Creare la pagina 404 con WordPress  e tisual Composer

Creare la pagina 404 con WordPress e tisual Composer

Può sempre succedere che il tuo sito web sia in manutenzione, che singole pagine non siano accessibili o che contengano link difettosi, il che porta spesso a una pagina 404. Questo non è bello, ma con pagine di errore ben progettate puoi ancora mantenere i tuoi visitatori. Vi mostriamo come farlo con WordPress e Visual Composer .

Lo scopo di una pagina di errore 404 è quello di informare i tuoi visitatori sull'errore che si è verificato. E per reindirizzarli a quelle parti del tuo sito web che ancora esistono o funzionano. In questo modo, si abbassa la frequenza di rimbalzo.

Una pagina 404 personalizzata è ideale anche per promuovere e inserire elementi di call-to-action. Ciò significa che può svolgere le stesse funzioni di una landing page e di una pagina di destinazione funzionanti.

Lo sapevi?

L'inventore del World Wide Web Tim Berners-Lee aveva un ufficio nella stanza 404 del CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare), dove ospitava il primo server web. L'errore 404 è stato chiamato così perché spesso Tim non poteva essere trovato.

Analizziamo i seguenti punti:

  • Cos'è una pagina di errore 404?
  • Varianti di errore 404
  • Quando si verificano gli errori 404 
  • Come risolvere gli errori 404
  • Esempi buoni e creativi di pagine 404
  • Crea una pagina di errore 404 personalizzata con WordPress
  • Pagina di errore 404 con tisual Composer creare

Che cos'è una pagina 404?

In breve, l'errore 404 è un codice di risposta dell'Hypertext Transfer Protocol (HTTP). Significa che il server non riesce a trovare l'origine richiesta. O quella parte del percorso del sito web che viene dopo il "/". In pratica, significa che la pagina specifica da visualizzare non è disponibile.

Nella maggior parte dei casi, il messaggio di errore 404 viene visualizzato come segue:

  • HTTP 404
  • 404 Not Found / non trovato
  • 404
  • Errore 404 / Errore
  • 404 Questa pagina non esiste (La pagina non esiste)
  • Pagina non trovata
  • File non trovato
  • Directory non trovata 
  • URL richiesto non trovato
  • ... e variazioni simili

Possibili motivi per cui si verificano gli errori 404:

  • Una pagina o un post di WordPress viene cancellato o spostato in un'altra pagina senza reindirizzare i link
  • Un visitatore inserisce il nome del dominio in modo errato (una lettera mancante, un errore di ortografia, ecc.).
  • I link precedenti (che sono stati modificati) sono ancora elencati nelle fonti esterne
  • Il server/sito web si è bloccato, è in manutenzione o ha problemi tecnici che impediscono la corretta visualizzazione del sito (per esempio, connessione interrotta).

Oltre agli errori 404, esistono i seguenti codici di stato HTTP:

  • 100-199 Risposta: Richiedere il destinatario e continuare l'elaborazione
  • 200-299 Successo: la richiesta è stata accettata con successo
  • 300-399 Reindirizzamento: richiede un'ulteriore azione per completare la richiesta.
  • 400-499 Errore del cliente: richiesta non valida o richiesta non completabile.
  • 500-599 Errore del server: il server non ha potuto accettare la richiesta

Come risolvere gli errori 404

Da un lato, attraverso i reindirizzamenti, si inoltrano i visitatori direttamente alle pagine di destinazione che corrispondono il più possibile al contenuto della richiesta originale. Su Raidboxes non hai bisogno di un plugin WordPress aggiuntivo per impostare i reindirizzamenti e le regole di reindirizzamento. Consulta le istruzioni relative ai reindirizzamenti 301 e 302.

Un'altra possibilità è quella di trovare e riparare i link non funzionanti, cioè di sostituirli con la nuova fonte interna valida. Assicurati che tutti i link interni portino alle pagine desiderate. Chiedi anche ai proprietari delle fonti di link esterni di cambiare tutti i link non funzionanti.

Un altro consiglio è quello di utilizzare URL e permalink user-friendly - mantenerli brevi, usare lettere minuscole e descrivere dove portano i link. Questo ti aiuterà a tenere traccia di eventuali link interrotti e ad ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca. Vedi l'articolo Collegamento interno e SEO con WordPress .

Infine, devi creare una pagina 404 personalizzata. In questo modo i visitatori "persi" saranno ricondotti alla homepage o ai contenuti rilevanti. Allo stesso tempo, non confonderanno l'errore con un fallimento dell'intero sito web.

Pagine 404 e SEO

La maggior parte degli errori 404 di solito non ha un impatto negativo diretto sulle prestazioni o sul ranking del sito web. Nel peggiore dei casi, non contengono reindirizzamenti. In questo caso, gli utenti hanno l'88% di probabilità in più di abbandonare completamente il sito e di non tornare, un fattore SEO indiretto. Una buona pagina 404 serve a creare un'esperienza migliore per il tuo pubblico di riferimento.

