Modulo di contatto Plugin WordPress

Moduli di contatto Plugin per WordPress : Questi sono i migliori a confronto

Con un modulo di contatto offri ai tuoi clienti un modo semplice per contattarti. Ma i Plugins spesso possono fare molto di più. In questo articolo abbiamo testato i cinque moduli di contatto più popolari Plugins per WordPress e WooCommerce.

Che si tratti di un sito web aziendale, di un negozio online o di un blog per hobby: Chiunque gestisca un sito WordPress di solito vuole che il tuo messaggio venga visto - e vuole entrare in contatto con il tuo gruppo target. A questo scopo WordPress offre giá di base la funzione di commento, grazie alla quale si possono tenere discussioni pubbliche. Ma cosa succede se un cliente vuole fare una domanda non pubblica o ha un'altra richiesta?

Naturalmente é uno standard collegare le opzione di contatto sulle proprie pagine: che si tratti di indirizzo e-mail, numero di telefono o profili di social media. Almeno nell'Impressum devono essere comunque fornite alcune informazioni obbligatorie sul fornitore. Un'altra possibilità sono i moduli di contatto, che hanno diversi vantaggi per te e per i tuoi visitatori.

Vantaggi dei moduli di contatto per il tuo sito web

Innanzitutto in questo modo i lettori superano l'ostacolo di doverti contattare direttamente. Non tutti si sentono a proprio agio se devono chiamare o mandare un'e-mail. Con un modulo di contatto si crea praticamente un "luogo neutro", che risulta meno scoraggiante per questa parte del tuo target.

Inoltre attraverso un uso intelligente dei moduli di contatto si puó chiedere direttamente al primo contatto tutto ciò di cui si ha bisogno per aiutare i visitatori nel miglior modo possibile. Per esempio, si può richiedere un numero d'ordine o, tramite un campo di selezione, scegliere direttamente il reparto adatto alla richiesta.

E infine: anche processi complessi possono essere mappati con moduli di contatto. Questi possono essere, per esempio, la gestione di ordini o di prenotazioni o procedure di pagamento. Tutto ció richiede alcune impostazioni ed estensioni, ma può essere ottenuto senza un costoso lavoro di sviluppo grazie alla flessibilità di numerosi WordPress Plugins .

Quale WordPress Plugin dovrei prendere?

In generale è tutt'altro che facile fare la scelta giusta tra la grande varietá di WordPress Plugins. Leggi a tale proposito la nostra guida 13 Consigli per il giusto Plugin di Torsten Landsiedel.

Ora che sappiamo che i moduli di contatto offrono molti benefici e possono rappresentare una grande risorsa per il tuo sito, nasce la domanda: quale modulo di contatto Plugin dovresti usare per il tuo sito? Cercando "Contact Form" nella directory dei plugin di WordPress si ottengono quasi 1.000 risultati. Non tutti sono effettivamente moduli di contatto, ma la selezione rimane tuttavia enorme.

In questo articolo, ci concentriamo sui cinque plugin più popolari a confronto: Contact Form 7, WPForms, Ninja Forms, Gravity Forms e Jetpack Forms. Alcuni di questi hanno diversi milioni di installazioni attive e migliaia di recensioni. Hai un altro consiglio? Sentitevi liberi di condividerlo nei commenti a questo post.

Contact Form 7: La soluzione standard

Contact Form 7 (CF7) è la soluzione standard tra i moduli di contatto e, con oltre cinque milioni di installazioni attive, il Plugin più usato. Sviluppato dal giapponese Takayuki Miyoshi, questo Plugin mappa le funzioni più importanti per i moduli di contatto:

Può richiedere testo, indirizzi e-mail, URL, numeri di telefono, numeri e dati, offre la possibilità di campi di selezione tramite menu a discesa, caselle di controllo e i cosiddetti pulsanti radio. Può essere anche usato per includere campi di conferma, per esempio per confermare le condizioni di privacy o i tuoi termini e condizioni generali.

WordPress  Editor Contact Form 7
L'editore di Contact Form 7

Contact Form 7 supporta non solo un indirizzo e-mail, inviato a te come proprietario del sito, ma anche un secondo indirizzo e-mail opzionale. Questo permette di inviare ai visitatori, per esempio, una e-mail di conferma non appena hanno inviato il modulo.

Il grande vantaggio di Contact Form 7 sono le numerose estensioni che si trovano nella directory dei plugin. Con queste si possono implementare redirects, database, elaborazioni di pagamenti, captchas, upload di file e innumerevoli altre funzioni. Suggerimento: cerca nella directory dei plugin di WordPress.org "Contact Form 7" e ci troverai molte estensioni.

Le estensioni più importanti per Contact Form 7

In un post successivo presentiamo gli add-on più importanti per Contact Form 7. Tra le altre cose per condizioni nel modulo di contatto, caricamenti multipli di file, un database addizionale o moduli di contatto con piú pagine.

WPForms: il Freemium-Plugin

Appena dietro Contact Form 7 c'è WPForms lite ("Contact Form by WPForms") con oltre quattro milioni di installazioni attive. Va notato tuttavia che WPForms Plugin è solo una versione lite. Chi necessita qualcosa in piú rispetto alle caratteristiche di base, deve passare inevitabilmente alle versioni a pagamento. Per questo WPForms offre quattro piani da 40, 100, 200 e 300 dollari all'anno.

Una caratteristica positiva di WPForms è il Drag-and-Drop-Builder, con cui puoi creare il tuo modulo di contatto. Questo funziona molto bene per le Basic: nomi, indirizzi e-mail, campi per il testo non sono assolutamente un problema. Di negativo, invece, si nota subito che anche per campi come numeri di telefono, upload di file, URL o indirizzi è necessaria la versione Pro.

WPForms Plugin WordPress
Il WPForms Plugin dashboard

Tra l'altro questi sono anche necessari per moduli piuttosto complessi con transazioni di pagamento (da 200 dollari all'anno) e per funzioni di marketing, come l'integrazione di una newsletter nel modulo di contatto (da 100 dollari all'anno).

WPForms ha di conseguenza due gruppi target: i gestori di siti con esigenze minime per i moduli di contatto possono usare la versione gratuita. E poi ci sono quelli che vogliono coprire veramente l'intera gamma di possibilità e per questo scelgono i piani Pro, a partire da 40 dollari all'anno. Questo può essere naturalmente utile se si gestisce un sito piuttosto grande e si ha bisogno di mappare processi complessi.

Ninja Forms: il più economico Freemium-Plugin

Ninja Forms offre un modello freemium proprio come WPForms, ma è un po' più economico. Con la versione gratuita è possibile anche integrare le Basic nei moduli di contatto e metterle insieme nelle caselle usando il drag-and-drop. Per poter fare di più bisogna usare uno dei tre piani a pagamento per $50, $100, e $250 all'anno.

Un aspetto positivo di Ninja Forms è che giá a partire da 50 dollari all'anno si può integrare un sistema di pagamento tramite PayPal Express. Per i servizi Stripe e Recurly, invece, è necessario il piano da 100 dollari, che è comunque il 50% più economico rispetto a WPForms.

WordPress  Ninja Forms Plugin
Ninja Forms per WordPress

Inoltre anche le funzioni di marketing (come l'integrazione di Mailchimp o altri tool di newsletter) sono già incluse nel piccolo piano di pagamento a partire da 50 dollari.

Suggerimento: assemblare Ninja Forms individualmente

Se vuoi selezionare esattamente solo le funzioni, che ti servono per il tuo sito, puoi anche scegliere l'opzione "à la carte", a partire da 29 dollari. Questa ti permette di personalizzare il WordPress Plugin, a seconda delle tue esigenze.

Gravity Forms: la versione Pro

Gravity Forms non offre una versione gratuita del tuo Plugin, ma solo un account demo o una "garanzia di rimborso". L'estensione è quindi adatta solo a coloro che hanno bisogno di moduli di contatto sofisticati.

Dal punto di vista dei prezzi Gravity Forms si posiziona tra Ninja Forms e WPForms - costa $59, $159, o $259 all'anno. I vari pacchetti di Gravity Forms si differenziano poco nelle funzionalità, ma piuttosto nel numero di siti su cui è possibile utilizzare il Plugin con una licenza. Esistono peró anche integrazioni particolari, non disponibili in ogni pacchetto.

