SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.

10 Min.

La Search Engine Optimization (SEO) è ancora una delle strategie più importanti per rendere il tuo negozio online visibile nel 2021. Tuttavia, molti proprietari di negozi online non sanno esattamente come ottimizzare il loro negozio al fine di ottenere visitatori efficaci e a lungo termine e distinguersi dalla concorrenza. Oggi ti mostrerò come ottimizzare il tuo negozio online per i motori di ricerca in modo sostenibile ed efficace.

Nell'e-commerce, molti si affidano agli annunci a pagamento per ottenere visitatori:dentro. Questo può funzionare per molti negozi, ma il numero di concorrenti sta aumentando e così i prezzi della pubblicità a pagamento. Questo riduce la redditività a lungo termine. 

Il SEO può aiutare qui, perché con un buon posizionamento su Google, i visitatori possono venire al tuo negozio gratuitamente. Secondo l'articolo"63 statistiche SEO per il 2021" di Ahref, l'86% di tutte le esperienze online inizia con un motore di ricerca. Quindi, se sei serio riguardo al tuo negozio, non puoi ignorare questo canale.

In questa guida, vi spiegherò le viti più importanti e le cose che dovete sapere sul SEO del negozio online - se vi affidate a WooCommerce, Shopify o altre soluzioni ecommerce.

La giusta ricerca delle parole chiave

Tuttavia, prima di iniziare a ottimizzare il tuo negozio, è necessaria una ricerca approfondita delle parole chiave. La ricerca delle parole chiave giuste è essenziale, perché se ci si concentra sulle parole chiave sbagliate, anche la migliore ottimizzazione dei motori di ricerca non porta molto. 

Come dovreste procedere ora? 

Dietro ogni termine di ricerca c'è un'intenzione di ricerca. Se cerchi qualcosa su Google, vuoi trovare un certo tipo di contenuto. Ci sono due tipi di parole chiave in totale:

  1. Parole chiave informative: qualcuno vuole informarsi e istruirsi su certi argomenti. Qui, l'intenzione di acquisto di solito non è ancora grande. Queste parole chiave indicano che la persona che cerca è all'inizio del viaggio del cliente. Esempi di termini di ricerca informativa sono: "Rendere il tuo giardino più bello" o "Come diventare più atletico? 
  2. Parole chiave commerciali: Qui l'intenzione di acquisto è già maggiore, perché chi cerca questo tipo di parole chiave cerca un prodotto specifico o una soluzione a un problema. Esempi di parole chiave commerciali: "comprare mobili da giardino" o "palestra vicino a te".

Ora, se vuoi posizionarti bene per "comprare mobili da giardino", devi scegliere il giusto formato di contenuto. Una categoria o una pagina di prodotto corrisponde all'intento di ricerca e dovrebbe essere usata qui. Tuttavia, per il termine di ricerca "come diventare più atletico", è necessario un tipo di contenuto diverso perché una pagina di categoria o di prodotto non corrisponde all'intento di ricerca. Qui, guide o post di blog sono più adatti. 

Pertanto, è importante che il tuo negozio online abbia una guida o una sezione del blog dove puoi coprire le parole chiave informative. 

negozio online seo: esempio di pagina prodotto

Come trovare le parole chiave giuste per il tuo negozio online? 

Ora sai quali tipi di parole chiave ci sono e qual è l'intento di ricerca. Ora è importante trovare i termini giusti per il tuo negozio. Si raccomanda di utilizzare strumenti che facilitano il lavoro. Ci sono strumenti SEO gratuiti che fanno un buon lavoro, ma se vuoi fare tutto in modo ottimale dall'inizio, ti consiglio di usare uno strumento a pagamento come Ahrefs, SemRush o KWFinder.

Puoi scoprire come tutto ciò appare in dettaglio in questo articolo sulla ricerca delle parole chiave

Ottimizzazione della pagina per i negozi online

Dopo aver scoperto per quali parole chiave vuoi posizionare il tuo negozio, l'ottimizzazione onpage ha luogo. Questo significa che tutti gli elementi che sono sul tuo negozio sono ottimizzati.

