Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

7 Min.
creare una sitemap xml

Con una Sitemap XML aiutate i motori di ricerca a capire la struttura del vostro WordPress sito web in modo semplice. Rendete più facile il lavoro dei crawler e determinate quali contenuti devono essere indicizzati da Google & Co. Questo articolo spiega i vantaggi a lungo termine di una sitemap, i due utili WordPress -Plugins che si possono utilizzare a questo scopo e come inviare una sitemap XML.

Cos'è una mappa del sito?

Se parliamo della cosiddetta "sitemap" del vostro WordPress sito web, di solito intendiamo la cosiddetta sitemap XML. L'abbreviazione XML sta per "Extensible Markup Language". In parole povere, si tratta di un linguaggio per lo scambio di dati strutturati gerarchicamente sotto forma di file di testo.

La Sitemap XML mostra quindi tutti gli URL - o meglio una lista di tutti gli URL (singole pagine, documenti). Lo scopo principale di questa lista è che può essere letta automaticamente. Più precisamente, i crawler dei motori di ricerca utilizzano questo elenco per indicizzare i contenuti del vostro sito web in modo semplice e veloce. 

La creazione di una Sitemap XML non WordPress è un must, ma è raccomandata. Perché questo rende il lavoro di Google e Co. più facile e i vostri contenuti sono di solito elencati più velocemente nei risultati di ricerca. A questo scopo potete anche inviare la vostra WordPress mappa del sito a motori di ricerca come Google o Bing. 

Oltre alla cosiddetta sitemap XML, che è destinata principalmente alla lettura della macchina, c'è anche la sitemap HTML. Questo non è un file di testo, ma una pagina HTML in cui tutte le sottopagine di un sito web sono elencate in una tabella. Questo è solo per il visitatore per avere una visione d'insieme dei contenuti del sito web.

Nel grafico seguente potete vedere una mappa del sito XML del mio blog. Qui potete vedere che la mappa del sito elenca singoli post/contributi, pagine e documenti (grafica ecc.). Questa mappa del sito è stata creata automaticamente da Plugin Yoast SEO, che utilizzo nella mia WordPress -installazione. 

Mappa del sito XML Yoast SEO

Perché una Sitemap XML è così importante?

Come già accennato brevemente in precedenza, naturalmente non è assolutamente necessario per voi come WordPress utente o, in generale, come operatore di un sito web, creare una mappa del sito XML per i motori di ricerca. Dopotutto, i motori di ricerca possono indicizzare il vostro sito web anche senza una mappa del sito. Tuttavia, in questo caso non è garantito che i crawler troveranno effettivamente tutte le singole pagine o i documenti del vostro sito web.

Con l'aiuto di una WordPress mappa del sito adatta si facilita, per così dire, il lavoro dei crawler. Perché la mappa del sito elenca tutti i contenuti che di solito devono essere indicizzati. Tuttavia, non vi è ancora alcuna garanzia che il motore di ricerca in questione indicizzi effettivamente tutti i contenuti. Ogni motore di ricerca lo decide da solo e secondo i propri criteri (ad esempio, in base alla qualità dei contenuti, ecc.)

Come può apparire una tale lista o una mappa del sito XML per i WordPress messaggi, si può vedere nel seguente grafico. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

I vantaggi di una mappa del WordPress sito in sintesi

  • Potete inviare tutte le singole pagine del vostro sito web
  • È possibile monitorare l'invio e l'indicizzazione su Google e Bing
  • Potete anche inviare pagine non direttamente accessibili
  • Rendete più facile per i motori di ricerca indicizzare subito tutte le vostre pagine e i vostri contenuti

Suggerimento: dovresti controllare regolarmente la Sitemap XML del tuo WordPress sito per assicurarti che sia elencato solo il contenuto che hai designato. Perché la mappa del sito è visibile per ogni utente. Se, ad esempio, non sono esclusi i contenuti che non sono (o "non ancora") destinati al pubblico, è possibile accedervi tramite la mappa del sito. 

È possibile escludere singole pagine o articoli dall'indicizzazione con l'aiuto di SEO-Plugins come Yoast o Rank Math direttamente nel Gutenberg-editor.

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster
Togliendo la spunta alla casella si potrebbe escludere questo post dall'indicizzazione.

WordPress Crea la mappa del sito in: Così si fa!

Non è necessario avere conoscenze particolari per creare WordPress una mappa del sito. Ce ne sono molti di utili Plugins a vostra disposizione. Oggi vorrei mostrarvi due dei più popolari SEO-Plugins - Yoast SEO e Rank Math - e spiegarvi in pochi passi quanto sia facile creare una Sitemap XML. 

La buona notizia prima di tutto: entrambi Plugins creano una mappa del sito già durante l'installazione, quindi è completamente automatica. Tutto quello che dovete fare è decidere quale contenuto deve essere incluso nella mappa del sito e quale no. 

Yoast vs. Rank Math

Se volete saperne di più sui due Plugins Yoast SEO e Rank Math, vi consiglio l'articolo "WordPress SEO-Plugins" di Dominik Stein.

Yoast SEO

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Il Yoast SEO Plugin è disponibile in versione gratuita e a pagamento. Per la creazione di una mappa del sito e di tutte le impostazioni di base per l'ottimizzazione dei motori di ricerca, è sufficiente la versione gratuita. 

È possibile attivare o disattivare la creazione di Sitemaps XML nelle impostazioni SEO di Yoast in GeneralFeatures. Di default questa opzione è impostata su "On".

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Alla voce "Tassonomie" (tipi di post) potete definire quali contenuti o pagine di Yoast SEO sono elencati nella Sitemap XML. Questo include categorie, parole chiave e formati. 

