Tool per lo smart working

Strumenti per l'home office: come funziona Raidboxes nonostante Corona

Noi di Raidboxes abbiamo utilizzato per molto tempo il nostro ufficio in casa, in parte o addirittura completamente. Le fasi difficili come la COVID-19 sono molto più facili da affrontare in questo modo. Lavori in un'agenzia o come freelance e stai ancora cercando l'infrastruttura giusta? Abbiamo molta esperienza con gli strumenti per l'home office. E siamo felici di trasmetterlo a te.

In questo articolo troverete gli strumenti più importanti per il lavoro distribuito. Allo stesso tempo, vi diremo come usarli nel modo più efficiente possibile. Il tuo team non ha molta esperienza con il lavoro da luoghi diversi? Poi leggete i nostri articoli aggiuntivi sui vantaggi e gli svantaggi del lavoro a distanza e su Remote Leadership: agenzie indipendenti dalla posizione.

Prima di iniziare, ecco un piccolo consiglio: Raidboxes ti aiuterà a superare la crisi attuale: stai progettando una piattaforma per la tua regione in cui commercianti, ristoratori e fornitori di servizi locali possano presentarsi in modo digitale? Allora dai un'occhiata alla nostra iniziativa #SupportYourLocals. Utilizzi il nostro programma FREE DEV per ospitare gratuitamente i tuoi progetti durante la fase di sviluppo? Poi estenderemo questa fase se necessario - senza complicazioni e senza burocrazia.

La tua esperienza conta

Quali strumenti usi per il lavoro distribuito? Quali esperienze ha avuto con loro? E come si risolvono le tipiche sfide dell'home office? Partecipa alla discussione nei commenti alla fine del post.

Slack : Organizzare squadre distribuite

Slack è una sorta di servizio di chat per aziende, agenzie e team. Molte aziende dell'ambiente tecnico e della scena WordPress si organizzano completamente tramite Slack. Soprattutto quando alcuni dipendenti lavorano da casa, come nel caso di Raidboxes. Sempre più aziende lavorano completamente da remoto, senza un ufficio centrale. Allora strumenti come Slack sono indispensabili.

Ecco un piccolo approfondimento su come usiamo Slack :

  • Comunicazione diretta: fai una domanda veloce senza lasciare la tua scrivania? Puoi chattare direttamente con qualcuno o riunire tutte le persone dell'azienda/team per una chat di gruppo. È inoltre possibile caricare e scambiare file.
  • Canali: le discussioni o i risultati che interessano solo i singoli team vengono comunicati e organizzati in canali speciali.
  • Notifiche: Definisci quali sono i messaggi e i canali per i quali vuoi ricevere il tipo di notifica per essere informato immediatamente. Oppure disattiva i singoli canali in modo da poterli leggere solo di tanto in tanto.
  • Ping: Un messaggio è particolarmente importante? Vuoi che l'altra persona o il team siano informati immediatamente? Per questo potete usare i cosiddetti ping.
  • Stato: in un canale di stato comunichiamo se stiamo lavorando e se siamo raggiungibili. Oppure se stiamo facendo una pausa o non vogliamo essere disturbati ("tunnel"). Anche Slack offre una propria funzione e un'etichettatura per questo.

Per alcuni compiti, utilizziamo canali speciali che sono stati creati appositamente per questo scopo. Per esempio, i canali che non sono usati per la discussione, ma esclusivamente per condividere i risultati del lavoro e i protocolli.

Slack  Home office
Ecco come appare Slack su Raidboxes

I canali di natura più privata incanalano tutto ciò che è divertente ma non direttamente legato al lavoro. I vantaggi di Slack e servizi simili:

  • Lavorare in modo produttivo: Se ti metti davanti alla scrivania dei tuoi colleghi ogni volta che fanno una domanda o un commento, inevitabilmente interromperai il loro lavoro. Su Slack puoi controllare chi legge cosa e quando. Questo aumenta l'efficienza - se usato correttamente.
  • Evitare le distrazioni: Anche Slack può rendere la comunicazione caotica. Ecco perché è importante usare sistematicamente funzioni come join/follow, mute, messaggi di stato, ping, threads, ecc.
  • Informazioni autarchiche: Decidete voi dove volete leggere. Oppure lasciate un canale se non è più rilevante per voi.
  • Archivio: Puoi cercare le voci passate. In questo modo, tutte le comunicazioni dell'azienda e i loro risultati sono documentati. Questo è importante per evitare discussioni doppie.
  • Connettività remota: Con l'uso coerente di Slack , i dipendenti dell'home office sono informati tanto quanto i team in loco.

