti sui bisogni, i desideri e gli obiettivi dei tuoi potenziali clienti. Scegliete un argomento che vi interessa e un negozio dove comprate i prodotti più volte. Come volete essere indirizzati? Quali punti ti interessano e quali non ti interessano? A quali domande bisogna rispondere per acquistare il prodotto?

Poi si procede allo stesso modo con il gruppo di destinazione per il quale si scrivono i testi. In questo modo si ha la garanzia di colpire la nota giusta.

Fondamenti di copywriting - Conclusione

Nell'introduzione, ho scritto che dovreste almeno conoscere le basi del copywriting per diventare voi stessi attivi e migliorare il vostro sito web o negozio. Ora avete imparato molto sulle basi (e oltre).

Dalla definizione e dal significato alla corretta preparazione e all'attuazione pratica. Naturalmente, questo non garantisce che sarete in grado di produrre immediatamente una copia eccezionale. Come per qualsiasi altro argomento, la pratica rende perfetti.

Ora hai gli strumenti e le conoscenze necessarie per iniziare con un piano e scrivere i tuoi primi testi, acquisire esperienza e trasformare i visitatori in clienti!

Ha altre domande?

Quali domande hai sul copywriting? Aspettiamo i vostri commenti. Sei interessato al marketing online e ad altri argomenti WordPress ? Poi segui RAIDBOXES su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Moritz Kopp è un freelance appassionato e un conoscitore del business. Oltre all'e-commerce e ai social media, il suo cuore batte soprattutto per la scrittura di articoli di blog a valore aggiunto, di testi di prodotti entusiasmanti e di testi pubblicitari nitidi. Come libero professionista, ha lavorato per anni con una grande varietà di aziende in una grande varietà di settori in tutto il mondo.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.