Per capire quale pacchetto é piú adatto, si puó verificare su una pagina riassuntiva di Gravity Forms in quale modello sono disponibili le integrazioni desiderate. Nel pacchetto base per $59 sono giá disponibili i tool di marketing più importanti, mente per i sistemi di pagamento serve almeno il pacchetto medio per $159.

Jetpack Forms: l'outsider

Jetpack Forms è relativamente sconosciuto, nonostante l'uso diffuso di Jetpack Plugin. Questo è dovuto non da ultimo al fatto che Jetpack cerca in tutti i modi di rendere le impostazioni meno intuitive possibili. Inoltre, tra molti programmatori di WordPress, Jetpack ha la reputazione di essere sovraccarico - e quindi di creare una zavorra inutile nell'installazione.

Jetpack contact forms WordPress
L'estensione Jetpack contact forms

Una volta attivato, tuttavia, Jetpack Forms consente di creare semplici moduli di contatto e di inserirli in post o pagine. È possibile farsi inviare le iscrizioni via e-mail e consultarle nel backend sotto "Feedback".

Non ci sono molte altre possibilitá con Jetpack Forms. Si tratta piuttosto di una soluzione semplice per tutti coloro che hanno comunque attivato Jetpack e vogliono risparmiarsi un altro Plugin .

Importante: RGPD

Naturalmente é importante che nei moduli di contatto vengano rispettate le regole attualisulla privacy personali (RGPD), dato che gli utenti di solito inseriscono qui i loro dati. Tutti i cinque Plugin offrono opzioni per far riferimento alla privacy personali - o per poter inviare il modulo solo dopo aver confermato l'accettazione di questa regola.

Tuttavia queste opzioni non sono sempre attivate come standard. Si dovrebbero quindi controllare esattamente quali impostazioni sono attivate nel modulo di contatto Plugin. In generale si dovrebbe prima consultare uno studio legale specializzato in diritto online. Perché il RGPD presenta alcune insidie, che potrebbero portare ad un richiamo piuttosto costoso.

Conclusione: quale modulo di contatto Plugin è il migliore?

I cinque moduli di contatto Plugin per WordPress e WooCommerce, presentati in questo articolo, sono relativamente simili nelle funzioni di base. Solo WPForms si distingue negativamente per la mancanza di campi di input, e Gravity Forms per la mancanza di una versione gratuita. Tutti gli altri offrono le funzioni più importanti, si adattano al RGPD e possono inviare notifiche via e-mail, quando il modulo viene compilato.

Ci sono grandi differenze nei livelli piú avanzati. Qui é escluso Jetpack Forms cosí come Contact Form 7, anche se con le estensioni si possono integrare molte cose. Le estensioni peró non nascono dal team di sviluppo del Plugin e quindi si differenziano in qualità.

WPForms, Ninja Forms e Gravity Forms offrono le caratteristiche professionali che ci si aspetta da Plugin da 50 dollari all'anno: integrazioni con tool di newsletter e CRM e vari servizi di pagamento, moduli di contatto multipagina, protezione da spam, editor drag-and-drop e modelli giá pronti, da personalizzare.

Questo porta alle seguenti considerazioni: gli utenti che hanno bisogno di moduli di contatto gratuiti, con le funzioni base, sono in buone mani con Contact Form 7. Se invece hanno bisogno di qualcosa in più, allora può valere la pena controllare le estensioni di Contact Form 7 nella directory dei plugin. Se poi vogliono ottenere il massimo dal modulo di contatto, non possono evitare una versione a pagamento di WPForms, Ninja Forms o Gravity Forms. Tra l'altro gli ultimi due Plugin hanno un prezzo piuttosto interessante.

Domande e considerazioni sul modulo di contatto Plugin

Quale Plugin usi? Sei soddisfatto? O quali domande hai sull'argomento? Usa tranquillamente la funzione di commento. Vuoi altri consigli su WordPress e WooCommerce? Allora seguici su Twitter, Facebook o tramite la nostra Newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.