Puoi anche usare Slack per fare chiamate o tenere riunioni online - con o senza fotocamera. Noi stessi non usiamo più questa funzione, la qualità e le prestazioni erano troppo scarse per noi. Più tardi si parlerà di questo. Hai domande sull'uso di Slack o delle altre applicazioni elencate qui? I commenti sono aperti.

Suggerimento: usa i fili

Le chat in Slack possono essere estese da sotto-chat attraverso i cosiddetti thread. Questo aumenta la chiarezza in modo molto significativo. Inoltre, sarai informato delle nuove voci nelle discussioni solo se hai partecipato alla rispettiva sotto-discussione.

Microsoft Teams serve come alternativa a Slack . Può anche essere usato per combinare chat, riunioni, note e allegati. A causa della connessione a Office 365, il servizio sarà probabilmente particolarmente utile per le aziende che hanno già una forte infrastruttura per Microsoft.

Google Meet: videoconferenze per le aziende

Google fornisce una varietà di strumenti per le imprese. Questi sono per lo più facili da usare e orientati alla collaborazione virtuale. Questo vale anche per Google Meet. Lo strumento è ancora noto ai più come Google Hangouts. Ci sono applicazioni per Android e iOS per partecipare alle riunioni online. Ma si può anche comporre puramente attraverso il browser, con Chrome che è il meglio collegato.

Altrimenti sono supportati Firefox, Edge e Apple Safari. Gli ospiti esterni possono essere integrati tramite un link d'invito o un ID di riunione. Meet è integrato nella suite di Google. Questo è particolarmente utile se si utilizzano altri strumenti di Google, come il calendario. Per ogni voce di riunione, viene quindi generato un link adeguato per la riunione, se necessario.

Google e la protezione dei dati

Gli strumenti di Google sono controversi dal punto di vista della privacy. Prima di usarli per la vostra azienda, dovreste chiedere un consiglio professionale: Quali requisiti si applicano nel tuo caso? In alcuni casi, sono necessarie impostazioni speciali e passaggi aggiuntivi nella politica sulla privacy.

Su Raidboxes abbiamo anche creato diverse sale riunioni virtuali fisse. Il collegamento rimane sempre lo stesso. Ci incontriamo quindi a "Münster", "Friburgo", "Amburgo" o "Magdeburgo" - le ultime tre sono le sedi dei nostri dipendenti a distanza. In questo modo possiamo organizzare un incontro in modo semplice e veloce, anche per riunioni spontanee.

Per il resto, utilizziamo le riunioni online per una vasta gamma di scopi. A volte per riunioni in loco con un "passaggio" ai telecomandi (in alto a destra, la foto è stata scattata prima di Corona), oppure per una birra o un'acqua virtuale dopo il lavoro nei momenti di lavoro in casa:

Strumenti per l'home office: come funziona Raidboxes nonostante Corona
Buon umore a Raidboxes

Le videoconferenze sono difficili da gestire oltre una certa dimensione. Ce ne accorgiamo anche quando, come ora - ai tempi di Corona - quasi tutti i dipendenti si collegano da casa. Se una riunione online ha più di dieci partecipanti, è necessario organizzarli in modo chiaro. Per esempio con le seguenti regole e opzioni:

  • Facilitazione: qualcuno dovrebbe condurre la riunione, sollecitare input, spostare le discussioni tentacolari e controllare il tempo.
  • Agenda: Hai problemi a mantenere la struttura? Un documento condiviso in anticipo e su cui tutti possano lavorare ti aiuterà. In esso, decidete insieme quali sono i punti da discutere.
  • Muto: Vuoi migliorare la qualità dell'audio? Allora tutti dovrebbero mettersi in muto, purché stiano solo ascoltando.
  • Chat di accompagnamento: la maggior parte dei sistemi supporta una funzione di chat accanto alla traccia audio o video. In esso, si può, per esempio, segnalare se si vuole essere considerati dalla moderazione.
  • Schermo diviso: Il tuo team vuole lavorare in modo centralizzato su un documento? O qualcuno vuole presentare qualcosa agli altri? Questo è possibile anche con la funzione "Split screen".

