cos'è il php

Cos'è il PHP? Perché vale la pena imparare e capire PHP

Vi sei mai chiesti "Che cos'è PHP in realtà? hai sicuramente letto o sentito il termine almeno una volta. La mia esperienza mostra che la maggior parte delle persone ha ancora poca idea di cosa sia PHP e di come funzioni. Questo articolo è destinato a colmare questa lacuna di conoscenza e vi aiuterà se l'argomento PHP è nuovo per voi e hai ancora poche conoscenze tecniche.

Prima di tutto, PHP è un linguaggio di scripting. È stato sviluppato nel 1995 e originariamente si chiamava "Personal Home Page Tools". Oggi si chiama "Hypertext Preprocessor", che è un nome più appropriato perché PHP genera input lato server per HTML - quindi PHP rende l'HTML dinamico.

PHP è uno dei linguaggi standard su internet, insieme a HTML, CSS e JavaScript. La maggior parte delle persone si aggira intorno a PHP solo quando costruiscono il loro sito web perché ci sono sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress che offrono la parte PHP come soluzione pronta all'uso. Con PHP, tuttavia, si impara la capacità di modificare il proprio CMS (e quindi WordPress in particolare) in qualsiasi modo si voglia. Questo può essere fatto sotto forma di file functions.php o sotto forma di plugin. Se hai già imparato un po' su WordPress, avrai notato che l'uso di plugin può migliorare il tuo sito web in molti modi.

Versioni PHP

versioni supportate di php
Fonte: php.net (da marzo 2022)

L'ultima versione di PHP è la 8.1. Sul sito ufficiale di PHP è possibile vedere quali versioni di PHP sono ancora attivamente supportate e quali no. Alcuni hoster non offrono ancora PHP 8 per i siti web dei clienti. Questo perché questa versione di PHP non è ancora pienamente compatibile con WordPress o con tutti i plugin di WordPress.

Quando ospitate WordPress con Raidboxes , potete cambiare la versione PHP del vostro sito web con un solo clic: sono disponibili anche PHP 8 e PHP 8.1. Nel nostro centro assistenza spieghiamo come testare correttamente una nuova versione di PHP. Se avete ulteriori domande, non esitate a contattarci tramite la live chat.

Concetti generali in PHP

Come collegamento al database, gli input dell'utente come i dati del modulo sono classicamente elaborati con PHP e i contenuti sono utilizzati sul lato server o inseriti direttamente nel database. Se hai un modulo di contatto sul vostro sito web, per esempio, l'elaborazione di una richiesta sarà certamente fatta via PHP. 

I file PHP possono essere integrati in altri file PHP usando il comando include. Questo è utile per evitare codice ridondante e per separare certe funzionalità. Questo rende anche il debug più facile, ovviamente. Questo è anche utile se lo stesso elemento deve essere usato in diverse pagine: per esempio, per l'intestazione.

PHP - un linguaggio lato server

Una peculiarità di PHP è che gli script sono sempre eseguiti sul server. Se hai scritto uno script PHP, caricate il file sul vostro server e potete poi richiamarlo tramite il vostro browser web specificando il percorso. Questo è simile allo schema "Indirizzo del server"/sottocartella/nome del file.php. Se guardi nella barra degli indirizzi del tuo browser, molti siti web hanno l'estensione .html, ma questo funziona anche con i file .php.

Naturalmente, il server deve anche essere PHP-capace, cioè l'interprete PHP deve essere installato. Tuttavia, questo è lo standard per i server web di oggi.

Questo significa anche: se vuoi sviluppare PHP, devi avere accesso alla struttura dei file sul tuo server web (via FTP) o impostare un server locale con PHP per lo sviluppo. Per questo scopo, c'è, tra le altre cose, il ben noto pacchetto XAMPP, che è stato progettato esattamente per questo scopo e contiene tutto il necessario per lo sviluppo locale.