Cosa si intende per pagine 404 mirate

Per questo è importante avere una pagina di errore 404 personalizzata che riporti i visitatori alle parti esistenti del sito. Ora vediamo quali opzioni hai a disposizione. Gli approcci comuni e consigliati per creare pagine 404 personalizzate sono:

  • Pulsanti Indietro o Home: Date al vostro pubblico la possibilità di tornare alle pagine disponibili o a qualsiasi luogo.
  • Barra di ricerca: Di solito questi tipi di errori si verificano quando gli utenti cercano di trovare un contenuto o una pagina specifica. Quindi offri loro un'opzione di ricerca o suggerisci pagine di destinazione specifiche.
  • Moduli di contatto: Le persone possono usare un modulo di contatto o una live chat per ottenere aiuto se non riescono a trovare il contenuto che stanno cercando. O se hanno bisogno di aiuto con altre cose sul tuo sito web.
  • Icone dei social media: È sempre bene collegare diverse piattaforme di social media dove i tuoi contenuti possono essere trovati e raggiunti.
  • Immagini umoristiche: Questa è una delle pratiche più sottovalutate e chiaramente sottoutilizzate. Certamente l'umorismo può disinnescare il risultato di una percezione (probabilmente) negativa. Qualche altro esempio tra un momento.

Crea una pagina 404 personalizzata con WordPress

hai le seguenti opzioni per creare una pagina 404. Con WordPress , con un costruttore di siti web o di pagine e con codice personalizzato - come HTML. Ecco come funziona con WordPress :

  1. Vai al tuo WordPress dashboard
  2. Seleziona l'area "Design" a sinistra
  3. Qui la sottovoce "Editor
  4. Controlla se il tuo WordPress Theme contiene un "template 404" (Ctrl + F e poi inserisci "404.php");
  5. Clicca sul link per il modello 404 sul lato destro.

Il contenuto è simile a questo:

get_header();
?>
	<header class="page-header alignwide">
		<h1 class="page-title"><?php esc_html_e( 'Nothing here', 'twentytwentyone' ); ?></h1>
	</header><!-- .page-header -->
	<div class="error-404 not-found default-max-width">
		<div class="page-content">
			<p><?php esc_html_e( 'It looks like nothing was found at this location. Maybe try a search?', 'twentytwentyone' ); ?></p>
			<?php get_search_form(); ?>
		</div><!-- .page-content -->
	</div><!-- .error-404 -->
<?php
get_footer();

Ora cambialo secondo le tue esigenze. Tuttavia, è necessario conoscere l'HTML per farlo. Dovresti anche lavorare con un figlio Theme, altrimenti le tue modifiche potrebbero essere cancellate di nuovo dopo un aggiornamento di WordPress Themes .

404 WordPress Plugins

La cosa migliore nel mondo di WordPress è Plugins. Ci sono oltre 50.000 Plugins gratuiti per quasi tutti gli scopi che puoi immaginare: Per pagine 404, pagine 301, reindirizzamenti, SEO e molto altro. Vedere l'elenco ufficiale WordPress Plugin .

Crea una pagina 404 con Visual Composer

Uno dei modi più facili e veloci per creare una pagina 404 è con un sito web o un costruttore di pagine. In questo esempio, vi mostriamo come creare una pagina 404 personalizzata con Visual Composer , usando il drag and drop. Notate che questo è possibile solo con la versione premium.

Per prima cosa è necessario scaricare e installare Visual Composer Plugin . Vedi questo video tutorial su YouTube:

Non appena Plugin è stato installato e attivato, si può iniziare. Usa uno dei tanti modelli. Per farlo, clicca sul simbolo del mercato nell'editor del frontend. Seleziona Modelli e inserisci "404" per trovare pagine 404 già pronte.

Questo tutorial spiega esattamente come creare una pagina 404 personalizzata con Visual Composer :

Dopo aver completato e salvato i design delle tue pagine 404, puoi gestirle nell'editor. Il seguente video mostra come fare:

Per ulteriori suggerimenti su come creare una pagina 404 personalizzata, le migliori soluzioni Plugin e qualche ispirazione per le pagine 404, controlla il post di Visual Composer 404 pagine con WordPress .

Esempi di buone pagine 404

Abbiamo raccolto alcune delle pagine di errore 404 più creative - indipendenti da WordPress e Visual Composer - da cui trarre ispirazione. La pagina 404 di GOG.com è uno dei migliori esempi di pensare fuori dagli schemi. E questo nel vero senso della parola:

Esempio di pagina 404 GOG
La pagina 404 di GOG.com (Immagine © gog.com)

Trattandosi di una pagina con un valore di intrattenimento, Blizzard ha dovuto soddisfare uno standard elevato in termini di pagina 404. Il design fresco diventa un classico in sé:

Esempio di pagina 404 Blizzard
Blizzard invia i suoi aiutanti (Immagine © Blizzard)

L'ultimo esempio di pagine 404 di Slack è super semplice, ma ancora sorprendente. È un bellissimo esempio di creatività:

Esempio di pagina 404 Slack
Giocoso e con animazione: la pagina di errore 404 di Slack (Immagine © Slack )

Conclusioni sulle pagine 404 con WordPress

Ora sai come creare una pagina di errore 404 per condurre i tuoi visitatori alle sottopagine attive del tuo sito web. E come puoi trasformare una situazione negativa in qualcosa che minimizzi o addirittura risolva il problema. Inoltre, esistono modi molto semplici per progettare una pagina 404 di questo tipo, a patto di avere creatività e un po' di abilità grafica.

Con un website builder come strumento, non hai bisogno di alcuna conoscenza di programmazione per trasformare una noiosa pagina 404 in qualcosa che ti metta di buon umore. E/o che aiuta i tuoi visitatori nella loro situazione. Hai un buon esempio di una pagina di errore 404 di successo? Allora sentiti libero di condividerlo nei commenti.

Le tue domande sulle pagine 404

Quali domande hai sulle pagine di errore 404 con WordPress? Attendiamo con ansia il tuo commento. Sei interessato agli argomenti di attualità su WordPress e WooCommerce? Segui Raidboxes su Twitter e Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.