All'indirizzo Raidboxes usavamo Slack Calls per la videotelefonia. Ma man mano che la squadra cresceva, i problemi aumentavano: Interruzioni della conferenza e scarsa qualità audio e video. Google Meet è stato più stabile finora, anche con una larghezza di banda ridotta. Ad esempio, nell'ufficio di casa o in viaggio. Prova tu stesso quale servizio è più adatto. Altre alternative sono Skype di Microsoft o Zoom.

Riunione con o senza video?

Alcuni giurano di poter guardare la propria controparte negli occhi virtualmente. Dopotutto, le espressioni facciali fanno parte della comunicazione. Altri si sentono distratti. Dovresti discuterne con il team e provare a scegliere l'opzione più efficace. Su Raidboxes , tutti i dipendenti possono decidere autonomamente se farsi vedere o meno nell'home office.

Aircall: telefono flessibile

Non tutti i tuoi clienti o partner possono essere raggiunti via chat, Slack , Skype & Co. E non tutti i dipendenti hanno o vogliono uno smartphone aziendale. Allora hai bisogno del buon vecchio telefono, nella sua versione moderna. Con i fornitori di servizi come Aircall puoi fare chiamate dal tuo computer aziendale. Non importa se usate il mondo di Microsoft o di Apple.

La qualità delle chiamate non è più un problema nell'era della telefonia IP. Grazie al tuo numero di "linea fissa", nessuno si accorgerà da dove stai chiamando - puoi impostare tu stesso il prefisso se necessario. E puoi essere contattato in qualsiasi momento. Assistenti come la segreteria telefonica virtuale forniscono un ulteriore supporto. La maggior parte dei provider ti permette anche di creare numeri condivisi per i singoli team.

Aircall home office
Chiama e fatti chiamare dal desktop

Oppure puoi legare il telefono virtuale al tuo CRM o helpdesk. Aircall offre l'integrazione per, tra gli altri:

  • Salesforce
  • Zoho (più su questo in un momento)
  • Slack
  • Hubspot
  • Zendesk
  • Citofono
  • Microsoft Dynamics e Microsoft Teams

Tramite fornitori terzi, anche un'interfaccia per WordPress (in parte tramite Gravity Forms) e per WooCommerce è possibile. Da qui nasce la questione dell'utilità - di solito il vostro CRM sarà il primo punto di contatto qui.

Calendario di Google: tenere traccia

Chi lavora quando, dove e su cosa? Quali sono le riunioni e gli appuntamenti esterni? Chi è in vacanza o in malattia? Quali dipendenti sono attualmente in ufficio e quali in sede? A causa di "Corona" e di sfide simili, puoi perdere rapidamente traccia di tutto. È in questi casi che un calendario virtuale ha senso.

Ma anche questo diventa presto confuso. Ad esempio, se ci sono diversi team con strutture di riunione diverse. Si può ovviare a questo problema con diversi livelli del calendario, che possono essere mostrati o nascosti a seconda delle esigenze. Ad esempio, il calendario di Raidboxes distingue le categorie:

  • Riunioni interne
  • Nomine aziendali esterne
  • Informazioni come lo stato dell'ufficio di residenza
  • Vacanze
  • Assistenza clienti
  • Occupazione delle sale riunioni "reali" di Münster

A seconda del ruolo nell'azienda, possiamo anche visualizzare solo le informazioni che sono rilevanti per il lavoro in corso. Cerchi un'alternativa al calendario di Google? Dr. Web ha creato un test delle app di calendario più importanti. Presenta anche soluzioni come Wunderlist (presto sostituito da Microsoft To Do) o Todoist, che collegano il calendario con le liste di cose da fare.

Zoho Sprints: gestione dei progetti e delle attività

Naturalmente, non è importante solo per le organizzazioni remote con un'alta percentuale di uffici domestici pianificare bene i loro progetti. Ma nei team distribuiti diventa ancora più importante perché manca un coordinamento regolare in loco. Altrimenti, i singoli compiti vengono lasciati in sospeso o addirittura duplicati. Ogni agenzia ha bisogno di un metodo e di uno strumento adatto. Anche come freelance, ti aiuterà a gestirti negli sprint.