Testi - il cuore del SEO del tuo negozio online 

I testi sono ancora essenziali nell'ottimizzazione dei motori di ricerca. Contrariamente a quanto spesso si crede, non c'è una regola ferrea su quante parole deve avere un testo. Al contrario - dovresti piuttosto guardare (ad esempio i primi 3 risultati di ricerca), quante parole usa la concorrenza e regolare il tuo numero di parole di conseguenza. Ci sono termini di ricerca in cui è necessario scrivere più di 2000 parole. E ci sono ricerche in cui gli utenti si aspettano risposte brevi alla loro domanda.

Inoltre, dovresti guardare da vicino il contenuto dei tuoi concorrenti e cercare di creare un contenuto migliore di loro. Qui, i punti di leggibilità, accuratezza, portata e tempestività sono particolarmente importanti. 

Cos'altro è importante nel copywriting?

Titoli: I tuoi testi che pubblicherai in seguito sulle tue pagine di categorie, prodotti e consigli devono essere strutturati. Dovresti usare titoli e sottotitoli per questo. Il titolo H1 è il titolo più importante di una pagina. Mostra a Google l'argomento di questo URL. La tua parola chiave dovrebbe essere sempre menzionata nell'intestazione H1! Dovresti usare diverse variazioni delle tue parole chiave nei sottotitoli. 

Immagini e media: un'immagine vale più di mille parole. Usa i media e le immagini per "speziare" il tuo testo e migliorare il tuo contenuto. Spesso i video e le immagini possono presentare certi argomenti meglio del testo. Allo stesso tempo, le immagini sono anche incluse in Google Image Search e portano ulteriore traffico. 

Ottimizzazione degli snippet

L'ottimizzazione degli snippet è anche una parte importante dell'ottimizzazione onpage. Uno snippet consiste nella meta descrizione, il meta titolo e l'URL. 

SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.

Molti negozi online usano il display generato automaticamente per questo, che è prodotto da Google. Tuttavia, questo raramente incoraggia i clic. 

Per aumentare il click-through rate, dovresti disegnare tu stesso gli snippet delle pagine più importanti del tuo negozio. 

Cosa è importante per il meta title?

  • La parola chiave deve essere inclusa (molto importante!) e preferibilmente all'inizio.
  • Non deve essere troppo lungo, altrimenti il titolo verrà tagliato(controlla qui).
  • Le variazioni della parola chiave dovrebbero essere incluse se lo spazio lo permette.
  • Per far risaltare visivamente il tuo risultato, puoi usare emoticon e caratteri speciali. 

Cosa è importante per la meta description?

  • Qui avete un po' più di spazio a disposizione. Dovresti usarlo per incoraggiare i lettori a cliccare (menzionare caratteristiche, vantaggi per gli utenti, ecc.).
  • La tua parola chiave dovrebbe anche essere inclusa qui (sarà poi segnata in grassetto su Google)
  • Usa le emoticon e i caratteri speciali per aumentare visivamente il tuo punteggio

Se stai usando WooCommerce , puoi facilitare il tuo lavoro usando Plugins come Yoast SEO, che regola automaticamente tutti gli snippet, secondo le tue preferenze.

Collegamento interno

Il collegamento interno è un argomento rilevante soprattutto per il SEO dei negozi online. I link interni distribuiscono il Pagerank, che il negozio ha, alle sottopagine. La distribuzione del pagerank gioca un ruolo importante nell'ottimizzazione dei motori di ricerca. È importante che tu colleghi le categorie più importanti e i prodotti più importanti soprattutto spesso. 

Il menu è una buona scelta qui, poiché assicura che le pagine più importanti siano accessibili da ogni sottopagina. 

A differenza dei link esterni, si dovrebbe sempre mettere la parola chiave nell'anchor text. 

SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.

Un altro punto da considerare è la profondità di clic. Nessuno vuole cliccare a lungo su un risultato. Meno clic sono necessari dalla pagina iniziale, meglio è. I tuoi visitatori e i motori di ricerca ti ringrazieranno! 