Se vuoi visualizzare un numero casuale sul tuo sito web, lo crei in uno script PHP. L'HTML non è in grado di eseguire tale operazione da solo. Nell'esempio seguente, un numero casuale tra 1 e 5 viene visualizzato sul tuo sito web: 

cos'è l'esempio di codice php

Dieses Beispiel demonstriert, dass hierbei Abschnitte geschrieben werden, die entweder aus PHP Code oder aus HTML Code bestehen und vom Server entsprechend interpretiert werden. PHP Code wird immer von den beiden Tags “<?php” und “?>” umschlossen. Alles, was sich außerhalb dieser Tags befindet, ist HTML Code und wird vom Server nur gesendet, aber nicht verarbeitet. Du verwendest die PHP Tags aber beim Schreiben des Codes genau so, wie du HTML Tags verwendest.

Estensione del file

Non appena si vuole eseguire anche una sola linea di codice PHP, l'estensione del file deve essere .php invece di .html. Solo il codice PHP che è anche nei file .php sarà eseguito! Pertanto, dovresti prestare attenzione all'estensione del file quando usi PHP.

Il server esegue lo script quando il file viene caricato, nella maggior parte dei casi questo si traduce in valori per le variabili che vengono visualizzati in qualche modo con HTML sul sito web finale.

Ora sto facendo lo stesso con JavaScript:

cos'è l'esempio di codice php

JavaScript genera anche dinamiche su un sito web. La grande differenza è che il numero casuale in PHP può essere generato solo dal server e che il browser riceve solo il risultato finale dal server. Il browser non sa nulla del processo che c'è dietro. Se guardate il codice sorgente della pagina, vedrete un numero nel codice HTML, proprio come avreste potuto inserirlo manualmente. JavaScript, d'altra parte, viene eseguito sul lato client (cioè nel browser). Pertanto, è anche possibile visualizzare il codice sorgente JavaScript di una pagina nel browser.

PHP sembra un po' caotico a molte persone perché è così annidato con l'HTML. Ci sono i cosiddetti motori di template che "separano" il codice PHP dall'HTML, come Smarty, se vuoi approfondire il PHP. Se volete usare PHP solo nel contesto di WordPress, questa cosa non è necessaria.

Tipi di dati in PHP

PHP è un linguaggio debolmente tipizzato. In termini semplici, questo significa che l'interprete PHP scopre da solo che tipo di dati è una variabile. In altri linguaggi fortemente tipizzati come Java, i tipi di dati per ogni variabile devono normalmente essere specificati direttamente dalla persona al computer affinché il programma sia eseguibile. In PHP, una semplice assegnazione è sufficiente, come dimostra l'esempio seguente:

cos'è l'esempio di codice php

A questo punto, in realtà è solo importante capire che PHP normalmente imposta il tipo di dati automaticamente. Tuttavia, il tipo di dati di una variabile può anche essere convertito manualmente nel codice usando typecast. Questo segue alcune regole e restrizioni. Sfortunatamente, questo va oltre lo scopo di questo articolo - se volete saperne di più, vi consiglio questo articolo sul sito ufficiale di PHP.

In breve, l'interprete PHP riconosce tutti i contenuti come tipi di dati corrispondenti. Questo è molto comodo e facile da usare, ma ovviamente anche una possibile fonte di errori. La mia esperienza con PHP finora, tuttavia, è che gli errori in questo senso sono piuttosto rari.

Oggetti e classi in PHP

Una classe può essere usata per descrivere certi oggetti. Questo viene fatto tramite gli attributi, che sono le proprietà di un oggetto. Con i metodi, si può rappresentare un certo comportamento dell'oggetto - in altre parole, la domanda è "Cosa può fare il mio oggetto?

Quando si creano oggetti, si procede sempre allo stesso modo: Descrivete l'oggetto in generale come una classe usando attributi e metodi e poi create un'istanza di questa classe nel punto richiesto del vostro codice. L'orientamento agli oggetti è spesso difficile da capire all'inizio, quindi lo spiegherò brevemente usando l'esempio di una palla:

cos'è l'esempio di codice php

Questa parte è salvata come definizione fissa nel file ball.php. A questo punto, è stato definito solo cos'è una palla (per default) e cosa può fare, né esiste un oggetto palla nel vostro codice. La palla viene sempre creata nel luogo (o nel file) in cui è necessaria.

cos'è l'esempio di codice php

Ora hai creato una palla rossa con un diametro di 20 cm. Se volete creare la palla blu standard di 30 cm, è sufficiente istanziare l'oggetto con 

cos'è l'esempio di codice php

Per controllare il diametro della palla, potete aggiungere questo: 

cos'è l'esempio di codice php

Se ora richiamate questo file PHP sul vostro server usando un browser, il diametro della palla viene emesso come numero.