Lavora in modo più produttivo

Vuoi portare a termine più compiti con meno stress? Poi controlla le nostre guide di Jan Tissler su Productivity Hacks e Typical Freelancer Mistakes. Imparerai di più sulla gestione del tempo, la pianificazione dei progetti e la prioritizzazione orientata agli obiettivi.

Abbiamo provato diversi strumenti per pianificare i nostri progetti per l'ingegneria, il marketing e il supporto/vendita. Trello, Hygger e GitScrum tra gli altri. Altre opzioni includono Asana o Hive. Alla fine, la nostra scelta è caduta su Zoho con il tuo modulo Sprints.

Il funzionamento degli strumenti è sempre simile:

  • Gestione delle attività: I membri dello staff e i team inseriscono i loro compiti o progetti come "compiti", in parte ponderati in base all'urgenza. Esempio: "Scrivi strumenti di contribuzione per l'ufficio a casa". Puoi anche usarlo per assegnare compiti ad altri membri del team.
  • Assegnazione corretta: i compiti sono assegnati a diverse "schede". Di solito riflettono la struttura dipartimentale dell'azienda. In questo modo vedrai solo le attività rilevanti per te e per i tuoi colleghi.
  • Struttura della mappa: I singoli compiti possono essere raggruppati in progetti per mantenere una visione d'insieme. Le sottoattività dell'esempio appena citato potrebbero essere "Crea immagine del post", ad esempio, se vuoi procedere in modo così granulare. Il post sul blog potrebbe far parte di un progetto coordinato "e-book per le agenzie".
  • Programma automatico: Ogni attività viene classificata regolarmente. Si tratta di un compito o di un'idea per il futuro ("backlog")? Dovrebbe essere completato nello sprint corrente? È già in corso o è stato completato? Dove sono rimasti indietro i compiti?
  • Coordinamento congiunto: il tuo team discute regolarmente lo stato attuale durante le riunioni. In questo modo, diventa subito chiaro chi ha bisogno di supporto o dove si liberano capacità per compiti aggiuntivi.

Se fatto coerentemente, vedrete immediatamente quando il programma di un sottoprogetto è in pericolo. Poi puoi riallocare le tue risorse di conseguenza. Il project management (PM) disciplina anche un team e i tuoi membri a non accumulare troppi compiti per uno sprint. Applicato correttamente, la vostra agenzia approderà finalmente a una gestione realistica del tempo.

Scheda Sprint
Estratto di uno sprint di marketing presso Raidboxes

Non ha mai lavorato con uno strumento di PM prima d'ora? Allora il modo di lavorare vi sembrerà poco familiare all'inizio. Voi o il vostro team avrete anche bisogno di un po' di tempo prima che lo strumento sia usato in modo coerente e riempito di compiti. Di regola, però, i primi successi diventano presto evidenti. Allora non vorrai più perdere la gestione del tuo progetto.

Google Cloud: accesso condiviso ai documenti

Applicazioni come Google Cloud, naturalmente, fanno molto di più che gestire semplicemente i documenti. Lo spettro va dallo sviluppo collaborativo del progetto all'apprendimento automatico e all'analisi completa del web. Nell'era di Corona, tuttavia, sono le cose semplici che rendono il lavoro quotidiano più conveniente:

  • Informazioni condivise: tutti nell'azienda hanno accesso agli stessi documenti in ogni momento.
  • Gestione rigorosa dei dati: questo significa che non c'è più un archivio distribuito su vari computer aziendali e non ci sono più diversi stati di file e dati. L'accesso viene mantenuto anche quando una persona è assente.
  • Meno risorse: il team risparmia anche spazio di archiviazione, un contributo importante alla sostenibilità. Anche i backup sono più semplici e possono essere gestiti a livello centrale.
  • Più sicurezza: lavori nel tuo ufficio a casa con un notebook o un computer privato? Poi si può o non si deve memorizzare la maggior parte dei file in locale, per ragioni di privacy e di sicurezza.

Allo stesso tempo, puoi portare a termine il tuo lavoro più velocemente. Finora hai spostato i file avanti e indietro in Slack & Co. In futuro, basta inviare il link al documento. È più veloce ed efficiente.