In Visualizzazione nella ricercatassonomie è possibile selezionare questi tipi di post o escluderli dalla visualizzazione dei risultati della ricerca. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Di norma, si raccomanda sempre di escludere le categorie diritte e gli altri formati dai risultati della ricerca. Semplicemente per evitare di "duplicare il contenuto". 

matematica di rango

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Il Matematica SEOPlugin è inoltre a vostra disposizione gratuitamente e viene utilizzato principalmente per l'ottimizzazione dei vostri siti web sui motori di ricerca. Oltre alle numerose funzioni troverete anche le impostazioni per la Sitemap XML. 

Alla voce di menu Impostazioni della mappa del sitoGenerale è possibile scegliere tra tutte le opzioni di impostazione. Proprio come Yoast, è possibile determinare quale contenuto deve essere elencato nella mappa del sito e quale no. Qui troverete anche un link diretto, che potrete utilizzare per accedere alla vostra mappa del sito. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Anche con Rank Math è possibile escludere con pochi clic le singole tassonomie (tipi di post) dalla lista nella WordPress mappa del sito (categorie, parole chiave). A tal fine è sufficiente attivare o disattivare il cursore corrispondente. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Inoltre, alla voce "Tipi di contributi" potete escludere contributi, pagine e shortcode in generale. Tuttavia, si dovrebbero escludere i contributi e le pagine solo in casi particolari e secondo necessità, perché questo tipo di contenuti di solito dovrebbe essere sempre contenuto in una Sitemap XML. 

Importante sapere

Il percorso della mappa del sito può essere diverso a seconda di Pluginquale si utilizza per la generazione. Per Yoast SEO e Rank Math i percorsi sono gli stessi. Ciò significa che potete accedere alla vostra WordPress mappa del sito tramite il seguente percorso: https://DEINE-URL/sitemap_index.xml

Caratteristica della Sitemap XML in WordPress 5.5

Il prossimo importante aggiornamento a WordPress 5.5 porta una funzione della mappa del sito al WP Core. Per creare una mappa del sito di base, non è più necessario crearne una separata Plugin dal WP 5.5. Tuttavia, la nuova funzione integrata della Sitemap non fornisce un'interfaccia per effettuare ulteriori impostazioni, come l'esclusione di alcuni post o pagine. Per le esigenze più complesse della mappa del sito, continueremo Plugins ad offrire le soluzioni appropriate. Maggiori informazioni sulla nuova funzione sul blog ufficialeWordPress.

WordPress Invia la mappa del sito a Google e Bing

Una volta creata la vostra Sitemap XML come descritto sopra, potete inviarla attivamente a Google e Bing. Questo ha il vantaggio di poter monitorare lo stato di indicizzazione del vostro sito web in qualsiasi momento e visualizzare le statistiche corrispondenti. 

Console di ricerca Google

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

In Google, è possibile accedere alla mappa del sito tramite la Console di ricerca Google presentare. Una volta verificato il vostro sito, dovrete cliccare sulla voce "Sitemaps", che troverete sotto Indice. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Basta inserire il percorso della mappa del sito e cliccare sul pulsante "Invia". Possono trascorrere diversi giorni prima che l'invio sia stato controllato e sia possibile visualizzarne le statistiche. 

Tuttavia, nell'esempio qui sopra potete vedere la mia mappa del sito già inviata per il mio blog. Cliccando sull'"icona del diagramma" potete vedere qui le statistiche dettagliate. Ad esempio, se ci sono stati problemi con l'indicizzazione di uno o più URL, vi verrà mostrato qui.

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Bing Webmaster Console

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Nel Webmaster Console di Bing avete anche la possibilità di presentare la vostra mappa del sito. Per farlo, dovete inviare il vostro sito web, proprio come nella Google Search Console. In seguito, potete inviare la mappa del sito alla voce "Sitemaps", che dashboard trovate direttamente sul sito. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Con un clic sul pulsante "Invia mappa del sito" avrete la possibilità di inserire il percorso corrispondente e di confermare cliccando sul pulsante "Invia". 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Dopo che la WordPress mappa del sito è stata elaborata correttamente, si otterrà anche una panoramica nella Bing Webmaster Console sotto forma di statistiche o attività del sito web. 

Per creare una Sitemap XML in WordPress : Vantaggi e Plugins strumenti per i webmaster

Conclusione

Anche se la creazione di una WordPress mappa del sito non è obbligatoria, è comunque utile sottoporla almeno ai più importanti motori di ricerca come Google e Bing per i motivi sopra citati. In questo modo avrete sempre il controllo del vostro sito e potrete anche visualizzare utili statistiche. 

Con l'aiuto dei due Plugins sopra citati, avrete fatto questo lavoro in pochi minuti. Anche i principianti in questo campo non dovrebbero avere problemi ad orientarsi. 

Per essere sicuri che nulla vada storto a lungo termine, dovreste controllare più volte la vostra mappa del sito per trovare gli URL difettosi o per escludere dall'indicizzazione gli URL che non sono destinati a tutti. 

Avete altre domande o feedback?

Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Volete essere informati sui nuovi contributi a WordPress , Online Marketing & Co. Poi seguiteci su TwitterFacebook o nella nostra Newsletter.

Libero professionista e affiliato marketing per passione, è attivo nel marketing online da molti anni. Inoltre, è un blogger e scrive regolarmente sul suo blog BLOGGGiraffe.de, sul lavoro autonomo nel business online e dà ai suoi lettori consigli e suggerimenti.

Articoli correlati

Commenti su questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * marcato.