Di tanto in tanto succede che ci sono pagine di prodotti che non sono accessibili internamente. Le cosiddette "pagine orfane". Questi dovrebbero essere cancellati se sono irrilevanti. Se sono importanti, dovresti assicurarti che queste pagine trovino un posto nella tua struttura di link interni. 

Ottimizzare gli URL

Inoltre, gli URL devono essere ottimizzati nel tuo negozio per ottenere risultati migliori nei motori di ricerca. 

Come dovrebbero essere esattamente gli URL del tuo negozio?

L'URL dovrebbe...

  • ... "parlare" (cioè un termine naturale e non abbreviazioni tecniche).
  • ... contengono la parola chiave principale.
  • ... non sia troppo lungo.
  • ... struttura gerarchica.

Ecco un esempio di come potrebbero essere gli URL del tuo negozio.

yourshop.com/furniture/ (pagina della categoria)

yourshop.com/furniture/table/ (pagina della sottocategoria)

yourshop.com/furniture/table/couch-table/ (pagina della sottocategoria)

Ecco un esempio di come gli URL del tuo negozio non dovrebbero apparire:

deinshop.com/article1554825=?%&

Con la maggior parte dei sistemi di negozi come WooCommerce o Shopify, la struttura dell'URL può essere cambiata molto rapidamente e facilmente. 

Pagine di categoria

Nel SEO dei negozi online, le pagine delle categorie sono di particolare importanza, perché la maggior parte del traffico dovrebbe essere diretto a queste pagine. Per le pagine di categoria dovrebbe classificare le parole chiave commerciali, come "tavolini da caffè".

Che aspetto ha la pagina della categoria ottimale?

  • Un titolo H1 che contiene la parola chiave.
  • Sopra i prodotti un breve teaser (massimo 100 parole), che ancora una volta contiene la parola chiave
  • Poi vengono visualizzati i prodotti. 
  • Sul lato c'è una barra laterale con i filtri
  • Sotto i prodotti c'è un testo più lungo che serve da guida per i clienti.
  • Le recensioni aggregate dei clienti dovrebbero essere visualizzate sulla pagina (per le stelle su Google).

Pagine del prodotto

Le pagine dei prodotti non sono così importanti come le pagine delle categorie, poiché la maggior parte degli utenti cerca una selezione e non un solo prodotto. Ci sono anche prodotti che hanno un volume di ricerca molto alto, come "IPhone 12", ma questo non è il caso della maggior parte dei negozi online. 

Che aspetto ha la pagina del prodotto ottimale?

  • Un titolo H1 che contiene la parola chiave,
  • Le foto di alta qualità sono un MUST
  • Le pagine dei prodotti dovrebbero anche contenere un testo SEO (questo non significa un elenco di dettagli tecnici). Questi testi devono essere unici e lunghi almeno 100 parole. 
  • Nel migliore dei casi, le recensioni dei clienti dovrebbero essere incluse
  • Navigazione breadcrumb per ottimizzare i collegamenti interni.
SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.
Esempio di pagina di prodotto Adidas

Pagine di consigli

Come già detto, ci sono parole chiave commerciali e informative. Affinché tu possa ottenere anche un buon posizionamento per i termini di ricerca informativi, ti consiglio di creare una guida o un blog nel tuo negozio online. 

Le parole chiave informative di solito hanno un alto volume di ricerca - e ce ne sono significativamente di più rispetto alle parole chiave commerciali. L'intenzione di acquisto non è ancora alta, perché i cercatori sono ancora nel processo di ricerca e vogliono solo informarsi su certi argomenti. Ciononostante, dovresti essere al top anche per questi termini, perché in questo modo puoi raccogliere i tuoi potenziali clienti direttamente all'inizio del loro customer journey.

Come potrebbe essere il contenuto delle guide o delle sezioni del blog?

  • Istruzioni, come "Come curare correttamente i mobili di legno".
  • Informazioni, come "Cos'è il legname da ponteggio? 