Un tale archivio cloud vuole essere ben organizzato in modo che vi aiuti davvero. Fate attenzione in particolare ai seguenti punti:

  • Approccio strutturato: Anche nel cloud, si può perdere rapidamente la traccia se ci sono troppi o troppo pochi livelli di cartelle. Controlla regolarmente la tua struttura. Se necessario, solo una persona dovrebbe essere in grado di creare o cancellare nuove cartelle.
  • Dati vecchi e ridondanti: definire regole su chi deve salvare quali file, quando e dove. Questo include un ruolo per squadra che pulisce di tanto in tanto.
  • Responsabili di progetto: Soprattutto per i progetti singoli c'è bisogno di persone responsabili che si occupino dell'archiviazione di protocolli, offerte, fatture ecc. Altrimenti, tutti i dati saranno memorizzati localmente alla fine. Questo approccio paga anche quando un'altra persona prende in mano il progetto.
  • Luogo di archiviazione centrale: soprattutto i documenti che sono regolarmente modificati da diversi dipendenti hanno bisogno di una versione centrale - memorizzata in una posizione concisa. Altrimenti, esisteranno rapidamente diverse versioni e diverse istruzioni di lavoro.

La tua azienda non può o non vuole lavorare con il software di Google? Allora dai un'occhiata a servizi come Dropbox o Microsoft OneDrive. In ogni caso, presta molta attenzione alle condizioni di protezione dei dati.

nuvola open source

Esistono anche soluzioni per il proprio server, come ownCloud. Punto a favore: il servizio viene dalla Germania. Tuttavia, non l'abbiamo ancora provata. Hai esperienza con ownCloud? Facci sapere nei commenti.

Google Docs, Fogli di calcolo e altro ancora

Non è difficile capire perché: La dipendenza da Google è abbastanza alta in molte startup e agenzie. Ciò è dovuto non da ultimo al fatto che l'azienda di Mountain View combina abilmente i fattori compatibilità, facilità di accesso, consapevolezza e bassi prezzi di entrata. Abbiamo scelto Google Docs & Co. per le stesse ragioni. Li usiamo in tutta l'azienda, per esempio per documentare insieme progetti e processi.

Soprattutto nel marketing, i documenti virtuali ci facilitano la collaborazione. Internamente, ma anche nell'interazione con i nostri autori esterni o con i partner di contenuto. Questo paga ora che lavoriamo completamente distribuiti - e i nostri autori ospiti a volte hanno più tempo per la creazione di nuovi contributi:

  • Editori: Se il testo arriva come Google Doc, allora possiamo fare commenti direttamente in esso, modificare il contenuto e far approvare le modifiche dagli autori. Questo fa risparmiare un sacco di tempo.
  • Brainstorming: emergono continuamente nuove idee per i contributi, più di quante se ne possano realizzare. Li raccogliamo in un foglio di Google. Poi possiamo ponderarli e implementarli passo dopo passo in base alla nostra strategia per le parole chiave.
  • Piano editoriale: Il nostro piano editoriale è anche un foglio elettronico di Google, con più schede. Tra le altre cose, possiamo vedere lo stato dei post attualmente pianificati, la pianificazione anticipata per le prossime settimane, quali categorie sono servite quanto spesso, quali guest post sono in sospeso, chi ha fatto domanda e quanto sono alti i costi per i contenuti esterni.
  • Strategia dei contenuti: La nostra strategia dei contenuti è stabilita in un documento dettagliato a più fasi. Attraverso Google Docs, possiamo costantemente espandere e adattare la strategia insieme e includere nuovi progetti. Allo stesso tempo, discutiamo i nuovi articoli in modalità proposta. I cambiamenti sono documentati.

Il bello di questi strumenti è che funzionano al di là dei confini dell'hardware. Tutto ciò che ti serve è una condivisione del documento, poi potrai modificarlo da un browser. La maggior parte del personale di Raidboxes lavora con Apple, ma alcuni lavorano anche con Microsoft. I nostri autori e partner sono altrettanto diversi.

Piano editoriale con Google Spreadsheets
Estratto del nostro piano editoriale

Con gli strumenti virtuali, non ha più importanza. Puoi ancora esportare i tuoi Google Docs e fogli di calcolo se necessario. Tra gli altri formati:

  • Microsoft Word o Excel
  • OpenDocument
  • RTF, PDF, .txt
  • CSV
  • HTML
  • EPUB (per gli e-book)

Oppure crea una copia nel tuo cloud con un clic per creare diverse versioni. Lavorate con fornitori di contenuti esterni o agenzie? Poi fate attenzione a quali documenti condividete. Si può distinguere tra permessi di sola lettura e di sola scrittura.