Quello che fai con questa palla ora dipende da te. Volete che la palla sia visualizzata graficamente e che due persone la calcino avanti e indietro? Vuoi che la palla sia un elemento di stile dinamico sul tuo sito web? Volete assegnare un certo comportamento alla palla tramite i cosiddetti metodi, in modo che possa rotolare o essere calciata, per esempio? Ci sono molte possibilità! Dato che questo articolo ha solo lo scopo di fornire un'introduzione, vi consiglio di continuare a leggere qui. L'orientamento agli oggetti è un grande argomento a sé stante.

Array in PHP

Se non conoscete ancora gli array: Sono come delle tabelle in cui un certo contenuto è assegnato a una certa chiave. Questo contenuto è accessibile tramite la chiave. È un po' come scrivere una lista di numeri e chiedersi "Qual è il terzo numero della lista di numeri?". La risposta sarebbe il numero in terza posizione. O in altre parole: il contenuto della linea con il tasto 3.

Gli array funzionano anche un po' diversamente in PHP rispetto ad altri linguaggi - sono implementati sotto forma di una cosiddetta mappa. Per confrontarlo di nuovo con Java: in Java, un array ha bisogno di una chiave sotto forma di numero, per esempio myLittleArray[5]. Qui, le "righe" sono semplicemente contate a partire da 0. In PHP, d'altra parte, le stringhe sono utilizzate come chiavi per poter assegnare termini al contenuto. Per maggiori dettagli ed esempi, date un'occhiata qui.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Questo campo è per la convalida e non deve essere modificato.

PHP in WordPress

WordPress funziona anche con PHP. La maggior parte dei plugin sono scritti in PHP e accedono al backend e al database di WordPress via PHP. Puoi leggere i dettagli su questo nella documentazione ufficiale di WordPress. WordPress è stato progettato in modo tale che non è assolutamente necessaria alcuna conoscenza di PHP per le funzionalità di base. Tuttavia, PHP è necessario per quasi ogni personalizzazione individuale.

Risoluzione dei problemi PHP

Gli errori si verificano in ogni linguaggio di programmazione, quindi un certo tipo di debug deve essere fatto in ogni linguaggio. PHP offre una serie di comode funzioni per questo scopo.

registro errori

Questa linea permette il debug attraverso i log del server - ma per questo è necessario accedere alla struttura dei file del server (di solito via FTP). Se non hai accesso al server, dovrete visualizzare messaggi di errore sul sito web, che di solito è piuttosto indesiderabile. Nel caso di errori PHP, il browser può anche visualizzare solo una pagina bianca - gli errori PHP sono quindi tanto più gravi per il tuo sito web. Se usi WordPress, WP Debug può aiutarti qui.

Di nuovo, c'è una differenza tra JavaScript e PHP: Se il vostro codice JavaScript contiene un errore, solo un singolo elemento potrebbe non funzionare. Se lo script PHP contiene errori, normalmente non vedrete altro che una schermata bianca (a meno che non abbiate attivato i messaggi di errore sul sito web).

A proposito, può portare ad errori nei file PHP se il tag ?> viene lasciato alla fine. Il tag ?> dovrebbe essere omesso se il file consiste solo di codice PHP.

Conclusione

PHP è un linguaggio un po' più complicato. Ma vale la pena di imparare - almeno se si vuole fare di più che usare temi e plugin WordPress già pronti. O anche se hai raggiunto i tuoi limiti con JavaScript, HTML e CSS. Se vuoi cambiare il tuo tema WordPress o scrivere i tuoi plugin, non puoi aggirare PHP. hai anche bisogno di PHP per tutte le questioni di database - e anche di SQL, almeno se volete attenervi allo standard. Se vuoi imparare il PHP, c'è un tutorial disponibile.

Le tue domande su PHP

Che domande hai per Patrick? Sentitevi liberi di usare la funzione di commento. Vuoi essere informato sui nuovi articoli su WordPress e sul web design? Allora seguiteci su Twitter, Facebook, LinkedIn o tramite la nostra newsletter.

Ti è piaciuto l'articolo?

Con la tua valutazione ci aiuti a migliorare ancora di più il nostro contenuto.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.