Se hai questi contenuti sul tuo negozio, la probabilità che altri siti web si colleghino al tuo negozio aumenta. Perché questo è importante, lo imparerete nella prossima sezione. 

Ottimizzazione offpage per i negozi online

costruire backlink

Naturalmente, l'ottimizzazione offpage è anche un fattore significativo nell'ottimizzazione dei motori di ricerca per i negozi online. Perché il fatto è che anche se il tuo negozio ha subito una perfetta ottimizzazione onpage, non si posizionerà bene senza backlink. Google ama l'autorità - e la si costruisce con link esterni da altri siti web.

Si potrebbe pensare che come negozio online è particolarmente difficile costruire backlink, perché a nessuno piace collegarsi a un sito web puramente commerciale. Ma anche questo è senza dubbio possibile e vi mostrerò volentieri come funziona. 

Un modo rapido per un potenziale collegamento è quello di contattare il produttore o il distributore dei vostri prodotti. Molti produttori hanno una sottopagina sul loro sito web dove elencano dove è possibile acquistare i loro prodotti. Basta chiedere al produttore di collegarvi il vostro negozio.

SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.
Esempio di pagina partner

Un'altra opzione è quella di dare un'occhiata più da vicino alla tua concorrenza. Con strumenti come Ahrefs o Majestic SEO puoi guardare i backlink della concorrenza e semplicemente ricostruire questi link se possibile. 

Gli articoli ospiti sono ancora un buon modo per generare link. Se hai ancora un piccolo negozio, dovresti scrivere solo a blog più piccoli nella tua nicchia e chiedere se puoi pubblicare un articolo ospite. Come fare l'outreach del tuo articolo ospite nel modo più efficace, lo imparerai in questo articolo.

Per altri consigli su come generare backlink per il tuo negozio, controlla questo post su wp unboxed.

Ottimizzazione tecnica per i negozi online

Più grande e più esteso è un sito web, più importante diventa l'aspetto tecnico di un sito. Dato che i negozi online sono di solito molto più grandi dei normali siti web, anche l'ottimizzazione tecnica è importante. Pertanto, si dovrebbe mantenere il numero di pagine piccolo all'inizio, in modo da non perdere la visione d'insieme così rapidamente. 

HTTPS

HTTPS è un fattore di ranking. Questo significa che Google classifica i siti web con HTTPS meglio di quelli senza HTTPS. Pertanto, dovresti assolutamente usare un certificato SSL sulla tua pagina del negozio. Ma non solo per questo. Poiché state trasferendo dati sensibili dei vostri clienti, anche il negozio deve essere protetto di conseguenza, altrimenti potreste affrontare conseguenze legali.

contenuto duplicato

I negozi online soffrono più spesso di contenuti duplicati. Spesso il contenuto duplicato si presenta per vari motivi.

  • I negozi online prendono le descrizioni dei prodotti dai produttori o anche dalla concorrenza 
  • Inoltre, molti usano le stesse descrizioni di prodotto per diverse varianti di prodotto (per esempio, il prodotto A nel colore giallo e il prodotto A nel colore verde hanno una descrizione di prodotto identica).
  • Un prodotto può essere richiamato sotto due URL diversi 

(Esempio: yourshop.com/furniture/couch-table/couch-table-blue & yourshop .com/new-articles/couch-table-blue)

Per risolvere tali problemi, esistono i tag canonici. Questo tag mostra a Google che solo un URL dovrebbe essere indicizzato. (L'URL che ha l'URL canonico). 

<link rel=”canonical” href=”http://www.beispiel.de/original-url”/>

Dieser Code wird im <Head> Bereich einer Unterseite eingesetzt, um den Suchmaschinen anzuweisen, bei welcher Seite es sich um das Original handelt.  

Prestazioni e tempo di caricamento

I tempi di caricamento sono sempre stati importanti nel mondo dei negozi online. Voglio dire, chi vuole aspettare più di 5 secondi per aprire la pagina di un prodotto? Esattamente, nessuno! 

Nel 2021, i tempi di caricamento saranno più importanti che mai! Google ha confermato che i tempi di caricamento diventeranno un fattore di ranking ufficiale da maggio 2021, in particolare sotto forma del cosiddetto Google Core Web Vitals

SEO per negozio online nel 2021: questi 13 consigli renderanno il tuo negozio adatto a Google, Bing e Co.

I tempi di caricamento sono quindi importanti per ottenere un buon posizionamento nei motori di ricerca e per rendere felici gli utenti. 

Come si possono migliorare i tempi di caricamento del tuo negozio online con alcuni piccoli cambiamenti?

  • Comprimere le immagini (per esempio con strumenti come TinyPNG o l'ottimizzazione delle immagini Plugins per il tuo negozio WooCommerce )
  • Scegliete un ottimo hosting, come quello di RAIDBOXES (non salvare alla fine sbagliata)
  • Utilizzate un CDN (content delivery network) se avete anche un traffico internazionale.
  • Utilizzare il caching (su WooCommerce per esempio WP-Rocket)
  • Comprimere i file CSS, JavaScript e HTML e ridurre le dimensioni del codice (eliminare i caratteri non necessari)

Per altri consigli sull'ottimizzazione della velocità della pagina, controlla questo post!

L'impaginazione corretta

Per quanto riguarda l'impaginazione, ci sono molte soluzioni diverse che vengono utilizzate. La maggior parte dei negozi usa la paginazione a scorrimento (pagina 1, pagina 2, ecc.) per le loro pagine di categoria. Lo scorrimento infinito, cioè quando la pagina viene ricaricata più volte, è piuttosto inadatto, poiché gli elementi ricaricati non vengono più scansionati dal Googlebot (a meno che gli elementi ricaricati appaiano in un URL diverso).

Molti grandi negozi online come Zalando o Otto procedono in modo tale che dalla pagina 2 tutte le sottopagine sono impostate su noindex, in modo da evitare contenuti duplicati e solo la prima pagina di una categoria è classificata. Se non ti occupi dell'argomento, può essere, per esempio, che la pagina 5 o la pagina 6 di una categoria si classifica meglio su Google.

Una vecchia soluzione è quella di usare rel="next"/"prev" nel codice HTML. Nel 2019, tuttavia, Google ha annunciato che non avrebbe più utilizzato questa pratica.

Come funziona il rel="next"/"prev"? 

La pagina 1 si collega alla pagina 2:

<link rel="next" href="http://www.beispiel.com/Artikel-Teil2.html"/>

La pagina 2 si collega alla pagina 1:

<link rel="prev" href="http://www.beispiel.com/Artikel-Teil1.html"/>

Nel complesso, tuttavia, si può dire che non esiste una pratica migliore quando si tratta di impaginazione, ma che esistono molti approcci diversi.

Per i negozi più grandi, tuttavia, si è stabilito che la deindicizzazione avviene a partire dalla pagina 2. 

Conclusione

Naturalmente, potrei andare avanti per ore con altri consigli e trucchi, ma oggi vi ho mostrato le basi affinché possiate portare avanti il vostro negozio online in modo efficace e a lungo termine. Se prendete a cuore questi consigli SEO, avrete la garanzia di ottenere prestazioni migliori dell'80% dei vostri concorrenti. 

Le tue domande su Onlineshop SEO?

Hai qualche domanda o consiglio per il negozio online o WooCommerce SEO? Allora sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi più input sull'argomento WordPress , e-commerce e marketing online? Allora seguiteci su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Florian Beqiri è fondatore e proprietario dell'agenzia Proactive Media con focus sull'ottimizzazione dei motori di ricerca e sviluppo web. Aiuta i fornitori di servizi e le marche di e-commerce ad apparire in modo più professionale su internet, ad essere trovati meglio su Google e ad ottenere più vendite e richieste. Su LinkedIn condivide regolarmente intuizioni, consigli e trucchi interessanti sul tema del SEO.

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.