TeamViewer: accesso remoto e manutenzione

I tuoi dipendenti lavorano sempre più spesso da casa? Anche allora, i computer hanno bisogno di manutenzione. Aggiornamenti urgenti, lacune di sicurezza o l'eliminazione di problemi tecnici non tollerano alcun ritardo fino a che avversità come Corona non siano di nuovo finite. La soluzione è rappresentata da programmi come TeamViewer o AnyDesk. Con loro è possibile:

  • Collegati a una postazione di lavoro esterna
  • Vai a risolvere i problemi insieme al rispettivo dipendente o istruisci l'altra persona.
  • Esegui gli aggiornamenti sull'altro computer
  • Controlla la sicurezza, ecc.

Noi di Raidboxes abbiamo utilizzato queste soluzioni solo sporadicamente, perché la maggior parte del nostro personale lavora regolarmente in ufficio. Ma il numero dei nostri colleghi a distanza sta crescendo. Siamo anche felici che l'infrastruttura per il lavoro distribuito sia già pronta.

Registrazione del tempo: HeavenHR

Fino ad ora, la documentazione delle ore di lavoro supportata dallo strumento Raidboxes era volontaria. Chi lo desidera può monitorare i propri tempi tramite Clockify. Perché alcuni amano la registrazione sistematica del tempo, altri la rifiutano. I requisiti legali ci hanno costretto a introdurre una soluzione uniforme. Ora utilizziamo HeavenHR per questo. Si tratta di una suite completa per la gestione delle risorse umane, di cui la documentazione è solo un componente.

Registrazione dell'orario di lavoro in ufficio
Registrazione del tempo nell'ufficio di casa

Ecco come funziona la gestione dell'orario di lavoro nel nostro caso:

  • Tracciamento: nel browser o tramite un'app, ognuno di noi fa il log in e il log out quando inizia o finisce una giornata di lavoro. Le pause sono registrate allo stesso modo.
  • Trasparenza: i dipendenti hanno una panoramica in tempo reale di quanto dura già la loro giornata e settimana lavorativa. In altre parole, quali straordinari sono stati fatti in passato.
  • Conto del tempo: Possiamo convertire questo straordinario in tempo libero compensativo (giorni di riposo) direttamente nello strumento. Anche noi prendiamo e gestiamo le nostre vacanze tramite HeavenHR.
  • Gestione dei diritti: Raidboxes ci dà la libertà di autogestirci quando chiediamo un congedo, ecc. Vedi il nostro contributo sul modello di olocrazia, che utilizziamo con successo.

Io stesso non sono mai stato un fan del monitoraggio sistematico del tempo. Troppo spesso mi sono sentito pressato dagli strumenti. Ma in una compagnia corretta, tali dubbi svaniscono sullo sfondo. Inoltre, i programmi sono progettati in modo così semplice che il loro funzionamento diventa rapidamente evidente.

Ufficio a casa: molto più facile con gli strumenti giusti

Ogni mattina ora inizio HeavenHR, subito dopo Slack . Inoltre pubblico il mio stato nel canale corrispondente. Devo lasciare il computer a casa perché tuona il postino? Questo è abbastanza semplice:

  1. Un breve "afk" (per "lontano dalla tastiera") nel canale di stato
  2. Poi una "re" ("indietro")
  3. Fatto.

Nel mezzo, gestisco i miei compiti in Zoho, in Google Docs o nel piano editoriale virtuale. Lavoro completamente da casa da nove anni. Ma anche in un'azienda locale, non vorrei fare a meno delle applicazioni qui elencate.

Vedo regolarmente i miei colleghi - al momento, purtroppo, solo virtualmente tramite videoconferenza. Con gli strumenti giusti, ci si abitua più rapidamente a lavorare in un ufficio a casa. E gradualmente diventa più efficiente. Tuttavia, non vedo l'ora di tornare a Münster il prima possibile. Per me personalmente, nessuno strumento al mondo può sostituire il contatto con i miei colleghi.

Domande sugli strumenti Homeoffice

Quali strumenti usi per lavorare da casa? Che domande hai? Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi articoli per freelance e agenzie? Allora seguici su Twitter, Facebook o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *.